Tommaso_LuongoSommelier  Tommaso Luongo
Mobile 3356790897
napoli@aiscampania.it
www.aisnapoli.it

fb twitter


Un abbinamento verace per il 40esimo AVPN in partnership con AIS Campania

AVPN

Da sabato 29 giugno a mercoledì 3 luglio a Napoli

Fitto il calendario di appuntamenti per celebrare il quarantennale dell'Associazione Verace Pizza Napoletana

con 5 giornate di incontri e assaggi, il tutto nel cuore di Napoli

Un anno speciale per AVPN che festeggia il suo 40esimo anniversario. Dopo il grande successo del Vera Pizza Day e l’apprezzatissimo focus sul pizza pairing in collaborazione con AIS Campania, nel bellissimo scenario del Castello di Solfagnano, parte ora il countdown per le 5 giornate della Verace Pizza Napoletana che, da sabato 29 giugno a mercoledì 3 luglio, daranno il via a un viaggio di gusto, storia e cultura del prodotto che più di tutti identifica la Dieta Mediterranea. Il tutto al centro della sua città natale, all’interno della sede centrale dell’Associazione Verace Pizza Napoletana di Capodimonte, tempio della pizza a Napoli e nel mondo.

Il 40esimo anniversario di AVPN - sottolinea Antonio Pace, Presidente AVPN - si traduce in 40 anni di cultura, tutela delle tradizioni e raggiungimento di nuovi confini che hanno contribuito a rendere la vera pizza napoletana un fenomeno globaleUn risultato a dir poco entusiasmante, reso possibile dal lavoro dei nostri pizzaioli, da sempre impegnati nella divulgazione di questo prezioso prodotto. Trasmettendo i sapori del proprio territorio, per dimostrare che la qualità della pizza prescinde dalla posizione geografica ma trae origine dalla passione e dal talento del pizzaiolo. Un risultato che vogliamo condividere con tutti in nostri affiliati, gli amici storici e i partner dell’Associazione con 5 giornate che si prospettano il più grande evento dedicato alla Verace Pizza Napoletana”. 

Fitto il calendario dell’iniziative in programma nel corso della manifestazione a partire da “Un Abbinamento Verace, quattro serate che offriranno al pubblico di appassionati, stampa e professionisti del settore un percorso sensoriale che celebra il connubio tra la pizza napoletana e il vino. In collaborazione di AIS Campania, i pizzaioli dell’Associazione, provenienti da tutto il mondo, presenteranno le proprie creazioni in abbinamento alle più prestigiose denominazioni rappresentative dello straordinario patrimonio vitivinicolo italiano. Un tema per ogni giornata: si parte sabato 29 con “Un Inizio in Delicatezza: le pizze di Mare”, domenica 30 sarà poi la volta di “Eleganza e Complessità: le pizze Vegetali”, “Un’Esperienza Frizzante: le pizza Fritte” lunedì 1 e martedì 2 con “Una Sinergia di Gusti: i grandi Classici”.

Tra i tanti appuntamenti da non perdere Pizzaiolo per un giorno, l’esperienza dedicato agli amanti della Vera Pizza Verace che avranno la possibilità di preparare questo straordinario prodotto insieme ai Maestri Pizzaioli dell’Associazione. Dall’impasto alla stesura, dalla cottura al condimento fino alla degustazione, ogni visitatore potrà vestire per alcune ore i panni del pizzaiolo e conoscere tutti i segreti di quello che non è solo una professione, ma un’espressione artistica e uno stile di vita. Una quattro giorni di masterclass immersive, dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 15.00 alle 18.00, all’interno dell’AVPN School, per far vivere un’esperienza all’insegna della condivisione a più mani. In questa occasione verranno impiegati le migliori materie prime fornite dai partner dell’evento, per mettere in luce la manualità e l’estro del pizzaiolo ma anche l’importanza della qualità degli ingredienti, valori imprescindibili che garantiscono l’eccellenza di tutte le pizze sfornate dall’Associazione.

L’ultima giornata, quella di mercoledì 3 luglio, sarà la volta di Una Storia Verace” il convegno in programma dalle ore 10.00 presso il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, per ripercorre la storia secolare della vera pizza napoletana e il percorso di successo di AVPN che, anno dopo anno, è diventata la realtà di riferimento per la tutela, promozione e valorizzazione di questo prodotto su scala mondiale. Una grande festa per raccontare 40 anni di traguardi, esperienze ed emozioni condivise con i pizzaioli dell'Associazione e gli appassionati di tutti i continenti.  L’appuntamento vedrà in dialogo i brand ambassador e i grandi maestri AVPN dall’Italia e dal mondo, ma anche comunicatori, tecnici e professionisti del settore per un gran finale che abbraccerà il complesso e affascinante universo della pizza.

L’evento gode del patrocinio della Regione Campania e del Comune di Napoli e vede la partecipazione di partner di livello internazionale come Acunto forni, Caputo, Castello di Solfagnano, Ciao, Cirio, D'Amico, Del Prete legnami, Effeuno, Gargiulo Aspirazioni, Gi.Metal, GLDM, Goeldlin Collection, Fritturista, InPact, Italiana Assicurazioni Agorass, Izzo Forni, Kbirr Napoli, La Fiammante, La Valle, Latteria Sorrentina, Manna forni, Marana forni, Molino Bongiovanni, Molino Spadoni, Nims Lavazza, Nutras - LactoSolution, Ooni, Resto Italia, Robo, Rovagnati, Salumificio MEC Palmieri, San Benedetto, Solania, Stefano Ferrara forni, Sunmix, Unicredit, Woody Briketts, secondo ordine alfabetico.

Partner tecnici dell’iniziativa sono AIS Campania, Andromeda E20, Jungle Juice ADV, MG Logos, Raffaele Costigliola Design e Sokan Communication.

Un Abbinamento Verace

Sabato 29 - Un Inizio in Delicatezza: le pizze di Mare

Domenica 30 - Eleganza e Complessità: le pizze Vegetali

Lunedì 1 - Un’Esperienza Frizzante: le pizza Fritte

Martedì 2 - Una Sinergia di Gusti: i grandi Classici

dalle 20.00

presso AVPN Via Capodimonte, 19a

Pizzaiolo per un giorno 

dal Sabato 29 al Martedì 2 luglio,

dalle 10.00 alle 13.00 - dalle 15.00 alle 18.00

presso AVPN Via Capodimonte, 19a

Una Storia Verace

Mercoledì 3 luglio dalle ore 10.00

presso il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa

Info e prenotazioni su https://40.avpn.it

AVPN


Cantine Astroni & Friends - 25 giugno

Cantine Astroni

Associazione Italiana Sommelier – Delegazione di Napoli

in collaborazione con Cantine Astroni

presenta

Astroni & Friends Special Edition 25 Anni

Martedì 25 Giugno 2024 – Ore 19

Siamo lieti di annunciare il ritorno di “Astroni & Friends”

in una Special Edition dedicata ai 25 anni di attività, insieme ad AIS Napoli.

L’evento si terrà martedì 25 giugno 2024 presso Cantine Astroni, Via Sartania, 48. Sarà un evento a numero chiuso con solo 35 posti disponibili. L’accoglienza degli ospiti che desiderano visitare la vigna sul cratere, inizierà alle ore 19:00. Per tutti gli altri, il Laboratorio di degustazione inizierà alle ore 20:00.

Programma

Il Laboratorio di degustazione metterà a confronto quattro annate di Campi Flegrei DOP Falanghina e quattro annate di Campi Flegrei DOP Piedirosso, con due etichette CRU della cantina: Vigna Astroni e Tenuta Camaldoli.

Questa sessione di degustazione avrà lo scopo di approfondire le caratteristiche e le peculiarità della Falanghina biotipo Napoli, per cogliere le sue sfumature saline in relazione all’annata e valutarne il potenziale di invecchiamento.

Nella seconda parte di degustazione verranno esplorate le caratteristiche del vitigno Piedirosso attraverso quattro annate, permettendoci di comprendere meglio le potenzialità di questo “piccolo grande vino” e il suo intimo legame con i Campi Flegrei.

Annate in degustazione

Vigna Astroni – Campi Flegrei DOP Falanghina

  • 2019
  • 2018
  • 2017
  • 2016

Tenuta Camaldoli – Campi Flegrei DOP Piedirosso Riserva

  • 2017
  • 2016
  • 2015
  • 2013

La degustazione sarà a cura di AIS con la partecipazione di:

Tommaso Luongo, Presidente AIS Campania

Gabriele Pollio, Delegato AIS Napoli

Franco De Luca, Vice Delegato AIS Napoli e Responsabile Didattica Regionale Campania

Gerardo Vernazzano, Enologo aziendale di Cantine Astroni

Alle 21.30, al termine del laboratorio, ci sarà un Light Dinner nella parte esterna della cantina, in collaborazione con Enoformaggeria di Valeria Vanacore, la cacciatrice di formaggi puteolana, e Angelina della stella Michelin Marianna Vitale.

 Costo e Prenotazioni:

Il costo dell’evento è di 60 € a persona. La prenotazione è obbligatoria e può essere effettuata tramite il link con pagamento anticipato.

Link: https://cantineastroni.com/prodotto/astroni-friends-special-edition-25-anni-con-ais-napoli/

Non perdete l’occasione di partecipare a questo evento esclusivo che celebra l’amicizia e la storia dei 25 anni di una delle cantine maggiormente rappresentative dei Campi Flegrei, in un contesto unico e suggestivo.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni, i contatti sono:

Cantine Astroni

Via Sartania, 48 – Napoli

info@cantineastroni.com

www.cantineastroni.com

+39 081 58841 82

+39 350 169 0363

Cantine Astroni


LAVINUM WINE EXPERIENCE

LAVINUM

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Lavinium Wine Resort

in collaborazione con Ais Napoli,

08 giugno 2024 alle ore 18,00

presentano

Lavinum Wine Experience

Wine Experience è con percorso guidato tra i vigneti sul cratere spento di Torregaveta, per conoscere a fondo la storia di questo cellaio particolarmente bello, approfondire la conoscenza delle tecniche di viticoltura e la natura geologica dei suoli vulcanici. Sosta sulla Summa Cavea con aperitivo con i vini Lavinum presentati da un degustatore AIS Napoli e poi discesa a valle dove, sulla terrazza panoramica sospesa tra la vigna di biancolella e il mare, ci sarà una degustazione di tapas preparate dallo chef Christian Guida.

  • Partenza alle ore 18
  • Costo € 30,00
  • prenotazioni e informazioni Tel. 353 3981170

Lavinum Wine Resort

via Torregaveta, 137 bis

Monte di Procida (NA)

www.lavinum.it

 LAVINUM


VITIGNO ITALIA - XVIII ED. - NAPOLI

vitigno

VITIGNOITALIA, XVIII Salone dei vini e dei territori vitivinicoli italiani

Stazione Marittima – Napoli

Domenica 2, Lunedi 3 e Martedì 4 giugno 2024

Orari: dalle 14 alle 21 domenica, dalle 13 alle 21 lunedì e dalle 13 alle 20 martedì

Per info sul programma consultare www.vitignoitalia.it

Tel 0814104533

Email: segreteria@vitignoitalia.eu

Oltre 250 aziende, di cui circa 200 cantine e un totale di 1000 etichette, 5000 inviti ad operatori – tra ristoratori, chef, enotecari – ed una selezione di importanti buyer internazionali.

Sono questi i numeri grazie ai quali Napoli diventerà, dal 2 al 4 giugno 2024, la capitale dell’Italia del vino.

Vitignoitalia, Salone dei Vini e dei Territori Vitivinicoli Italiani giunto alla sua XVIII edizione, rappresenta infatti per numeri, importanza dei contenuti tecnico-scientifici, vocazione al business, affluenza di pubblico appassionato, attenzione dei media e cura dell’organizzazione, l’evento enoico di riferimento del Centro-Sud.

A fare la differenza la location: il Stazione Marittima, uno dei simboli della città di Napoli. Per l’occasione la porta di accesso di Napoli dal mare si trasformerà in uno splendido “salone atelier” dove andranno in scena degustazioni, workshop, interessanti convegni e seminari. Un viaggio, calice alla mano, attraversando dalle Alpi alla Sicilia l’intero vigneto Italia, così ricco di sapori, aromi e storie differenti.

Tutti i soci dell’ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER in regola con la quota di iscrizione per l’anno 2024 potranno accedere (previa esibizione della tessera o della ricevuta che attesta il pagamento) alla manifestazione con una riduzione sul biglietto di ingresso: 25 € anzichè 30 €.

All’Ais Campania è affidata la gestione del servizio delle masterclass nelle giornate di lunedì e martedì e  dell’Enoteca Regionale in collaborazione con l’Assessorato all’Agricoltura Regione Campania.

PROGRAMMA DELLE DEGUSTAZIONI (Gratuite previo acquisto del biglietto di ingresso alla manifestazione)

per info e prenotazioni inviare una mail con il proprio nome, cognome e numero di telefono, indicando la masterclass a cui si è interessati, a: info@aiscampania.it

tel. 0823345188

Lunedì 3 Giugno
ore 11:30 – Sala Calipso (Stazione Marittima) – Riservata ai buyer
Gli underWATERwines tra scienza e tecnica enologica.
Il 3 giugno a Vitigno Italia un seminario e una degustazione senza precedenti con gli esperti della Stazione Zoologica di Napoli, da un’idea di Monica Piscitelli e Maurizio Teti
Far incontrare due saperi: quello del mare e quello dei vini. È questa la scommessa sottesa a “Il vino e il mare. Gli underWATERwines”,una degustazione senza precedenti, in programma nel corso di Vitigno Italia, che ha come protagonisti alcuni tra i vini più di tendenza del momento: affinati in acque profonde.
Apprezzare il valore e la unicità degli underWATERwines significa comprendere gli aspetti scientifici e tecnici di questa innovativa tecnica di affinamento.
Dei primi parlerà il ricercatore Maurizio Ribera d’Alcalà, l’esperto della SZN e associato AdA, il cui intervento verterà sulle caratteristiche fisiche dell’ambiente marino nella profondità della colonna d’acqua.  Dei secondi, con tutti i dettagli su affinamento e cantinamento subacqueo, gli affinatori e i produttori nel corso della degustazione tecnica delle etichette selezionate.
Saluti:
Pilar Tozzi – Presidente dell’Associazione Amici dell’Acquario
Maurizio Teti – Direttore VitignoItalia
Interventi:
“IL MARE INTORNO AL VINO”
Maurizio Ribera d’Alcalà – Ricercatore e membro degli Amici dell’Acquario di Napoli
“IL VINO E IL MARE… GLI UNDERWATERWINES”
Antonello Maietta – Presidente del CdA Jamin
Vincenzo Letizia – Consorzio Più o Meno Dieci
Lucia Monti – Cantine Tommasone
Grazia Crobu – Tenuta Asinara
Coordina:
Luca Grippo – Giornalista
Aziende e vini in degustazione:
• JAMIN PORTOFINO – Champagne Cloè Marie Kottakis -52 Limited Edition UWW
• TENUTA DEL PAGURO – Romagna Albana Docg Squilla Mantis 2019 UWW
• TENUTA CAMPO AL SIGNORE – Bolgheri Rosso Doc 2018 UWW
• TENUTA ASINARA – Cayenna Submariner
• CONSORZIO AGERASPRINIO PIU’ O MENO DIECI – +o- 10 Asprinio DOC Aversa 2023

ore 15:00 – Sala Calipso (Stazione Marittima)
DOC Friuli – Più che un vino: storia, arte, natura.
Condotta da:
Luciano Pignataro, Tommaso Luongo Presidente AIS Campania
Con:
Barbara Rosso
Aziende e vini in degustazione:
• FANTINEL – Ribolla Gialla Spumante Brut
• GIGANTE ADRIANO – Ribolla Gialla Spumante Brut
• PITARS – Friulano 2023
• MISTER BIO WINE – Friulano 2023
• I MAGREDI – Sauvignon 2023
• PIERA 1899 – Sauvignon 2023

ore 16:30 –Sala Agave (Stazione Marittima)
Antonella Amodio presenta: Calici & Spicchi. L’armonia perfetta tra pizza e vino.
È il primo libro che conduce i lettori in un affascinante viaggio nel mondo degli abbinamenti tra il vino e la pizza.
Con:
Luciano Pignataro
ore 17:00 – Sala Calipso (Stazione Marittima)
Assessorato all’Agricoltura Regione Campania
Masterclass: 4 vini campani da abbinare alle pizze classiche napoletane.
Un Abbinamento Verace.L’incontro tra la Vera Pizza Napoletana e i vini campani è un viaggio attraverso i sensi che sarà esplorato approfonditamente in occasione dei 40 anni dell’Associazione Verace Pizza Napoletana, dal 29 giugno al 3 luglio.
In occasione di Vitigno Italia, AIS Campania e AVPN realizzano, come anteprima del progetto, una masterclass con 4 vini campani in abbinamento a 2 pizze per scoprire i sapori, i territori, le varietà di uve e le denominazioni che possono rendere questa esperienza gastronomica ancora più unica e indimenticabile. Conducono Tommaso Luongo, Presidente AIS Campania; Antonio Pace, Presidente AVPN e Luciano D’Aponte, Regione Campania

ore 18:30 – Sala Calipso (Stazione Marittima)
100 Best Italian Rosé 2024.
Premiazione e degustazione dei 100 vini in classifica c/o VitignoItalia.
La guida ai migliori rosati d’Italia edita da LucianoPignataroWineBlog:100 Best Italian Rosé è giunta alla sua quarta edizione e sarà disponibile online, gratuitamente dal 3 giugno 2024 sera.
Quest’anno la classifica sarà svelata in occasione di VitignoItalia, lunedì 3 giugno ore 18:30, presso la Sala Calipso della Stazione Marittima di Napoli.
La premiazione sarà tenuta dai curatori della guida:
Antonella Amodio
Chiara Giorleo
Adele Granieri
Raffaele Mosca
Con il prezioso supporto degli sponsor:
Caseificio Leuci
DsGlass
Enoteca Il Torchio
A seguire saranno proposti in degustazione i vini in classifica.

Martedì 4 Giugno
ore 11:00 – Sala Calipso (Stazione Marittima) – Riservata ai buyer
I bianchi vulcanici che sfidano il tempo.
Assessorato all’Agricoltura Regione Campania.
Con:
Luciano Pignataro, Tommaso Luongo
Aziende e vini in degustazione:
• CANTINA DI MEO – Alessandra Riserva 2013
• CANTINE ASTRONI – Vigna Astroni 2015
• FATTORIA LA RIVOLTA – Greco Taburno DOC Sannio 2016
• LA SIBILLA VINI – Cruna del Lago 2015
• TENUTA SCUOTTO – ‘Oi Nì 2015
• VILLADORA – Vigna del Vulcano 2014
• VILLA MATILDE – Vigna Caracci Falerno del Massico 2008

ore 15:00 – Sala Calipso (Stazione Marittima)
Bianchi e spumanti di Sicilia.
Conduce:
Adele Granieri, Lucio Monte, Franco De Luca Referente didattica AIS Campania
Aziende e vini in degustazione:
• GORGHI TONDI – DOC Sicilia Grillo
• AZIENDA AGRICOLA LOMBARDO – DOC Sicilia Catarratto
• DONNAFUGATA – DOC Sicilia Zibibbo
• CANTINE COLOMBA BIANCA- DOC Sicilia Grillo Spumante Lavi
• CANTINE NICOSIA – Spumante DOC Etna Nerello Mascalese

ore 16:30 – Sala A “Agave” (Stazione Marittima)
Presentazione libro “Verso del Vino, Verso Divino”.
Di Marianna Ferri e Ottavio Costa.
Dialogo e degustazione con gli autori.

ore 18:00 – Sala Calipso (Stazione Marittima)
50 Insoliti Noti.
Innovazione e sviluppo nel settore vitivinicolo campano.
Tavola rotonda organizzata dal Corriere del Mezzogiorno in cui verrà presentata la Guida “50 Insoliti Noti” curata da Gimmo Cuomo che racconterà 50 vini di grande tradizione del territorio e che verrà veicolata con il quotidiano in data 7 giugno.
Saluti introduttivi:
Maurizio Teti – Direttore di VitignoItalia.
Primo Panel:
QUANTO VALE OGGI IL SETTORE VITIVINICOLO NEL MEZZOGIORNO? Una fotografia dello stato di salute e delle prospettive del settore con dati e statistiche a cura di Nomisma
Con la partecipazione di:
Ferdinando Natali – Regional Manager Sud di Unicredit
Alessandro Tosi – Referente Agribusiness – Corporate Italy di Unicredit
Modera:
Simona Brandolini – Giornalista del Corriere del Mezzogiorno
Secondo Panel:
PRESENTAZIONE GUIDA “I 50 INSOLITI NOTI”
Con la partecipazione di:
Francesco Continisio – Presidente Scuola Europea Sommelier
Gimmo Cuomo – Giornalista, Critico Enogastronomico del Corriere del Mezzogiorno
Tommaso Luongo – Presidente AIS Campania
Vincenzo Mercurio – Enologo
Modera:
Simona Brandolini – Giornalista del Corriere del Mezzogiorno

vitigno


IL TEROLDEGO DI CANTINA ENDRIZZI DA GRANFUOCO

IL TEROLDEGO DI CANTINA ENDRIZZI DA GRANFUOCO

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Granfuoco

in collaborazione con

Ais Napoli,

il 22 maggio 2024 alle ore 21,00

presentano

Il teroldego di Cantina Endrizzi

Granfuoco Braceria, in collaborazione con AIS Napoli, è lieta di presentare una cena-degustazione dedicata al teroldego, con i vini dell’azienda Endrizzi di San Michele all’Adige. Andremo ad approfondire insieme questo vitigno autoctono del Trentino che ha trovato il suo habitat naturale nella Piana Rotaliana, più precisamente nei comuni di Mezzocorona, Mezzolombardo e la frazione di Grumo del comune di San Michele all’Adige.

La famiglia Endrici, in dialetto locale: Endrizzi, è una realtà storica nel panorama vitivinicolo del Trentino. Nel 1885, quando quest’area territoriale faceva parte del regno austroungarico, Francesco ed Angelo Endrici fondarono la cantina in località Masetto, luogo nel quale secondo le fonti storiche Napoleone combatté un’aspra battaglia nel 1797 e dove tutt’ora ha sede l’azienda. Furono loro, da veri pionieri, a introdurre nel Trentino, nei primi anni del ‘900, due dei vitigni più pregiati al mondo: il Cabernet Sauvignon e il Merlot, che affiancano tutt’oggi nella loro produzione il Teroldego.

Lo chef di Granfuoco Braceria presenterà un menù degustazione studiato ad hoc per i vini della serata, che spaziano da un metodo classico Trento doc dell’azienda al Teroldego in diverse sue declinazioni, per finire sul dolce con un delicato passito da un blend di uve bianche classiche del Trentino. La serata vede la partecipazione di Fabrizio Bottoni dell’Azienda Endrizzi e sarà guidata dal sommelier e degustatore AIS Napoli Steffen Wagner.

Menù della serata

BENVENUTO:

Endrizzi brut, Trento doc, 2020

AMUSE BOUCHE

Knodel Tirolesi

Teroldego Rotaliano doc, 2021

ANTIPASTO

Carne salada con mela candita

Leoncorno, Teroldego Rotaliano doc Superiore Riserva 2020

PRIMO

Risotto con asparagi selvatici e speck di maiale tranquillo

Masetto Nero, Teroldego, Cabernet S., Merlot, Vigneti delle Dolomiti igt, 2020

SECONDO

Guancia di vitello con zucca e liquirizia

Gran Masetto, 100% Teroldego, Vigneti delle Dolomiti igt, 2019

DOLCE

Strudel

Masetto Dulcis, Passito

Granfuoco Braceria
Viale Virgilio, 1
Napoli

COSTO: 60 €

INFO E PRENOTAZIONI

3921986762

0816331283

IL TEROLDEGO DI CANTINA ENDRIZZI DA GRANFUOCO

 


I VINI UNIVERSALI - PINOT NERO - 19 GIUGNO A NAPOLI

I VINI UNIVERSALI

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER – Delegazione di Napoli

presenta

“I vini universali – Il pinot noir”

Mercoledì 19 giugno 2024 –  h 20:00
Hotel Renaissance – Napoli
Via Ponte di Tappia, 25

Al via il secondo appuntamento di AIS Napoli con i Vini Universali, stavolta per celebrare il vitigno con maggiore potenziale espressivo: il pinot noir.

Un viaggio nel mondo alla ricerca delle etichette più sorprendenti ed emozionanti: dalle versioni attualmente valorizzate dell’Oregon e della Franconia, a quelle da sempre affermate di Sonoma e dell’Alto Adige, per giungere alle nuove frontiere orientali della Cina e all’estremo sud del mondo come Stellenbosch, fino a toccare le estremità del pianeta con il raro Central Otago della Nuova Zelanda. Una ricerca laboriosa e ostinata, durata mesi, per aggregare in un’unica degustazione tutte le personalità di questo straordinario vitigno. Un evento irripetibile e senza precedenti, che non può non concludersi con il vino che in assoluto meglio rappresenta il pinot nero, un Grand cru di Borgogna.

La degustazione sarà guidata da Gabriele Pollio, Delegato Ais Napoli, e Franco De Luca, Coordinatore Didattica AIS Campania.

Posti limitati

Costo di partecipazione: €90 a persona per i soci AIS | € 110 a persona per i non soci AIS

Modalità di iscrizione: inviare ricevuta del bonifico ad info@aiscampania.it indicando nella mail i seguenti dati: NOME – COGNOME – NUMERO DI TELEFONO

Pagamento esclusivamente tramite bonifico:

ASSOCIAZIONE SOMMELIER CAMPANIA

IBAN: IT 41 Z 05387 40260 000002464227

BANCA POPOLARE DELL’EMILIA ROMAGNA – SORRENTO

Causale: Nominativo + Pinot

I VINI UNIVERSALI


4-5-6 Maggio, Teatro del Gusto da Foqus, con scontistica per soci AIS Campania

Teatro del Gusto da Foqus

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER CAMPANIA

Teatro del Gusto, 4-5-6 Maggio da Foqus

via Portacarrese a Montecalvario 69, Napoli

Tre giorni di Festival del vino e del cibo artigianali
L’enogastronomia di qualità nei Quartieri Spagnoli, al via sabato da Foqus Teatro del Gusto

Cento produttori e venti cuochi al lavoro

Opportunità imperdibili per gli iscritti AIS Campania Sommelier Campania al Teatro del Gusto!

Esclusivamente per gli iscritti AIS uno sconto speciale sul biglietto e il 30% di sconto sulle masterclass

Come accreditarsi? Scrivere a info@teatrodelgusto.net Aspettare la mail di conferma ed è fatta!

Per maggiori informazioni: Scrivi a info@teatrodelgusto.net o chiama il 3271806474

Vignaioli, cuochi e artigiani del sapore: arriva a Napoli Teatro del Gusto. Sabato 4 maggio, si apre nei Quartieri Spagnoli, nella corte della Fondazione Foqus, il Festival del vino e del cibo artigianale.

Fino al 6 maggio, tre giorni dedicati all’enogastronomia di qualità. Circa cento banchi di assaggio, produttori che presenteranno i loro vini ai visitatori, i quali saranno dotati all’ingresso di un calice personale da tenere stretto per tutto il percorso di degustazione. Ma non solo: un vero simposio sul tema dell’agricoltura naturale, del consumo consapevole ed enogastronomia di qualità.

Appuntamenti, eventi, seminari, masterclass. Tra questi spiccano i nomi di Nino Barraco e Armando Castagno, che apriranno il Festival; di Alessandro Marra, Matteo Gallello, Matteo Circella, Diego Sorba, Anna Prandoni, Vittorio Castellani, Emanuele Tartuferi, la delegazione Fioi, Marco Ambrosino, Luigi Sarno, Carlo Di Cristo, Stefano Amerighi, Salvo Foti, Fabio Gea, Aldo Viola, Monica Coluccia, Maurizio Paolillo e molti altri. Alla parte degustazione e contenuti sarà̀ affiancata la sezione cucina continua, il progetto di Mario Avallone. Una barra con oltre venti cuochi che si alterneranno nella preparazione comune di piatti sempre diversi.

Focus sui vini del Cilento, le alici di Cetara, le produzioni nelle aree protette, la sostenibilità, una masterclass dal titolo “Olio Crudo Olio Cotto”; i Parchi del gusto, un viaggio nei ben 26 Parchi Nazionali, la proiezione del documentario L’annata, di Andrea Mignolo; le storie di fermentazione; l’incontro con i luoghi, dal Sannio al Molise al Cilento, e tanto altro.

Segnaliamo nell’ambito del programma la degustazione del 5 MAGGIO Ore 17:00 - 18:30

I vini del Mediterraneo con Tommaso Luongo, Presidente AIS Campania

Galleria € 40,00 Degustazione di quattro vini, più uno

Cellar Frisach, Vernatxa Istint Primari 2022, Spagna, Terra Alta _ Catalogna

Barbanacoli, Bianco del Comandante Salina Igt 2022, Mavasia - Italia, Salina sicilia

Sous le vegetal, Octave Moscato di Samos vino da Tavola, Grecia, samos

Cantina Marco Canneddu, Zibbo Cannonau di Sardegna 2021 - Italia, Sardegna Mamoiada

e... un piccolo passaggio in Libano

Chateau Musar white 1997 - Libano, Bekka Valley

Quattro territori e quattro storie. Cosa hanno in comune? Il Mediterraneo ma non solo. Quattro vini raccontano simpatie e affinità tra popoli, mari e montagne. Punte e promontori, da nord a sud, da est a ovest, sotto un unico iconico slancio collettivo: viva il vino!

“È la terza edizione della nostra rassegna, nata a Ischia, ma la prima nella città di Napoli - spiega Annamaria Punzo, ideatrice della manifestazione -. Le tre parole d’ordine del Festival sono: naturale, tradizionale, innovativo. Sono le nostre tre bussole per un appuntamento che è di proposta, di assaggi ma anche di riflessione, di comunità, di conoscenza. Le degustazioni si accompagneranno agli eventi, i sapori si accoppieranno alle parole. Immaginiamo il nostro festival come un vero simposio su vino e cibo di qualità: una vetrina per i produttori, una scoperta continua per i visitatori. Vogliamo aprire uno spazio di innovazione e rete per i sapori naturali: dalla terra, dalle radici, al futuro. In questo senso, arrivare dopo Ischia nei Quartieri Spagnoli, riempie di ulteriori significati il nostro incontro con Napoli”.

Teatro del Gusto da Foqus


BEER AROUND - QUARTA TAPPA - BIRRIFICIO CIFRA

BEER AROUND

Associazione Italiana Sommelier – Delegazione di Napoli

Beer Around

CIFRA BREWERY

Via Matteotti, 23

Penta (SA)

Sabato 11 maggio 2024 – Ore 12

Per la quarta tappa di BeerAround abbiamo deciso di portarvi a Salerno, a Penta precisamente, nei pressi dell’Università di Fisciano.

Qui si trova un’accogliente e moderna realtà, quella del birrificio CIFRA. Oltre ad avere un originalissimo modo di classificare le sue birre (ma niente spoiler 😊), CIFRA BREWERY dispone di una taproom che metterà a nostra disposizione per una speciale degustazione. L’appuntamento stavolta sarà alle ore 12:00 presso il birrificio, dove ad accoglierci troveremo una fresca novità del mastro birraio che ci accompagnerà durante la visita, cui seguirà la degustazione di 4 mezze pinte in accompagnamento a 4 diversi spicchi di focaccia gourmet studiati ad hoc per l’abbinamento.

Il costo della visita/degustazione è di 20€ da pagare direttamente in loco, al birrificio.

Per info e prenotazioni contattare la referente del progetto tramite whatsapp al numero 347.6261818.

BEER AROUND


IL CHIANTI CLASSICO CON MASSIMO CASTELLANI - NAPOLI

IL CHIANTI CLASSICO CON MASSIMO CASTELLANI

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER – Delegazione di Napoli

presenta

“Il Chianti Classico nel racconto di Massimo Castellani”

Martedì 23 aprile –  h 20:00
Hotel Renaissance – Napoli
Via Ponte di Tappia, 25

Un imperdibile appuntamento su uno dei territori più popolari del nostro paese.

Un approfondimento didattico a cura di Massimo Castellani, Delegato AIS Firenze e Ambasciatore ad honorem del Chianti Classico,

sulla celebre tipologia che più delle altre è oggi caratterizzata da una inarrestabile rivalorizzazione.

Otto le etichette:
Castello Vicchiomaggio – Chianti Classico Gran Selezione Le Bolle 2020
Castellinuzza di Cinuzzi – Chianti Classico Gran Selezione 2018
Panzanello – Chianti Classico Riserva 2019
Istine – Chianti Classico Riserva Le Vigne 2020
Castello di Ama – Chianti Classico Gran Selezione San Lorenzo 2020
Bibbiano – Chianti Classico Gran Selezione Capannino 2019
Ormanni – Chianti Classico Gran Selezione Etichetta Storica 2018
Fèlsina – Chianti Classico Rancia 2019

Costo di partecipazione: €45 a persona per i soci AIS | € 55 a persona per i non soci AIS

Modalità di iscrizione: inviare ricevuta del bonifico ad info@aiscampania.it indicando nella mail i seguenti dati: NOME – COGNOME – NUMERO DI TELEFONO

Pagamento esclusivamente tramite bonifico:

ASSOCIAZIONE SOMMELIER CAMPANIA

IBAN: IT 41 Z 05387 40260 000002464227

BANCA POPOLARE DELL’EMILIA ROMAGNA – SORRENTO

Causale: Nominativo + Chianti Classico

IL CHIANTI CLASSICO CON MASSIMO CASTELLANI


GOLD TOWER INCONTRA IL MONDO - TERZA TAPPA: LA SPAGNA

 

GOLD TOWER

Associazione Italiana Sommelier - Delegazione di Napoli

Il Gold Tower LifeStyle Hotel in collaborazione con AIS Napoli, il 17 marzo 2024

presenta

Il Gold Tower incontra il mondo - Terza tappa: la Spagna

Prezzo riservato ai soci AIS 40 €

Domenica 17 Marzo 2024 si terrà la terza “tappa” del format “Il Gold Tower Incontra Il Mondo”, un viaggio straordinario alla scoperta dei sapori e delle tradizioni del mondo tra musica, arte e cultura.

