beneinsieme

 

10 ANNI DI BENINSIEME, IL 3 LUGLIO AL NABILAH 
Martedì 3 Luglio Ore 19.30 Via Spiaggia Romana 16 – Bacoli
Beninsieme compie 10 anni.
Martedì 3 luglio, al Nabilah,  in Via Spiaggia Romana 16 a  Bacoli, a partire dalle 19.30

si festeggeranno i 10 anni dell’evento solidale più atteso dell’estate, organizzato dall’associazione DareFuturo Onlus, in sinergia con  le Associazioni PHP e Col Cuore Disponibile.  Ancora una volta, nella bellissima location messa a disposizione dalla famiglia Iannuzzi, l’evento ideato da Roberto Pennisi, Fondatore e Presidente di DareFuturo Onlus raccoglierà fondi da destinare a progetti solidali in Africa e a Napoli. Il ricavato quest’anno è destinato al progetto “trasporto a scuola in piroga nella laguna di Ganviè (Benin)” ed alla vacanza-studio in Inghilterra per due studenti meritevoli del Rione Sanità di Napoli. L’evento sarà condotto da Serena Albano, Serena Bernardo e Simonetta de Chiara Ruffo. L’appuntamento è stato presentato al circolo Posillipo da Roberto Pennisi,  Giuseppe Gambardella – Console del Benin a Napoli,  Andrea Ballabio – Direttore del TIGEM di Pozzuoli, Aldo Cappelli – Vicepresidente di DareFuturo Onlus e dal fotografo Claudio Danisi.  Il Premio DareFuturo 2018 sarà attribuito quest’anno ad Andrea Ballabio; inoltre sarà assegnato un Premio alla Carriera a Claudio Danisi, che è stato il primo fotografo ufficiale di Beninsieme e un Premio all’Amicizia, che sarà rivelato a sorpresa la sera dell’evento. Come sempre, il premio sarà realizzato dall’artista Claudia Piscitelli. Madrina della serata sarà Fabiana Sera e i momenti piu’ significativi della serata saranno immortalati da Claudio Danisi, Pippo by Capri e  Giancarlo de Luca.
Grazie alla generosità dei napoletani, in 10 anni sono stati realizzati questi progetti all’Ospedale La Croix dei Padri Camilliani di Zinviè in Benin e a Napoli: 
1.Costruzione di un  nuovo padiglione  delle Urgenze con 24 posti letto;
2.Ristrutturazione della foresteria dell’Ospedale;
3.Compartecipazione alla ristrutturazione del reparto di Radiologia, del laboratorio e del reparto operatorio che è stato potenziato e portato da 1 a 3 sale;
4.Circa 600 interventi  chirurgici, la metà dei quali di  chirurgia tiroidea avanzata;
5.E’ stato realizzato il progetto Salvatore Parente – sostegno allo studio di specializzazione in Oncologia del Religioso Camilliano Ghislain Missiho;
Con le  Suore Figlie di San Camillo sempre a Zinviè sono stati realizzati questi ulteriori progetti: 
1.Sostegno alla corretta alimentazione di 1450 bambini malnutriti;
2.costruzione in Togo, con inaugurazione  prevista nel 2019,  di un complesso sanitario “in ricordo di Maria e Marina “costituito da dispensario, centro malnutriti gravi, unità neonatale ed alloggio Suore.
Progetti extra Camilliani:
1.Realizzazione di due scuole con l’aiuto del Consolato ed altra onlus;
2.Costruzione di un pozzo;
3.Realizzazione di 14 piroghe per il trasporto scolare dei Giovani alla scuola di So-avà  Ganviè.
Progetti realizzati a Napoli :
1.Laboratorio di cucito presso la parrocchia di Torregaveta;
2.realizzazione dell’aula telematica presso la  parrocchia Sant’ Arcangelo  al Rione Salicelle ad Afragola;
3.Realizzazione oratorio e campi estivi presso la  parrocchia Sacro Cuore  ad Arzano;
4.Realizzazione Biblio-mediateca presso  la Casa dei Cristallini rione Sanità;
5.Vacanze studio di Inglese per due studenti meritevoli rione Sanità.
Tanti gli amici che hanno voluto aderire all’iniziativa: si ballerà con lo Show di live-music di Raoul & swing orchestra, con il  rapper Luca Blindo , interprete del film Salicelle rap e DJ set a cura di Aldo & Antonello e Massimo CasertaIl buffet è ricchissimo con le pizze di Ciro Oliva – Concettina ai tre Santi –  pasta alla Genovese con la cipolla ramata di Montoro di Nicola Barbato, bocconcini di mozzarella di Torre Lupara di Mimmo al Casolare e del caseificio Michelangelo di Piano di Sorrento, i fiocchi di neve di Poppella, i gelati di Mennella, il caffè Kamo di Marizia Rubino, la birra artigianale Kbirr, vino a volontà offerto da Vestini Campagnano, Cantina degli Astroni, Tenuta Cavalier Pepe, Carmine Antropoli, Cominium, Porto di Mola, Fonzone Paternopoli, Piscina Mirabile e  tanta acqua Ferrarelle. Servizio a cura dei sommelier dell’Associazione Italiana Sommelier di Napoli.
Dove è possibile acquistare i biglietti a Napoli: 
 -Caramanna Gioielli, Via Cavallerizza, 2
– Concerteria, Via M. Schipa 23
– Gentile Gioielli, via Nisco 4
– Igienica Meridionale, Via Crispi 130
– Partenotur, piazza dei Martiri 23B
 