Una rassegna di appuntamenti unici e serate esclusive dove gli ospiti vengono accompagnati alla scoperta del mondo, nazione dopo nazione. Un’occasione imperdibile per scoprire la bellezza e l’innegabile fascino dei paesi stranieri più famosi.

“Il Gold Tower Incontra la Spagna”, patrocinato dall’Ambasciata di Spagna in Italia e dall’ente Spagnolo del Turismo a Roma, con la consulenza di Worldwide Reps di Roberto Pagnotta e Marco Rottino, esperti manager del turismo incoming ed internazionale e con il coordinamento di Michele Muoio e Ciro Montuoro, area marketing e comunicazione del Gold Tower Lifestyle Hotel sarà un’indimenticabile esperienza spagnola attraverso un grande Dinner & Live Show sulla Terrazza Ramè in un incontro tra culture, musica e balli nel quale la cucina dell’apprezzato Executive Chef del Gold Tower, Giancarlo Lo Giudice incontrerà la tradizione culinaria spagnola attraverso le pietanze più rappresentative.

La serata sarà animata dalla compagnia artistica Napoles Raices Flamencas che con le sue ballerine, coordinate dalla coreografa Elckjaer Franco Bono, proporrà l’arte flamenca e la sua continua evoluzione, integrando al tradizionale folklore spagnolo mezzi espressivi moderni. A seguire una selezione musicale con Dj set accompagnerà gli ospiti fino alla mezzanotte.

Inoltre in occasione della giornata mondiale delle torte i maestri pasticcieri della pasticceria Capriccio di Raffaele Capparelli e Adamo Vincenzo presenteranno torte a tema.

Il Gold Tower continua così a confermarsi principale promotore dello sviluppo turistico dell’area est di Napoli.

Marco Zuppetta (direttore Gold Tower Lifestyle Hotel): “In linea con il nostro slogan “Non chiamatelo solo hotel” il Gold Tower Lifestyle Hotel si pone, attraverso queste iniziative, l’obiettivo di diventare sempre più il “salotto buono” a disposizione della città, rappresentando quella che è l’eccellenza dell’ospitalità partenopea.”

“Questi incontri permettono di creare positive sinergie e scoprire i costumi e le tradizioni di tutti i popoli mondiali”

Info e prenotazioni:

Per i soci AIS il prezzo di ingresso è di 40,00 € 

Prezzo per i non soci AIS € 50,00

Il tutto si svolgerà a partire dalle ore 19:00 del 17 marzo nella splendida cornice della Terrazza Ramè del Gold Tower Lifestyle Hotel. Per partecipare all’evento a numero chiuso è obbligatoria la prenotazione telefonando ai numeri – 081 1996 6381- 377 331 1430 (WhatsApp) o scrivendo a info@goldtowerhotel.it.

GOLD TOWER


In partenza Corso di Sake Sommelier certificato SSA

CorsoSaketop

*Corso di Sake Sommelier Certificato SSA*

In collaborazione con AIS Campania

Sono ancora disponibili alcuni posti per il Corso di Sake Sommelier Certificato SSA che si terrà a Napoli nel seguenti date:

- 5, 12 e 19 Marzo 2024
- 6, 13 e 20 Marzo 2024

Il corso si terrà presso STAJ Noodle Bar Vomero, Via Bernini, 87/A a Napoli.


*Affrettati! Le iscrizioni terminano il 28 Febbraio 2024.*

https://www.sakesommelierassociation.it/collections/tutti-i-corsi/products/corso-di-sake-sommelier-certificato-napoli-marzo-2024

https://www.sakesommelierassociation.it/collections/tutti-i-corsi/products/sake-sommelier-certificato-6-13-e-20-marzo-napoli

CorsoSake1

CorsoSake2

 

 


Pizza e Wine Pairing: AVPN E AIS Campania insieme nell'arte dell'abbinamento

AVPN

Il progetto presentato nel bellissimo Castello di Solfagnano, in Umbria.

Una collaborazione per fornire alle pizzerie e ai pizzaioli uno strumento per creare i giusti abbinamenti pizza - vino.

Continuano gli appuntamenti che caratterizzeranno il 2024 di AVPN, associazione che proprio quest’anno celebra i 40 anni di storia.

Dopo il grande successo del Vera Pizza Day, con migliaia di appassionati a seguire la maratona di 24 ore che ha visto l’associazione protagonista di masterclass in tutti i continenti, è stata la volta di un appuntamento che promette di risultare particolarmente importante per il mondo delle pizzerie: la presentazione del manuale che AVPN, in collaborazione con AIS Campania, dedica all’abbinamento pizza-vino.

La costante evoluzione delle pizzerie passa anche attraverso un elemento fondamentale come l’abbinamento - spiega Antonio Pace, Presidente dell’Associazione Verace Pizza Napoletana – La pizzeria del futuro dovrà necessariamente assomigliare sempre di più ad un ristorante specializzato e proporre una carta dei vini in grado di soddisfare una clientela sempre più esigente. Proprio per questo abbiamo deciso di fornire ai nostri affiliati, e non solo, uno strumento che consenta loro di padroneggiare questa materia che richiede certamente istinto ma anche delle nozioni tecniche. Questo appuntamento in Umbria è stata la premessa del lavoro che verrà presentato a Napoli, nel mese di luglio, durante le giornate di celebrazione del quarantennale dell’Associazione”.

Un primo step che ha avuto un teatro d’eccezione quale il Castello di Solfagnano, una delle dimore più suggestive dell’Umbria dove il fascino dell’antico si unisce a una produzione enologica d’eccellenza. Non a caso Castello di Solfagnano, con la sua produzione, iscrive il suo nome come primo nella lista della realtà enoiche italiane che prenderanno parte al progetto. Qui il board dell’Associazione con alcuni dei suoi maestri pizzaioli si è confrontato con Tommaso Luongo, Presidente AIS Campania e con un gruppo selezionato di giornalisti del settore per un piacevole panel su cosa significhi definire una metodologia sull’abbinamento pizza-vino adottabile in tutto il mondo.

Al centro del tavolo, è proprio il caso di dirlo, un parterre di etichette proposte da Castello di Solfagnano e altre selezionate da AIS Campania, alla ricerca del giusto abbinamento con le più amate tipologie di pizza. Dalle classiche alla fritta, per arrivare a quella dolce passando per le pizze dell'Orto, del Mare, del Bosco, del Casaro, del Salumaio, del Cuoco e del Macellaio, per un percorso di degustazione che inizia dal territorio ma guarda oltreconfine, con l’obiettivo di migliorare la qualità dell’abbinamento nelle pizzerie.

Questo progetto– afferma Tommaso Luongo, Presidente AIS Campania – nasce dal desiderio di raccontare i metodi di abbinamento che ogni pizzaiolo del circuito AVPN potrà adottare e adattare ai sapori del proprio prodotto. In questa occasione siamo partiti con una proposta di vini territoriali, umbri e campani, per tracciare le prime linee guida e per dimostrare come la pizza, anche al di fuori dei gusti tradizionali, possa dialogare con un determinato vino seguendo i canoni dell’abbinamento. Il manuale, infatti, si pone come uno strumento professionale per affiancare tutti i pizzaioli dell’Associazione nella scelta di un wine pairing coerente e in grado di offrire al cliente un’esperienza quanto più piacevole possibile.”

AVPN


#WeWantYou, Area Concorsi 2024 con AIS Campania

Locandina we want youCarissimi,

riparte il gruppo Area Concorsi AIS Campania 2024 con il referente Luca Matarazzo. Conserviamo dal passato le vibranti emozioni di aver visto esibirsi sul palco del Miglior Sommelier d'Italia la nostra Stella Marotta già Miglior Sommelier della Campania.

Confidiamo in ognuno di Voi, perché siamo certi del potenziale dei sommelier di AIS Campania.

"We want you" è un motto di vita; dietro l'associazionismo esistono diverse possibilità di confronto con i propri limiti, realtà variegate e nuovi amici.

Questa è la "vostra" Area Concorsi, dove sentirvi sempre a casa imparando insieme a conoscere di più il mondo del vino e dei suoi derivati.

Rilanciamo dunque l'iniziativa dell'anno precedente con ulteriori affascinanti rubriche tematiche, iniziando il 21 febbraio dall'immancabile approfondimento sulle tecniche di servizio e presa di comando in inglese con Nicoletta Gargiulo.

Proseguiremo con appuntamenti periodici riguardanti:

6 Marzo: Abbinamenti cibo-vino, infusi, cocktails e amuse-bouche con simulazione di una prova di concorso: una lezione guidata da Maurizio Zanolla.

20 Marzo: Principi di giornalismo enogastronomico in relazione alle novità in tema di degustazione AIS. A cura di Tommaso Luongo e Luca Matarazzo.

17 Aprile: Le birre e gli stili brassicoli, un'altra idea di bollicine con Gabriele Pollio.

6 Maggio: La Francia come non l'avete mai vista! A cura di un Davide D'Alterio, sommelier di un prestigioso Tre Stelle Michelin che ci sorprenderà con aneddoti sui territori e stappature impossibili.

Non mancheranno le classiche degustazioni vini di fine lezione e la visita in un territorio anche in vista della seconda edizione del Master AIS Italia sulla Falanghina previsto per gli inizi di aprile 2024.

Gli appuntamenti avverranno presso la nostra sede regionale di Santa Maria Capua Vetere di pomeriggio, in modalità che saranno comunicate ad inizio corso.

Per iscriversi basta inviare la mail con la propria candidatura, provvista di curriculum, entro il 19 febbraio 2024 a: presidente@aiscampania.it

 Il costo previsto per l'iscrizione resta invariato ad euro 100. Il corso è aperto a tutti fino al raggiungimento del numero massimo di 30 partecipanti.

Puntiamo a crescere insieme e a trovare il campione campano del futuro!

F.to Tommaso Luongo

Presidente AIS Campania
 
DATI IBAN:

Associazione Italiana Sommelier Campania

IBAN: IT41Z0538740260000002464227

Causale: Iscrizione Area Concorsi e Nominativo partecipante
Locandina we want you

5-12-19 Marzo, Corso di Sake Sommelier Certificato SSA a Napoli

Corso di Sake Sommelier

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER CAMPANIA

        Sake Sommelier Association in collaborazione con AIS Campania e Staj Noodle Bar

Presenta

Il Corso di Sake Sommelier Certificato, che si terrà per la prima volta a Napoli.

Il corso prevede tre giornate di lezioni in aula, comprensive di degustazione di varie tipologie di sake, e un esame finale, che si svolgerà online una settimana dopo la fine del corso.

5, 12 e 19 Marzo 2024 + Esame Online 25 Marzo 2024

Dalle 10.00 alle 17.30 (Esame dalle ore 10.00 alle 11.00 circa)

Il Corso si terrà presso Staj Noodle Bar Vomero, Via Gian Lorenzo Bernini, 87 A

Costo del Corso 590 euro con 5 Biglietti Early Bird a 500 euro  disponibili fino ad esaurimento scorte. Affrettati! CLICCA QUI per l'iscrizione.

Libro, notebook del Sommelier e sake per l'esame verranno spediti presso l'indirizzo indicato in fase di iscrizione.

Possibilità di pagamento con Carta di credito, Bonifico, Paypal, Scalapay (3 rate a tasso 0)
Termine iscrizioni: 28 Febbraio 2024
 
Argomenti trattati nel corso:

Storia e cultura del sake: come è nato questo fermentato?

Come descrivere e vendere il sake: strategie di presentazione

Ingredienti del sake: riso, acqua... e poi?

Metodi di produzione: come si produce il sake step by step

Gusti e aromi del sake: cosa percepiamo quando degustiamo il sake?

Etichette e loro lettura: ideogrammi, questi sconosciuti

Temperature di servizio: il sake si beve caldo?

Come servire il sake: che bicchieri uso?

Sessioni di Assaggi comparativi: non esiste una sola tipologia di sake

Food pairing: il sake esalta i sapori del cibo, impariamo come abbinarli

Shochu: il distillato giapponese

Sake list, la lista del sake: come inserirlo nel mio locale

Sessione di Cocktail making a base di sake: il sake, un'ottima base anche per i cocktail

KeyWord & glossario: il mondo del sake, parola per parola

Esame finale: Il diploma verrà consegnato a chi supera l'esame dopo circa due mesi dallo svolgimento del corso. Diploma e spilla di Sake Sommelier non sono un attestato di presenza ma rappresentano il titolo di Sake Sommelier Association. Nel caso l’esame non venga superato, è possibile iscriversi gratuitamente a un secondo corso una sola volta.

Informazioni utili: Per agevolare la pausa pranzo dei partecipanti, abbiamo concordato con la location che ci ospita un menù pranzo a prezzo fisso. Il menù consiste in Combo Lunch Dumplings + Noodles a 12€, Combo Lunch Dumpling + Donburi a 14€, Combo Lunch Dumpling + Ramen o Pad Thai a 16€ (tutte le combo sono comprensive di acqua e coperto).

Insegnanti: Lorenzo Ferraboschi: Sake Sommelier e Head Sake Educator certificato SSA

Per ogni dubbio contattaci: corsi@sakesommelierassociation.it oppure 3428043414

Nel caso in cui non venga raggiunto il numero minimo di partecipanti, l'evento verrà annullato e il costo del biglietto rimborsato.

Corso di Sake Sommelier


ALBA VITAE e AIS Campania: un vino esclusivo al servizio della solidarietà

ALBA VITAE e AIS

 

Alba Vitae mette insieme il piacere di poter godere di una grande bottiglia, garantita dai professionisti di AIS, in un formato magnum realizzato appositamente per l’occasione, e la soddisfazione di avere sostenuto col proprio acquisto iniziative solidali concrete.

Alba Vitae è un progetto solidale.

Eccellenti vini di AbruzzoCalabriaCampania,
MarcheMolisePiemonte,
PugliaRomagnaSardegnaSicilia,
Umbria e Veneto, selezionati dai professionisti delle associazioni regionali di AIS e imbottigliati in una esclusiva versione magnum. Il ricavato della loro vendita andrà al sostegno di progetti solidali. Da condividere o da regalare, i vini del progetto Alba Vitae hanno il sapore della solidarietà.

AIS Campania ha scelto come interlocutore la Cooperativa Sociale E.V.A., attiva in Campania dal 1999 per la prevenzione e il contrasto della violenza maschile sulle donne, referente provinciale del numero verde nazionale 1522 contro la violenza alle donne associata al C.I.S.M.A.I. Coordinamento italiano dei servizi contro il maltrattamento e l’abuso all’infanzia; aderisce alla Legacoop, ed è, infine, socia del Consorzio di Cooperative Sociali Gesco. 
 
Per questa edizione di Alba Vitae 2023 AIS Campania ha scelto di selezionare per questo bellissimo progetto di solidarietà una coppia di magnum che le Cantine di Marzo, storica realtà irpina, hanno dedicato ai cru dell’azienda: Vigna Laure Vigna Ortale, entrambi del millesimo 2021. Il primo è legato al vigneto ubicato nella frazione San Paolo di Tufo, proprio sopra la collina che sovrasta le antiche miniere di zolfo della famiglia di Marzo, un suolo ricco di zolfo, calcare ed argilla: questa caratterizzazione pedologica assieme all’esposizione e all’orientamento dei filari contribuiscono a regalare intensità e complessità olfattiva, con spiccati aromi di pietra focaia, finocchietto selvatico, timo e macchia mediterranea; in bocca sviluppa grande acidità e struttura, con tanta freschezza e avvolgenza, e una prepotente spalla acida che lo distingue rispetto alle altre parcelle aziendali. Il secondo proviene invece da un vigneto che si trova nella frazione Santa Lucia di Tufo, su un suolo a matrice argilloso calcarea, tale da conferire grande finezza ed eleganza nei profumi, con un sorso di cremosa morbidezza che si tinge di miele d’acacia, con prolungati ritorni di anice e menta.
 
Per l'acquisto della coppia di magnum di Vigna Laure Greco di Tufo Docg 2021 Riserva e Vigna Ortale Greco di Tufo Docg 2021 Riserva al costo di 100 euro (totali).
 
Clicca QUI per l'acquisto On Line sul sito COMUNIANVINI
Oppure invia una mail a info@aiscampania.it e sarai contattato dalla nostra segreteria regionale.
Cantine di Marzo

Strada Statale 371 83010 Tufo (AV)

Tel +39 0825 998022 Fax +39 0825 998383

info@cantinedimarzo.it www.cantinedimarzo.it

ALBA VITAE e AIS


22 Dicembre. Focus degustativo a Villa Avellino, Pozzuoli con AIS Campania

Focus degustativo a Villa Avellino

Sul pesce azzurro: Bianco o Rosso? Un falso mito da sfatare..

Partecipazione gratuita max 30 persona
Per info e prenotazione obbligatoria
info@aiscampania.it
indicando nominativo e indirizzo mail nella prenotazione (in modo da ricever un messaggio di conferma).


Il millesimo 2022 dei vini bianchi e rossi delle cantine di Pozzuoli Città del Vino e del Consorzio Tutela Vini dei  Campi Flegrei e Ischia

Venerdì 22 Dicembre ore 17
Villa Avellino, Pozzuoli (Na)

A guidare la degustazione Tommaso Luongo, Franco De Luca e Gabriele Pollio, AIS Campania

Malazè #sommelier #aiscampania #azzurropozzuoli Azzurro Pozzuoli

Focus degustativo a Villa Avellino


Bollicine Gambero Rosso - 29 dicembre - Palazzo Belvedere Napoli

Bollicine Gambero Rosso

Napoli, venerdì 29 dicembre

Città del gusto Napoli presso il Palazzo Belvedere organizza la X edizione di Bollicine d'Italia dedicato alle più esclusive etichette nazionali.

Ai banchi d'assaggio i sommelier di AIS Napoli

Sulla scia del grande successo delle serate Berebene e Tre Bicchieri del Gambero Rosso, Città del gusto Napoli accoglie gli estimatori del metodo classico e di quello charmat ad un grande evento di degustazione di spumanti delle più rinomate aziende italiane a brindare insieme alle festività ed al nuovo anno.

La serata chiude idealmente l’anno di eventi istituzionali della Città del gusto Napoli

Un percorso di food tra dolce e salato, accompagnerà le bollicine italiane.

Le aziende aderenti ad oggi, presentate ai banchi di assaggio curati dai produttori e dall’AIS Campania, garanzia di professionalità ed esperienza, sono le seguenti:

  • Cantine Federiciane
  •  Ferghettina
  •  Monsupello
  •  Montesole
  •  Piera 1988
  •  San Salvatore 1988
  •  S Martusciello -
  •  Vitematte
  •  Tommasone
  •  Fontanavecchia
  •  Tenuta Musone
  •  Nativ

Luogo

Palazzo Belvedere

Via Aniello Falcone 122

Vomero Napoli

Info e prenotazioni biglietti

I biglietti sono acquistabili solo ed esclusivamente online sul nostro sito fino a esaurimento. Per informazioni contattare  napoli@cittadelgusto.it

Bollicine Gambero Rosso


BORN TO BE BARBARESCO - ENOPANETTERIA - 24/11/23

BORN TO BE BARBARESCO - ENOPANETTERIA

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Enopanetteria in collaborazione con Ais Napoli, il 24 novembre 2023 alle ore 20:00

presentano

Dante Rivetti – Born to be Barbaresco
Verticale di Barbaresco nelle annate 2016-1996-1990-1989

In degustazione:

Barbaresco 2016

Barbaresco 1996

Barbaresco 1990

Barbaresco 1989

Barbera d’Alba superiore Alabarda 1996

Insieme con il produttore, condurrà la degustazione Franco De Luca, Coordinatore Didattica AIS Campania.

In apertura il tradizionale buffet di pizze di Stefano Pagliuca, in abbinamento Ivan Brut metodo classico. A seguire, dopo la degustazione tecnica, verrà servito un piatto in abbinamento della resident chef Raffaella Verde.

Costo della serata euro 75,00. Info: 081.6123053

ENOPANETTERIA I SAPORI DELLA TRADIZIONE

Corso Europa 125 – Melito di Napoli (Na)

Prenotazione impegnativa con bonifico

Dati IBAN IT60U0103039890000000095715

Monte dei Paschi di Siena Intestato a Verde Raffaela

Causale: Barbaresco + [nominativo]

BORN TO BE BARBARESCO - ENOPANETTERIA


4 Dicembre, Introduzione al Sake con SSA, in colalborazione con AIS Campania alo Staj Noodle Bar

4 Dicembre, Introduzione al Sake con SSA

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER CAMPANIA

SSA Sake Sommelier Association

In collaborazione con AIS Campania

presenta

Introduzione al Sake

4 Dicembre 2023 Dalle 9.30 alle 17.30

Staj Noodle Bar Vomero, Via Gian Lorenzo Bernini, 87 A

Offerta Lancio per i soci AIS CAMPANIA

99€ anziché 150€ (che diventano 89€ utilizzando il codice sconto STAJ10)

Termine iscrizioni: 27 Novembre 2023

CLICCA QUI per l’acquisto

Per la prima volta a Napoli, in collaborazione con AIS Campania e STAJ Noodles Bar Vomero, la Sake Sommelier Association è lieta di darvi il benvenuto al Corso Introduttivo al Sake!

Un corso intensivo della durata di un giorno per acquisire le competenze di base sul sake. Al termine del corso ti verrà consegnato l'attestato ufficiale SSA e avrai diritto a uno sconto di 100€ per proseguire il percorso iscrivendoti al corso di Sake Sommelier Certificato di tre giorni.

Al costo di €99,00 anziché 150,00 Sconto 34% (pari a €51,00) e poi un ulteriore sconto di 10 euro inserendo il codice sconto STAJ10 che vale 10€ quindi euro 89

Pagamento con Carta di credito, Bonifico, Paypal, Scalapay

Programma:

cos'è il sake: fermentato o distillato?

cenni storici: da dove viene il sake?

gli ingredienti: lo sai che il sake è fatto con il riso?

la produzione: dal riso al sake, racconto di una trasformazione

le tipologie di sake: esiste un solo tipo di sake?

le temperature nel sake: davvero il sake si beve solo caldo?

pastorizzazione: perché si pastorizza il sake?

come si beve il sake: quali bicchieri devo usare?

basi di food pairing: impariamo le rogole fondamentali per abbinare sake e cibo

Informazioni utili:

Attestato: Sake Professional

Sconto 100€ sul corso Sake Sommelier Certificato

Per agevolare la pausa pranzo dei partecipanti, abbiamo concordato con la location che ci ospita un menù pranzo a prezzo fisso. Il menù consiste in Combo Lunch Dumplings + Noodles a 12€, Combo Lunch Dumpling + Donburi a 14€, Combo Lunch Dumpling + Ramen o Pad Thai a 16€ (tutte le combo sono comprensive di acqua e coperto).

Per ogni dubbio contatta a: corsi@sakesommelierassociation.it oppure 3428043414

Nel caso in cui non venisse raggiunto il numero minimo di partecipanti, l'evento verrà annullato e il costo del biglietto rimborsato.

4 Dicembre, Introduzione al Sake con SSA


L'EnoGiro di AIS Napoli - Terza tappa - Sabato 18 novembre

L'EnoGiro di AIS Napoli - Terza tappa

L’Enogiro AIS Napoli - Sabato 18 novembre 2023,

alle ore 10:00, fa tappa presso l’Azienda “Villa Dora"

I vini del Vesuvio come non li avete mai visti grazie ad AIS Napoli!
Un viaggio in una delle straordinarie realtà della nostra regione, che ci sorprenderà con vini di annate recenti e vini già maggiorenni.

Il programma della giornata tecnico-conviviale (in perfetto stile EnoGiro!) parte alle ore 10:00  (conclusione alle ore 13) e comprende:

► Visita alla Cantina, ubicata in via Strada Provinciale Zabatta n. 252 a Terzigno (NA), recapito telefonico 0815295016;

► Degustazione di vini dell'azienda;

► Degustazione di prodotti tipici e dell'olio dell'azienda.

Prezzo a persona: 20,00 € (da pagare direttamente all'azienda Villa Dora il giorno della visita)

Prenotazione obbligatoria e impegnativa

I partecipanti dovranno organizzarsi con mezzi propri per raggiungere l’azienda.

Per info e prenotazioni contattare il referente del progetto EnoGiro, Davide Romanelli, ai seguenti recapiti.

(e-mail: davrom@libero.it; cellulare: 335 – 787.60.14)

L'EnoGiro di AIS Napoli - Terza tappa


24 Ottobre, Tre Bicchieri al Museo Archelogico Nazionale di Napoli con i sommelier AIS Campania

Museo Archelogico Nazionale

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER CAMPANIA
 
Tre Bicchieri al MANN

martedì 24 ottobre 2023 dalle 18 alle 22

Museo Archeologico Nazionale - Sala della Meridiana – Napoli

Costo ingresso: Intero euro 45

Costo ingresso con sconto per i soci AIS Campania: euro 40 (Codice sconto AIS2023)

Biglietti acquistabili solo su store.gamberorosso.it

L'accesso all'evento sarà garantito con acquisto preventivo sul sito store.gamberorosso.it

La più grande degustazione di vini in Italia organizzata da Gambero Rosso arriva anche a Napoli: protagoniste le etichette premiate con i Tre Bicchieri dalla guida Vini d'Italia 2024. In una unica serata di degustazione sarà possibile degustare i migliori vini italiani premiati dal Gambero Rosso.

Saranno presenti le etichette premiate Tre Bicchieri nella guida Vini d’Italia 2024 che da 37 anni racconta lo scenario vitivinicolo d’Italia più autorevole e d’élite, spaziando tra le zone che da sempre sono maggiormente vocate alla produzione di vino e il nuovo scenario enoico.

Durante l’evento, ricercati e selezionati partners del mondo del food - fra i quali citiamo ad oggi le aziende San Tarallo con Carmen Sannino, l'Agripanificio con Giuseppe Monda, Lo Stuzzichino con Mimmo De Gregorio, il consorzio dell'Asiago Dop, Celestina con Nancy Sannino - avranno modo di affiancare le eccellenze delle migliori realtà vitivinicole italiane.

Ai banchi d’assaggio i sommelier dell’Associazione Italiana Sommelier Campania.

Le aziende aderenti:

Cascina Lo Zoccolaio I Gianni Doglia I Marcalberto I Cantine Lunae Bosoni I Ballabio I Barone Pizzini I Enrico Gatti I Ferghettina I Fiamberti I Giorgi I I Barisei I Pasini San Giovanni I Perla del Garda I Scuropasso –Roccapietra I Tenuta Travaglino I Cantina Kaltern I Cantina Tramin I Dal Cero - Tenuta Corte Giacobbe I Villa Sandi I Castello di Spessa I Jermann I Russiz Superiore I Tiare - Roberto Snidarcig I Tunella I Cantine Romagnoli I Umani Ronchi I Terre de La Custodia I Casale del Giglio I Aia dei Colombi I Cantina di Solopaca I Cantine Astroni I Contrada Salandra I Di Meo I Donnachiara I Ettore Sammarco I Feudi di San Gregorio I Fontanavecchia I Fonzone I I Favati I La Guardiense – Janare I Masseria Della Porta I San Salvatore 1988 I Terre Stregate I Villa Matilde Avallone I Villa Raiano IVinosia I Gianfranco Fino

Il sound set dell'evento per suggellare le atmosfere musicali sarà firmato da LUNARE PROJECT con in consolle Roberto Barone special guest

Official Media dell'evento Radio Yacht.

Museo Archelogico Nazionale


11 ottobre, A spasso per la Champagne all'Enopanetteria

A spasso per la Champagne

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Enopanetteria in collaborazione con Ais Napoli

presentano

A spasso per la Champagne - Esperienze Fuori Salone

11 ottobre ore 20

Euro 70. Info: 081.6123053

ENOPANETTERIA I SAPORI DELLA TRADIZIONE

Corso Europa 125 – Melito di Napoli (Na)

Prenotazione impegnativa con bonifico

Dati IBAN IT60U0103039890000000095715

Monte dei Paschi di Siena Intestato a Verde Raffaela

Causale: Champagne + [nominativo]

Champagne Bollieu Fleur de Craie Brut, Bassuet, Vitryats, Cote des Blancs

Champagne Jacques Rousseaux Extra Brut Tradition, Montagne di Reims

Champagne Erick Schreiber Grand Reserve, Courteron, Barséquanais, Cote Des Bar

Champagne Lagille Fleur de Meunier Brut, Treslon, Vesle & Andre, Montagne di Reims

Champagne De Venoge Cordon Bleu, Epernay

Degustazione a cura di Tommaso Luongo, Presidente AIS Campania e Mario Scoppa, agente Premiere

Terroir, tradizione e modernità sono i compagni imprescindibili per un viaggio nella regione della Champagne: dal 2015, Coteaux, Maison e Cave della Champagne sono inseriti nella lista del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO a testimoniare Il riconoscimento di un valore universale che si rinnova in ogni bicchiere.

In apertura ci sarà il tradizionale buffet di pizze di Stefano Pagliuca e, a seguire, dopo la degustazione tecnica verrà servito un piatto in abbianmento.

Durante la serata verranno sorteggiati (tra tutti i partecipanti) due ingressi per Modena Champagne Experience (dal valore cadauno di 119 euro)

In attesa della sesta edizione di Modena Champagne Experience, che si terrà a ModenaFiere il 15 e 16ottobre 2023, tornano anche quest’anno le Esperienze Fuori Salone, una rassegna di incontri di degustazione– organizzati dagli Agenti di zona in collaborazione con gli importatori di Società Excellence – alla scoperta dei vini di grandi maison e sorprendenti vigneron. Prenota subito!

 

A spasso per la Champagne


A SPASSO PER IL BEAUJOLAIS - HOTEL RENAISSANCE NAPOLI - 24/10/2023

A SPASSO PER IL BEAUJOLAIS

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER – Delegazione di Napoli

presenta

“A spasso per il Beaujolais”

Martedì 24 ottobre –  h 20:15
Hotel Renaissance – Napoli
Via Ponte di Tappia, 25

Beaujolais è un nome evocativo di una zona poco conosciuta che nasconde vere e proprie gemme enologiche.
I mitici cru come non li avete mai visti, alla scoperta di uno dei cavalli di razza del vigneto francese: il gamay.
Stefano Berzi e Gabriele Pollio condurranno i presenti in un viaggio tra dolci colline, produttori appassionati e vini straordinari, con l’obiettivo di sfatare falsi miti e raccontare un territorio magico.

Condurranno la degustazione:
Stefano Berzi (migliore sommelier AIS Italia 2021)
Gabriele Pollio (delegato AIS Napoli)

IN DEGUSTAZIONE

  • Chiroubles Vieilles Vignes 2020 – Georges Descombes
  • Régnié La Haute Ronze 2020 – Nicolas Chemarin
  • Morgon Côte du Py 2021 – Jean Foillard
  • Fleurie Clos de la Grand’Cour 2021 – Jean-Louis Dutraive
  • Moulin-à-Vent Vieilles Vignes 2022 – Domaine des Chers – Arnaud Briday
  • Côte-de-Brouilly La Chapelle 2021 – Château Thivin – Claude-Edouard Geoffray
  • Morgon Classique 2022 – Marcel Lapierre
  • Beaujolais-Lantignié Pierre Bleue 2022 – Frédéric Berne

Costo di partecipazione: €45 a persona per i soci AIS | € 55 a persona per i non soci AIS

Modalità di iscrizione: inviare ricevuta del bonifico ad info@aiscampania.it indicando nella mail i seguenti dati: NOME – COGNOME – NUMERO DI TELEFONO

Pagamento esclusivamente tramite bonifico:

ASSOCIAZIONE SOMMELIER CAMPANIA

IBAN: IT 41 Z 05387 40260 000002464227

BANCA POPOLARE DELL’EMILIA ROMAGNA – SORRENTO

Causale: Nominativo + Beaujolais

Per ulteriori informazioni contattare il Delegato AIS Napoli Gabriele Pollio al 392 2675405

A SPASSO PER IL BEAUJOLAIS


Sensazioni al Crepuscolo, Musica e banco d’assaggio con i vini delle Vigne Metropolitane di Napoli al Lido Comunale di Bagnoli

Sensazioni al Crepuscolo

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

SENSAZIONI AL CREPUSCOLO

Musica e banco d’assaggio con i vini delle Vigne Metropolitane di Napoli

30 settembre e 1 ottobre / 7 e 8 Ottobre

Dalle 17.30 alle 19, Lido Comunale di Bagnoli (Napoli)

Ingresso Libero

Bagnoli ti chiama al crepuscolo! 4 eventi GRATUITI per vivere il Lido comunale con musica e vini delle Vigne Metropolitane. Posti limitati, senza prenotazione. Tutto ciò che dovrai fare è raggiungerci per goderti gli spazi ritrovati del Lido Comunale di Bagnoli, in piazza Bagnoli. 30/9, 1, 7 e 8/10, h. 17:30 - 19.

Sensazioni al Crepuscolo sono 4 serate in 2 fine settimana da vivere insieme sulla spiaggia.

Sperimenteremo nuovi percorsi che combinano la valorizzazione della bellezza dei luoghi con musica e prodotti del territorio. Ogni evento è strutturato attraverso momenti musicali che vedono protagonisti quattro ensemble, cui seguirà la degustazione dei vini delle Vigne Metropolitane in collaborazione e con il sostegno dei sommelier AIS Campania

- sabato 30/9 Ars Nova Napoli

Il sestetto porterà alla luce il repertorio popolare campano, le pizziche pugliesi, le serenate siciliane, le tarantelle calabresi, su un confine che è connessione ideale con il rebetiko greco e la musica balcanica

- domenica 1/10 Les passants

Collettivo di giovani musicisti amanti del jazz manouche formatosi tra le mura del Conservatorio San Pietro a Majella, spazia fra la tradizione jazzistica e l’allegra malinconia del Sud, senza trascurare la musica tradizionale

- sabato 7/10 Dolores Melodia

Posteggiatrice e spirito gitano, cantante e attrice, figlia del linguaggio vivianeo e autrice di canzoni originali, ogni volta ondeggia con grazia e fisicità navigando con il suo canto e la sua fisarmonica

- domenica 8/10 Marina Bruno in Partenoplay

Omaggio a Raffaele Viviani, Libero Bovio, Edoardo Nicolardi, Luigi Denza, E.A. Mario, Carosone e Pino Daniele, con un sound altalena tra bossanova, swing e bolero

Promosso e finanziato dal Comune di Napoli, col servizio Cultura nell'ambito del progetto Napoli Città della Musica, organizzato da Ravello Creative LAB srl al Lido comunale di Bagnoli che a giugno lo stesso Comune - Servizio Tutela Mare ha ripristinato e riaperto dopo anni con pedane in legno, docce, spazio per l’elioterapia, e attrezzato con ombrelloni gratuiti grazie ai finanziamenti per il Welfare e da oggi con nuovi campi di beach volley donati da GIFFAS

Sensazioni al Crepuscolo


SBOLLANDO SUL MARE - LAVINIUM WINE RESORT - 01/09/2023

SBOLLANDO LOCANDINA

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Lavinium Wine Resort in collaborazione con Ais Napoli

presentano

Sbollando sul are

Laviunium Wine Resort - Via Torregaveta, 137bis - Monte di Procida (NA)

INFO E PRENOTAZIONI 353 398 1170

Ticket Ingresso € 50
Bollicine e cucina di mare sono un binomio che immediatamente fa festa e rende il senso di un abbinamento perfetto.
Saranno protagonisti della serata evento SBOLLANDO sul MARE: un percorso degustazione di bollicine e seafood lungo la terrazza panoramica. Un inno all’estate e alla tradizione gastronomica dei Campi Flegrei.

Cosa prevede il percorso degustazione:
i piatti dello chef resident Christian Guida, oltre a quelli di due ristoranti flegrei, La Fontanina e Il Magone
Pasticceria Giuseppe Ratto
Il sommelier delle ostriche di Latomare
I salumi di mare del Marificio di ischia
Con le bollicine di Lavinum Wine Resort, extra brut da uve falanghina e biancolella dalle vigne che circondano questa antica cantina a picco sul
mare, con i consigli dei sommelier Ais Napoli
In degustazione le bollicine vulcaniche di Casa Setaro, I Borboni, Vite Matta, Pulcino, Wine for Pizza.

SBOLLANDO LOCANDINA


21 Luglio, Presentazione del libro “Isola d’Ischia. Gente, cultura e cucina” a Lacco Ameno

Isola_Ischia

“Isola d’Ischia” quinto volume della collana “Gente culture e cucina” di Villaggio Letterario dedicata alla storia dei territori attraverso le tradizioni culinarie.

Si intitola “Gente culture e cucina” la collana studi diretta da Anna Russolillo ed edita dalla Associazione Villaggio Letterario, che racconta le tradizioni, la storia e le storie legate alla cucina delle genti del Sud.

Dopo i primi volumi della collana Ustica, Procida, Lipari e Palermo, da poco è stato pubblicato il quinto volume dedicato a Ischia, l’isola nota per essere tra le più vivaci realtà naturali, culturali ed enogastronomiche del Mediterraneo antico e moderno.

Venerdì 21 luglio alle 18.30 presso il Parco di Villa Arbusto(Corso Angelo Rizzoli, 194 Lacco Ameno) sarà presentato il libro “Isola d’Ischia. Gente culture e cucina” a cura di Anna Russolillo, Gianni Ambrosino e Sonia Gervasio. Il libro ha la prefazione di Maria Luisa Tardugno, 45 saggi divulgativi e scientifici scritti da noti studiosi, ricercatori e giornalisti, un centinaio di ricette raccolte da Loredana Mazza, ricette degli Chef Nino Di Costanzo (Due Stelle Michelin) e Tommaso Luongo (Stella Verde Michelin) e immagini dei pluripremiati fotografi Vittorio Sciosia e Pasquale Vassallo.

Introdurranno il Sindaco di Lacco Ameno Giacomo Pascale, la Vicesindaco di Lacco Ameno Carla Tufano e il delegato alla cultura del Comnue di Forio Davide Seguiranno.

Con i curatori interverranno alcuni autori dei contributi: lo storico Agostino di Lustro, l’archeologa Anna Abbate, l’apicoltore Alessandro Iacono, il presidente Ais Campania Tommaso Luongo. Modera il giornalista Marco Martone. Seguirà calice di vino offerto da La Pietra di Tommasone.

L’ingresso è gratuito.

Il libro“Isola d’Ischia. Gente culture e cucina” grazie ai tanti contributi scientifici letterari e artistici, è decorazione musiva di un’isola policroma e multiforme. La sua chiave di lettura è la cucina, tramite di un unicum per entrare nelle viscere dell’Isola d’Ischia e scoprirne segreti e misteri, leggende, storia, tutte preziose tessere di un’isola vulcanica dal cuore pulsante.

L’evento promosso da Villaggio Letterario ha la collaborazione del comune di Lacco Ameno, dell’Associazione Lunaria A2 Onlus, dell’Azienda Agricola La Pietra di Tommasone, dell’AIS Campania, Media Partner Canale 21.

Isola_Ischia


24 Luglio, Te le do io le bollicine al Nabilah, XIII edizione

Te le do io le bollicine

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Nabilah in collaborazione con Ais Napoli

presentano

Te le do io le bollicine XIII Edizione

Ritorna al Nabilah “Te le do io le Bollicine”!

Ticket Ingressi in prevendita Non AIS 40 euro /soci AIS 30 euro
Ticket Ingressi alla porta Non AIS 50 euro / soci AIS 40 euro

Celebriamo insieme la XIII edizione dell’evento più atteso dell’anno festeggiando in grande stile la chiusura dell’anno di attività dell’AIS con calici di spumanti e champagne. Un modo per brindare ai nuovi sommelier della delegazione partenopea e per prepararci ad un nuovo anno di corsi, eventi e progetti speciali.
Il format della kermesse prevede: banchi d’assaggio dedicati alla somministrazione di bollicine, a cura dei sommelier dell’AIS Napoli; e postazioni food con le migliori firme del panorama gastronomico campano e italiano.
Come sempre il tutto sarà condito da musica, DJ set e tante altre sorprese!
Consegna dei diplomi per i Corsi Sommelier nn 146, 159 e 161
.png Vi aspettiamo il 24 Luglio dalle ore 19.30 .png
.png Info e prenotazioni 339 6931169
Prevendite
– Monkey BarVia Lucullo n.2 – Bacoli
– Enoteca Scagliola, Via S.Pietro a Maiella n.15 – Napoli
– MarlimoneVia Carlo Rossini, 24 – Pozzuoli
– Roof & Sky Asteco e cielo, Via Miseno – Bacoli
– Esperia Osteria FlegreaVia Panoramica n.188  – Monte di Procida
– Pizzeria MascagniVia Mascagni, 42 – Napoli
Te le do io le bollicine

Vinoway Sparkle, la VI edizione approda a Napoli con la collaborazione di Ais Campania

Vinoway Sparkle

Di Ambrogio Vallo

Arriva alla sesta edizione la kermesse organizzata da Vinoway Italia dedicata alle bollicine italiane.

Quest’anno, per la prima volta, ha fatto tappa a Napoli lo scorso 26 giugno, nei suggestivi ambienti del Grand Hotel Parker’s.

Protagonista Ais Campania, nella figura del suo Presidente Tommaso Luongo, che ha partecipato ai “salotti circolari”, aperti al pubblico, tenuti in mattinata e moderati dal presidente di Vinoway Italia, Davide Gangi.

Si è discusso piacevolmente del presente e del futuro del panorama spumantistico italiano di qualità, con un’attenzione speciale per i produttori del centro-sud Italia. Il primo momento di incontro ha affrontato il tema: “Andamento e qualità dei vini spumanti del Centro Sud: produzione e distribuzione organizzata o fai da te?”. A seguire il secondo salotto dal titolo: “La produzione dei grandi areali italiani dedicata alle bollicine: il mercato italiano è tra i più richiedenti?”. A tenere vivo il dibattitto, oltre al Presidente Luongo, hanno trovato posto numerosi ospiti provenienti dall’intera filiera del vino, tra cui: Laura Bosio - Produttrice, Pier Paolo Chiasso - Enologo, Vittorio Festa - Enologo, Werner Morandell - Produttore, Mariano Murru - Enologo e Presidente Assoenologi Sardegna, Alessandro Rossi  - Wine Manager, Vania Valentini - Vice Curatrice per la Guida Grandi Champagne. La giornata ha visto anche lo svolgersi di due Masterclass dirette da Vinoway Italia, e curate da Vania Valentini con la partecipazione di Antonella Amodio, alla presenza dei produttori e degli enologi delle aziende. In questa sede si è avuto modo di degustare una piacevole selezione di differenti tipologie di spumanti, ponendo a confronto i vini del centro sud e quelli del nord con una tradizione più radicata nella produzione di bollicine. Significativa anche la degustazione dello Champagne Drappier, e quella di alcune anteprime: Borgo Turrito e Cantine Federiciane hanno difatti presentato per la prima volta in assoluto il loro spumante metodo classico. Nel pomeriggio si sono, inoltre, aperti i banchi di assaggio al folto pubblico accorso che ha potuto degustare i prodotti di circa quaranta aziende ed oltre ottanta vini spumante presenti in degustazione, godendo del prezioso panorama del golfo di Napoli. “È stato un momento importante, – afferma il Presidente Ais Campania Tommaso Luongo - di confronto e dibattito sul mondo delle bollicine italiane e del nostro Sud”. “La nostra Regione, ed in particolare la città di Napoli – continua il Presidente Ais Campania - si fa, ancora una volta, palcoscenico per il mondo del vino di qualità e luogo di condivisione di valori e prospettive future”.

Vinoway Sparkle


Colline Teramane

Colline Teramane

⏰ 17 luglio 2023 | Ore 20.00
📍Reinassance Mediterraneo Hotel
Il 17 luglio 2023 AIS Napoli sarà all’Hotel Renaissance,
con
il Consorzio di Tutela Vini Colline Teramane DOCG,
per approfondire una denominazione poco conosciuta ma tra le più prestigiose del Centro-Italia.
Masterclass di etichette pregiate, guidata
Enrico R. Cerulli - Presidente Consorzio di Tutela Vini Colline Teramane DOCG
Gabriele Pollio - Delegato AIS Napoli
Tommaso Luongo - Presidente AIS Campania
Masterclass ore 20:00 (POSTI LIMITATI). Per iscriversi è necessario inviare mail di prenotazione a info@aiscampania.it indicando nome e cognome e allegando ricevuta del bonifico bancario di 20,00 euro intestato a:
ASSOCIAZIONE SOMMELIER CAMPANIA
IT 41 Z 05387 40260 000002464227
BANCA POPOLARE DELL’EMILIA ROMAGNA – SORRENTO
CAUSALE: Evento Colline Teramane + [Nominativo]
Colline Teramane

11 Luglio, André Senoner racconta il Pinot Nero dell'Alto Adige

André Senoner

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER CAMPANIA

André Senoner racconta il Pinot Nero dell'Alto Adige

11 Luglio ore 20

Hotel Renaissance Mediterraneo Napoli

Euro 20 soci AIS Campania – Non soci Euro 25

IBAN: IT 41 Z 05387 40260 000002464227

Causale: Nominativo + Pinot Nero

Prenotazione obbligatoria e impegnativa


Tramite email info@aiscampania.it indicando nominativo di ogni partecipante e allegando copia bonifico bancario intestato ad Associazione Italiana Sommelier Campania.

Per info: 0823345188 (ore ufficio)

In Alto Adige si coltiva pinot nero già dal 1838 qui localmente chiamato blauburgunder. I diversi areali produttivi, danno vita a stili che interpretano il valore del terroir, anche a seconda dell’altitudine dai 300 fino ai 1.000 metri sopra il livello del mare, raccontati dal Master del Pinot Nero 2021 André Senoner, un viaggio per scoprire zone e sfumature del palcoscenico dolomitico!

Diversi areali produttivi e differenti condizioni pedoclimatiche esaltano un vino e un vitigno dalle multiformi espressioni sensoriali.

In degustazione

Alto Adige DOC Pinot Nero 2021 Franz Haas

Alto Adige DOC Pinot Nero Fuxleiten 2020 Pfitscher

Alto Adige DOC Pinot Nero Glen 2020 Castelfeder

Alto Adige DOC Pinot Nero Flora 2020 Cantina Girlan

Alto Adige DOC Pinot Nero Riserva Sanct Valentin 2020 Cantina Produttori San Michele Appiano

Alto Adige DOC Pinot Nero Riserva Anrar 2019 Cantina Andriano

Bio André Senoner, sommelier originario della Val Gardena nel cuore delle Dolomiti. Il suo trampolino di lancio è stato il ristorante tristellato St. Hubertus - Rosalpina a San Cassiano in Alta Badia, dove ha ricoperto il ruolo di Sommelier e durante il lavoro consegue il diploma WSET (Wine and Spirits Education Trust) nel 2019. La sua voglia di mettersi in gioco lo ha spinto a partecipare anche ad alcune competizioni, classificandosi 1° al Trofeo del Soave 2019; 1° al Master Chianti Classico 2020 premio comunicazione; 1° al Master dell’Albana 2020; 1° italiano a vincere il Master del Pinot Nero nel 2021 e Miglior Sommelier Professionista della Ristorazione Italiana - Premio Solidus 2022. Oggi, è relatore presso l’Associazione Italiana Sommelier. Docente all’Istituto alberghiero di Merano, giudice per la guida vini Gault & Millau Italia, Concours Internacional Grenache du Monde, Concorso Emergente Sala e partecipa alla stesura della Guida Vitae - I migliori vini d’Italia. Svolge attualmente il ruolo di Wine & Beverage Consultant per molte realtà italiane attraverso: costruzione/assistenza delle carte da vino - Premio Carta Vino dell’anno 2022 alla Milano Wine Week, formazione del personale ristorativo, recensione vini, guida di masterclass per cantine, consorzi di tutela nelle principali fiere mondiali: Vinitaly e Prowein.

André Senoner


7 Luglio, Buon Compleanno AIS all’Hotel Renaissance Mediterraneo

Hotel Renaissance Mediterraneo

 

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER CAMPANIA

Buon Compleanno AIS all’Hotel Renaissance Mediterraneo

Orario dalle 18 alle 22.30

Costo Gratuito per i Soci AIS - Prenotazione obbligatoria ed impegnativa  info@aiscampania

La storia di AIS inizia ufficialmente il 7 luglio del 1965, quando Jean Valenti, insieme a Gianfranco Botti, Ernesto Rossi e Leonardo Gerra, nello studio milanese del notaio Orombelli, firmano l’atto costitutivo dell’Associazione.

Sono passati “solo” 58 anni e abbiamo sempre tanta voglia di festeggiare…

Un banco d’assaggio a Napoli, presso l'Hotel Renaissance Mediterraneo, per celebrare assieme il nostro 58° anniversario: Buon Compleanno AIS, Buon Compleanno a tutti noi!

L’ingresso è riservato ai soci AIS in regola con la quota associativa 2023. La tessera va esibita all’ingresso.

#BuonCompleannoAIS

Hotel Renaissance Mediterraneo


29 Giugno, Portogallo, Masterclass e Degustazione all'Hotel Renaissance con AIS Campania

PortogalloMasterclass

 

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER CAMPANIA

Portogallo, Masterclass e Degustazione
 
Hotel Renaissance Mediterraneo Napoli

29 Giugno ore 20 - Euro 20 soci Ais Campania – Non soci Euro 25

IBAN: IT 41 Z 05387 40260 000002464227

Causale: Nominativo + Portogallo

Prenotazione obbligatoria e impegnativa

Tramite email info@aiscampania.it indicando nominativo di ogni partecipante e allegando copia bonifico bancario intestato ad Associazione Italiana Sommelier Campania. Per info: 0823345188 (ore ufficio)

11 calici per iniziare un viaggio che ci porta dritto nel cuore enologico nella produzione vitivinicola lusitana: una terra affascinante, che si allunga da nord a sud, offrendo grandi differenze pedoclimatiche e imprevedibili scenari vinicoli grazie a un patrimonio ampelografico che conta più di 250 vitigni autoctoni, alcuni pressoché sconosciuti al grande pubblico, ma che sono invece, da molto tempo, sotto i riflettori della critica internazionale di settore.

A guidarci in questo excursus ci sarà Pedro Castanheira e Carla Ramos, rispettivamente, CEO ed export manager di PMC Wines & Food con la traduzione di Karine De Souza, brand ambassador in Italia di questo gruppo aziendale.

Degustazione a cura di Tommaso Luongo, Presidente AIS Campania Franco De Luca, Responsabile Didattica AIS Campania

Malandra Reserva Tinto 2020

Malandra Reserva Branco 2020

Senhora Malandra Colheita Seleccionada Tinto 2020

Senhora Malandra Colheita Seleccionada Branco 2021

Casal Pontes Verde Branco

Casal Pontes Verde Rose

 S. Caetano Loureiro 2021

 S. Caetano Alvarinho 2019

 Porto Miguels Tawny Tinto

 Porto Miguels Tawny Rose

 Porto Miguels White Sweet

Con la partnership di Cantine Associate

PortogalloMasterclass


23 Giugno, Le viti centenarie alla Terrazza Pizza Tales

Le viti centenarie

Nell'ambito del Pizza Village che si sta svolgendo dal 16 al 25 giugno

alla Mostra d'Oltremare di Napoli c'è Terrazza Pizza Tales

un progetto ideato da Oramata Grandi Eventi in collaborazione con Malvarosa di Rossella Guarracino,

I riflettori di Terrazza Pizza Tales 2023 si sono accesi su una Napoli da sempre ricca di icone uniche e inimitabili: tanti i temi che stanno animando l’edizione 2023 che hanno visto dialogare ogni giorno ospiti diversi, tra artisti, operatori del settore gastronomico, scrittori e vip.

Giovedì 22 giugno (19.00 / 21.00)
– Incontro dedicato alle viti centenarie con
Tommaso Luongo, Presidente AIS Campania che modera il dibattito con i seguenti relatori:
Titti Bianchino, Tenute Bianchino
Vincenzo Di Meo. La Sibilla
Massimo Setaro, Casa Setaro
Joe Barba Marcone, Bartender
Pietro Bervicato, Pizzeria Meeto
Valentino Tafuri, 3 Voglie
Con l'intervento di Rosario Lopa, Ministero Politiche Agricole
Media Partner Il Roma
Assaggi di Pizza a cura di Pietro Bervicato "Pizza Droga dei 3 Pomodori"
Ingresso libero, a esaurimento posti
After con il Club Amici del Toscano® in abbinamento ai distillati di Spirits&Colori e al cioccolato d'autore di Ciocomiti
Le viti centenarie
Le viti centenarie2

WHITE SUMMER GAMBERO ROSSO

white_summer

 

White Summer
Sabato 17  giugno 2023 | h. 20.30-23.30

Hotel Resort Le Axidie

Marina di Aequa
Vico Equense

Sabato 17 giugno, dalle ore 20.30 alle 23.30, andrà in scena un evento multisensoriale, in cui il colore bianco è protagonista assoluto: bianco da bere e da mangiare, ma anche da ascoltare, da guardare e da indossare.

E se il tema principale della serata è il colore bianco, anche la proposta food sarà ovviamente in sintonia: dai formaggi della Dispensa di San Salvatore ai pani ed agli assaggi gourmet di Massimiliano Malafronte (premiato con Tre Pani 2023 di Gambero Rosso) fino a San Tarallo – Il Biscotto Sbagliato di Nancy Sannino

Sempre in tema di bianco il percorso prevede assaggi in declinazioni fresche ed estive realizzate dall’ executive chef Pierpaolo Giorgio del ristorante Punta Scutolo de Le Axidie e la Sushi Experience di Giappo Sushi Bar.

Per chiudere in dolcezza la serata ci saranno le delizie al limone e un gelato da brivido realizzato dal maestro gelatiere Gabriele della Gelateria Cremeria Gariele (Premio Tre Coni 2023 di Gambero Rosso).

A rinfrescare i palati dei presenti, una selezione di vini, ça va sans dire, bianchi curata dai sommelier AIS Campania, delle aziende:

Agnanum | Barone Di Villagrande | Bellaria | Borgodangelo | Casale Del Giglio | Contrade Di Taurasi | Ferghettina | Firriato | Fontanavecchia | La Guardiense | Laura De Vito | Marisa Cuomo | Monsupello | Montesole | Nardone Nardone | Nativ | Nolure | Palma | Piera 1899 | San Salvatore 1988 | Scuotto | Terre Stregate | Tommasone | Vitematta

L’esperienza multisensoriale si completa con speciali allestimenti a tema e, per godere al massimo della serata ed esserne parte integrante, è consigliabile il dress code bianco.

Per gli abbonati in regola con la quota associativa inserire il codice per sbloccare online la tariffa AIS a € 5,00 + commissioni: WS2023AIS

white_summer


VERDICCHIO A NAPOLI

VERDICCHIO A NAPOLI

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

in collaborazione con Istituto Marchigiano di Tutela Vini

presentano

Il Verdicchio a Napoli

20 giugno 2023
Ore 18 Banchi d’assaggio
Ore 20 Masterclass

Renaissance Naples Hotel Mediterraneo
via Ponte di Tappia 25

Il 20 giugno 2023 AIS Napoli sarà all’Hotel Renaissance di Napoli con l’Istituto Marchigiano di Tutela dei Vini (IMT) per approfondire una tipologia tra le più importanti d’Italia.

Banchi di assaggio e una masterclass di etichette pregiate, guidata da Gabriele Pollio e Franco De Luca.

  • Banchi d’assaggio dalle ore 18:00 alle 22:00. Ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria alla mail info@aiscampania.it
  • Masterclass ore 20:00 (POSTI LIMITATI). Per iscriversi è necessario inviare mail di prenotazione a info@aiscampania.it indicando nome e cognome e allegando ricevuta del bonifico bancario di 20,00 euro intestato a:

ASSOCIAZIONE SOMMELIER CAMPANIA
IT 41 Z 05387 40260 000002464227
BANCA POPOLARE DELL’EMILIA ROMAGNA – SORRENTO
CAUSALE: Evento Castelli di Jesi + [Nominativo]

VERDICCHIO A NAPOLI


26 giugno, Vinoway VI Sparkle al Grand Hotel Parker's. banchi d'assagio, masterclass e salotti dedicati alle bollicine Italiane

Vinoway Sparkle

Bollicine a Napoli con VINOWAY VI SPARKLE

26 giugno 2023

Grand Hotel Parker’s

Torna Vinoway Sparkle, il prossimo 26 giugno presso il Grand Hotel Parker’s di Napoli la sesta edizione dell’evento dedicato alle bollicine italiane, firmato Vinoway Italia.

Dopo la pausa forzata per il Covid la manifestazione, partita dalla Puglia, quest’anno approda per la prima volta a Napoli con circa 40 aziende partecipanti e oltre 80 vini spumanti in degustazione.

I lavori si apriranno in mattinata, alla presenza delle autorità istituzionali, con due momenti di approfondimento, moderati da Davide Gangi. La formula, ormai consolidata, è quella del “salotto circolare” che vedrà la partecipazione attiva dei presenti, con il chiaro intento di stimolare il confronto e lo scambio di idee all’interno dell’intera filiera produttiva presente in sala.

Il via alle ore 10,00 con il primo salotto che affronterà il tema: “Andamento e qualità dei vini spumanti del Centro Sud: produzione e distribuzione organizzata o fai da te?”. Si proseguirà con il secondo salotto dal titolo: “La produzione dei grandi areali italiani dedicata alle bollicine: il mercato italiano è tra i più richiedenti?”

Animeranno il dibattito numerosi ospiti rappresentativi dell’intera filiera del vino, tra cui: Laura Bosio – Produttrice, Pier Paolo Chiasso – Enologo, Vittorio Festa – Enologo, Tommaso Luongo – Presidente AIS Campania, Werner Morandell – Produttore, Mariano Murru – Enologo e Presidente Assoenologi Sardegna, Alessandro Rossi – Wine Manager, Vania Valentini – Vice Curatrice per la Guida Grandi Champagne.

I salotti saranno aperti al pubblico e saranno anche l’occasione per svelare i premi assegnati dalla commissione di esperti Vinoway Italia che, in linea con la mission aziendale di promuovere e valorizzare il comparto enologico quale leva strategica e parte integrante del settore turistico, ha provveduto a selezionare le migliori bollicine italiane e le sue figure professionali di maggior spicco.

Nel pomeriggio apriranno i banchi d’assaggio dalle ore 15:00 e chiuderanno, tassativamente, alle ore 19:30.

Le due Masterclass dirette da Vinoway Italia, saranno curate da Vania Valentini con la partecipazione di Antonella Amodio, Giornalista enogastronomico e referente in Campania per le guide di settore- e vedranno la presenza dei produttori e degli enologi delle aziende.

Inoltre due masterclass, una alle ore 15,45, l’altra alle ore 18,00, nei quali esperti guideranno la degustazione alla scoperta di una variegata e accurata selezione di differenti tipologie di spumanti, delineando una significativa panoramica della produzione, attraverso il confronto tra i vini del centro sud e quelli del nord più tradizionalmente vocati alla produzione di bollicine. A impreziosire questo momento la degustazione di Champagne Drappier, ma anche alcune anteprime come Borgo Turrito e Cantine Federiciane che presenteranno per la prima volta in assoluto il loro spumante metodo classico.

L’evento della intera giornata si svolgerà con il supporto e la collaborazione di AIS Campania.

In conclusione Vinoway VI Sparkle si propone quale momento significativo per diffondere sempre più la cultura del vino, dei territori di produzione e, contemporaneamente, si offre come rilevante piazza di incontro e teatro di scambi commerciali e di opinioni tra operatori del settore, produttori e buyer. 

Per maggiori dettagli, di seguito l’elenco delle aziende partecipanti ai banchi d’assaggio e il programma della giornata.

Agricola Felline, Argiolas, Azienda Agricola Culuccia, Azienda Agricola San Salvatore, Azienda Guido F. Fendi, Borgo Turrito, Bosio, Cantina della Volta, Cantine del Notaio, Cantine due Palme, Cantine Federiciane, Carvinea, Casa Setaro, Eredi Legonziano, F.lli Tamponi, Famiglia Cotarella, Feudi di San Gregorio, Fontezoppa, Francesco Bellei, Fratelli Berlucchi, Fratelli Muratori, Guido Berlucchi, Jasci&Marchesani, La Fortezza, La Guardiense, Leone de Castris, Lieselehof, Marchesi de Cordano, Mirizzi, Monzio Compagnoni, Scuropasso, Tenute Chiaromonte, Terra dei Re, Vespa Vignaioli per Passione e Villa Matilde.

Programma Vinoway Sparkle VI

Ore 10

Saluti Istituzionali

Salotto “Andamento e qualità dei vini spumanti del Centro Sud: produzione e distribuzione organizzata o fai da te?

Premiazione Migliori Bollicine Italiane e figure di spicco del settore vitivinicolo

Ore 12

Salotto “La produzione dei grandi areali italiani dedicata alle bollicine: il mercato italiano è tra i più richiedenti?

Ore 15 - 19.30

Apertura Banchi d’Assaggio

ELENCO VINI IN DEGUSTAZIONE PER LE MASTERCLASS

(Le masterclass sono riservate a un massimo di 35 persone e l’acquisto sarà consentito esclusivamente online).

Acquisto ticket online per AIS Campania (euro 20 banchi d'assaggio ed euro 30 singola masterclass): https://www.eventbrite.com/cc/vi-vinoway-sparkle-26-giugno-2023-2281839

Acquisto ticket in loco Banchi d’Assaggio €35,00

Acquisto ticket in loco Banchi d’Assaggio per soci Associazione Italiana Sommelier €30,00 (previa dimostrazione Tessera Associativa 2023)
Prima Masterclass Ore 15.45 
A cura di Vania Valentini, con la partecipazione di Antonella Amodio

Argiolas Metodo Classico Millesimo 2016

Bosio Girolamo Bosio Pas Dosè Spumante DOCG Franciacorta 2016

Cantina della Volta VSQ Brut Rosè Spumante DOC Lambrusco di Sorbara 2017

Cantina Scuropasso Roccapietra Cruasè Brut Rosè Spumante DOCG Oltrepo Pavese

Casa Setaro Pietrafumante VSQ Millesimato Brut Nature Spumante 2018

Francesco Bellei Francesco Bellei VSQ Brut Cuvée Rosè Spumante

Fratelli Berlucchi Freccianera Franciacorta Brut Millesimato Spumante 2018

Fratelli Muratori Cisiolo Blanc de Noirs Dosaggio Zero Spumante

La Fortezza Ussiè VSQ Rosato Pas Dosè Millesimato Spumante 2020

Leone de Castris FiveRoses VSQ Brut Rosè Spumante DOC Salice Salentino 2020

Marchesi de Cordano Santagiusta VSQ Brut Spumante 2018

Mirizzi Millesimè VSQ Pas Dosè Spumante DOC Castelli di Jesi Verdicchio Classico 2016

Vespa Vignaioli per Passione Noi Tre VSQ Brut Rosè Spumante

Villa Matilde Mata VSQ Extra Brut Cuvée de la Famille Spumante

Champagne Drappier Drappier Brut Nature DosageZerò S.A.

Ore 18 Seconda Masterclass 
A cura di Vania Valentina, con la partecipazione di Antonella Amodio

Azienda Agricola San Salvatore Gioì Dosage Zero Brut Millesimato Rosè Spumante 2019

Borgo Turrito Cala Rosa VSQ Brut Rosè Spumante

Cantine due Palme Mille e Trenta VSQ Brut

Cantine Federiciane Flegreo Brut Spumante Dop Falanghina Campi Flegrei

Carvinea Brut Rosè Spumante 2016

Eredi Legonziano Legonziano VSQ Millesimato Spumante DOC Abruzzo 2016

Famiglia Cotarella Cotarella Brut Millesimato Spumante 2016

Guido Berlucchi Berlucchi ’61 Nature Franciacorta Dosaggio Zero Spumante 2015

Jasci&Marchesani Autentico VSQ Dosaggio Zero Millesimato Spumante 2018

La Guardiense Janare Brut Spumante DOP Falanghina del Sannio 2011

Lieselehof Lieselehof VSQ Brut Spumante

Monsupello VSQ Pinot Nero Nature Spumante

Vinoway Sparkle


26 e 30 Maggio, Master Trentodoc all'Hotel Renaissance

trentodoc master

 

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER CAMPANIA
MASTER 33TRENTODOC
26 e 30 Maggio ore 20
Hotel Renaissance Mediterraneo Napoli
 
Avendo avuto tante richieste per partecipare ai singoli incontri del Master 33 Trentodoc abbiamo deciso di prevedere questa opzione per chi vorrà approfittare di questa opportunità, ma non riceverà l'attestato di partecipazione che è riservato invece a chi prenderà parte a tutti gli appuntamenti.

26 maggio 2023 ore 20 I Euro 65 soci AIS (Euro 85 non soci)

Lo Chardonnay di Montagna | La Valle dei Laghi

Lieviti, legno e malolattica nel mondo Trentodoc

Il rosé. Stili ed interpretazioni

10 Trentodoc in degustazione
Bellaveder Brut Riserva 17 / Alperegis Extra Brut 2015 / Marco Tonini Le Grile 2016 / Pisoni Nature Millesimato 2019 / Cantina di Toblino Extra Brut Millesimato Vent 2018 / Balter Dosaggio Zero Riserva 2015 /Abate Nero Riserva Abate 2010 / Rotari Flavio Riserva 2014 / Fondazione Mach Rosé SA / Mas dei Chini Rosè Extra Brut 2019 / Cesarini Sforza 1673 Rosé 2015

 30 Maggio 2023ore 20 I Euro 65 soci AIS  (Euro 85 non soci)

Il Pinot Nero di montagna, il Pinot Bianco e il Meunier

I non dosati. L’evoluzione del gusto e del territorio

Ambiti produttivi: la Vallagarina e la Valsugana

Tendenze, nuovi produttori ed evoluzione del Trentodoc
12 Trentodoc in degustazione
Abate Nero Domini Nero 2015 / Ferrari Perlè Nero Riserva 2013 / Spagnolli Disio Blanc de Noirs 2017 /Maso Nero dosaggio zero 2016 / Monsieur Martis 2017 / Giulio Larcher Clou Pas Dose 2017 /Cesarini Sforza 1673 Noir Nature 2017 / Letrari Dosaggio Zero Riserva 2016 / Madonna delle Vittorie 2018 Dosaggio Zero Millesimato / Borgo dei Posseri Tananai Zero 2017 /Trentodoc Karl Extra Brut SA / Furletti Trentodoc Reiff SA / Cantina di Riva Brezza Riserva 2018
Prenotazione obbligatoria e impegnativa

Tramite email info@aiscampania.it indicando nominativo di ogni partecipante e allegando copia bonifico bancario intestato ad Associazione Italiana Sommelier Campania

IBAN: IT 41 Z 05387 40260 000002464227

Causale: Nominativo + data scelta per il Master Trentodoc

Il primo Master sulle bollicine di montagna nasce da un’idea di Roberto Anesi, ambasciatore ufficiale del Trentodoc, dopo la conquista del titolo ”Miglior Sommelier d’Italia 2017”.