I Partners della serata, generosi sostenitori di Beninsieme 2018 sonoFerrarelle, Capri s.r.l, Kiton e  Autofelice, Widiba, Concettina ai tre Santi, Gb agricola Casa Barbato, Liquori La Sorgente, Gelateria Mennella, Sawadì viaggi – Caserta, Bose Exclusive Experience Store, Caffè Kamo, Pasticceria Poppella, Ricchi stamperia digitale, Bioruma Surgery, Birra artigianale Kbirr, Antropoli agricola, Tenuta Cavalier Pepe, Azienda vinicola Vestini Campagnano, Cantina degli Astroni, Azienda vitivinicola Cominium, Azienda agricola Piscina Mirabile, Azienda vitivinicola Porto di Mola, Vini Fonzone Paternopoli, Agricola casearia Lupara,Il Casolare Alvignano, Caseificio Michelangelo Piano di Sorrento,  Foto Claudio Danisi,  Pippo by Capri, Giancarlo De Luca, Circolo nautico Posillipo, Nabilah Beach Club di Luca ed Antonello Iannuzzi, Ais Napoli – Associazione Italiana Sommelier Napoli.
NOTE SU DAREFUTURO ONLUS . DareFuturo onlus nasce IL 9 aprile 2016 come continuazione dell’Associazione Mosi Cicala fondata nel 2008 allo scopo di sostenere la promozione e protezione dei diritti dei minori, delle donne e dei malati, con particolare attenzione all’Africa. Nel 2008 l’associazione Mosi Cicala coagula l’opera di Medici e volontari che si recano già dall’anno 2002 presso l’Ospedale “La Croix” di Zinviè, nel Benin, per prestare servizio nei reparti di Chirurgia e Pediatria. Svolgono inoltre sostegno e servizio presso la Missione delle Figlie di San Camillo, sempre a Zinviè, impegnate nella lotta alla malnutrizione infantile, causa di altissima mortalità nei primi 5 anni di vita.Sono circa 250.000 le persone che fanno capo a questi due presidi sanitari, creati dai Missionari Camilliani alla fine degli anni 70. Nel 2012,dopo i primi 4 anni di attività in Benin, i progetti di solidarietà della onlus Mosi Cicala in considerazione della difficile congiuntura, si allargano con il Progetto Napoli alla città di Napoli ed alla sua provincia più in difficoltà, seguendo la strada indicata dal nostro riferimento spirituale, don Gennaro Matino. I fondi da Noi impegnati derivano da eventi e da donazioni di singoli che generosamente, anche in un momento difficile, non dimenticano di porgere una mano a chi è in difficoltà. Tutti siamo necessari! Medici, architetti, studenti, prefetti, impiegati, musicisti, ingegneri, cuochi, baristi, commessi, surfisti… la nostra è un’associazione di liberi pensatori e sognatori, chiunque ha il desiderio di dedicarsi ai deboli e bisognosi troverà sempre una porta aperta e la possibilità di dare sostegno ed amore. http://www.darefuturoonlus.it/