 

trentodoc master


GAJA – ORGOGLIO ITALIANO

GAJA

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER – Delegazione di Napoli

presenta

“GAJA – ORGOGLIO ITALIANO”

Lunedì 22 MAGGIO –  h 20:00
Hotel Renaissance – Napoli
Via Ponte di Tappia, 25

Un importante progetto enologico, un’azienda che rappresenta un mito,  raccontati direttamente dalla figura più rappresentativa dell’Italia del vino.
Eccezionalmente per AIS Napoli, Angelo Gaja terrà una Lectio Magistralis e presenterà i vini prodotti nei diversi territori in cui opera: Piemonte, Toscana e Sicilia.
Una degustazione “orizzontale” senza precedenti che comprenderà una perla rara e straordinaria: il Barbaresco ’79.

Condurranno la degustazione, assieme ad Angelo Gaja: Tommaso Luongo (presidente AIS Campania),

Gabriele Pollio (delegato AIS Napoli) e Franco De Luca (responsabile didattica AIS Campania)

IN DEGUSTAZIONE:

Idda bianco – Sicilia DOP – 2022

Alteni di Brassica – Langhe DOC – 2020

Gaia & Rey – Langhe DOC – 2021

Ca’ Marcanda – Bolgheri rosso DOC – 2020

Rennina – Pieve Santa Restituta – Brunello di Montalcino DOCG – 2018

Sperss – Barolo DOCG – 2018

Barbaresco DOCG – 1979

Al termine dell’evento verrà rilasciato un attestato di partecipazione

Costo di partecipazione: €170 a persona per i soci AIS | € 210 a persona per i non soci AIS

Modalità di iscrizione: inviare ricevuta del bonifico ad info@aiscampania.it indicando nella mail i seguenti dati: NOME – COGNOME – NUMERO DI TELEFONO

Pagamento esclusivamente tramite bonifico:

ASSOCIAZIONE SOMMELIER CAMPANIA

IBAN: IT 41 Z 05387 40260 000002464227

BANCA POPOLARE DELL’EMILIA ROMAGNA – SORRENTO

Causale: Nominativo + GAJA

Per ulteriori informazioni contattare il Delegato AIS Napoli Gabriele Pollio al 392 2675405

GAJA


CENA-DEGUSTAZIONE CON Il PRODUTTORE | Granfuoco Braceria

Granfuoco Braceria

Granfuoco Braceria
in collaborazione con

AIS NAPOLI

presenta:

CENA-DEGUSTAZIONE CON Il PRODUTTORE
Giovedì 27 aprile 2023, ore 20.30

Granfuoco Braceria – Viale Virgilio, 1, 80123 Napoli NA
Cantina ospite: Fattoria Poggerino (Radda in Chianti – SI)
Menù degustazione con 5 vini in abbinamento
Quota di partecipazione: 60,00 euro
Per info e prenotazioni: 081 633 1283

Granfuoco Braceria, in collaborazione con AIS Napoli, è lieta di presentare una serata dedicata tutta al Chianti Classico,

con una cena-degustazione con i vini dell’azienda agricola biologica Fattoria Poggerino.
Insieme al produttore Piero Lanza affronteremo – in modo didattico, ma al tempo stesso leggero – diversi temi legati allo straordinario vitigno toscano Sangiovese.
Le vigne di Fattoria Poggerino sono collocate in un terroir di eccezionale vocazione, a Radda in Chianti, in alta collina, intorno ai 450 m s.l.m. Piero Lanza

crede profondamente nel rispetto verso la terra che coltiva ed ha scelto di operare in regime biologico.

Ciò implica di lavorare per accrescere la biodiversità in vigna e per favorire i cicli biologici. Il terreno è un ambiente complesso e la viticoltura tende a depauperarlo. Occorre per questo incrementarne la vitalità, la struttura e i contenuti, di modo da stabilire un equilibrio che rafforza le difese naturali delle piante e consente di produrre uve di qualità eccellente.
Lo chef di Granfuoco Braceria Alessandro Coluccia presenterà un menù degustazione studiato ad hoc per i vini della serata, che spaziano da un metodo classico e un rosato fino a tre diverse declinazione del Chianti Classico, tra cui una Riserva del 2014. La serata vede la partecipazione del produttore Piero Lanza e sarà guidata dal sommelier e degustatore AIS Steffen Wagner.

Menù e abbinamenti:

Spumante Rosé Metodo Classico, 100% Sangiovese, extra brut, millesimato 2012
Pane bao, porchetta di pancia di maiale fatta in casa, senape di Digione e cipolla caramellata cotta in sidro di mele Aurora,

Toscana Rosato igt, 100% Sangiovese, 2022
Costine di maiale fatta in casa al profumo di limone e Jus di vitello

Chianti Classico docg, 100% Sangiovese, 2020

Risotto acquerello zafferano e lardo di nero casertano N(uovo),

Chianti Classico docg, 100% Sangiovese, 2018
Tagliata di black angus Argentina con funghi di bosco e rosty di patate Bugialla,

Chianti Classico docg Riserva, 100% Sangiovese, 2014Chiffon cake

Granfuoco Braceria


LO SGUARDO A EST

LO SGUARDO A EST

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Enopanetteria “I Sapori della tradizione” e AIS NAPOLI

p r e s e n t a n o

Lo sguardo a EST

5 maggio 2023 - ore 20

Il 5 maggio, a Melito, non tanto per celebrare l’Imperatore quanto i mercati emergenti dell’est che, siamo certi, pure porteranno una rivoluzione nell’Europa del vino.

Vitigni dalle grandi potenzialità e destinati a una crescente attenzione come l’haeslevelu, anima dei bianchi magiari, o lo strepitoso gruner veltliner o il mavrud,

da molti considerato il sangiovese bulgaro, raccolti in un tasting unico e originale.

In degustazione:
Rudi Pichler Gruner Veltliner 2021
Hatzidakis Skitali 2019
Tokaj Nobilis Barakonyi Haeslevelu 2017
Slobodné Vinárstvo Oranžista 2020
Lechburg Fetească Neagră 2019
Edoardo Miroglio Mavrud 2020

Conduce la degustazione Franco De Luca

Alle 20:00 (precise) il benvenuto di Stefano Pagliuca con le sue pizze e, nel finale, un pregevole piatto della resident chef Raffaella Verde.

Costo 50,00 euro, posti limitati, prenotazione obbligatoria e impegnativa al numero 081 6123053.

LO SGUARDO A EST


13 Aprile, Grand Tour d’Italia lungo il Decumano Sommerso

Decumano Sommerso

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

LAPIS MUSEUM

in collaborazione con

Enoteca Scagliola e AIS Napoli

presentano

Grand Tour d’Italia lungo il Decumano Sommerso

Il Museo dell’Acqua

Visita guidata con degustazione a banchi d’assaggio

13 Aprile dalle ore 19 fino alle 23

Basilica della Pietrasanta in Piazzetta Pietrasanta, 17-18 Napoli, inizio di via Tribunali

Una passeggiata nel sottosuolo di Napoli per ammirare le Vie dell’Acqua: un percorso ipogeo lungo il decumano sommerso ammirando le cisterne dell’acquedotto della Bolla

alimentate da ABC, Azienda Speciale del Comune di Napoli. Cultura, Storia di Napoli ed Enogastronomia d’autore sono la cornice di un evento che attraversa tutta la Penisola con una selezione di aziende vitivinicole a rappresentare un inedito Grand Tour “etilico” che accompagnerà sommelier, wine lovers e semplici appassionati alla scoperta di tante realtà della nostra Italia del Vino.

Banchi d’assaggio a cura dei sommelier di Ais Napoli:

ALTO ADIGE:

Aichberg 2019,Kornell;  

PIEMONTE: 

Hosteria, Monferrato DOC Rosso, Bonzano;

Nebbiolo spumantizzato 100%, UvaMatris;

Sergio, Barbera d’Asti Docg superiore, Gozzelino;

 LOMBARDIA:

Sauvignon, Az. Agricola Risi Mariacristina;

FRIULI VENEZIA GIULIA:

Spumante, Pitars;

Friulano, Friuli Grave Doc, San Simone;

 VENETO:

Lessini Durello 733 Brut, Cantina Montecchia;

Appassimento, passito Rosso Veneto Igt, Negrar Domini Veneti;

Paspartù, Verona Igt 2022, Musella

TOSCANA:

Rosso di Montalcino Doc, Fattoria dei Barbi;

Dogajolo Rosato, toscana Igt, Carpineto;

Vernaccia di San Gimignano, Borgo Tollena;

Falso Modesto, san giovese in purezza 2020, Az. Agricola I Moricci;

Chianti Classico 2020, Buondonno;

Vernaccia di San Gimignano Docg 2022, Tenute Guicciardini Strozzi; 

EMILIA:

Puro!, Lambrusco, Vitivinicola Fancareggi;

ROMAGNA: 

Burson, Tenuta Uccellina;

UMBRIA: 

Poggio dei Liberi, sangiovese riserva, Il Polivere;

RossoBastardo Igt, Cesarini Sartori;

LAZIO:

 Anthium, Casale del Giglio;

Armablanc, spumante metodo classico pas dosé, Iura et Arma;

ABRUZZO:

Coste di moro, Montepulciano Abruzzo Dop biologico e biodinamico, Cantina Orsogna;

Giannicola, Vigna Madre;

Le Zite, Pecorino, Spinelli.

CAMPANIA:

Falanghina Campi Flegrei Doc, La Sibilla;

Asprinio Aversa Doc, Cavasete;

Aglianico Igp 2018, Tenuta Pampinus;

Bucce d’uva, macerato in anfora, Tenuta Sant’Agostino;

Radice Etrusca, Asprinio spumante metodo classico pas dosé, Cantine ViteMatta;

Terra Antica, Pallagrello nero Igp, Calatia;

Santa Vara, Taurasi Riserva Docg, La Molara;

Asprinio brut metodo classico, Caputo;

Acqua rosa, Pippo Greco;

Paradosso, primitivo vinificato in bianco, Cantina Trabucco;

Greco di Tufo, Cantine di Marzio;

Falanghina del Sannio, Fattoria La Rivolta;

Divonero, Barbera del Sannio 2019, La Masseria di Maria;

Fluusa, Falanghina del Sannio Doc, Nifo;

Fiano d’Avellino Docg 2019, Aroma.

 PUGLIA:

Greco bianco 2020, Archetipo.

SICILIA:

Finimondo, Nero D’Avola Doc 2021, Cantine Pellegrino;

Kiké Igp, Cantine Fina.

 ************

Postazioni Food:

Cheese Corner a cura di ONAF Delegazione di Napoli,

Le “polpette” della Locanda del Gesù Vecchio,

Panificio Malafronte (grissini e crackers in monoporzione).

Come si svolge l’evento:

All’ingresso della basilica postazione per la consegna tasca portabicchieri con calice di vetro.

Nell’itinerario è prevista una prima sosta al livello -1 con una prima degustazione; poi attraverso le scale o l’ascensore “archeologico”, recentemente inaugurato, si accederà al percorso sotterraneo raggiungendo i 35 metri di profondità dove ci sarà una seconda sosta di degustazione nell’area in cui fino al VI sec. d.C. sorgeva un tempio dedicato a Diana; di seguito i gruppi, in compagnia di una guida turistica accederanno al decumano sommerso con  ingressi distanziati di 30 max persone a turno negli orari 19.30; 21.00 e 22.30 (solo su prenotazione in loco) e  visiteranno gli ambienti e i cunicoli sotto il Complesso della Pietrasanta seguendo l’antico tracciato dell’Acquedotto costeggiando due importanti cisterne: la cosiddetta “cisterna delle anguille” e poi la “sala delle onde” tra mura ellenistiche, cave di tufo, tracce di opus reticulatum e giochi di luce.

Euro 25. Prenotazione obbligatoria e impegnativa

Info 081.459696 3349698115 barscagliola@gmail.com

Possibile acquisto in prevendita presso Enoteca Scagliola,Via S. Pietro a Maiella, 15 

Decumano Sommerso


Degustazione Tenute Capaldo: identità di Greco con Antonio Capaldo e Pierpaolo Sirch

Tenute Capaldo

Blend 75 e AIS NAPOLI 

p r e s e n t a n o 

Tenute Capaldo: 

identità di Greco 

con Antonio Capaldo e Pierpaolo Sirch  

28 APRILE | h19
Gold Tower Lifestyle Hotel - Napoli 

 Venerdì 28 aprile 2023, alle ore 19,

presso il Gold Tower Lifestyle Hotel di Napoli, Blend 75,

in collaborazione con AIS Napoli,

presenta il

Greco delle Tenute Capaldo.

Antonio Capaldo, proprietario, presidente ed amministratore delegato delle Tenute Capaldo e di Feudi di San Gregorio,

realtà vinicola campana fondata più di 35 anni fa, che oggi è la più grande azienda vinicola del Sud Italia

e tra le 10 più importanti d'Italia, insieme a Pierpaolo Sirch uomo di vigna, suo enologo e responsabile di tutto il comparto produttivo,

ci conducono in una degustazione unica: un viaggio nelle declinazioni del Greco.

E’ l’Irpinia, cuore verde della nostra regione, il territorio di vocazione di questo vitigno.

Un territorio unico e affascinante.

Una zona per molti versi incomparabile per la sua indole nordica che stupisce se inserita nel contesto quasi contradditorio del Sud Italia e della Campania.

Il polmone verde irpino è caratterizzato da un’elevata variabilità del paesaggio, dai monti alle colline, dalle valli agli altipiani e da un clima tipico.

Qui i vigneti, scovati tra i boschi, gli ulivi secolari e le erbe aromatiche, sono in grado di produrre uve e vini con stile e personalità unici e longevi.

E’ una terra tradizionalmente ricca e di forte identità.

Il Greco, vitigno principe della selvaggia Irpinia e protagonista unico della degustazione è l’emblema assoluto dei vini bianchi campani.

Ha origini assai remote.

Più di 2000 anni fa fu importato in Italia dai coloni greci per giungere sul Vesuvio e nell’attuale comune di Tufo (così chiamato per la presenza della roccia vulcanica del tufo).

Da qui il nome: “Greco di Tufo”.

Ha di caratteristico il suo colore giallo/dorato e l’intenso profumo.

La degustazione presenta 5 espressioni di Greco:

  • - Dubl Brut Edition I
  • - Feudi di San Gregorio “Cutizzi” 2021 Greco di Tufo DOCG
  • - Feudi di San Gregorio FeudiStudi “Ariella” 2019 Greco di Tufo DOCG (ex Arielle - Montefusco)
  • - Feudi di San Gregorio FeudiStudi “Nassano” 2019 Greco di Tufo DOCG (ex Laura – Tufo)
  • - Tenute Capaldo “Goleto” 2019 Greco di Tufo DOCG

in abbinamento ad una degustazione di 5 formaggi della Caciocavalleria D&D di Calitri (AV).

Formaggi dell’Alta Irpinia interamente lavorati a mano con metodo artigianale.

“Il Greco di Tenute Capaldo: l’uva più rischiosa, ma dalla bellezza unica, che riflette la nostra regione!”

Costo di partecipazione:

€40 a persona per i soci AIS

€50 a persona per i non soci AIS

pagamento esclusivamente tramite bonifico: BLEND 75

IBAN: IT11U0760103400001055641292

Causale: Nome, Cognome e numero di telefono/mail + Tenute Capaldo

Il costo comprende:

  • degustazione 5 declinazioni di Greco di Tufo in abbinamento
  • degustazione di 5 formaggi della Caciocavalleria D&D

Evento esclusivo a posti limitati.

Parcheggio custodito e gratuito nei pressi dell’Hotel.

Si richiede puntualità

Per info ulteriori contattare Francesca Pisacane: blend75@outlook.it; tel. 3407061414

Tenute Capaldo


Enopanetteria “I Sapori della tradizione” e AIS NAPOLI

I Sapori della tradizione

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Enopanetteria “I Sapori della tradizione” e AIS NAPOLI

p r e s e n t a n o

Contrada Mito – dalla tradizione al calice 

24 MARZO | h 20:00

ENOPANETTERIA I SAPORI DELLA TRADIZIONE
Corso Europa 125 – Melito di Napoli (Na)

Venerdì 24 Marzo, alle ore 20:00,

presso l’Enopanetteria “I Sapori della tradizione” di Stefano Pagliuca,

degustazione vini dell’azienda Contrada Mito guidata da Mauro Moragas, miglior sommelier Campania 2023.

La degustazione sarà una verticale dei vini dell’azienda per conoscerne la storia e apprezzarne le caratteristiche.

Alla serata sarà presente anche il proprietario dell’azienda, Massimo Aversa.

Contrada Mito nasce dall’idea dei fratelli Gerardo e Soccorso Palmieri di valorizzare i terreni di famiglia destinati a vigneti da quattro generazioni.

Dal 2014 l’obiettivo di Contrada Mito è valorizzare il vino di una terra dalle infinite sfaccettature, puntando sull’eccellenza stilistica e agronomica.

Vini in degustazione:

Greco 2021;

Fiano 2020;

Fiano 2021;

Aglianico rosato 2021;

Aglianico 2016;

Taurasi 2017;

Taurasi 2016;

Taurasi 2015.

La serata sarà accompagnata dalle pizze dell’enopanetteria e da un piatto della chef resident Raffaella Verde.

Costo di partecipazione:

€30 a persona

Info e prenotazioni:

Cell.: 0816123053

ENOPANETTERIA I SAPORI DELLA TRADIZIONE
Corso Europa 125 – Melito di Napoli (Na)

I Sapori della tradizione


“Primavera etnea”

Primavera_etnea

Blend 75 e AIS NAPOLI

p r e s e n t a n o

A cena con Salvo Foti 

“Primavera etnea” 

 21 MARZO | h20
Terrazza Ramé – Gold Tower Lifestyle Hotel – Napoli

 Martedì 21 marzo 2023, alle ore 20,

presso la Terrazza Ramé,

all’ultimo piano del Gold Tower Lifestyle Hotel

di Via Brecce Sant’Erasmo 185 Napoli, Blend 75,

in collaborazione con AIS Napoli, ospita Salvo Foti.

L’enologo e profondo conoscitore delle tradizioni enoiche etnee, che ha fatto grande la Sicilia del vino

si racconta durante una cena degustazione esclusiva e unica.

Siamo in Sicilia, nella zona dell’Etna, a Milo, in provincia di Catania.

Una terrazza sul mar Ionio. Un territorio che sembra a tratti lunare, impervio e senza natura, con un clima freddo diverso da quello tipico siciliano.

Qui, Salvo Foti continua le tradizioni dei Vigneri, vitivinicoltori etnei, che dal 1435 si impegnano a “trasferire” tradizioni, conoscenze e competenze, tecniche e metodi per tutelare la coltivazione di ogni vitigno autoctono nello specifico luogo in cui esso, anticamente, è stato allevato.

E oggi I Vigneri è il nome della sua cantina che opera nel rispetto della vite e del lavoro svolto dai viticoltori del passato, perseguendo ricerca storica, sociale e tecnica finalizzate ad una vitivinicoltura di “eccellenza”.

In azienda si utilizzano strumenti e sistemi non invasivi, nel rispetto, fin dove è possibile, della tradizione, dei loro antichissimi vitigni, senza apportare grandi stravolgimenti.

Vigne nuove e, anche, vigne centenarie convivono affinché ognuna di esse apporti qualcosa alla creazione di un vino tipico ed unico.

Lavoro in armonia con sé stessi e con tutto quello che circonda: ambiente, natura, l’Etna.

Grande territorio, grandi vitigni selezionati sul territorio, grande civiltà vitivinicola.

La cena dello Chef Giancarlo Lo Giudice prevede:

  • Arancina allo zafferano dei monti nisseni con limone e pistacchi di Bronte su fonduta di pecorino ennese 
  • Il pacchero alle acciughe, mandorle tostate e zeste d’arancia candite 
  • Timballo di anelletti alla siciliana  

(comunicare eventuali intolleranze) 

In abbinamento:

  • I VIGNERI “VINUDILICE” – Vino Rosato dell’Etna Nord-Ovest 2022
  • I VIGNERI “VIGNAdiMILO” – Etna Bianco Superiore Caselle DOC 2020
  • I VIGNERI “I VIGNERI”: il Vino Rosso Tradizionale dell’Etna 2021

Salvo Foti, profondo rispetto dell’Uomo, dell’Ambiente e vini Umani.

Costo di partecipazione:

€75 a persona

pagamento esclusivamente tramite bonifico: BLEND 75

IBAN: IT11U0760103400001055641292

Causale: Nome, Cognome e numero di telefono/mail + I Vigneri Salvo Foti

Il costo comprende cena degustazione servita presso la Terrazza Ramé all’ultimo piano dell’Hotel

in abbinamento a 3 vini de I Vigneri

Evento esclusivo a posti limitati.

Parcheggio custodito e gratuito nei pressi dell’Hotel.

Si richiede puntualità

Per info ulteriori contattare Francesca Pisacane: blend75@outlook.it; tel. 3407061414 

Primavera_etnea


17 Aprile I Trentodoc in Città, Napoli

Trentodoc

 

Trentodoc in Città Napoli
Trentodoc si presenta a Napoli, presso l’Hotel Eurostars Excelsior, lunedì 17 aprile p.v., dalle 15 alle 21,

con 32 case spumantistiche presenti e 100 etichette in mescita.

L’evento vedrà la presenza di Alessandro Nigro Imperiale e Valentino Tesi, rispettivamente Migliori Sommelier d’Italia dell’Associazione Italiana Sommelier 2022 e 2019. I due sommelier condurranno le degustazioni guidate e saranno inoltre presenti a turno in sala con il pubblico e i produttori, per conoscere gli ospiti e rispondere alle curiosità su Trentodoc.

Alle 19.30 si terrà una degustazione guidata riservata agli associati AIS Campania, con sei etichette Trentodoc della durata di un’ora, condotto da Tommaso Luongo Presidente Associazione Italiana Sommelier Campania e Valentino Tesi, Miglior Sommelier Associazione Italiana Sommelier 2019.


L’evento è realizzato con il supporto di AIS Campania.

MODALITA’ PRENOTAZIONE BIGLIETTI:

 
L’INGRESSO ALL’EVENTO - BANCHI D'ASSAGGIO: dalle 15 alle 21 è gratuito per i soci AIS (in regola con la posizione associativa 2023) ed è possibile solo previo accredito tramite la piattaforma Eventbrite, a questo link: https://is.gd/fIFviK .L'evento è riservato ad un pubblico adulto, fino a capienza massima consentita.
Eventuali accompagnatori potranno accedere a pagamento. Il costo del biglietto è pari a 20€, acquistabile solo tramite Eventbrite selezionando il biglietto "ingresso accompagnatori AIS dalle 15 alle 21” e indicando il numero del biglietto del socio AIS accompagnato. Non sarà possibile acquistare il biglietto in loco.
Il termine ultimo per l'acquisto dei biglietti è 11 aprile 2023 e sono acquistabili cliccando sul link riportato nel file PDF. Clicca qui per aprire il pdf

 
 
L’INGRESSO ALLA DEGUSTAZIONE GUIDATA DELLE ORE 19.30 (posti limitati):è gratuita, e riservata ai soci AIS CAMPANIA. La prenotazione dei biglietti è possibile tramite il seguente link Eventbrite www.eventbrite.it/e/566499293637/?discount=NAPOLI2023 o inserendo il codice promozionale “NAPOLI2023" nella schermata iniziale della sezione "ordina i biglietti”. È possibile acquistate il biglietto per la degustazione previo accredito all’evento generale. Attenzione: i posti per la degustazione guidata sono limitati. Non è possibile accedere alle altre degustazioni in programma, né iscriversi a più seminari.


L’ACCREDITO COMPRENDE:

1. L'accesso ai banchi d'assaggio con degustazione libera di 100 etichette, dalle ore 15 alle ore 21. All'ingresso verrà consegnata una tracolla portacalice ed un adesivo di riconoscimento. È richiesta una cauzione di € 5 per il calice (si accetteranno solo contanti).

2. L'eventuale accesso alla degustazione guidata delle ore 19.30, riservata a soli soci AIS Campania (posti limitati), condotta da Tommaso Luongo Presidente Associazione Italiana Sommelier Campania e Valentino Tesi Miglior Sommelier d'Italia AIS 2019. Le iscrizioni saranno accettate secondo disponibilità e fino ad esaurimento posti.

———————  

App Trentodoc: durante l’evento sarà possibile consultare le schede tecniche dei Trentodoc in mescita e accedere alle informazioni sulle case spumantistiche presenti tramite l'App Trentodoc, scaricabile gratuitamente su App Store e Google Play. Sull’App è anche possibile appuntare le proprie note di degustazione, anche off line.

Modalità di accesso:
- Gli accessi saranno consentiti fino a capienza massima consentita
- L'evento è riservato esclusivamente ad un pubblico adulto, non sono ammessi minorenni, nemmeno accompagnati dai genitori.
- Bere in modo responsabile fa apprezzare di più Trentodoc. L’organizzazione si riserva di sospendere la mescita nel caso in cui questa condizione non venga rispettata.
Trentodoc

IL FIANO DI AVELLINO DI GUIDO MARSELLA

IL FIANO D’AVELLINO DI GUIDO MARSELLA

Enoteca “LA GIARRA”
in collaborazione con AIS NAPOLI

presenta:

IL FIANO D’AVELLINO DI GUIDO MARSELLA

Martedì 14 Marzo 2023, ore 20:30

L’azienda vinicola Guido Marsella produce il Fiano di Avellino DOCG

esclusivamente con le uve dei propri Vigneti, ottenendo un vino in purezza al 100% .

Martedì 14 Marzo, dalle ore 20:30, presso l’ enoteca “La Giarra”, un’avvincente degustazione alla cieca

guidata da Gabriele Pollio, delegato Ais Napoli, condurrà i partecipanti alla scoperta delle diverse annate del Fiano, ben sette,

per catturarne tutte le caratteristiche e le peculiarità nella sua evoluzine.

Guido Marsella, infatti,  è stato il primo a uscire con il suo fiano dopo un anno dalla vendemmia, dimostrando che, col tempo,

il Fiano d’Avellino è in grado di esprimere tutte le sue potenzialità in termini di complessità e persistenza.

Vini in degustazione:

Fiano d’Avellino DOCG 2019

Fiano d’Avellino DOCG 2018

Fiano d’Avellino DOCG 2017

Fiano d’Avellino DOCG 2016

Fiano d’Avellino DOCG 2015

Fiano d’Avellino DOCG 2010

Fiano d’Avellino DOCG 2011

La degustazione si concluderà con un primo piatto.

Quota di partecipazione: € 65,00

Per info e prenotazioni:

Cell: 345 0863083

Email: enobar@hotmail.it

Enoteca “La Giarra” – Via Onofrio Fragnito 70, 80131 Napoli

IL FIANO D’AVELLINO DI GUIDO MARSELLA


ChampagneMOB, Scuola “itinerante” di degustazione di Champagne

ChampagneMOB

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

ChampagneMOB

Scuola “itinerante” di degustazione di Champagne

A cura di Tommaso Luongo

Luogo, giorno e orari non si conoscono. Saranno svelati poco prima e solo a chi si sarà iscritto allo Champagne MOB. Lo Champagne MOB è un’azione di degustazione di champagne “al buio” in luoghi diversi e originali ma i posti sono limitati.

Cosa accadrà stavolta? Si raggiungerà una (risto)pescheria e proveremo a riportare lo champagne nel suo habitat naturale, fra molluschi, pesci e crostacei. Un viaggio a ritroso nel tempo fino a 90 milioni di anni fa quando un oceano preistorico ricopriva tutta la regione della Champagne.

Tra una magnum e l’altra discorreremo di craie, calcar dur, sparnacien e kimmeridge e di come le caratteristiche del sottosuolo possono influenzare la stilistica sensoriale delle maison.

Per partecipare occorre inviare una messaggio whatsapp al 3922675405 (Gabriele Pollio, Delegato AIS Napoli); qualche giorno prima del fatidico Champagne MOB un messaggio svelerà luogo, orario e ticket di partecipazione e (forse) gli champagne che saranno degustati.

 ChampagneMOB

BAROLO IN 3 D

BAROLO IN 3 D

Enoteca “Scagliola” e AIS NAPOLI 

p r e s e n t a n o

BAROLO IN 3 D  

01 MARZO | h. 20:00

presso Enoteca “Scagliola”, Via S. Pietro a Maiella 15, 80136 (NA)

Mercoledì 1 marzo 2023, l’Enoteca Scagliola e AIS Napoli presentano BAROLO in 3D.

Quattro annate straordinarie dell’azienda Borgogno, una tra le più importanti e storiche realtà del comune che dà il nome alla denominazione.

Ad aprire la degustazione sarà il Timorasso 2017, ultimo nato in famiglia Borgogno, per poi proseguire con la celebre DOCG nelle annate 2012, 1998, 1967, fino ad arrivare al 1947 (bottiglia originale).

In abbinamento un piatto preparato dal ristorante La Locanda del Gesù Vecchio.

Una esperienza unica e irripetibile, guidata da Franco De Luca per AIS Napoli e da un ospite eccezionale.

Costo di partecipazione:

€ 100,00 euro a persona per i soci AIS,

€ 120,00 euro a persona per i non soci.

Info e prenotazione: 3349698115 – 081459696

BAROLO IN 3 D


Degustazione Marco De Bartoli 27 febbraio con Renato De Bartoli

Marco De Bartoli

Blend 75 e AIS NAPOLI

p r e s e n t a n o

Marco De Bartoli:

“Il valore del territorio”

con Renato De Bartoli

27 FEBBRAIO | h19
Gold Tower Lifestyle Hotel - Napoli

Lunedì 27 febbraio 2023, alle ore 19, presso il Gold Tower Lifestyle Hotel di Napoli, Blend 75, in collaborazione con AIS Napoli, presenta il Grillo dell’azienda Marco De Bartoli.

Renato De Bartoli, figlio di Marco, fondatore e creatore dell’omonima azienda, racconta la vita e l’appassionato lavoro di ricerca del suo papà, viticoltore e sperimentatore marsalese.

Siamo in Sicilia, in provincia di Trapani, a Marsala, e più precisamente al Baglio Vecchio Samperi.

Qui ha vissuto ed operato da pioniere Marco De Bartoli, un uomo semplice, intuitivo e sensibile, cresciuto negli anni 60, in un contesto storico importante.

Il suo desiderio diviene realtà quando riscopre un vino estinto, il Perpetuo, inoltre, valorizza e sperimenta una varietà antica, il Grillo, sostituita da altre varietà come Trebbiano e Grecanico.

La sua missione, la motivazione che lo ha spinto è stata la voglia di riscatto personale, ma soprattutto territoriale.

Un esempio per i suoi figli e per chi ha lavorato con lui.

Un’eredità nobile e difficile da cui trarre ispirazione.

Proprio il Grillo è il protagonista della degustazione in diverse espressioni. Il Grillo, un’uva enormemente espressiva se lavorata in maniera naturale, contenendo le rese per pianta e curando la selezione dei grappoli ad uno ad uno.

Da vitigno sconosciuto per anni sotto il nome del Marsala fino al 1990 quando Marco De Bartoli propone il primo vino bianco da uve Grillo in purezza, prodotto in Sicilia.

La degustazione presenta 5 espressioni di Grillo:

Terzavia Metodo Classico 2019
Grappoli del grillo 2021
Vecchio Samperi
Marsala Oro Vigna la Miccia 2017
Marsala Oro Sup. Riserva 1988

Marco De Bartoli, qui “la vite è vita”.

Costo di partecipazione:

€55 a persona per i soci AIS

€65 a persona per i non soci AIS

pagamento esclusivamente tramite bonifico: BLEND 75

IBAN: IT11U0760103400001055641292

Causale: Nome, Cognome e numero di telefono/mail + Marco De Bartoli

Il costo comprende:

- degustazione 5 espressioni di Grillo

- un- piatto in abbinamento servito presso la Terrazza Ramé all'ultimo piano dell'Hotel

Evento esclusivo a posti limitati.

Parcheggio custodito e gratuito nei pressi dell’Hotel.

Si richiede puntualità

Per info ulteriori contattare Francesca Pisacane:

blend75@outlook.it; tel. 3407061414

Marco De Bartoli


#AISCAMPANIAONTOUR, 13 Febbraio Chianti Classico Collection 2023 alla Stazione Leopolda di Firenze

ChiantiClassicoCollection

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER CAMPANIA

 presenta

#AISCAMPANIAONTOUR

13 Febbraio, Stazione Leopolda, Firenze

Viaggio A/R in Frecciarossa e ticket d’ingresso. Euro 65

Chianti Classico Collection 2023

La Chianti Classico Collection 2023 torna a presentare le nuove annate dei vini del Gallo Nero, i suoi produttori e le nuove Unità Geografiche Aggiuntive, peer incontrare oltre 200 produttori e assaggiare oltre 700 etichette firmate Gallo Nero, Chianti Classico annata, Riserva e Gran Selezione, il Vin Santo del Chianti Classico e l’Olio DOP Chianti Classico.

Un progetto che va oltre il gusto e la ricerca di un prodotto di eccellenza come il Chianti Classico, per entrare in contatto con l’unicità di un territorio che custodisce la più antica e autorevole tradizione della cultura vinicola italiana.

L’evento si svolgerà il 13 e 14 Febbraio alla Stazione Leopolda di Firenze, dalle ore 10:00 alle ore 19:00, saranno presenti in degustazione le oltre 400 cantine rappresentate dal Gallo Nero, e per l’occasione AIS Campania ha organizzato SOLO per il 13 Febbraio un viaggio/degustazione per i propri soci, partendo con Freccia Rossa alle ore 07:45 da Napoli Centrale o da Napoli Afragola ore 08:01 con posti assegnati in un’unica carrozza. Il rientro è previsto in giornata con una partenza alle ore 18:59 da Firenze Santa Maria Novella e arrivo alle ore 21:48 a Napoli Afragola e alle ore 22:03 Napoli Centrale.

Il contributo per la partecipazione, comprensivo di biglietto A/R e ingresso alla manifestazione è di 65 euro.

Offerta riservata ai soci Ais Campania in regola con la posizione associativa 2023.

Per prenotarsi occorre verificare disponibilità allo 0823345188 (ore ufficio) ed effettuare il pagamento tramite bonifico DATI IBAN: IT 41 Z 05387 40260 000002464227  ; Causale: Chianti Classico 2023 – Nominativo e inviare copia a info@aiscampania.it.

Posti Limitati.

ChiantiClassicoCollection


27 Gennaio, Coordinate del Gusto: Sardegna al Drugstore Kuoko Mercante

Drugstore

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Coordinate del Gusto, Sardegna
27 Gennaio ore 20.30
Drugstore Kuoko Mercante
Via Santa Maria di Costantinopoli 39, Napoli
Euro 70. Posti limitati. Contattare Mario Avallone: 3483396161
Riprende il prossimo 27 gennaio, freschi dell’avvio del nuovo anno, il viaggio al Drugstore del KUOKO MERCANTE Mario Avallone, la colorata e immaginifica bottega del cuoco selezionatore affabulatore di Via Costantinopoli. Dopo il successo della Sicilia del 17 novembre e della Grecia del 7 dicembre, il conviviale tavolo unico del DRUGSTORE e le note degustative degli esperti, tornano il 27 gennaio.
17, 7 e 27 che significato avrà la ricorrenza di questo numero?
Cosa porta Coordinate del Gusto e il Kuoko Mercante in Sardegna?
Lo scopriremo insieme degustando i piatti e i vini della serata greca in programma al DRUGSTORE.
“Ci voleva un nome che ne sottolineasse la importanza. Ogni gran formaggio ha bisogno di una identità semplice e chiara” racconta Mario Avallone parlando del Gransardo.
3 vini e 3 piatti:
A tavola: Cynara di caglio vegetale, Gransardo 24 mesi, Gransasso Riserva 36 mesi e un’altra inaspettata sorpresa per golosoni
***
Fregula, carciofi e bottarga di muggine
***
Lorighittas, pomodoro stagionato, salsiccia e Fiore Sardo
***
Maialino al forno, patate e mirto
***
Seadas e Aranzadas
“ACCOSTATI” a…
AL SOL BRILLA Vermentino Isola dei Nuraghi IGT
Un Orange Wine sorprendente che parla di un vitigno luminoso, di un territorio unico e di infinita passione per la terra.
BAIE DI PALMAS Carignano del Sulcis DOC, Santadi
Da vecchie vigne allevate a piede franco su terreni sabbiosi, un vino rosso che racconta di mare e vento.
GHIRADA FITTILOGHE, Cannonau di Sardegna doc, VikeVike
Un vino potente e inebriante proveniente da una vigna ultracentenaria. Le pratiche di vigna e cantina ne fanno un Cannonau singolare.
COORDINATE PERCHÉ?
Le Coordinate del Gusto – con i vini scelti dal Presidente dell’Ais Campania Tommaso Luongo con le suggestioni della giornalista Monica Piscitelli – è l’incontro di tre “amici SGHEMBI” in cammino nel modo del cibo e del vino.
IL VIAGGIO
Un cuoco, un sommelier e una giornalista, un “TRIGONO scaleno” in movimento che – dopo la SICILIA con Lipari, Catania e Trapani; la GRECIA, con Salonicco, le isole di Patmos e di Samos – arriva in SARDEGNA.
SARDEGNA? SI, VA DOVE TI PORTA IL CACIO!
È storia di latte e caglio, di amore per la pastorizia e il vino, di vacanza e lavoro, quella che ci racconterà il Kuoko Mercante Mario Avallone. La Sardegna, ultima tappa del viaggio degli Amici Sghembi, il 27 gennaio, è legata alla cucina di Mario Avallone tramite il Gransardo e altri piatti. Non mancherà il consueto trigono a tavola: tre vini e tre piatti. Formula che tanto ha incuriosito e fatto parlare al tavolo unico allestito nelle serate precedenti. Ad accompagnare le tre etichette proposte _ selezionate dal duo Luongo / Piscitelli _ la cucina di Mario Avallone: un rewind, un “riavvolgi CIBOSOFICO”, rispetto alla “MODA piuttosto SUPERATA” (a vedere dei tre amici) di etichettare in modo NUOVO piatti, elementi di cucina e professioni VECCHIE come il mondo.Cena e degustazione vini per un massimo di 15 persone. Si consiglia la prenotazione. Contattare Mario Avallone: 3483396161.
Ticket di partecipazione a una serata: 70 euro (150 euro per il ciclo delle tre serata) indirizzo: DRUGSTORE del KUOKO MERCANTE Via Santa Maria di Costantinopoli 39, Napoli

 

Drugstore


25 Gennaio, Anteprima 2018 e verticale Borgomastro Lunarossa Vini da Botteghelle65

Borgomastro Lunarossa

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Salerno
Botteghelle65 in collaborazione con AIS Salerno
presentano
Lunarossa Vini
Verticale Borgomastro 2009 2012 2015 2016, 2018 in anteprima
25 Gennaio ore 20.30 Euro 28
Botteghelle65 Via Botteghelle, 65 Salerno
La degustazione, con la presenza del produttore Mario Mazzitelli, sarà guidata dal relatore AIS Salerno Ermanno Guerra. A seguire lasagna & dolce.
Info e prenotazioni whatsapp 329981410
Borgomastro Lunarossa

“KRUG – IL MITO”

Loc.Krug-sito

KRUG, il Mito – Masterclass con Alberto Lupetti

16 Febbraio|140€
ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER – Delegazione di Napoli
presenta
“KRUG – IL MITO”
MASTERCLASS guidata da Alberto Lupetti
16 FEBBRAIO | h 20:00
Hotel Renaissance – Napoli
Per la prima volta a Napoli Alberto Lupetti conduce una Masterclass dedicata a uno dei più grandi champagne al mondo.
Giovedì 16 Febbraio, all’Hotel Renaissance, AIS Napoli in collaborazione con “Krug Ambassade – Pizzeria Gorizia”, presenta KRUG – IL MITO, l’esclusiva degustazione guidata da Alberto Lupetti, considerato tra i cinque maggiori esperti di champagne al mondo, l’unico italiano.

Insieme a Gabriele Pollio, delegato di AIS Napoli, Lupetti racconterà cosa ha reso la Maison KRUG una delle più grandi case produttrici di champagne.
Fondata nel 1843 da Johann-Joseph Krug e giunta alla quinta generazione, KRUG rappresenta il sogno di ogni appassionato di champagne, l’eccellenza di una tradizione rimasta immutata nel tempo.
Una Masterclass unica nel suo genere, un viaggio a ritroso che permetterà ai partecipanti di degustare quattro champagne Krug, quattro Cuvée miscelate con annate a partire dal lontano 1998 per vivere al massimo l’esperienza sensoriale ed emozionale che questo champagne è in grado di trasmettere.
A introdurre la Masterclass Tommaso Luongo, Presidente AIS Campania.
IN DEGUSTAZIONE:
KRUG –  170ÉME ÉDITION
La 170ma Edizione di Krug Grande Cuvée è una miscela di 195 vini selezionati da 12 anni diversi. Il più giovane risale al 2014, il più vecchio è del 1998. Il riposo di circa sette anni nelle cantine Krug conferisce a questa Edizione un’espressione un’eleganza notevoli. Ogni suo bicchiere è il risultato di oltre 20 anni di eccellenza artigianale.
KRUG ROSÉ – 26ÉME ÉDITION
Krug Rosé è il più anticonformista degli Champagne della Maison.
L’ampia palette di note eleganti della 26ma Edizione di Krug Rosé deve la sua varietà a una selezione di 28 vini di 7 annate diverse, il più giovane dei quali risale al 2014 e il più vecchio al 2005. Un ulteriore 11% di Pinot Noir dell’annata, macerato tradizionalmente, proviene dall’assemblaggio di appezzamenti di Aÿ e Taissy, apportando note speziate, colore e struttura. Il riposo di circa sette anni nelle cantine Krug conferisce al Krug Rosé 26a Edizione un’espressione e un’eleganza unich
KRUG – 169ÉME ÉDITION
La 169ma Edizione di Krug Grande Cuvée è stata creata a partire dalla vendemmia del 2013. La stagione è iniziata con un inverno che sembrava infinito, seguito da una primavera piovosa e fresca. I vini dell’anno erano completi, espressivi e pieni di sapori.
 KRUG – 168ÉME ÉDITION – Magnum
 La 168ma Edizione di Krug Grande Cuvée è stata creata a partire dalla vendemmia del 2012, un anno splendido ma con un raccolto limitato, a causa di una serie di eventi metereologici che hanno colpito la regione. Una Cuvée superba ed elegante che continua a evolvere in bottiglia. La persistenza sul palato è davvero notevole. La precisione magnifica.
 L’intera degustazione sarà accompagnata dai prodotti de “La Forneria” del Maestro Massimo Maiorano.
Al termine della MASTERCLASS verrà rilasciato un attestato di partecipazione.
Alberto Lupetti, giornalista professionista, appassionato di vino ma soprattutto specializzato in champagne. Con oltre 200 viaggi nella Champagne, la partecipazione come unico italiano a eventi e degustazioni presso importanti maison, è uno dei più quotati critici al mondo di questo vino straordinario.
A dicembre 2022 è uscito il suo ultimo libro “KRUG – La mia passione” (*).
KRUG – La mia passione, racconta Krug nei dettagli come non è stato mai fatto, iniziando dalla storia del fondatore, Joseph Krug, passando per le cinque generazioni successive, fino a Olivier Krug, ma senza mancare quelle figure esterne alla famiglia che, dal 1998 in poi, hanno solidificato le basi della Krug a venire, quindi Eric Lebel, Margareth, Henriquez, Julie Cavil.
(*) Eccezionalmente sarà possibile acquistare il libro direttamente all’evento ad un prezzo scontato di oltre il 20%, previa prenotazione.
Costo di partecipazione: €140 a persona per i soci AIS | €175 a persona per i non soci AIS
pagamento esclusivamente tramite bonifico:
ASSOCIAZIONE SOMMELIER CAMPANIA
IBAN: IT 41 Z 05387 40260 000002464227
BANCA POPOLARE DELL’EMILIA ROMAGNA – SORRENTO
Causale: Nominativo + KRUG
Loc.Krug-sito

Intervento del prof. Luigi Moio al Simposio Assoenologi Vino e Salute

Luigi Moio

Intervento del prof. Luigi Moio, Presidente dell’OIV (Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino)

L’argomento VINO e SALUTE è un dibattito che non avrà mai fine. Un binomio che anima un confronto che è cambiato continuamente nel tempo, fortemente influenzato dall’evoluzione dell’umanità, dal progresso e dall’avanzamento delle conoscenze.

In un’epoca non molto distante dalla nostra, in cui il principale problema era la sicurezza alimentare, Louis Pasteur scriveva, nel suo straordinario libro sulle malattie del vino pubblicato nel 1866, che “IL VINO È LA PIÙ IGIENICA E SANA DELLE BEVANDE”.

Ovviamente un’affermazione da contestualizzare nel suo tempo, ma c’è molta verità in quanto la presenza di alcol, tra l’altro non eccessiva nel vino, combinata all’acidità della bevanda, ne evita la contaminazione da parte di microrganismi letali alla salute umana. Per millenni, infatti, il vino è stato utilizzato per idratarsi in modo sicuro visto che per l’85-87% è composto da acqua. L’acqua invece era molto pericolosa. Allo stesso Pasteur gli morirono ben tre figlie (2, 9, 13 anni) di febbre tifoide ed è probabile che queste tremende tragedie personali gli diedero ancora maggiore impulso nel condurre i suoi straordinari studi diretti a salvare le persone dalle malattie contagiose.

È del tutto evidente, ma ciò è riportato già dagli scrittori e dai poeti dell’antichità classica, che l’eccesso provoca dei problemi seri. Infatti, tra il 1920 ed il 1933, durante il periodo del proibizionismo negli Stati Uniti, anche il vino venne colpevolizzato. In quegli anni venne sancito il bando sulla fabbricazione, vendita, importazione e trasporto di alcool. Ma come è noto la storia non è andata nella direzione di diminuire il consumo di massa che era radicato nelle tradizioni e nelle abitudini degli americani. Al contrario, secondo le statistiche dell’epoca della Corte di Giustizia, aumentarono furti, rapine, evasione fiscale, corruzione, contrabbando e triplicò il numero degli alcolisti rispetto al periodo precedente.

Ovviamente, in quel periodo, in modo del tutto comprensibile, l’intera filiera vitivinicola, reagì in modo forte al proibizionismo per difendere il vino evidenziando in modo fermo gli aspetti che rendono questa bevanda millenaria incomparabile a qualsiasi altra bevanda alcolica.

Infatti, come più volte ho ricordato in vari interventi nazionali ed internazionali, il vino, a differenza di altre bevande, è un prodotto mono ingrediente. Tutti i componenti necessari per ottenerlo sono in armonia all’interno del grappolo d’uva e l’alcol in esso presente si forma in modo naturale durante la fermentazione raggiungendo livelli non eccessivamente elevati.

Dunque, come bevanda contenente alcol è unica, per il modo in cui viene ottenuta, per i forti legami con i territori di origine dei quali è un formidabile ambasciatore, per il modo in cui viene consumato, in piccoli sorsi in abbinamento ai pasti, per la cultura e per le forti tradizioni ad esso legate.

In questo contesto l’OIV (l’organizzazione mondiale della Vigna e del Vino un’organizzazione intergovernativa che comprende ben 50 paesi membri), che ho l’onore di presidiare, ha svolto e svolge un ruolo molto importante. La sua nascita poggia su una lunga storia scientifica e diplomatica che inizia per affrontare e risolvere il problema della filossera ma che successivamente, proprio durante il proibizionismo, subisce una forte accelerazione perché tra gli alcolici banditi c’era anche il vino, con una storia antica ed una natura completamente differente, che doveva essere assolutamente tutelata. Sin dall’inizio gli obiettivi principali dell’OIV, sono stati sempre la tutela e la custodia dell’integrità del vino e del suo forte legame con i territori di origine oltre all’altro scopo, importantissimo e sempre attualissimo, di favorire ed agevolare gli scambi commerciali tra i paesi suggerendo regole condivise.

Addirittura, il primo articolo dell’atto costitutivo dell’OIV, risalente al 1924 dichiara che l’organizzazione doveva: “raccogliere, studiare e pubblicare informazioni che dimostrano gli effetti benefici del vino”.

Infatti, per dare un impulso immediato e concreto alla diffusione ed alla promozione della cultura del vino nel 1930 nasce le PRIX de l’OIV. Un premio che attraverso un appello pubblico invita alla candidatura di articoli scientifici, testi, libri in favore del vino e dei suoi aspetti benefici sulla salute che in quell’epoca era intitolato: “La Verità sul Vino”. Oggi questo premio è il più antico a livello mondiale ed in 77 edizioni è stato conferito agli autori di più di 800 libri su argomenti inerenti ai settori della viticoltura, l’enologia, l’economia ed il diritto, la storia e la letteratura, il vino ed i suoi territori, il vino e la salute.

Gli studi e le ricerche su questa tematica sono andati avanti per decenni fino alla clamorosa notizia del 1991, quando l’epidemiologo francese Serge Renaud in un’intervista ad una rete televisiva americana, discutendo del legame tra coronopatie e assunzione di lipidi, parlò per la prima volata di “paradosso francese” o di “effetto Bordeaux”, ossia: “bere vino, specialmente rosso, determina una significativa riduzione di malattie cardiovascolari anche se la dieta è ricca di lipidi”.

Studi successivi misero in evidenza che probabilmente questo effetto positivo era correlato alla presenza di resveratrolo. Ma l’annuncio di Renaud, provocò l’immediata reazione dell’OMS che pose il seguente quesito: qual è la quantità di vino da bere per preservarci da complicazioni cardiovascolari e nel contempo evitare le malattie epatiche? 

Da quegli anni gli studi scientifici sui composti presenti nel vino con un ruolo funzionale positivo sull’organismo si sono moltiplicati in modo esponenziale ed in più di trent’anni le pubblicazioni scientifiche prodotte sull’argomento vino e salute sono giunte a 236.068, suddivise: tra vino e salute (58.443); vino e resveratrolo (59.456); vino e longevità (4.251); vino e ruolo funzionale dei polifenoli (83.925); vino e problematiche cardiovascolari (20.586); vino e dieta mediterranea (5.970); vino e prevenzione di degenerazioni neurologiche (3.437).

Lo scopo comune di questa enorme mole di lavori scientifici è stato quello di dimostrare gli effetti benefici del vino assunto in modo responsabile ed in dosi moderate nell’ambito di uno stile di vita sano. Dunque la documentazione scientifica a sostegno degli effetti benefici del vino è davvero molto corposa e robusta per produrre rapporti di sintesi minuziosi e dettagliati con i quali discutere e confrontarsi nelle commissioni opportune a livello europeo.

Ma i tempi cambiano velocemente e le informazioni corrono altrettanto rapidamente perdendo la loro correttezza per strada, inoltre oggi c’è una parte dell’umanità, forse quella più fortunata, che ha messo la salute al centro della vita. L’aspettativa di vita negli ultimi cento anni è quasi raddoppiata, da poco meno di quarant’anni a più di ottanta, variando in funzione del paese.  La salute è diventato l’obiettivo fondamentale di vita fino al paradosso di “non vivere più” rinunciando e mettendo sotto accusa, per esempio: carne, zucchero, sale, cibi grassi in generale, sistemi di cottura, etc.

Così nel piano di prevenzione della salute pubblica globale a livello europeo, come oramai è ampiamente noto, anche l’alcol è stato incluso e, insieme all’alcol, tutte le bevande che lo contengono, compreso il vino.  Per cui la preoccupazione legittima è legata alle conseguenze del rapporto sulla “lotta contro il cancro” della commissione speciale del Parlamento europeo (Beating Cancer – meglio nota come commissione BECA) nella quale si generalizza sugli effetti cancerogeni dell’alcol senza alcuna distinzione tra vino e superalcolici e, soprattutto, senza discernere tra “consumo responsabile” e “consumo dannoso o abuso”. Ciò perché il documento BECA è basato su uno studio che sostiene l’ipotesi di “nessun livello sicuro” di consumo di alcol, pubblicato su The Lancet nel 2018 e che tra l’altro è stato fortemente criticato dalla comunità scientifica per alcuni difetti di analisi.

Un modello basato su ipotesi che non prendono in considerazione lo stile di vita e di conseguenza non può essere l’unica base per trarre conclusioni sul consumo di alcol e il rischio di cancro. Non ci sono infatti dati scientifici univoci a sostegno di questa correlazione in quanto il cancro è una malattia multifattoriale e i fattori di rischio dovrebbero essere valutati nel contesto di modelli culturali, del bere, del mangiare e dello stile di vita. Molte evidenze scientifiche, invece, indicano che bere vino con moderazione, associato al pasto, come parte di uno stile di vita sano e di una dieta equilibrata può contribuire a una maggiore aspettativa di vita e a una minore incidenza di malattie importanti come le malattie cardiovascolari, il diabete e il cancro.

Tra l’altro proprio l’OMS definisce la salute come: “uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale”. Per cui non è solo l’assenza di malattie e/o d’infermità da valutare, ma è necessario considerate tutte le dimensioni della salute.  Ossia tutti gli aspetti che portano al benessere dell’individuo e di cui spesso si parla poco in alcuni studi.

Il vino in un contesto di vita individuale e sociale sana e nell’ambito di un consumo responsabile e moderato, può contribuire a questi obiettivi. Per scegliere una bottiglia di vino da porre al centro di una tavola è necessario disporre di informazioni precise sul cibo con il quale degustarlo ed avviare una serie di riflessioni che coinvolgono: i ricordi, la geografia, i luoghi, i profumi, i sapori, la varietà di uva, la composizione dei suoli e la loro esposizione, e tanti altri fattori che rendono unico quel vino ed il momento in cui viene degustato. Di conseguenza il vino può assumere, perfino, il ruolo di mezzo educativo e questo suo aspetto pedagogico è estremamente interessante in quanto come prima conseguenza determina la rimozione virtuale dell’alcol dalla bevanda. Tali peculiarità del vino, come ho già accennato, lo distanziano completamente da qualsiasi altra bevanda alcolica.

Ma lo scenario odierno con il quale confrontarsi oggi, è ancora mutato e molto velocemente:

  • è diminuita l’età dei consumatori quotidiani;
  • è aumentato il consumo fuori pasto;
  • sono aumentate le morti dirette ed indirette causate dagli effetti psicotropici dell’alcol.
  • il vino ha assunto una diffusione planetaria, imponendosi anche in paesi senza la nostra tradizione e cultura verso questa bevanda nei quali è necessario realizzare precisi programmi di educazione e formazione al vino.

È probabile che questo nuovo scenario abbia influenzato alcune decisioni alla base del piano antialcol che si è posto come obiettivo la riduzione dei consumi del 10% per la fine del 2025.  Ma nel riflettere a fondo su questa problematica mi accarezza il pensiero che l’alcol sia stato inserito ad hoc nel documento di lotta al cancro per la forte azione deterrente che la parola cancro esercita sulla popolazione per cercare ridurre il consumo soprattutto in coloro che non hanno alcun senso di responsabilità e di disciplina nei confronti delle bevande alcoliche.

Ma più che di riduzione dei consumi, a mio avviso, è necessario parlare di una ottimizzazione dei consumi, di un approccio intelligente al consumo di bevande alcoliche, di un consumo moderato e responsabile. È l’unico modo per eludere una delegittimazione del vino che spianerebbe la strada ai movimenti anti-alcol i quali oscurerebbero la verità sul vino determinando più un danno che un reale aiuto alla salute pubblica. Tra l’altro questo è anche il solo  modo per evitare di sentirsi dire, di non preoccuparsi della salute dei consumatori, anzi è esattamente il contrario, basti pensare al grande lavoro svolto dagli esperti scientifici dell’OIV nella Commissione Sicurezza e Salute.

Tuttavia, la strategia di tutela dell’integrità del vino e di una sua giusta difesa non può essere impostata esclusivamente sulle solite, anche se validissime ma purtroppo non sufficienti, argomentazioni basate sulla storia, la tradizione, gli aspetti culturali, paesaggistici, ecc.

Ai dati scientifici è necessario rispondere con altrettante evidenze scientifiche e tanta accortezza ed il vino ha tutte le carte in regola per percorrere questa strada e sconfiggere agevolmente questo ennesimo attacco.

Occorre, come ormai tutti diciamo, distinguere l’abuso dal consumo responsabile. Ma questo concetto non può essere recepito se non si avviano processi di educazione per coloro che si avvicinano alla bevanda. Forse per i Paesi storicamente produttori, il consumo è di norma più corretto perché vino e vigna fanno parte di una elevata tradizione culturale. Ma in generale e per tanti altri Paesi occorre attivare programmi di formazione ed educazione al vino che facciano comprendere l’altissima valenza culturale di questo prodotto, sostenendo il consumo responsabile soprattutto durante i pasti ed all’interno di uno stile di vita sano.

È necessario lavorare in modo incisivo su una appropriata e corretta informazione verso i consumatori. In modo estremamente chiaro, senza tentennare, coinvolgendo tutti gli attori della filiera dai produttori, ai consorzi, alle associazioni di categoria ed ovviamente alle istituzioni. Tutti uniti, dobbiamo comunicare in modo corretto, non per nascondere, ma per aiutare a capire, perché spiegando bene che cosa è realmente il vino in modo semplice e chiaro, è possibile ottenere il risultato di valorizzare ancora di più l’unicità di questa straordinaria bevanda che in poco più di 8000 anni, per la sua naturalità e la sua eccezionale diversità legata ai territori di origine, ha conquistato il mondo intero.

Prima di concludere, un ultimo riferimento all’OIV che come ho già detto è il risultato di una lunga storia scientifica e diplomatica. Nel 2024 si celebrerà l’anniversario dei cento anni dalla fondazione ed alla luce di questi nuovi scenari che si prospettano, l’azione di questa organizzazione intergovernativa e di tutti i paesi membri sarà ancora più attenta e determinata nel far presente nelle sedi opportune e nelle varie commissioni presso le altre organizzazioni intergovernative,  le ragioni dirette a proteggere e custodire l’unicità del vino, come bevanda simbolo della convivialità e di modelli di vita sana, contrastando in modo fermo ed unitario qualsiasi azione che possa condurre ad una sua ingiusta ed inopportuna delegittimazione.

Simposio AEI – Vino e Salute – Napoli, 13 gennaio 2023

Luigi Moio

 

Luigi Moio2

 

Luigi Moio1


Tuttohotel 2023, terza edizione alla Mostra d'Oltremare

Tuttohotel 2023

Tuttohotel 2023 è la fiera destinata agli operatori del settore ricettivo alberghiero ed extra alberghiero.

In contemporanea con la fiera si terranno le mostre espositive Ecohospitality e B&BexpoDesign con installazioni in scala 1:1 curate da architetti esperti di hotel design selezionati dall’organizzazione, sulle nuove tendenze negli alberghi e nei B&B moderni, trendy ed eco-sostenibili

Tuttohotel si terrà dal 16 al 18 Gennaio alla Mostra d’Oltremare di Napoli.

Per scaricare l’invito riservato ai soci AIS Campania  clicca sul link AiSCampania- associazione italiana sommelier

Tuttohotel 2023 si propone con un fitto programma di iniziative, corsi, seminari e idee per affiancare e servire al meglio gli operatori di settore e tutta la macchina dell’accoglienza. Un contenitore in costante aggiornamento ed evoluzione che quest’anno propone due novità: la sezione dedicata al Mondo Glamping-Speciale Outdoor con la collaborazione di FAITA Federcamping e i premi di prestigio Tuttohotel Awards agli Hotel, B&B e manager che nel 2022 si sono distinti nell’applicazione degli aspetti più importanti della ricettività, special guest  l’architetto  e designer Simone Micheli che parteciperà in occasione della cerimonia di premiazione con un intervento sull’unicità nell’hotel che premia l’imprenditore

TH 2023 organizzata da Squisito Eventi vede un entusiastico ritorno della manifestazione fieristica nel mese di gennaio che si distingue per la sua formula originale e coinvolgente che ha catturato l’attenzione delle aziende leader del settore e di migliaia di visitatori che hanno già annunciato la loro presenza alla Mostra d’Oltremare. Un’adesione importante che ha convinto l’organizzazione a dare vita al prestigioso premio Tuttohotel Awards che sarà consegnato alle strutture ricettive che hanno adottato best practices per l’anno 2022 e ai manager che si sono distinti nel loro operato in termini di professionalità, qualità ed eccellenza del servizio.

Infoline 081 18512253, www.tuttohotel.info,segreteria@tuttohotel.info

Tuttohotel 2023


26 Gennaio, Verticale di Crognolo Tenuta Sette Ponti al Gold Tower Lifestyle Hotel

Verticale di Crognolo Tenuta Sette

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Blend 75 e AIS NAPOLI

presentano

“Crognolo” Tenuta Sette Ponti: 

“Identità unica” con  Alberto Moretti Cuseri 

Verticale di 6 annate di Crognolo Toscana IGT: 2007, 2010, 2012, 2015, 2018, 2020.

26 GENNAIO | h 19
Gold Tower Lifestyle Hotel – Napoli

Costo di partecipazione: €65 a persona per i soci AIS | €75 a persona per i non soci AIS

pagamento esclusivamente tramite bonifico: BLEND 75

IBAN: IT11U0760103400001055641292

Causale: Nome, Cognome e numero di telefono/mail + Tenuta Sette Ponti

Giovedì 26 gennaio 2023, alle ore 19, presso il Gold Tower Lifestyle Hotel di Napoli, Blend 75, in collaborazione con AIS Napoli, propone un’eccellenza dell’azienda Tenuta Sette Ponti: il Crognolo, un Supertuscan, in cui il Sangiovese (oltre il 90%) e il Merlot sono lavorati a regola d’arte per ottenere un prodotto di grande pregio e di prim’ordine.

Alberto Moretti Cuseri, primogenito di Antonio, fondatore e creatore di Tenuta Sette Ponti, moderato da Tommaso Luongo e Luca Matarazzo, racconta la sua squadra, la velocità nel fare le scelte giuste, l’attenzione al particolare necessari per ottenere unicità di espressione, stile ed eleganza inconfondibili.

Siamo nel cuore del Chianti. La storia di Tenuta Sette Ponti è una storia fatta di passione, dedizione, ma soprattutto di grande amore verso la vigna e le sue tradizioni. L’azienda nasce ad inizio degli anni ’50, e prende il suo singolare nome da luoghi dell’antichità, dalla Via dei Sette Ponti che collega le sponde dell’Arno tra le città di Firenze e Arezzo.

L’Architetto Alberto Moretti Cuseri acquisisce cinquanta ettari di terreno dalle principesse Margherita e Maria Cristina di Savoia Aosta e sin da subito si apre alle varietà internazionali per vagliare abbinamenti e sperimentarne nuove espressioni in quello specifico terroir. Ma è grazie al figlio Antonio, con la passione per i grandi vini, che Tenuta Sette Ponti decolla definitivamente.

L’obiettivo dell’azienda è “fare le cose in maniera naturale e manuale” con un basso impatto ambientale, senza prodotti chimici, ma solo con concimi organici, perseguendo qualità, ricerca, antichi saperi, consuetudini secolari, rispetto della terra e del suo equilibrio, sintonia con le più profonde e articolate conoscenze agrarie ed enoiche.

Il Crognolo è il primo vino prodotto dalla Tenuta Sette Ponti nel 1998 e deve il suo nome ad un cespuglio che cresce in abbondanza nelle vicinanze dei vigneti: il cornus.

Il vino nasce nelle campagne di Castiglion Fibocchi, nella zona collinare a nord di Arezzo.

Le uve di Sangiovese, provenienti da un clone della vigna più vecchia – Vigna dell’Impero – trovano in quest’angolo della Toscana i terreni e il clima adatti per produrre grandi vini, evoluzione moderna della tradizione di questo vitigno.

La degustazione presenta 6 annate di Crognolo Toscana IGT: 2007, 2010, 2012, 2015, 2018, 2020.

Tenuta Sette Ponti una realtà “dove l’uomo sfiora la natura!”

Il costo comprende:

– degustazione 6 annate Tenuta Sette Ponti Crognolo Toscana IGT

– un- piatto in abbinamento servito presso la Terrazza Ramé all’ultimo piano dell’Hotel

Evento esclusivo a posti limitati.

Parcheggio custodito e gratuito nei pressi dell’Hotel.

Si richiede puntualità

Per info ulteriori contattare Francesca Pisacane: blend75@outlook.it; tel. 3407061414 

Verticale di Crognolo Tenuta Sette


15 Dicembre, Giochi antichi e golosità all’Archivio di Stato per sostenere la Pet Therapy all’ospedale pediatrico di Napoli

Pet Therapy

La Fondazione Sostenitori Ospedale Santobono ETS in collaborazione con  l’Archivio di Stato di Napoli

organizza un evento di raccolta fondi che si terrà Giovedì 15 Dicembre dalle 18.00 alle 23.00 presso il Grande Archivio Storico di Napoli.

Il fine della raccolta è ri-finanziare il progetto: “Quattro zampe al Santobono”, un progetto di Pet Therapy destinato al reparto di Neurochirurgia e Neuroncologia dell’ospedale pediatrico, che già quest’anno ha riscosso un grande successo tra i bambini, ma anche tra gli operatori medici e sanitari coinvolti.

Per approfondire il progetto cliccare questo link:

https://www.sostenitorisantobono.it/donations/quattrozampe-al-santobono-2023/

L’archivio di Stato di Napoli è partner organizzativo, mentre si vantano anche altri importanti patrocini come l’Ordine degli Psicologi della Campania, l’Ordine dei Veterinari di Napoli e l’Ordine dei Veterinari di Salerno, oltre all’Azienda Ospedaliera Santobono Pausilipon.

Major sponsor dell’iniziativa sono Snav, Icores, Zoomiguana e Caravaggio Sporting Village, ai quali si aggiungono tutte le aziende che partecipano gratuitamente per offrire una serata indimenticabile per i sostenitori del progetto che parteciperanno.

L’evento si svilupperà in più momenti principali:

– Visita esclusiva riservata agli ospiti dell’evento al Grande Archivio Storico e alla Mostra del Giocattolo Antico con 1000 esemplari della collezione di Vincenzo Capuano (quest’ultima in esposizione all’Archivio dal 7 dicembre 2022 al 30 gennaio 2023);

– Ringraziamento del Consiglio dei Fondatori e del Presidente della Fondazione Sostenitori Ospedale Santobono ETS dott. Ugo de Luca;

– Intervento condotto dal dott. Giuseppe Cinalli, Direttore del Dipartimento di Neuroscienze dell’ospedale pediatrico Santobono Pausilipon di Napoli, con la partecipazione speciale del Presidente dell’Ordine dei Veterinari di Napoli dott. Luigi Navas, del Presidente dell’Ordine dei Veterinari della Provincia di Salerno dott. Orlando Paciello e del Presidente dell’Ordine degli Psicologi della Campania dott. Armando Cozzuto;

– Performance con i giovani danzatori della “Napoli City Ballet” diretta da Maria Gabriella Favetti, registered teacher and PTS to Royal Academy of Dance di Londra. Con un estratto da “Lo Schiaccianoci” di Pëtr Il’ič Čajkovskij;

– Cena/degustazione enogastronomica in compagnia di noti chef stellati, pastry chef, sommelier esperti, aziende leader del settore enogastronomico e artigiani tra i quali:

Maestro Pasticcere Giuseppe Manilia di Maison Manilia, Montesano sulla Marcellana (SA) – 3 torte Gambero Rosso 2023, vincitore di prestigiosi premi internazionali

Chef Giuseppe Aversa del Ristorante “Il Buco” di Sorrento – Stella Michelin

Chef Giuseppe Guida del Ristorante “Antica Osteria Nonna Rosa” di Vico Equense – Stella Michelin

Chef Domenico Iavarone del Ristorante “Josè” di Torre del Greco – Stella Michelin

Chef Carlo Spina del Ristorante “Veritas” di Napoli – Stella Michelin

Pastry Chef Benedetta Somma del Ristorante “Il Papavero” di Eboli – Stella Michelin

Chef Giancarlo Lo Giudice del Ristorante Lapillo e Terrazza Ramè, del Gold Tower Lifestyle Hotel

Chef Angela Ceriello del Ristorante ‘E Curti di Sant’Anastasia

Chef Agostino Malapena del Ristorante Costanzo di Aversa

Chef Rosanna Marziale

Chef Pietro Annunziata del Monna Lisa Bistrot di Montesano sulla Marcellana (SA)

Maestro Pasticcere Nicola Pansa della antica Pasticceria Pansa di Amalfi

Maestro Pasticcere Valentino Rizzo della Pasticceria San Francesco di Spezzano della Sila (CS)

Maestro Pasticcere Salvatore Varriale della Pasticceria Salvatore Varriale di Napoli

Pasticcere Marco Infante della Pasticceria Casa Infante di Napoli – Premio Miglior Pandoro d’Italia 2022

Pasticceria Cuori di Sfogliatelle di Napoli di Antonio Ferrieri

Pastry Chef Alfonso Parascandolo, Mille Stelle e Hotel Moon Valley di Vico Equense

Viva Dolce, l’eccellenza della pasticceria tradizionale napoletana, di Maria Acquaviva

10 Diego Vitagliano Bakery di Napoli

Foorn Soccavo, Teresa Troncone, Guido Ferraro, Carlo di Cristo

Microcaseificio Costanzo

Vesuvietna Antonella Schiavone

Sogni di Latte Luigi Muroli

Olio e Pomodoro Toto Grasso

Apis Mellifera – Apicoltura di Romina Petrone e Chiara Vancheri

AIS Associazione Italiana Sommelier Delegazione di Napoli, con il contributo di Tommaso Luongo Presidente AIS Campania

Ferrarelle

Cantine Federiciane di Antonio Palumbo

Birra Kbirr Fabio Ditto

Birra Maga Nvce

Liquori Alma De Lux di Luisa Matarese

Nucillo ‘E Curti di Vincenzo D’Alessandro

Corricella Gin di Mercanti di Spirits famiglia Di Costanzo-Avallone omaggio a Procida

KIMBO

Olio e Pomodoro Toto Grasso

WORKLINE DIVISE di Aldo Guida

SOS Ghiaccio Luciano Santini

# LA CENA SARA’ ACCOMPAGNATA DALL’INTERVENTO MUSICALE DEL SASSOFONISTA MAURIZIO D’IGNAZIO.

Posti limitati

PER PARTECIPARE BASTA FARE UNA DONAZIONE MINIMA CONSIGLIATA A SOSTEGNO DEL PROGETTO DI € 100 per persona direttamente su questa pagina con carta di credito o Paypal oppure tramite bonifico a:

Fondazione Sostenitori Ospedale Santobono ETS

  • Banca Intesa San Paolo
    IBAN: IT09H0306909606100000103988
    BIC BCITITMM
  • Causale: La Notte dei Balocchi

Per chi fa il bonifico: richiedere il biglietto d’invito a: info@sostenitorisantobono.it

(quelli che fanno la donazione direttamente su questa pagina riceveranno automaticamente il biglietto d’invito con QRCode)

NOTA: L’INGRESSO E’ GRATUITO PER TUTTI I BAMBINI FINO A 13 ANNI

Si può richiedere la ricevuta di donazione che gode di vantaggi fiscali riservati alle erogazioni liberali alle non profit a info@sostenitorisantobono.it

CONTATTI:

Direzione e ideazione evento: Donatella Dentice di Accadia

Coordinamento evento: Emanuela Capuano eventi@sostenitorisantobono.it

Donazioni e sponsorizzazioni: Fabrizia Dentice info@sostenitorisantobono.it

ARCHIVIO DI STATO NAPOLI: Indirizzo: Piazzetta del, Via del Grande Archivio, 5,  80138 Napoli NA | Telefono081 563 8111

Pet Therapy


15 Dicembre, Ubaldo Rosi: un nobile “classico” al Grand Hotel Parker’s

Ubaldo Rosi

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Blend 75  in collaborazione con AIS NAPOLI

p r e s e n t a n o

Ubaldo Rosi: un nobile “classico”

Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC Metodo Classico Spumante Brut Riserva 2008, 2010, 2012, 2014, 2015

15 DICEMBRE | h19
Grand Hotel Parker’s – Napoli

Costo di partecipazione: €60 a persona per i soci AIS / €70 a persona per i non soci AIS

Pagamento esclusivamente tramite bonifico: BLEND 75

IBAN: IT11U0760103400001055641292

Causale: Nome e Cognome + Colonnara

Per info ulteriori contattare Francesca Pisacane: blend75@outlook.it; tel. 3407061414  

Giovedì 15 dicembre 2022, alle ore 19, lo storico Salone degli Specchi situato nella Lobby del Grand Hotel Parker’s a Napoli accoglie una serata spumeggiante.

Blend 75, in collaborazione con AIS Napoli, in vista delle festività natalizie, propone in un percorso di bollicine dell’azienda marchigiana Colonnara, situata nel cuore dell’area classica del Verdicchio dei Castelli di Jesi, l’uva bianca più premiata e tra le più rappresentative d’Italia. L’azienda nasce e produce vino di qualità al motto: “Il vino si fa in vigna!” ed in cantina si può solo educarlo per presentarlo in bottiglia nel modo migliore.

Gabriele Pollio, delegato Ais Napoli modera la degustazione.

Colonnara nasce nel 1959 per iniziativa di viticoltori della zona di Cupramontana nelle Marche e ad oggi conta 110 soci uniti non solo dal Verdicchio, ma anche dai principali vini marchigiani (Bianchello del Metauro, Pecorino, Passerina, Lacrima di Morro d’Alba, Colli Pesaresi Sangiovese, Rosso Conero e Rosso Piceno) e nel rispetto di 4 valori cardine: la valorizzazione del territorio, la costante ricerca, il patrimonio di risorse umane e la volontà di arricchire sempre la gamma dei prodotti.

La spumantizzazione del Verdicchio inizia negli anni 70, l’azienda è stata pioniera nella regione, e dopo anni e tanti riconoscimenti, oggi Colonnara ne è la regina, garantendo genuinità, qualità e rispetto per l’ambiente.

Il Metodo Classico in degustazione prende il suo nome da uno dei primi protagonisti e pionieri dello spumante marchigiano: Ubaldo Rosi, che già dal 1843 riconosce e comprende la vocazione del Verdicchio alla spumantizzazione.

Ubaldo Rosi è un’icona delle Marche del vino, un raffinatissimo e nobile spumante Metodo Classico Riserva Brut ottenuto da un’accuratissima selezione delle migliori uve 100% Verdicchio, che maturano sui lieviti per ben 60 mesi e che regalano un’immensa struttura, carattere e longevità.

La degustazione presenta 5 annate di Ubaldo Rosi Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC Metodo Classico Spumante Brut Riserva: 2008, 2010, 2012, 2014, 2015.

Colonnara è ambasciatrice del Verdicchio dei Castelli di Jesi in Italia e nel mondo!

Il costo comprende:

– degustazione 5 annate Ubaldo Rosi Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC Metodo Classico Spumante Brut Riserva

– assaggi food

Evento esclusivo a posti limitati.

Parcheggio custodito nei pressi del Grand Hotel.

Si richiede puntualità

 Ubaldo Rosi

7 Dicembre, Coordinate del Gusto al Drugstore: Grecia

Grecia

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Coordinate del Gusto: Grecia
7 Dicembre ore 20
Cena e degustazione vini per un massimo di 15 persone.
Si consiglia la prenotazione. Contattare Mario Avallone: 3483396161
Ticket di partecipazione a una serata: 70 euro (150 euro per il ciclo delle tre serate).
Indirizzo: DRUGSTORE del KUOKO MERCANTE
Via Santa Maria di Costantinopoli 39, Napoli
Riprende il prossimo giovedì 7 dicembre, appena prima della pausa della Immacolata, il viaggio al Drugstore del KUOKO MERCANTE Mario Avallone, la colorata e immaginifica bottega del cuoco selezionatore affabulatore di Via Costantinopoli. Dopo il successo della Sicilia di novembre, con i ricordi del cuoco, il lancio dei primi rudimenti della perpetua CIBOSOFIA  suggerita dal conviviale tavolo unico e le note degustative degli esperti, l’appuntamento porta tutti in Grecia.
Mia madre ci stava imbarcando tutti, noi figli, in una avventura a Salonicco” racconta Mario Avallone. Cosa portava la famiglia del Kuoko Mercante in Grecia?
Lo scopriremo insieme degustando i piatti e i vini della serata greca in programma al DRUGSTORE.
Le Coordinate del Gusto – con i vini scelti dal Presidente dell’Ais Campania Tommaso Luongo con le suggestioni della giornalista Monica Piscitelli – è l’incontro di tre “amici SGHEMBI” in cammino nel modo del cibo e del vino.
IL VIAGGIO
Un cuoco, un sommelier e una giornalista, un “TRIGONO scaleno” in movimento che, dopo Lipari, Catania e Trapani andrà a toccare Salonicco, sulla terra ferma, ma anche le isole di Patmos (quella del libro dell’Apocalisse) e di Samos.
Un itinerario cui non mancherà “la sorpresa del vecchio Zorbas”: un benvenuto per gli irriducibili amanti della Grecia che vedrà ospite, per un goloso Amuse- bouche, il bravo chef Francesco Frascione, amico di Patmos di stanza nel cuore di Napoli.
GRECIA. VA DOVE TI PORTA IL CUORE
La Grecia, la meta più amata dagli italiani nella estate 2022, era la destinazione di un viaggio senza ritorno di un giovanissimo Mario Avallone negli anni Settanta. Un viaggio che gli ha consentito di caricare il suo bagaglio di esperienze culinarie del tassello greco, ricco di suggestioni speziate e dolci. Un tassello che proporrà in una serie di piatti divertenti di sua elaborazione sulla partitura greca.
Trigono a tavola: tre vini e tre piatti
Ad accompagnare le tre etichette proposte _ selezionate dal duo Luongo / Piscitelli _ la cucina di Mario Avallone: un rewind, un “riavvolgi CIBOSOFICO”, rispetto alla “MODA piuttosto SUPERATA” (a vedere dei tre amici) di etichettare in modo NUOVO piatti, elementi di cucina e professioni VECCHIE come il mondo.
In tavola:
Benvenuto del VECCHIO ZORBAS
Flogheres, Thyropitakia, Saganaki di cozze e Taramosalata
Fava greca, formaggio Manovri e Gigantes
Lahanodolmades e Moussaka
Stifado di coniglio y Skordalia
Dolce di yogurt greco, miele e portokalopita
Accompagnati da:
Vino di Benvenuto del Vecchio Zorbas
Anthemeis Vino dolce di Samos 2014, Unione di Samos
Assyrtiko Patoinos Bio 2021, Tenuta dell’Apocalisse
Amyntaio Xinomavro  Vecchie Vigne 2018
Grecia

29 Novembre, Anteprima Vitigno Italia 2023 all’Hotel Excelsior

Anteprima Vitigno Italia 2023

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER CAMPANIA

Anteprima Vitigno Italia 2023

Hotel Excelsior

Via Partenope, n.48 Napoli

29 novembre 2022

Ritorna Anteprima VitignoItalia, il 29 novembre 2022 sempre all’Hotel Excelsior di Napoli.

E’ possibile acquistare il biglietto con riduzione SOMMELIER AIS al costo di 15 euro con bonifico a

ASSOCIAZIONE SOMMELIER CAMPANIA
IT 41 Z 05387 40260 000002464227
BANCA POPOLARE DELL’EMILIA ROMAGNA – SORRENTO

CAUSALE: Anteprima Vitignoitalia + Nominativo Iscritto

Tale riduzione consente l’ingresso dalle 17.30 alle 21.30 saltando la fila alla biglietteria.

Saranno presenti 100 aziende vinicole da tutta Italia con 500 etichette in degustazione e 100 aziende presenti

29 novembre 2022 Grand Hotel Excelsior di Napoli

Clicca Qui per conoscere tutte le aziende-partecipanti_anteprima-2

Anteprima Vitigno Italia 2023


Nasce l’Area Concorsi Ais Campania: We want you

Concorsi Ais Campania

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER CAMPANIA

Nasce l’Area Concorsi Ais Campania: We want you

Carissimi soci,

abbiamo ancora negli occhi la finale del Concorso Miglior Sommelier d’Italia Premio Trentodoc che si è svolta nella nostra regione, a Sorrento, sabato 12 novembre.

E’ stato bellissimo vedere competenza, preparazione e professionalità, entusiasmo ed energia, orgoglio e senso di appartenenza.

Facciamo anche qui i nostri complimenti ad Alessandro Nigro Imperiale per la meritatissima vittoria.

Siamo contenti di approfittare di questa occasione per annunciare la nascita dell’Area Concorsi di Ais Campania e la nomina a referente di questa sezione di Luca Matarazzo, che si è aggiudicato recentemente la VI edizione del Master Romagna Albana Docg.

Verranno attivati incontri di formazione, seminari di approfondimento e appuntamenti on line finalizzati a formare i nostri soci che si vorranno cimentare in queste competizioni per divulgare la cultura del vino e del cibo italiano nel mondo.

Vi chiediamo di mandare una mail a presidente@aiscampania.it con la vostra manifestazione di interesse personale a entrare nel team Campania, allegando il vostro curriculum vitae.

Concorsi Ais Campania


25 Novembre, Champagne Deutz, una storia di successo all’Enopanetteria

Champagne Deutz

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Enopanetteria in collaborazione con Ais Napoli

presentano

Champagne Deutz, una storia di successo
25 novembre ore 20

Euro 45. Info: 081.6123053

ENOPANETTERIA I SAPORI DELLA TRADIZIONE

Corso Europa 125 – Melito di Napoli (Na)

Prenotazione impegnativa con bonifico

Dati IBAN IT60U0103039890000000095715

Monte dei Paschi di Siena Intestato a Verde Raffaela
Causale: Champagne Deutz + [nominativo]

Una grande avventura enoica che parte nel 1838 dal villaggio di Aÿ, a nord-est di Épernay, quando due commercianti prussiani decidono di unire le proprie forze per cimentarsi nella nascita di una maison di champagne. Dall’intuizione di William Deutz e Hubert Geldermann, con il contributo di sei generazioni che hanno lavorato duramente per dare concretezza al lungimirante progetto dei fondatori, oggi la Deutz incarna uno stile champenoise che mette assieme virtuosismo e raffinatezza.
Con la presenza di Marco Sarfatti Corporate Ambassador & Sales Coach D&C e Tommaso Luongo, Presidente Ais Campania
In degustazione
Champagne Deutz Brut S.A.
Champagne Deutz Brut Millésimé 2015
Champagne Deutz Brut Rosé Millésimé 2014
In abbinamento Salmone Coda Nera e Acciughe del Cantabrico Reserva di La Nef Deluxe
Finale con Rum X.O.  El Pasador de Oro e Cioccolato Maglio
In apertura il tradizionale buffet di pizze di Stefano Pagliuca
Champagne Deutz

15 Novembre, Tre Bicchieri 2023 a Napoli al MANN

Tre Bicchieri 2023

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Tre Bicchieri 2023 a Napoli
Museo Archeologico Nazionale di Napoli
Piazza Museo nn. 18-19 – Napoli
15 Novembre. Dalle 18 alle 22
Evento a posti limitati Costo ingresso: Intero Euro 40 /  Per i Soci Ais Campania ingresso ridotto Euro 35
Biglietti acquistabili solo su store.gamberorosso.it
utilizzando CODICE SCONTO SOMMELIERGR2022

(Ingresso all’evento consentito solo con acquisto preventivo valido dalle 18 alle 20.00, con orario di chiusura ore 22.00)

Martedì 15 novembre torna al Mann, il Museo Nazionale Archeologico di Napoli l’evento più esclusivo del Gambero Rosso: Tre bicchieri 2023. L’evento organizzato da Città del gusto Napoli sarà dedicato ai Top Wines italiani che hanno ricevuto il premio Tre Bicchieri 2023 nella guida Vini d’ Italia. A partire dalle ore 18, in una unica serata di degustazione sarà possibile degustare i migliori vini italiani, premiati dal Gambero Rosso.

Un evento esclusivo realizzato con l’obiettivo di mettere in contatto i migliori produttori di vino con un pubblico di esperti e amatori del buon bere.

Saranno presenti le etichette premiate Tre Bicchieri nella guida Vini d’Italia 2023, che da 36 anni racconta lo scenario vitivinicolo d’Italia più autorevole e d’élite, spaziando tra le zone che da sempre sono maggiormente vocate alla produzione di vino e il nuovo scenario enoico. Ai banchi d’assaggio i sommelier dell’Associazione Italiana Sommelier con la delegazione di Napoli e della Campania.
Durante l’evento, una ricercata proposta food avrà modo di avvalorare il concetto cardine dell’evento: garanzia di qualità ed eccellenze delle migliori realtà vitivinicole italiane.
Attesi a Napoli grandi nomi dell’enologia italiana, importanti produttori nazionali.
Le aziende aderenti ad oggi:
Cascina Lo Zoccolaio La Toledana Lodali Marcalberto Montalbera Nicola Bergaglio Torraccia del Piantavigna Barone Pizzini Bosio Franciacorta Cordero San Giorgio Ferghettina Giorgi Giovanni Avanzi Guido Berlucchi & C. Mirabella
Monsupello Pasini San Giovanni Scuropasso – Roccapietra Ferrari Kettmeir Köfererhof – Günther Kerschbaumer
Bertani Brigaldara Dal Cero – Tenuta Corte Giacobbe Lorenzo Begali Roeno Speri Villa Sandi Jermann Livio Felluga
Primosic Tenuta Borgo Conventi Tiare – Roberto Snidarcig Tunella Lamole di Lamole Podere Sapaio Poggioargentiera Ridolfi Rocca Di Castagnoll Tenuta Podernovo Tenuta Sette Ponti Pievalta Tenuta di Tavignano Umani Ronchi Tenuta Castelbuono Terre de la Custodia Casale del Giglio Castel de Paolis Alois Casa Setaro Donnachiara Feudi di San Gregorio Fontanavecchia I Favati La Guardiense Marisa Cuomo Passo delle Tortore San Salvatore Tenuta Scuotto Terre Stregate Villa Raiano Produttori di Manduria Alta Mora Cusumano Donnafugata Feudo Maccari Firriato

I protagonisti del food presenti sono: Malafronte, Fattoria degli Esposti, Lo Stuzzichino, Nero del Fortore,la Nuvola , Nocciole Pariani, Asiago Dop e dolci La Celestina
Il sound set dell’evento sarà come sempre firmato LUNARE PROJECT.
Official Media dell’evento Radio Yacht.
L’ingresso all’ evento è consentito solo con acquisto preventivo valido dalle 18 alle 20.00 con orario di chiusura ore 22.00
Evento a posti limitati
Costo ingresso:
Intero €40
Biglietti acquistabili solo su store.gamberorosso.it
*attenzione gli ospiti dei produttori e operatori del settore sono attesi nella fascia dedicata dalle 15 alle 17.00*
*L’accesso all’evento sarà garantito con acquisto preventivo sul sito store.gamberorosso.it*
Tre Bicchieri 2023

17 Novembre, Le Coordinate del Gusto “Viaggio trigono” tra sinonimi e contrari della cucina e dei vini al Drugstore Kuoko Mercante

Viaggio trigono

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Drugstore Kuoko Mercante

In collaborazione con Ais Napoli

presenta

Le Coordinate del Gusto “Viaggio trigono” tra sinonimi e contrari della cucina e dei vini

Cena e degustazione vini per un massimo di 15 persone.
Si consiglia la prenotazione.Contattare Mario Avallone3483396161
17 Novembre ore 20

 DRUGSTORE del KUOKO MERCANTE

Via Santa Maria di Costantinopoli 39, Napoli
Ticket di partecipazione a una serata: 70 euro (150 euro per il ciclo delle tre serate).
Un ciclo di serate al Drugstore del Kuoko Mercante Mario Avallone, la colorata e immaginifica bottega del cuoco selezionatore affabulatore di Via Costantinopoli.
Le Coordinate del Gusto – con i vini scelti dal Presidente dell’Ais Campania Tommaso Luongo e le testimonianze e suggestioni raccolte dalla giornalista Monica Piscitelli – è l’incontro di tre “amici SGHEMBI” in cammino nel modo del cibo e del vino.
IL VIAGGIO
Un “trigono scaleno” in movimento che, nella prima serata, dai vertici di Salina, Catania e Trapani, audacemente approda uno Spumante vulcanico, un Vino perpetuo fermo e un Passito, etichette espressione del viaggio, “anarchicamente abbinati” ai piatti di Avallone.
Prima tappa, dunque, in Sicilia.
Cui seguiranno i viaggi in Grecia, tra storia della viticoltura mondiale e vini di mare e, infine, e la Sardegna, terra dei contrasti, tra vini dell’estate e peculiarità note agli esploratori più avveduti. Tre tappe, comunque, strettamente legate al vissuto del KUOKO MERCANTE.
LA SICILIA. PERPETUO SCOPRIRE
La Sicilia: la più grande delle isole del Mediterraneo nella quale, in un decennio di esperienze (tra 1981 e 1991), il Kuoko Mercante ha caricato un ricca STIVA di sapori e suggestioni.
Ma anche il PORTO DI PARTENZA per molti vini che – nel corso del proprio VIAGGIO sono diventati qualcosa di diverso e di ulteriore rispetto a quel che erano.
Ad accompagnare le tre etichette, la cucina di Mario Avallone: un rewind, un “riavvolgi CIBOSOFICO”, rispetto alla “MODA piuttosto SUPERATA” (a vedere dei tre amici) di etichettare in modo NUOVO piatti, elementi di cucina e professioni VECCHIE come il mondo.
In degustazione:
Murgo Spumante Rosè Brut Metodo Classico, Murgo (100% Nerello Mascalese)
Pre British Metodo perpetuo tradizionaleFrancesco Intorcia Heritage (Grillo e altri)
Cudì Passito delle LipariCantine Colosi(Malvasia e Corinto Nero)
Li accompagnano:
Alici a beccafico
Caponata di melanzane croccante e polpo arrostito
Timballo di anellini, ‘ncasciata e Ragusano
Ricotta cunzata e cremolata di Ficupala
Viaggio trigono

12 Novembre, Concorso Miglior Sommelier d’Italia – Premio Trentodoc

Concorso Miglior Sommelier d’Italia

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER

Concorso Miglior Sommelier d’Italia – Premio Trentodoc

12 Novembre. Dalle ore 14

Semifinale, Finale e Brindisi di proclamazione del vincitore con Trentodoc

Sala Sirene, Hotel Hilton Sorrento

Via Rivolo S.Antonio, 13, 80067 Sorrento (Na)

Ingresso libero previa prenotazione info@aiscampania.it

Chi sarà il #bestitaliansommelier2022? Appuntamento a Sorrento il 12 novembre all’Hotel Hilton dove si svolgerà la finale del Concorso Miglior Sommelier d’Italia – Premio Trentodoc, durante la quale si deciderà il nuovo campione italiano dei sommelier. Sono dieci i concorrenti che hanno superato la prova preselettiva del Concorso Miglior Sommelier #aisitalia Premio Trentodoc 2022. I vincitori si uniranno ai campioni regionali e al finalista dell’edizione 2021 , per continuare la loro avventura in terra campana e contendersi l’ambito premio.
Le prove di semifinale saranno così articolate: si sfideranno il 1° classificato contro il 4° classificato, e il 2° contro il 3° in questo ordine.
– degustazione alla cieca di uno spumante Metodo Classico, accompagnata dalla proiezione di un elenco di
contenuti da sviluppare verbalmente nella descrizione del vino;
– degustazione alla cieca in lingua straniera di un vino bianco, accompagnata dalla proiezione di un elenco di
contenuti suggeriti per la descrizione;
– aperitivo con proiezione di una foto di un amuse bouche con indicazione di scelta; il candidato dovrà
indicare un abbinamento fra 3 tè, 3 birre, 3 cocktail suggeriti;
– abbinamento cibo-vino con proiezione di una foto; il candidato dovrà scegliere un piatto da abbinare con
uno fra 4 o 5 Trentodoc, motivando la scelta. Tempo a disposizione per le prove di semifinale: 13 minuti.
Le prove di finale, cui avranno accesso i vincitori delle semifinali, saranno così articolate:
– abbinamento pratico cibo-vino; il candidato dovrà abbinare alcuni vini a un piatto proposto di cucina
nazionale e/o internazionale, secondo le richieste dei commensali; una domanda sarà rivolta in lingua
straniera;
– decantazione e servizio di un vino rosso a scelta fra 3 alternative; degustazione e descrizione emozionale
del vino scelto;
– prova di comunicazione sulla traccia suggerita da immagini proiettate di territori, personaggi e vini di
caratura internazionale. Tempo a disposizione per le prove di finale: 13 minuti.
Una competizione avvincente e spettacolare che si concluderà con la proclamazione del vincitore e il brindisi per tutti partecipanti con Trentodoc.
Concorso Miglior Sommelier d’Italia

18 Novembre, Montevetrano: Magnum in verticale al Gold Tower Lifestyle Hotel

Montevetrano

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Blend 75 in collaborazione con AIS Napoli

p r e s e n t a n o 

Montevetrano: dare tempo al tempo

Verticale in Magnum : 2019, 2014, 2012, 2008, 2006 

con Silvia Imparato

18 NOVEMBRE | h19
Gold Tower Lifestyle Hotel – Napoli

Costo di partecipazione:

€60 a persona per i soci AIS  / €70 a persona per i non soci AIS

Evento esclusivo a posti limitati.

Per info ulteriori contattare Francesca Pisacane: blend75@outlook.it; tel. 3407061414

Il 18 novembre 2022, alle ore 19, presso il Gold Tower Lifestyle Hotel, Blend75, in collaborazione con AIS Napoli, accoglie una signora del vino italiano: Silvia Imparato, fondatrice di Montevetrano, storica realtà del panorama enologico campano, sita nel Parco Regionale dei Monti Picentini a pochi minuti da Salerno, non distante dal mare.

Tommaso Luongo e Franco De Luca moderano l’incontro con Silvia Imparato.

Montevetrano è la storia di un’amicizia divenuta un’azienda di successo nel panorama internazionale, una protagonista indiscussa della rivoluzione del vino meridionale degli anni ’90, nata dal desiderio di creare “un vino da invecchiamento di altissima qualità”.

Nel 1985, Silvia Imparato e l’enologo Riccardo Cotarella decidono di allevare il cabernet sauvignon, il merlot e l’aglianico. Nasce così, per gioco, dopo aver condiviso una speciale degustazione di vini bordolesi un vino prezioso, che, di lì a pochi anni, avrebbe trovato il suo posto tra i grandi vini italiani.

Quando, nel 1991, sono prodotte le prime bottiglie per gli amici, l’uvaggio non prevede la partecipazione del merlot, ma un 90% di cabernet sauvignon e un 10% di aglianico. L’unico aglianico trovato isolato e non mescolato ad altre piante come si usava allora.

Nel 1995 Montevetrano esce in commercio con l’annata 1993: 60% di cabernet sauvignon, 30% di merlot e 10% di aglianico, composizione variata nel tempo fino ad arrivare ad oggi con 50% di cabernet sauvignon, 20% di merlot e 30% di aglianico.

Montevetrano ottiene subito un successo straordinario, posizionandosi tra le aziende di spicco a livello mondiale, grazie alla volontà e all’impegno di Silvia Imparato e di tutte le persone che la affiancano nel suo lavoro, realizzando un progetto incentrato sulla qualità del vino prodotto con importanti investimenti nel vigneto e in cantina sempre nell’ottica dell’importanza e rispetto delle relazioni di fiducia con i clienti, fornitori i collaboratori.

La degustazione presenta 5 annate nel formato Magnum: 2019, 2014, 2012, 2008, 2006

Montevetrano, un grande classico campano, un’eccellenza della viticoltura della nostra regione!

Per il pagamento esclusivamente tramite bonifico: BLEND 75

IBAN: IT11U0760103400001055641292

Causale: Nome e Cognome + Montevetrano

Il costo comprende:

– degustazione 5 annate Montevetrano Colli di Salerno IGT Campania magnum
– 1 piatto in abbinamento servito presso la Terrazza Ramé all’ultimo piano dell’Hotel

Parcheggio custodito e gratuito.  Si richiede puntualità

Montevetrano


18-19-20 Novembre, ART DAYS WineWise da Cantine Astroni, Villa Raiano, Cantine Iannella e Villa Matilde

ART DAYS WineWise

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER CAMPANIA

ART DAYS WineWise

18-19-20 Novembre

Cantine Astroni, Villa Raiano, Cantine Iannella e Villa Matilde

Per info e prenotazioni :

Email: theemotionalexp@gmail.com

Costo tour euro 40; per i soci AIS euro 35

Ci sono voluti 6 mesi, e la collaborazione di due associazioni Attiva Cultural Projects che si occupa di arte sul territorio Campano e The Emotional Experience,

esperte negli eventi ad alto profilo nel mondo del vino.

Dalla loro collaborazione è nata WineWise – Metodologia della trasformazione il primo progetto in Campania di valorizzazione artistica e territoriale rivolta

a tutti gli artisti, duo e collettivi interessati a esplorare il rapporto tra arte, territorio e produzione vinicola.

La selezione dei 4 artisti è avvenuta a seguito di una open call nella quale è stata presentata la loro idea di opera da realizzare in maniera esclusiva per le 4 cantine selezionate.

Nel mese di ottobre gli artisti hanno realizzato l’opera rispettivamente per le cantine di Cantine Astroni (NA), Villa Raiano (AV), Cantine Iannella (BN) e Villa Matilde (CE).

Una cantina per ogni provincia, tutte legate all’attenzione e all’impegno per la sostenibilità e che hanno accolto a braccia aperte il progetto WineWise.

Le opere realizzate site- specific per la cantina assegnata, saranno presentata al pubblico in occasione di speciali tour guidati previsti nelle giornate dedicate in preview agli Art Days rispettivamente il 18, 19 e 20 novembre. Ad ogni tour ci sarà la possibilità di visitare la cantina e degustazione di vini abbinati a finger food.

Si parte il 18 Novembre a Napoli il 18 novembre presso Cantine Astroni

Arrivo h 18.00

Tour della cantina e presentazione dell’opera di Giovanni Chiamenti.

Apericena degustazione di tre vini

Fine tour ore 21.00

Sabato 19 sarà la volta della provincia di Benevento e Avellino

Cantine Iannella (Bn)

Arrivo h 11.00

Tour della cantina e presentazione dell’opera di Miriam Montani.

Light lunch buffet in sala bottaia con taglieri. prodotti locali e degustazione di 3 vini

Fine tour ore 13.30

Villa Raiano

Arrivo h 15.00

Tour della cantina e presentazione dell’opera di Transpecies.

Aperitivo con finger food e degustazione di 3 vini

I tour si concluderanno a Caserta da Villa Matilde – Domenica 20 Novembre

Villa Matilde

Arrivo h11.00

Tour della cantina e presentazione dell’opera di Andrea Bolognino.

Light lunch e degustazione di tre vini

Fine tour ore 15.00

ART DAYS WineWise


31 Ottobre, Presentazione del nuovo libro di Dario Stefàno “Viaggio nell’Italia del vino. Osservatorio Enoturismo: normative, buone pratiche e nuovi trend”

Dario Stefàno

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Campania
Presentazione del nuovo libro di Dario Stefàno
“Viaggio nell’Italia del vino. Osservatorio Enoturismo: normative, buone pratiche e nuovi trend”
Lunedì 31 ottobre, alle ore 18.00, a Napoli
Villa Diamante, Via Manzoni n.131 B
Cresce l’enoturismo italiano e cresce la ricerca da parte dei viaggiatori di tutto il mondo di esperienze e storie fra vigne, vini autoctoni e territori. Un settore, dunque, in forte espansione che oggi più che mai chiede di spingere su alcuni aspetti chiave come promozione, comunicazione e formazione, ma anche digitalizzazione e monitoraggio.

È il tema a cui è dedicato il nuovo manuale “Viaggio nell’Italia del vino. Osservatorio Enoturismo: normative, buone pratiche e nuovi trend” (Agra Editrice), scritto a quattro mani da Dario Stefàno e dalla produttrice e presidente delle Donne del Vino Donatella Cinelli Colombini, sulla base dell’indagine appositamente condotta da Nomisma-Wine Monitor, e che dopo la partecipata presentazione ufficiale al Senato, prosegue il suo viaggio lungo lo Stivale e arriva a Napoli, nella suggestiva cornice di Villa Diamante.
Lunedì 31 ottobre, alle ore 18.00, l’autore illustrerà i contenuti di questa nuova pubblicazione, accompagnato dall’assessore regionale al Turismo Felice Casucci, dal presidente di Ais Campania, Tommaso Luongo, e dal giornalista Luciano Pignataro.
Il libro e l’indagine mettono in rilievo il nuovo ruolo delle donne nella filiera del vino italiano: sono donne l’80% di chi fa marketing e comunicazione, il 51% di chi è impegnato nel commerciale, il 76% di chi declina il vino nell’ambito turistico, mentre solo il 14% rimane impegnato in vigna e in cantina. A queste evidenze, si aggiunge poi l’interessante sorpasso sugli uomini – sempre da parte delle donne – nel consumo del vino (55%) e la prevalenza femminile tra chi prenota visite ed esperienze in cantina.
Lo scenario italiano, composto da imprese di produzione e territori del vino, viene presentato con il quadro normativo aggiornato e nella sua attualità post covid, evidenziando come le opportunità costituite dall’interesse dei visitatori diano origine a un diffuso e fitto reticolo di investimenti, aggiornamenti tecnologici e sperimentazioni. Azioni che potrebbero ottenere maggiori esiti se coordinate da una regia nazionale capace di fornire dati puntuali e indirizzare i flussi in modo omogeneo.
Appuntamento, quindi, a lunedì 31 ottobre alle ore 18.00, a Napoli, presso Villa Diamante (via A. Manzoni 131 B).
Seguirà degustazione del vino negroamaro rosato Tacco Rosa.
Dario Stefàno

29 Ottobre, PREPHILLOXERA 2022 vini da piede franco Malazè 15° edizione

PREPHILLOXERA

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

PREPHILLOXERA 2022 vini da piede franco Malazè XV edizione

29 Ottobre, Rione Terra Pozzuoli (Na)

Ais Napoli e Malazè APS presentano la seconda edizione del primo salone dedicato esclusivamente ai vini da vigneti a piede franco nell’ambito di Malazè XV.
La delegazione napoletana dell’Associazione Italiana Sommelier ha progettato

il 29 Ottobre nell’ambito di Malazè una intera giornata dedicata ai vini da piede franco all’interno del Rione Terra di Pozzuoli.


Alle 10:30 a Palazzo Migliaresi un seminario-degustazione con  esponenti del mondo accademico, enologi e sommelier con Mauro Antonio Di Vito, Direttore dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia,  Ciro Giordano, Presidente Consorzio Tutela Vini Vesuvio; Gerardo Vernazzaro, enologo; Rosario Mattera, Presidente Malazè, Adele Elisabetta Granieri, co-coordinatrice Slow Wine Campania, Tommaso Luongo, Presidente Ais Campania e Gabriele Pollio, Delegato Ais Napoli.

A seguire dalle ore 18:00 ci sarà il cuore della manifestazione con una degustazione a banchi d’assaggio aperta al pubblico con postazioni all’interno del percorso archeologico sotterraneo e nelle locande ubicate all’esterno del Rione Terra con i vini dei Campi Flegrei, del Vesuvio e dell’Etna. Con la collaborazione degli studenti dell’IPSEOA Lucio Petronio di Pozzuoli.

Info e prenotazioni: 3922675405 – gabriele.pollio1@gmail.com

Ore 10.30 Palazzo Migliaresi Rione Terra Pozzuoli (Na) Ingresso con prenotazione (max 40 persone).

Dalle 18 degustazione itinerante tra i vicoli del Rione Terra con banchi d’assaggio a cura dei sommelier Ais Napoli tra i vicoli del Rione Terra e una postazione food con i pani del Panificio Pietro Baino, Consorzio del Provolone del Monaco DOP e Colatura di Alici di Cetara, Pan Flegreo di Campi Flegrei Box, Pomodoro cannellino flegreo di collina a cura di azienda agricola Cantine del Mare.

Ingresso solo con prenotazione (max 200 persone).

Dalle 10 alle 18 a Palazzo Migliaresi Mostra del ricamo antico a cura delle ricamatrici di Bacoli  e Monte di Procida. Info: 379.1030885

Visita guidata teatralizzata gratuita al Percorso Archeologico del Rione Terra con degustazione Ais nelle taberne  (turni: ore 11; 12, 14:30) con performance teatrale di ArteMide a cura di Turismo & Servizi. Info e prenotazioni: 081.19009000 (Prenotazione obbligatoria max 20 persone per tour)

PREPHILLOXERA


28 Ottobre, Château d’Yquem: semplicemente “Sauternes” al Gold Tower Lifestyle Hotel

SauternesGoldTower

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER CAMPANIA Delegazione di Napoli
Blend 75

in collaborazione con AIS Napoli

p r e s e n t a n o

Château d’Yquem: semplicemente “Sauternes”

Con Christian Roger

28 OTTOBRE 2022 | h18.30
Gold Tower Lifestyle Hotel – Napoli

Per la prima volta in Italia

 Il 28 ottobre 2022 alle ore 18.30, Blend75 in collaborazione con AIS Napoli, presenta la sua prima wine experience.

Il Gold Tower Lifestyle Hotel ha l’onore di essere sede, per la prima volta in Italia, di una degustazione esclusiva, un’esperienza indimenticabile:

6 Sauternes de Château d’Yquem realizzati assemblando i lotti delle migliori annate dell’iconico nettare.

Tommaso Luongo, neo Presidente AIS Campania, e Gabriele Pollio, neo delegato AIS Napoli moderano Christian Roger.

Parigino di nascita e italiano d’adozione, ha trasformato la sua grande passione per il vino in un’innovativa attività

creando diverse realtà come il Gruppo Vino e Finanza e l’Atelier del vino a Milano. Critico enogastronomico, esperto di grandi vini,

nome tra i più autorevoli in Italia, è’ anche Grand Jury Européen du vin, membro della Confrérie du Tastevin,

della Chaîne des Rôtisseurs e Grand Allocataire de la Maison Grande Charte, oltre che per 10 anni Ambassadeur della Maison Krug in Italia.

La reputazione dello Château d’Yquem si fonda su 400 anni di storia, raggiungendo il proprio apice nel 1855, anno in cui il suo Sauternes fu elevato al rango di Premier Cru Classé Supérieur nella classificazione ufficiale, unico a potersi fregiare di questo titolo.

Yquem spicca indiscutibilmente tra le leggende dei grandi vini.

La degustazione presenta 6 rari Sauternes non millesimati, creati dal 2014 quando Château d’Yquem ha assemblato, un tocco alla volta, lotti di annate diverse per creare un vino chiamato semplicemente “Sauternes”, che presenta in ogni edizione un’espressione armoniosa.

Il vino, numerato per ogni nuova cuvée e destinato esclusivamente al personale della tenuta, unisce la maturità e la complessità di quelli più vecchi alla freschezza e alle note fruttate dei più giovani.

Sauternes 1: imbottigliato nel 2014 e composto da 4 lotti scelti tra i millesimi dal 2010 al 2013

Sauternes 2: imbottigliato nel 2016 e composto da 5 lotti scelti tra i millesimi dal 2010 al 2014

Sauternes 3imbottigliato nel 2017 e composto da 4 lotti scelti tra i millesimi dal 2011 al 2016

Sauternes 4: imbottigliato nel 2017 e composto da 3 lotti scelti tra i millesimi dal 2011 al 2016

Sauternes 5: imbottigliato nel 2019 e composto da 3 lotti scelti tra i millesimi dal 2014 e 2016

Sauternes 6: imbottigliato nel 2020 e composto da 4 lotti scelti tra i millesimi dal 2014 al 2019

Lo Château d’Yquem produce vini Sauternes resi prestigiosi dalla loro rarità, come rara è questa degustazione!

Costo di partecipazione:

€120 a persona per i soci AIS

€130 a persona per i non soci AIS

pagamento esclusivamente tramite bonifico:

LUIGI SALVATORE SCALA

IBAN: IT49V3608105138236513536517

Causale: Nome e Cognome + Yquem

Il costo comprende:

  • degustazione 6 rari Sauternes Château d’Yquem non millesimati: 1-2-3-4-5-6
  • 3 finger in abbinamento

Evento a posti limitati.

Per info ulteriori contattare Francesca Pisacane: blend75@outlook.it; tel. 3407061414

SauternesGoldTower


24 Ottobre, Magnum Day ”QUATER” all’Enoteca Scagliola

OttobreMagnumDay

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Magnum Day  ”QUATER” all’Enoteca Scagliola

24 Ottobre ore 20.30 Euro 60

Enoteca Scagliola via San Pietro a Majella n.15

Info e prenotazioni: 081.459696 / 334.9698115 Posti limitati.

Cinque champagne per una serata dedicata al formato Magnum: 1,5 litri per la bottiglia che offre il miglior rapporto tra contenuto e contenitore grazie alla perfetta proporzione tra il volume del liquido e la superficie esposta all’azione dell’ossigeno.

Una degustazione guidata da Tommaso Luongo per approfondire come la graduale cessione di ossigeno possa favorire una maturazione più lenta favorendo finezza aromatica e freschezza gustativa.

Brut Nature, Champagne Ayala

René Hatan Blanc de Blancs Brut, Champagne Haton & Filles

Rosé Brut, Champagne Billecart-Salmon

Cuvée Evidence Brut, Champagne Gremillet

Royal Réserve Brut, Champagne Philipponat

Per l’abbinamento una selezione di salumi e formaggi del territorio campano: salame Napoli, salsiccia dolce del Sannio, Culatello del Matese e Lardo di razza casertana; Caciocavallo podolico, Pecorino di pecora bagnolese, Caciocavallo del Priore e Caprino della Valle dell’Ufita. E poi una sorpresa finale firmata da Gino Sorbillo.

OttobreMagnumDay


"8 Calici X 2" - ci st...AIS?

Fattoria del Campiglione

 

Un nuovo format, un nuovo approccio alla degustazione, un nuovo modo di ri-conoscere i propri gusti.

Mercoledì 19 ottobre, la Fattoria del Campiglione metterà in tavola alcuni dei suoi piatti più riusciti con 8 abbinamenti assolutamente top secret.
Ospite della serata Stefano Berzi, Miglior Sommelier d’Italia 2022 che, con il delegato di Ais Napoli Gabriele Pollio, proveranno a rivoluzionare il palato dei commensali.
Una “sfida” tra tradizione e “innovazione”, tra ricercati champagne e birre insolite, che segneranno il confine tra gusti classici e moderni dove, alla fine, sarete VOI a decidere.


Ci st…AIS?

PER PARTECIPARE:

ASSOCIAZIONE SOMMELIER CAMPANIA
IT 41 Z 05387 40260 000002464227
BANCA POPOLARE DELL’EMILIA ROMAGNA – SORRENTO
Euro 70.
Causale: NOME COGNOME + Berzi 19 Ottobre

📲 info whatsapp: +39 379 2155580

ATTENZIONE: Si prega di avere attenzione nell’indicare esattamente la causale così come descritto. 
Per partecipare occorre essere in regola con il pagamento della quota associativa all’Ais Nazionale.

*Posti limitati.

Fattoria del Campiglione


14 Ottobre, L’Umbria secondo me con Sandro Camilli all’Hotel Cetus

Umbria Sandro Camilli

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER CAMPANIA

L’Umbria secondo me

Venerdì 14 ottobre con inizio ore 19:30

Hotel Cetus, Cetara (SA)

Euro 35. Info  Nevio Toti 3394875512

Sandro Camilli per la prima volta in Campania in veste di Presidente nazionale dell'Associazione Italiana Sommelier, per presentarci la sua regione d'appartenenza attraverso
la degustazione di sei fantastiche etichette, rappresentative dell’intero territorio umbro.
Con la presenza di Tommaso Luongo, Presidente Ais Campania e Nevio Toti, Delegato Ais Salerno.

In degustazione:

Poggio Del Vescovo 2021 Spoleto Doc Trebbiano Spoletino Ninni

Campo del Guardiano 2012 Orvieto Classico Superiore Doc Palazzone

Montefalco Rosso Riserva Doc 2018 Antonelli

Collenottolo Montefalco Sagrantino Docg 2014 Tenuta Bellafonte

Vigna Monticchio Torgiano Rosso Riserva Docg 1997 Lungarotti

Pourriture Noble Orvieto Classico Doc Muffa Nobile 2020 Decugnano dei Barbi

Per il pagamento effettuare bonifico di 35 euro a

ASSOCIAZIONE SOMMELIER CAMPANIA
IT 41 Z 05387 40260 000002464227
BANCA POPOLARE DELL’EMILIA ROMAGNA – SORRENTO
CAUSALE: Evento Umbria + Nominativo Iscritto

Umbria Sandro Camilli


1 Ottobre, A Pertosa per i suoli dello Champagne con Ais Campania

i suoli dello Champagne con Ais Campania

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER CAMPANIA

I suoli dello Champagne

1 Ottobre 2022 ore 19.30

Museo del Suolo, Fondazione Mida

Contrada Muraglione nn.18-20, Pertosa (SA)

Euro 40, Info e prenotazioni

info@aiscampania.it 0823345188 (ore ufficio)

Seminario, con degustazione, dedicati all’approfondimento dei suoli della regione della Champagne

con un focus su Côte des Blancs e Côte des Bar, craie e calcare Kimmeridgiano a confronto nel bicchiere.

Interventi di

Simona Vingiani, Professore associato, Dipartimento di Agraria Università Federico II

Tommaso Luongo, Presidente Ais Campania

Maria Sarnataro, Delegato Ais Cilento e Vallo di Diano

In degustazione

Champagne Jean-Louis Vergnon, Mesnil-sur-Oger

Champagne Lancellotte-Pienne, Cramant

Champagne Vincent Couche, Buxeuil

Champagne Nathalie Falmet, Côte de Bar

Champagne Pierre Brigandant, Troyes

In abbinamento i pani artigianali del Forno San Cipriano e una selezione di formaggi a cura di

Sogni di Latte ( Formai de Mut dell’Alta Valle Brembana Dop,

Comté DOP, Caciocavallo di Agnone PAT).

Per il pagamento effettuare bonifico di 40 euro a

ASSOCIAZIONE SOMMELIER CAMPANIA
IT 41 Z 05387 40260 000002464227
BANCA POPOLARE DELL’EMILIA ROMAGNA – SORRENTO
CAUSALE: Pertosa + Nominativo Iscritto

Ingresso al Museo del suolo e visita Grotte di Pertosa-Auletta (ingresso compreso nel ticket di partecipazione per il seminario)

Orari 15.30/16.30/17.30 per la visita alle Grotte (gruppi di 15 pax)

A 40 minuti da Salerno, l’unico sito speleologico in Europa dove è possibile navigare un fiume sotterraneo,

addentrandosi verso il cuore della montagna per vivere un’esperienza full immersion a contatto con la terra.

Prima del seminario ci sarà la presentazione del Corso Sommelier di Primo Livello che parte il 12 Ottobre a Pertosa  presso Tenuta Morrone

i suoli dello Champagne con Ais Campania


#AisCampaniaOnTour Modena Champagne Experience con Ais Campania

Modena Champagne Experience

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER CAMPANIA

MODENA CHAMPAGNE EXPERIENCE

#AisCampaniaOnTour In viaggio con Ais Campania

Convenzione per ingresso agevolato a Modena Fiere e Viaggio Studio (conferma adesione e pagamento entro 28 settembre info@aiscampania.it)

Champagne Experience™ è il più importante evento italiano dedicato alle bollicine più famose del mondo.
Promosso e organizzato da Società Excellence, riunisce importatori e maison in gran parte rappresentate dagli stessi produttori francesi, presenti durante la manifestazione. Un’occasione unica per degustare centinaia di champagne e partecipare a Master Class con vini e relatori di altissimo livello.

Domenica 16 e lunedì 17 ottobre 2022 dalle ore 10.00 – 18.00 i cinquemila metri quadrati del Padiglione A di Modena Fiere si animeranno con le bollicine di oltre 600 champagne, suddivisi in base alla loro appartenenza geografica, corrispondente alle diverse zone di produzione della Champagne – Montagne de Reims, Vallée de la Marne, Côte des Blancs, Aube, oltre alle maison classiche riunite in una specifica area – con l’obiettivo di offrire al visitatore un’esperienza sensoriale coinvolgente all’interno di uno scenario chiaro e ben organizzato.

L’evento ospiterà professionisti dell’Ho.re.ca, giornalisti e appassionati che avranno la possibilità di avere una grande quantità di etichette in assaggio e di incontrare numerosi produttori francesi che parteciperanno in prima persona alla kermesse.

AIS CAMPANIA ha stipulato una convenzione che consentirà ai soci, in regola con la posizione associativa, di accedere alla manifestazione a condizioni agevolate una tariffa scontata pari a € 79 IVA inclusa a persona per il biglietto giornaliero, nel caso di ticket bi-giornaliero, l’organizzazione prevederà un’ulteriore agevolazione, proponendo un costo totale pari a € 150, sempre IVA inclusa. Per poter accedere a queste tariffe è necessario fare un ordine cumulativo di acquisto che sarà gestito dalla segreteria di AIS Campania 0823345188 quindi è necessario effettuare bonifico ad Ais Campania e poi inviare copia a info@aiscampania.it

ASSOCIAZIONE SOMMELIER CAMPANIA
IT 41 Z 05387 40260 000002464227
BANCA POPOLARE DELL’EMILIA ROMAGNA – SORRENTO
CAUSALE: Modena Champagne Experience + Nominativo (indicare il giorno prescelto)

Quale occasione migliore per inaugurare i nostri appuntamenti di #AISCAMPANIAONTOUR?

Abbiamo previsto in concomitanza con la manifestazione un viaggio/esperienza di due giorni, 15 e 16 ottobre, dedicato allo Champagne e ai prodotti modenesi più amati, il Lambrusco e l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP.

Modalità del viaggio:

Sabato 15 Ottobre: Partenza con Bus Gran Turismo  per un numero massimo di 50 persone. Il punto di incontro per chi parte da Napoli sarà il parcheggio Brin alle ore 7.00 (info 3922675405 Gabriele Pollio, delegato Ais Napoli) e per chi parte da Caserta (info 3498341504 Pietro Iadicicco, delegato Ais Caserta) sarà l’uscita del casello autostradale di Caserta Nord alle ore 8:00.

Prima tappa, con arrivo presunto alle 16.00: L’acetaia.

Visita con degustazione presso l’azienda Villa San Donnino che produce Aceto Balsamico Tradizionale da più di un secolo, in una villa in stile liberty progettata nel 1911, dove il regista Bernardo Bertolucci ha girato alcune scene del  film Novecento. Con la presenza del delegato Ais Modena, Paolo Benetti.

Arrivo in albergo: Hotel Arthur 4 stelle, via statale 204, Solignano di Castelvetro (MO) e pernottamento.

Seconda tappa Ore 20.30 circa, cena opzionale al costo di euro 60 presso il ristorante Laghi, in via Albione 27 Campogalliano (MO) con il menu “L’Emilia e il West“: Gnocchini fritti con salumi di Mora Romagnola e Nero di Parma; Tortellini in brodo; Maccheroni al pettine con ragù di Galletto; Tagliatelle con la Salsiccia Gialla e Fina di Modena; Guancialino brasato al Grasparossa con polenta bio del Mulino Rosso; Brazadela con sorbetto al Lambrusco  e in abbinamento Sorbara del Professore; Lambrusco Salamino, Albone, Podere il Saliceto, Lambrusco di Sorbara, Radice, Cantina Paltrinieri; Tarbianein, Trebbiano di Spagna; Claudio Plessi; Pignoletto Nebbie Felsinee Poderi Fiorini

Domenica 16 Ottobre: Modena Champagne Experience Partenza dall’albergo alle ore 9:00 per ritrovarci con il nostro bus all’apertura dei cancelli della fiera alle ore 10:00 per vivere l’intera giornata di degustazione.

Ore 18 Partenza dalla fiera e arrivo in tarda serata Caserta Nord e Napoli Parcheggio Brin

Prezzo per: trasferimento in bus + ticket giornaliero di entrata ‘Modena Champagne Experience’ + pernottamento in camera doppia con colazione € 270 a persona (con cena del 15 Ristorante Laghi € 330).

Prezzo per: trasferimento in bus + ticket giornaliero di entrata ‘Modena Champagne Experience’ + pernottamento in camera singola con colazione  € 310 a persona (con cena del 15 Ristorante Laghi € 370)

ASSOCIAZIONE SOMMELIER CAMPANIA
IT 41 Z 05387 40260 000002464227
BANCA POPOLARE DELL’EMILIA ROMAGNA – SORRENTO
CAUSALE: Modena Champagne Experience e VIAGGIO + Nominativo

Inviare copia del bonifico a info@aiscampania.it

In collaborazione con Società Excellence, Ais Emilia e Agenzia Tulum Viaggi

Modena Champagne Experience


23 Settembre, Puparuolo Wine Experience con Ais Napoli

Puparuolo Wine Experience

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

La Cucina della Torre – da Puparuolo

in collaborazione con Ais Napoli

presentano

Puparuolo Wine Experience

Venerdì 23 settembre, presso La Cucina della Torre – da Puparuolo, serata di abbinamento cibo-vino con i vini dell’azienda “Cantine del mare”.

Un viaggio nel territorio e nelle produzioni dei Campi Flegrei raccontato direttamente dai produttori e dalla cucina di Puparuolo.

A guidare gli ospiti in una vera e propria esperienza sensoriale Andrea Cerino, degustatore ufficiale Ais Napoli che spiegherà la scelta degli abbinamenti per esaltare l’interazione tra cibo e vino.

Primo abbinamento

Griseo Harenae Bollicine flegree
Con
Montanara con mousse di ricotta, pancetta croccante e zeste di limone
Frittatina di maccheroni alla genovese
Polpettina di melanzana su salsa verde
Polpettina di manzo su salsa di pomodoro e basilico
Secondo abbinamento
Torrefumo 2019 Falanghina Campi Flegrei DOP
Con
Pasta ammiscata con fagioli cannellino e cozze di bacoli
Terzo abbinamento
Con
Terrazze romane 2019 Campi flegrei Piedirosso DOP
Medaglioni di filetto di maiale bardati alle erbe mediterranee.

Inizio: ore 20:30

Costo € 40,00 a persona

*numero posti limitato

La Cucina della Torre – Da Puparuolo –

Via Torre di cappella 263, Bacoli

Per info e prenotazioni

📞 339.27.99.736

Puparuolo Wine Experience


25 Luglio, Te le do io le bollicine XII edizione al Nabilah

Te le do io le bollicine XII

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Nabilah in collaborazione con Ais Napoli

presentano

Te le do io le bollicine XII Edizione

Dopo due anni di attesa, finalmente ritorna al Nabilah “Te le do io le Bollicine 2022”!

Ticket Ingressi in prevendita Non AIS 40 euro /soci AIS 30 euro
Ticket Ingressi alla porta Non AIS 50 euro / soci AIS 40 euro

Celebriamo insieme la XII edizione festeggiando in grande stile la chiusura dell’anno di attività dell’AIS con calici di spumanti e champagne. Un modo per brindare ai nuovi sommelier della delegazione partenopea e per prepararci ad un nuovo anno di corsi, eventi e progetti speciali. Il format della kermesse prevede: banchi d’assaggio dedicati alla somministrazione di bollicine, a cura dei sommelier dell’AIS Napoli; e postazioni food con le migliori firme del panorama gastronomico campano e italiano.
Consegna dei diplomi per i Corsi Sommelier nn.118, 126 e 137
 Vi aspettiamo il 25 Luglio dalle ore 19.30 
Dj Set con Vincenzo Cipolletta e Alex Colle
 Info e prenotazioni 339 6931169
FOOD (lista in progress)
Il Piccolo Forno, Panetteria Focacceria dal 1998,
Enopanetteria I Sapori della Tradizione,
Masseria Guida,
Old Friends Steak House,
Malafronte 1906,
Il Testardo Locanda Atipica,
Tempio dei formaggi,
Sunsrise, Kuma 65,
Esperia Osteria Flegrea,
Masseria Sardo,
Bommare’,
Scamardella Enoprosciutteria dal 1907,
Home Piccola Osteria Alternativa,
Skyline,
Aguglia Osteria di Mare,
Rosti, Riccio,
Hosteria Bugiarda,
Federico Guardascione,
Il colmo del pizzaiolo,
Il Brontolone,
Caseificio Stella Bianca,
Galatea,
Liv Bistrot,
Le Due Torri Agristor,
La Vallata,
Pazzeria, Isabella de Cham,
Frontemare,
Chiancheria Gourmet
Banco d’Assaggio formaggi a cura di Onaf Delegazione di Napoli
Postazione Latomare (tris di Ostriche con ticket supplementare Euro 10 con calice di Cartizze Clara C.)
WINE (lista in progress)
Abbazia di San Gaudenzio,
Berlucchi,
Braida,
Ca’ del Bosco,
Cantine Astroni,
Cantine Casteggio,
Cantine Federiciane,
Cantine del Mare,
Cantine Cennerazzo,
Claudio Quarta Vignaiolo,
Clara Carpenè,
Corte dei Roberto,
Ferghettina, Ferrari,
Fontanavecchia,
Foss Marai,
I Borboni,
La Versa,
Livon,
Masseria Piccirillo,
Monsupello,
Parusso,
Cantina Puiatti,
Tenuta del Meriggio,
Terre d’Oltrepò,
Vigna Irpine,
Villa Raiano,
Vitematta
Postazione con selezione Proposta Vini
Metodo FamiliareLe Regone Ven Blanc Malvasia di Candia, Caleffi; Roncaie, Menti; Ho scritto t’amo sulla sabbia, Le Vigne di San Pietro; Fedelie Bianco, Cantina Marilina;
Metodo MartinottiTimorasso Terre di Libarna Colli Tortonesi, Poggio; Lambrusco Grasparossa di Castelvetro Noi due, La Piana; Bolle di Micaela Brut Rosé, Conti Thun; Tabarkino Brut, Tanca Gioia
Metodo ClassicoNero Buono Brut, Tenuta La Francescana; Tintilia Pas dosè Blanc de Noirs, Claudio Cipressi; Brut, Petrilli;  Trentodoc Riserva Le General d’Allemagne 
Postazione con selezione Pellegrini
Ammonites Franciacorta, Camillucci; Prosecco Superiore di Valdobiaddene  Doro Nature, Le Vigne di Alice; Cuvée Marie-Luise, Raumland; La Cuvee Corpinnat; Gramona; Ribolla Gialla MC, Di Lenardo; Alba Rosa Brut Rosè, Tenuta I Fauri
Postazione con selezione Perrella Collection

Valdobbiadene Gemin Pioniere Extra Brut e Madre Paola Dry; Masottina Rdo Extra Dry, Via Venti Extra Brut, Contradagranda; Ca’ Dei Zago, Rifermentato Frizzante; Franciacorta Gatti Brut; Champagne Cattier  Quartz; I Favati, Fiano Spumante Extra Brut; Berte’ Cordini – Oltrepo’ Pavese Brut & Rosè; Deltetto Altalanga Rosè e Riserva 480; Failoni, Sangiose MC; Lusvardi Lambrusco Nsd e Rosé Charmat 

Postazione  Champagne Bar con selezione Premiere, specialisti delle bollicine (lista a pagamento con tariffa agevolata)
Postazione con Danika Bohemian Pilsner
Postazione con selezione di birre made in Napoli
Postazione mixology con Unique Mixology Dremers con cocktail aperitivo Bellill Gin N’atu
Smoking corner con il Club Amici del TOSCANO con Ron Don Q Reserva 7 anni, Rum Doorly’S XO, Rhum Bologne Cask Matured
Prevendite
– Monkey Bar, Via Lucullo n.2, 0818687082
– Enoteca Scagliola, Via S.Pietro a Maiella n.15, 081459696
– Calici e... , Via Francesco Morosini n.30, 3495252394
– Roof & Sky Asteco e cielo, Via Miseno, 3332761608

– Esperia Osteria FlegreaVia Panoramica n.188 Monte di Procida3331123179 

Te le do io le bollicine XII


22 Luglio, I Drink Pink al Belvedere Carafa

Drink Pink al Belvedere Carafa

Torna a Napoli venerdì 22 luglio l’evento I Drink Pink, format consolidato per conoscere i vini rosati italiani selezionati.

Banchi d’assaggio con i sommelier AIS Napoli

Queste le cantine presenti – al momento – con i loro prodotti, in degustazione:

FATTORIA LA RIVOLTA, MARISA CUOMO, CANTINA DI SOLOPACA, TOMMASONE, CANTINE OLIVELLA, RAFFAELE PALMA, TORELLE/PAPARELLI, CANTINA VITAE, CANTINA FIORENTINO, BORGO D’ANGELO, ALESSANDRA, TENUTA RIVA DEL GARDA, CANTINE CAPUTO 1890, FERGHETTINA, TERRE CARSICHE, MACCHIE SANTA MARIA, CASALE DEL GIGLIO, VILLA SANDI, FATTORIA PAGANO
RIDOLFI, ANTICHE RADICI, CANTINE FEDERICIANE, FERRARI, CANTINE TORA, MASCIARELLI, I GRECO, CAPITANI

Si assaggeranno i finger food e le pizze degli chef della Città del gusto!

i pani e i crackers di Rodolfo Molettieri

i panini di Golocius Burger and Wine

il marchigianotto di Sabatino Cillo

l’Asiago dop nelle varie stagionature

le nocciole della Pariani Nocciole nelle varie tipologie e tante altre specialità

Durante la serata inoltre l’evento potrà essere seguito in contemporanea su Facebook, Twitter ed Instagram attraverso immagini, parole e sensazioni della serata, tramite l’hashtag [:#idrinkpink]
Un evento da non perdere: dal vino al gusto, dalla musica allo splendido panorama, alla musica d’autore per la degustazione più glamour dell’ estate napoletana.

Dress code: pink!
👉 I biglietti sono acquistabili solo ed esclusivamente online sul sito del Gambero Rosso.
▪️Costo del biglietto: € 35 (comprensivo del percorso Food&Wine)

👉Per i soci AIS il costo è di € 30 (acquistare un biglietto alla volta)

👉Codice sconto da inserire: AISDRINKPINKNAPOLI22

🔗 Link per acquistare i biglietti

Evento a posti limitati.

Per info e prenotazioni:
cell 3381691727
e-mail: napoli@cittadelgusto.it

Drink Pink al Belvedere Carafa


28 Giugno, Procida al Tramonto: Cena alla Corricella all’imbrunire con transfer A/R

Procida al Tramonto

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli
 Procida al tramonto.
Cena alla Corricella all’imbrunire con transfer A/R
28 Giugno ore 19. Partenza da Acquamorta
Salpiamo per festeggiare l’inizio dell’estate con una meta affascinante e romantica: Procida, l’isola di Arturo, Capitale Italiana della cultura 2022. Martedì 28 giugno, alle ore 19, appuntamento al porto di Acquamorta di Monte di Procida (NA), per navigare in direzione Corricella grazie a un esclusivo transfer privato.
Ci accoglierà il ristorante Maestrale, con  una cena a base di specialità di mare, con il sottofondo “musicale” dello sciabordio della barche ormeggiate nel porticciolo del multicolore borgo di pescatori.
Abbinamento a cura dell’Associazione Italiana Sommelier Napoli con una selezione di champagne del catalogo Atelier Vini e Cultura, con tre etichette dedicate ai tre moschettieri dello Champagne: Chardonnay, Pinot Noir e Meunier.
 Menu
Sauté di vongole
Scampi e gamberi crudi
Ostriche
Carpaccio di pesce locale con frutta di stagione
Paccheri al ragù di polpo con crema di Bufala
Trofie ai frutti di mare
Frittura di alici e calamari con insalata di limoni
 In abbinamento
Pertois-Lebrun L’Extravertie Grand Cru Extra Brut, 100% Chardonnay
Gilbert Leseurre Tradition Brut; 100% Pinot Noir
Ardinat-Faust Brut Nature, 100% Meunier
 Rientro ad Acquamorta alle 23:00
 L’evento è riservato ai soci in regola con la posizione associativa (e loro accompagnatori) ed è a numero chiuso (solo 30 posti diponibili).
Ticket di partecipazione euro 100, all inclusive (trasporto A/R, cena e champagne)
Pagamento a mezzo bonifico bancario sul conto dell’Associazione Italiana Sommelier Campania:
BANCA POPOLARE DELL’EMILIA ROMAGNA – SORRENTO
IBAN: IT 41 Z 05387 40260 000002464227
CAUSALE: Procida + Nominativo
 Per info: Adele Munaretto 3392799736 Prenotazione obbligatoria con bonifico (previa consultazione telefonica) ad AIS Campania entro lunedi 27 giugno
Procida al Tramonto

16 Giugno, Punto zero a Baia Marinella

Punto Zero a Baia Marinella

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Cantine Associate in collaborazione con Ais Napoli

presentano

Punto Zero a Baia Marinella

16 giugno 2022 ore 20
Baia Marinella – via Napoli, 4 – 80078 Pozzuoli (NA)

A guidare la degustazione Tommaso Luongo, con la presenza di
Andrea Bonomini, direttore commerciale della cantina Punto Zero.

L’accesso è gratuito ed è consentito solo su prenotazione per un un numero massimo di 20 persone.
Necessaria la prenotazione all’indirizzo info@cantineassociate.it

La prenotazione si riterrà valida solo con riposta di conferma via mail.

Una famiglia che crede nei Colli Berici, la famiglia de’ Besi, e lo fa con la produzione di vini rossi importanti che arrivano da un territorio ancora poco conosciuto nel panorama del vino.
Una storia recente, ma dai valori profondi, che passa attraverso il recupero di vecchi vigneti, nuovi impianti, collaborazioni eccellenti, le prime produzioni in quantità limitata.
Vini rossi importanti, prodotti con vitigni internazionali elevati in appassimento.
Pionieri di una strada che nessuno aveva ancora intrapreso.
L’azienda ricopre attualmente una superficie vitata di circa 11 ettari. Le varietà coltivate sono: Cabernet Sauvignon (3,00 ha), Merlot (3,00 ha) Syrah (2,50 ha), Carmenere (0,50 ha), Tai Rosso (0,20 ha), Pinot Bianco (0,40 ha), Incrocio Manzoni (0,40 ha), Cabernet Franc (0,50 ha) e altre varietà a bacca rossa (0,70 ha).

I Vini in degustazione:
● TRASPARENZA 2019 – Pinot bianco
● GARGÅ 2019 – Garganega
● IDEA 2019 – Cabernet Sauvignon
● TAI 2018 Tocai
● CARMENERE 2017
● DIMEZZO 2016 Cabernet Sauvignon 50%, Cabernet Franc 20%, Merlot 30%
● PUNTO 2015 Merlot
● VIRGOLA 2015 Syrah

Punto Zero a Baia Marinella


9 Giugno, Barolo Old and boy all’Enopanetteria

BaroloOld

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

BAROLO Old and boy

[Storia di una sofferta riconciliazione]

A cura di Franco De Luca

9 Giugno ore 20. Euro 85

Enopanetteria I Sapori della Tradizione
Corso Europa n.125 Melito (Na)

Info: 081.6123053 Posti limitati

Prenotazione impegnativa con bonifico

Dati IBAN IT60U0103039890000000095715

Monte dei Paschi di Siena
Intestato a Verde Raffaela
Causale: Barolo + [nominativo]

Ripercorreremo il travaglio generazionale che negli anni ’80 ha trasformato questa storica denominazione.

Una preoccupante divergenza stilistica che per fortuna oggi vira verso un conciliante punto d’incontro.

In apertura il tradizionale buffet di pizze di Stefano Pagliuca in abbinamento con Nebbiolo Rosato di Lapo Berti.

I vini:

Chiara Boschis Barolo Mosconi 2015

Conterno Barolo Francia 2015

Roagna Barolo Pira 2015

Cavallotto Barolo Bricco Boschis 2018

Dopo la degustazione tecnica verrà servito un piatto di Brasato al Barolo della chef resident Raffaella Verde.

BaroloOld


17 Maggio, Extravergine Tour 2022 a Napoli

ExtravergineTour

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Extravergine Tour 2022 a Napoli

Gambero Rosso Extravergine Tour è il nuovo grande progetto itinerante di Gambero Rosso legato all’edizione 2022 della Guida “Oli d’Italia” e nato per dare visibilità e il giusto prestigio all’oro verde italiano.

L'Extravergine Tour toccherà in maggio le 6 località sede della Gambero Rosso Academy: Torino, Milano, Roma, Napoli, Lecce e Palermo. Durante gli eventi sarà possibile degustare alcuni degli oli premiati dalla guida Oli d'Italia 2022 e conoscere le loro caratteristiche e i loro produttori.

17 maggio 2022

Dalle 18:30 alle 22.00

Belvedere Carafa - Via Aniello Falcone 122, 80127 Napoli 

 qui gli oli in degustazione 

Banchi d'assaggio a cura dei sommelier Ais Campania

L'Extravergine tour del Gambero Rosso approda a Napoli il giorno 17 maggio dalle 18:30 alle 22:00, ad accompagnare i migliori Oli d’Italia , i vini del Gambero Rosso, i pani del premio tre Pani Campania 2022 La Francesina Boulangerie di Ercolano, il formaggio Asiago Dop, le prelibatezze dell’Hamburgheria da Gigione di Pomigliano d’Arco

ExtravergineTour


1 Giugno, Magnum Day “TRIS” all’Enoteca Scagliola

MagnumDayTRIS

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Magnum Day ” TRIS” all’Enoteca Scagliola

1 Giugno ore 20.30 Euro 60

Enoteca Scagliola via San Pietro a Majella n.15

Info e prenotazioni: 081.459696 / 334.9698115 Posti limitati.

Cinque champagne per una serata dedicata al formato Magnum: 1,5 litri per la bottiglia che offre il miglior rapporto tra contenuto e contenitore grazie alla perfetta proporzione tra il volume del liquido e la superficie esposta all’azione dell’ossigeno.

Una degustazione guidata da Tommaso Luongo per approfondire come la graduale cessione di ossigeno possa favorire una maturazione più lenta favorendo finezza aromatica e freschezza gustativa.

Cuvée Royal  Brut, Champagne Joseph Perrier

Cordon Bleu Brut, Champagne de Venoge

Le Tradition Premier Cru Brut, Champagne De Saint-Gall

Blanc de blancs Grand Cru, Champagne Franck Bonville

Orpale Blanc de blancs Grand Cru 2008, Champagne De Saint-Gall

Per l’abbinamento ci pensa Gino Sorbillo con le pizze fritte dell’Antica Pizza Fritta da Zia Esterina Sorbillo a piazzetta Nilo e l’azienda Tomeo con i salumi artigianali della tradizione cilentana

 MagnumDayTRIS

6 Maggio, Il Vino Mediterraneo: storia, contaminazioni e verità con Giampiero Pulcini all’Enopanetteria

ilvinomediterraneo

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli
IL VINO MEDITERRANEO: storia, contaminazioni, varietà
con GIAMPIERO PULCINI
Venerdì 6 Maggio ore 20
Enopanetteria I Sapori della Tradizione
Corso Europa n.125 Melito (Na)
Quota di partecipazione € 80 – comprensiva di una copia del libro *”Il vino sincerissimo”* di Giampiero Pulcini
Info: 081.6123053 Posti limitati

Prenotazione impegnativa con bonifico

Dati IBAN IT60U0103039890000000095715

Monte dei Paschi di Siena
Intestato a Verde Raffaela
Causale: Il Vino Mediterraneo + [nominativo]

Definito “liquido amniotico di civiltà”, il Mediterraneo è da sempre crocevia di identità fluttuanti, intrecciate, resistenti alle divisioni. Scambio e apertura sono i cardini antropologici di un perpetuo toccarsi: uomini, consuetudini, merci. Forte di un impareggiabile valore simbolico, il vino si è posto al centro dei più intensi commerci; la sua plasticità ne ha fatto specchio fedele di epoche e luoghi.
Sei vini artigianali, prodotti in piccole quantità lungo l’intera ampiezza del suo bacino, saranno compagni di traversata del Mare Nostrum; prima di svelarsi nel nome sapranno incarnare un modo contemporaneo di restituire suggestioni archetipe, ricordandoci un’alba che ne scongiuri il tramonto.
In degustazione:
Ansonica sfuso 2021, Marino Colleoni
Roditis Orange Natur Réserve 2021, Tetramythos
Insanis 2021, Dune Bianche
Rossese di Dolceacqua 2018, Testalonga
Vieilles Vignes Rouge 2019, Domaine Gauby
Malvasia di Bosa Riserva 2015, Columbu
ilvinomediterraneo

29 Aprile, Contaminazioni da WineHouse, con Gianluca D’Agostino ed Enzo Coccia

pizza_pasta

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Per il ciclo Contaminazioni

Malvarosa, Ais Napoli e Winehouse

Presentano

PIZZA, PASTA e…
Protagonisti della serata
⭐️ Enzo Coccia
⭐️ Gianluca D’Agostino
⭐️ Giovanni Garofalo
Venerdi 29 Aprile. Dalle 20
📍 Winehouse  Via Nuova Marina 5 | Napoli
☎️ 345 867 7620 Euro 60.
Info e prenotazioni

 Due maestri della gastronomia, la loro creatività e il meglio della tradizione culinaria campana. Al WineHouse è tempo di “Contaminazioni”, il nuovo ciclo di appuntamenti firmato da Malvarosa Agency e AIS Napoli, insieme con il ristorante di Via Nuova Marina. Venerdì 29 aprile una nuova serata evento che avrà come protagonisti lo chef stellato Gianluca D’Agostino, il pizzaiolo de “La Notizia” Enzo Coccia e l’Executive Chef Giovanni Garofalo. A partire dalle 20 prepareranno insieme una selezione di piatti a base di “Pasta, Pizza e…” e di un saporito filo conduttore in grado di ben accomunarle: l’ingrediente! Sarà proprio l’ingrediente, difatti, il vero trait d’union della proposta gastronomica, un elemento coniugato per l’occasione in ogni tipo di preparazione per una cena tutta da assaporare, morso dopo morso e sorso dopo sorso, tra piatti e vini d’autore. Il menu riservato agli ospiti del WineHouse prevede: Montanara Gamberi & Mozzarella, Pasta & piselli con gamberi e caviale con abbinamento di Corte dei Roberto Brut. Pizza con scarola & alici salate da gustare con un Cruna DeLago La Sibilla e spaghetti burro, alici & scarola accompagnati da Tramonti Bianco Colle Santa Marina Cantine Giuseppe Apicella, ed ancora, Pizza Lardiata e Lardiata di mezzanelli velata con Jungano: San Salvatore 1988 Aglianico IGP Paestum e, per concludere, Pizza dessert alle fragole a cura dello Chef Giovanni Garofalo con Cocktail Moulin Rouge.
Pasta & piselli con gamberi e caviale
Montanara gamberi & mozzarella
In abbinamento a  Corte dei Roberto Brut
Pizza con scarola e alici salate
In abbinamento a Cruna DeLago La Sibilla
Spaghetti burro, alici & scarola
In abbinamento a Tramonti Bianco Colle Santa Marina Cantine Giuseppe Apicella
Lardiata “velata”
Pizza Lardiata
In abbinamento a Jungano Aglianico IGP Paestum
Pizza dessert alle fragole
In abbinamento Cocktail Moulin Rouge
Per la Musica gli Unplugged Air (Virginia Sorrentino-voce; Alessandro Castiglione-chitarra; Marco De Tilla-contrabbasso), Il Trio rivisita in chiave jazz e blues i grandi successi pop rock degli anni 80/90 come quelli di Tina Turner, Simply Red, Sade, Micheal Jackson, Police, Phil Collins, Tears for Fears, George Michael.
Possibilità di Car Valet.
pizza_pasta

Consorzio Friuli Colli Orientali e Ramandolo a Napoli

Friuli_Collio

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Il Consorzio Friuli Colli Orientali e Ramandolo a Napoli.

Sorprendente per vocazione

Seminario con degustazione di 6 vini in abbinamento a due grandi eccellenze locali:

il formaggio Montasio e il prosciutto San Daniele.

A cura di Matteo Bellotto, con Tommaso Luongo e Franco De Luca.

Giovedì 28 Aprile 2022 Ore 20

Hotel Renaissance Mediterraneo

Contributo Euro 15 Soci AIS. Euro 20 non soci AIS

Prenotazione obbligatoria e impegnativa

Pagamento con Bonifico Bancario a Associazione Sommelier Campania
IBAN: IT 41 Z 05387 40260 000002464227
Causale:  Evento Friuli Colli Orientali e “nome e cognome”

Per prenotarsi inviare una e-mail con la copia del bonifico a:
Info@aiscampania.it con l’indicazione dei nominativi dei prenotati

Info 0823435188 ore ufficio – Tommaso Luongo 3356790897

Vini in degustazione

RjGialla Friuli Colli Orientali Ribolla Gialla DOC 2021 – Tunella
Friuli Colli Orientali Friulano DOC 2020 – Ermacora
Ronco del Balbo Cabas Friuli Colli Orientali Bianco DOC 2019 – Petrucco
Friuli Colli Orientali Schioppettino di Prepotto DOC 2018 – Colli di Poianis
Friuli Colli Orientali Refosco dal Peduncolo Rosso DOC 2018 – Perusini
Picolit Colli Orientali del Friuli DOCG 2017 – Grillo Iole

5 sottozone, 3 DOCG, 23 tipologie di vino in un areale che si sviluppa tra le colline orientali della provincia di Udine all’interno di 15 comuni. I Colli Orientali del Friuli rappresentano un’area particolarmente vocata per la viticoltura di qualità grazie all’alternanza di suoli con strati marnosi e di sabbie calcificate e una posizione geografica con le Alpi Giulie alle spalle che riparano la vite dalle fredde correnti del nord e il mare Adriatico di fronte che garantisce una benefica e costante ventilazione.

La presentazione sarà a cura di Matteo Bellotto e si avvarrà di un innovativo strumento ideato e realizzato dal Consorzio che permette, attraverso la mappatura di oltre 4000 vigneti, di raccontare, in corrispondenza del vino assaggiato, le precise condizioni e i dati oggettivi di quanto accaduto a quelle uve negli ultimi 20 anni. Un sistema che ci consentirà di conoscere il territorio dettagliatamente, approfondendo storia, caratteristiche dei terreni, condizioni climatiche e tanto altro, con un livello di precisione che renderà la degustazione unica nel suo genere.

Relatore

Matteo Bellotto, nato a Gemona del Friuli, sommelier AIS, laureato in Filosofia, lavora da diversi anni nel mondo della promozione del vino. Attualmente collabora come consulente per i Consorzi della Regione Friuli Venezia Giulia ed è attivo in diversi progetti di ricerca per innovare la degustazione del vino. Nel 2021, insieme al Consorzio Friuli Colli Orientali e Ramandolo, ha ideato la Tasting Academy, struttura che oltre alla degustazione dei vini propone una formazione ad alto livello in presenza ed on line rivolta a professionisti del settore e appassionati, condividendo e spiegando i dati e la mappatura della Doc raccolti nella Relazione Tecnica del Consorzio.

È autore per la rivista AIS Mangiavino e scrittore per la Casa Editrice Biblioteca dell’Immagine.

Friuli_Collio


22 Aprile, Il Vino Mediterraneo: storia, contaminazioni e verità con Giampiero Pulcini all’Enopanetteria

il_vino_mediterraneo

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

 
IL VINO MEDITERRANEO: storia, contaminazioni, varietà
con GIAMPIERO PULCINI
Venerdì 22 Aprile ore 20
Enopanetteria I Sapori della Tradizione
Corso Europa n.125 Melito (Na)
Quota di partecipazione € 80 – comprensiva di una copia del libro *”Il vino sincerissimo”* di Giampiero Pulcini

Info: 081.6123053 Posti limitati

Prenotazione impegnativa con bonifico

Dati IBAN IT60U0103039890000000095715

Monte dei Paschi di Siena
Intestato a Verde Raffaela
Causale: Il Vino Mediterraneo + [nominativo]

Definito “liquido amniotico di civiltà”, il Mediterraneo è da sempre crocevia di identità fluttuanti, intrecciate, resistenti alle divisioni. Scambio e apertura sono i cardini antropologici di un perpetuo toccarsi: uomini, consuetudini, merci. Forte di un impareggiabile valore simbolico, il vino si è posto al centro dei più intensi commerci; la sua plasticità ne ha fatto specchio fedele di epoche e luoghi.
Sei vini artigianali, prodotti in piccole quantità lungo l’intera ampiezza del suo bacino, saranno compagni di traversata del Mare Nostrum; prima di svelarsi nel nome sapranno incarnare un modo contemporaneo di restituire suggestioni archetipe, ricordandoci un’alba che ne scongiuri il tramonto.
In degustazione:
Ansonica sfuso 2021, Marino Colleoni
Roditis Orange Natur Réserve 2021, Tetramythos
Insanis 2021, Dune Bianche
Rossese di Dolceacqua 2018, Testalonga
Vieilles Vignes Rouge 2019, Domaine Gauby
Malvasia di Bosa Riserva 2015, Columbu
il_vino_mediterraneo

13 Aprile, Contaminazioni d'Autore al Winehouse con Pasquale Palamaro

Contaminazione

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Contaminazioni d’Autore: la nuova kermesse a cura di Malvarosa e AIS Napoli

Mercoledi 13 Aprile, dalle 20

Cena stellata a 4 mani con Pasquale Palamaro e Mimmo Alba

Cibo, musica e vino si fondono per dare vita a nuove emozioni

Winehouse, Via Nuova Marina n.5 Napoli

Euro 130, Car Valet incluso

On StageGabriella Di Capua Trio

Info e prenotazioni 3458677620 info@wine-house.it

Parte il prossimo 13 aprile al Winehouse la prima edizione della kermesse Contaminazioni d’Autore,

la rassegna di eventi enogastronomici, ideata da Malvarosa Agency e AIS Napoli, che promette di regalare emozioni di gusto sempre nuove e stimolanti fondate sulla contaminazioneappuntotra cibo, vino e note musicali. In Contaminazioni d’Autore piatti stellati dal sapore esclusivo, vini pregiati e champagne d’annata si armonizzano con la musica live che accompagnerà le serate, per offrire un’esperienza sensoriale a 360 gradi.

Protagonista del primo appuntamento, la stella Michelin Pasquale Palamaro, del ristorante Indaco di Ischia, che proporrà una serie di piatti frutto della sua lunga ricerca sulla cucina di mare. «Da diversi anni mi dedico a portare avanti un progetto che punta sulla sostenibilità e la stagionalità del pescato – spiega lo chef Palamaro. Voglio valorizzare il pesce del nostro mare, per esempio il gambero gobbetto bianco, e specie poco conosciute e utilizzate come la lonza di morone, particolarmente indicata per realizzare il lardo e i salumi di mare che insieme alla bottarga sono alla base di numerosi piatti sui quali punto molto».

Per il menu del 13 aprile Palamaro, con il quale collaborerà in questa serata lo chef resident di Winehouse, Mimmo Alba, ha infatti scelto di proporre agli ospiti alcune tra le sue più raffinate sperimentazioni. Dall’antipasto di cremoso di bufala, gamberi gobbetti e carciofo arrostito, alla doppia offerta di primi, Risi bottarga e pesto di limone di Procida e Bottoni ripieni di carbonara con lardo di mare e salsaChampagne Henriot Blanc de blancsPiper-Heidsieck Vintage 2012Tarlant Zero Rosé e Charles Hubert Demi-Sec, accompagneranno le varie portate della cena che si concluderà con la dolcezza del “Cannolo al tempo dei Borboni”. A fare da cornice, il sottofondo musicale a cura di Gabriella Di Capua Trio. Insomma, jazz, champagne e cibo d’autore si contaminano per dare vita ad una serata dal sapore indimenticabile.

Menu

Cocktail di Benvenuto

Amy, Cordiale al mango lattofermentato e champagne
 

Antipasti

Cremoso di bufala, gamberi gobbetti e carciofo arrostito

Pomodoro del contadino

ConChampagne Henriot Blanc de blancs
 

Primi

Risi bottarga e pesto limone di Procida

Bottoni ripieni di carbonara, lardo di mare e salsa

Con Champagne Piper-Heidsieck Vintage 2012
 

Secondo

Passeggiata sulla spiaggia, polpo verace spiaggiato

ConChampagne Tarlant Zero Rosé
 

Dolce

Cannolo al tempo dei Borboni

ConChampagne Charles-Hubert Demi Sec

Contaminazione


7 Aprile, Magnum Day ” BIS” all’Enoteca Scagliola

magnum_day_bis

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Magnum Day ” BIS” all’Enoteca Scagliola

7 Aprile ore 20.30 Euro 60

Enoteca Scagliola via San Pietro a Majella n.15

Info e prenotazioni: 081.459696 / 334.9698115 Posti limitati.

Cinque champagne per una serata dedicata al formato Magnum: 1,5 litri per la bottiglia che offre il miglior rapporto tra contenuto e contenitore

grazie alla perfetta proporzione tra il volume del liquido e la superficie esposta all’azione dell’ossigeno.

Una degustazione guidata da Tommaso Luongo per approfondire come la graduale cessione di ossigeno

possa favorire una maturazione più lenta favorendo finezza aromatica e freschezza gustativa.

Blanc de Noirs Premier Cru Brut, Champagne Collet

Icone Brut, Champagne Cattier

Premier Cru Brut, Champagne Lheureux Plékhoff

René Hatan Premier Cru Brut, Champagne Haton & Filles

Orpale Blanc de blancs Grand Cru  2008, De Saint-Gall

Per l’abbinamento ci pensa Gino Sorbillo con le pizze fritte dell’Antica Pizza Fritta da Zia Esterina Sorbillo a piazzetta Nilo e l’azienda Tomeo con i salumi artigianali della tradizione cilentana.

magnum_day_bis


5 Aprile, Magnum Day all'Enoteca Scagliola

magnum_day

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Magnum Day all'Enoteca Scagliola

5 Aprile ore 20.30 Euro 60

Enoteca Scagliola via San Pietro a Majella n.15

Info e prenotazioni: 081.459696 / 334.9698115 Posti limitati.

Cinque champagne per una serata dedicata al formato Magnum: 1,5 litri per la bottiglia che offre il miglior rapporto tra contenuto e contenitore grazie alla perfetta proporzione tra il volume del liquido e la superficie esposta all’azione dell’ossigeno.

Una degustazione guidata da Tommaso Luongo per approfondire come la graduale cessione di ossigeno possa favorire una maturazione più lenta favorendo finezza aromatica e freschezza gustativa.

Blanc de Noirs Premier Cru Brut, Champagne Collet

Cordon Bleu Brut, Champagne de Venoge

Brut Réserve, Champagne Boizel

L'Orée des Chenes Brut, Champagne Mathelin

Éclat Brut, Champagne Esterlin

Per l'abbinamento ci pensa Gino Sorbillo con le pizze fritte dell'Antica Pizza Fritta da Zia Esterina Sorbillo a piazzetta Nilo e l'azienda Tomeo con i salumi artigianali della tradizione cilentana.

magnum_day


27 e 28 Marzo, Taste Alto Piemonte a Napoli

Taste Alto Piemonte

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER CAMPANIA

Consorzio Tutela Nebbioli dell’Alto Piemonte in collaborazione con Ais Campania

presentano

TASTE ALTO PIEMONTE

27 e 28 Marzo

Hotel Excelsior, Via Partenope n.48

I Nebbioli dell’Alto Piemonte tornano a Napoli e si presentano attraverso una grande degustazione affiancata da masterclass di approfondimento.

L’appuntamento di Taste Alto Piemonte a Napoli, organizzato dal Consorzio Tutela Nebbioli Alto Piemonte , con il sostegno della Regione Piemonte, che si rinnova grazie alla collaborazione di A.I.S. Campania, Consorzio per la Tutela del Formaggio Gorgonzola DOP, Valverde Water e Banca Patrimoni Sella & C vedrà presenti oltre 20 aziende vitivinicole che proporranno le ultime annate delle denominazioni del territorio: Boca DOC, Bramaterra DOC, Colline Novaresi DOC, Coste della Sesia DOC, Fara DOC, Gattinara DOCG, Ghemme DOCG, Lessona DOC, Sizzano DOC, Valli Ossolane DOC.

Le celebri produzioni Alto Piemontesi saranno presentate negli spazi dello storico Eurostas Hotel Excelsior, sul lungomare (via Partenope 48), con la formula dei banchi d’assaggio affiancata da masterclass di approfondimento.

Durante le giornate di domenica 27 e lunedì 28 marzo 2022 i produttori vinicoli delle quattro province di Biella, Vercelli, Novara e Verbano-Cusio-Ossola presenteranno a un pubblico di addetti ai lavori e winelovers le eccellenze dell’Alto Piemonte, attraverso un walk around tasting e masterclass dedicate a temi di approfondimento.

I banchi d’assaggio saranno aperti al pubblico, a stampa e operatori di settore domenica 27 marzo dalle ore 11.00 alle ore 20:30 e lunedì 28 marzo dalle ore 10:30 alle ore 17:30.

Le masterclass si terranno invece nella giornata di domenica. A intervenire sarà Mauro Carosso, delegato Ais Torino e profondo conoscitore dei vini piemontesi, affiancato da Tommaso Luongo e Franco De Luca di Ais Campania che insieme presenteranno il territorio con un focus specifico sulle denominazioni.

Programma

Orari di apertura banchi d’assaggio per pubblico, stampa ed operatori di settore
Domenica 27 marzo, h. 11:00 – 20:30
Lunedì 28 marzo, h. 10:30 – 17:30

Masterclass

Le masterclass, aperte a pubblico, operatori di settore e stampa, saranno realizzate grazie al prezioso contributo di Mauro Carosso, Tommaso Luongo e Franco De Luca. Ogni masterclass comprende un primo momento di approfondimento, con un excursus sull’Alto Piemonte e un focus specifico sulle denominazioni e una seconda parte di degustazione guidata di sette etichette.

  • Domenica 27 h. 14:30 – 16:00EXCURSUS IN ALTO PIEMONTE: BRAMATERRA DOC – COLLINE NOVARESI DOC NEBBIOLO- FARA DOC – GATTINARA RISERVA – GHEMME DOCG –  LESSONA DOC
  • Domenica 27 h. 16:30 – 18:00EXCURSUS IN ALTO PIEMONTE: BOCA DOC – COLLINE NOVARESI DOC NEBBIOLO – GATTINARA -GHEMME DOCG – LESSONA DOC – SIZZANO DOC
  • Domenica 27 h. 18:30 – 20:00EXCURSUS IN ALTO PIEMONTE: BOCA DOC – COLLINE NOVARESI DOC – COLLINE NOVARESI NEBBIOLO ROSATO – GHEMME DOCG – LESSONA RISERVA DOC – SIZZANO DOC – VALLI OSSOLANE DOC NEBBIOLO SUPERIORE

Modalità di accesso alla manifestazione
INTERO: ingresso al pubblico € 20,00
RIDOTTO: ingresso ridotto per soci Ais € 15,00
GRATUITO: ingresso gratuito ai banchi d’assaggio per stampa ed operatori di settore
MASTERCLASS: € 20,00

Elenco produttori presenti

Antoniolo Soc. Az. Agr. Sella Soc. Agr, Agr., Azienda Barbaglia, Brigatti Francesco, Ca’ Nova, Cantina Comero, Cantina Delsignore di Dorelli Stefano, Cantine Garrone, Castaldi Francesca, Chiovini & Randetti, Enrico Crola, I Dof Mati Viticultrici, La Capuccina Soc. Agr., La Palazzina, La Piemontina SSA, Le Pian, Massimo Clerico, Platinetti Guido Az. Agr., Proprietà Sperino, Rovellotti Viticoltori in Ghemme Soc.Agr. Sempl., Tiziano Mazzoni Az. Agr., Torraccia della Piantavigna Soc. Agr.

Acquisto ticket: https://www.tastealtopiemonte.it/shop/   CODICE SCONTO: SOM2022

Per accrediti gratuiti ed informazioni scrivere a info@tastealtopiemonte.it
All’ingresso verrà richiesta una cauzione di 5€ per il calice di degustazione.

Tale cauzione verrà restituita al termine della degustazione, previa restituzione del calice integro.

L’accesso alla manifestazione sarà consentito ai maggiori di 18 anni , solo con presentazione della Certificazione verde Covid-19 da vaccinazione o da guarigione (cosiddetto Green Pass rafforzato).

Informazioni

Per maggiori informazioni scrivere a info@tastealtopiemonte.it o contattare il numero 0173 363649

Taste Alto Piemonte


23 Febbraio, Jazz do it e cena a 4 mani a Winehouse

Winehouse

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Winehouse Jazz Club Restaurant in collaborazione con Malvarosa e Ais Napoli

presentano

Jazz do it  e cena a 4 mani

Con Matteo Sangiovanni e Salvatore Salvo

Jam session gastronomica in cucina e rielaborazioni jazz in sala

Winehouse, via Nuova Marina n.5, Napoli

23 Febbraio. Dalle ore 20

Euro 55. Prenotazione obbligatoria 3458677620 info@wine-house.it

Mercoledì 23 febbraio dalle ore 20 il ristorante WineHouse di Via Marina diventa il palcoscenico per due grandi protagonisti. Ispirati da questo mood musicale, lo chef del ristorante Le Radici, Matteo Sangiovanni, e il Maestro pizzaiolo Salvatore Salvo della Pizzeria Salvo, prepareranno per gli ospiti due loro specialità e realizzeranno a quattro mani un piatto inedito. Colonna sonora dell’evento, dalle 21, la musica di Lisa Iavarone, Antonio Palumbo ed Emilio Pietropaolo.

Cocktail di benvenuto
Moulin Rouge
Bis di pizza fritta
con tagliatelle di tonno rosso con salsa alle ostriche e lime e con tartare di chianina, avocado, tuorlo d’uovo marinato e insalatine bio.
In abbinamento a
Monsupello rosé brut metodo classico S.A.
Pizza ai sei pomodori
Ravioli al pomodoro ricotta e basilico
In abbinamento a
Lacrima di Morro d’Alba Superiore Querciantica 2020 Velenosi
Cioccolato macaé cocco e lamponi
In abbinamento a
Polvanera 21 primitivo dolce naturale igt Puglia bio
✅Accesso consentito ai possessori di Green Pass Rafforzato ai sensi del Decreto Legge n. 23 luglio 2021 n. 105
Winehouse

Il Giglio e la Spada, le due anime della Borgogna all’Enopanetteria

Il Giglio e la Spada

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Il Giglio e la Spada, le due anime della Borgogna.
Seminario con degustazione, a cura di Tommaso Luongo e Franco De Luca

Sabato 26 Febbraio ore 20

Sabato 12 Marzo ore 20

Pacchetto due appuntamenti: euro 150

Info: 081.6123053 Posti limitati

Prenotazione impegnativa con bonifico
Enopanetteria I Sapori della Tradizione
Corso Europa n.125 Melito (Na)

Dati IBAN IT60U0103039890000000095715

Monte dei Paschi di Siena
Intestato a Verde Raffaela
Causale: Borgogna + [nominativo]

I vini :
👉Prima tappa.
Gevrey-Chambertin 2016 Domaine Perrot-Minot
Nuits-Saint-Georges 1er Cru Aux Argillas 2019 Philippe Pacalet
Vosne-Romanée 2016 Domaine Confuron-Cotetidot
Marsannay Clos du Roy 2018 Sylvain Patataille

👉Seconda tappa.

Meursault 2018 Domaine Fabien Coche
Chassagne-Montrachet Chambrees 2019 Caroline Morey
Corton-Charlemagne Grand Cru 2016 Domaine Chevalier Père & Fils
Puligny-Montrachet 1er Cru Les Champs Gains 2018 Philippe Bouzerau

In apertura il tradizionale buffet di pizze di Stefano Pagliuca e dopo degustazione tecnica un piatto “a sorpresa” della chef resident Raffaella Verde.

✅Accesso consentito ai soci in regola con la posizione associativa e in possesso di Green Pass Rafforzato

ai sensi del Decreto Legge n. 23 luglio 2021 n. 105

Il Giglio e la Spada


Corso di Primo Livello Sommelier della Birra, dal 16 Marzo

corso_birra_napoli

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Corso di Primo Livello Sommelier della Birra n.14

SOMMELIER DELLA BIRRA in 8 lezioni con AIS Napoli

Dal 16 Marzo al Renaissance Hotel Mediterraneo

Euro 350 per i soci Ais. Euro 395 per i non soci.

Info:3356790897

tommasoluongo@yahoo.it

Riparte l’attesissimo PRIMO LIVELLO del Corso Sommelier della Birra, strutturato in 8 incontri in aula, ai quali si aggiunge la visita a un birrificio artigianale.

Calendario delle lezioni Corso Sommelier della Birra n.14

Inizio ore 20.00

16.3.2022 Materie Prime con Riccardo Antonelli
23.3.2022 Produzione con Riccardo Antonelli
30.3.2022 Degustazione con Gabriele Pollio
6.4.2022 Stili birrai: Germania e Repubblica Ceca con Gabriele Pollio
13.4.2022 Stili birrai: UK e USA con Leonardo Taddei
20.4.2022 Stili birrai: Italia con Vittorio Guerrazzi
27.4.2022 Stili birrai: Belgio con Raffaele Papi
30.4.2002 Visita a un Birrificio con Tommaso Luongo e Gabriele Pollio (h. 9.30-13)
4.5.2022 Cenni di Abbinamento cibo-birra con Tommaso Luongo

Ogni lezione sarà della durata di 2 ore e 30 minuti circa (divise tra teoria e pratica) con degustazione di 4 birre. Posti limitati.
Il prezzo del corso è di € 350 a persona per i soci AIS (395 a persona per i non soci) ed è comprensivo di valigetta con 4 calici Teku da degustazione.

Al termine del corso verrà rilasciato attestato di partecipazione.
La quota di iscrizione al corso è da versare alla sede regionale dell’AIS Campania con bonifico bancario indicando nella causale: “sommelier della birra e nominativo iscritto”. Scaricare qui la DOMANDA_DI_ISCRIZIONE_AIS, compilare e firmare tutte e cinque le pagine e poi inviarle (tranne quella con la dicitura “copia per l’iscritto” – pagina 5) alla sede regionale, insieme con copia del bonifico effettuato. È possibile a tal scopo utilizzare la mail all’indirizzo info@aiscampania.it (scelta consigliata), oppure il fax al numero 0823 345188.

ASSOCIAZIONE SOMMELIER CAMPANIA
IT 41 Z 05387 40260 000002464227
BANCA POPOLARE DELL’EMILIA ROMAGNA – SORRENTO
CAUSALE: Sommelier della Birra e Nominativo iscritto
Euro 350 (più 45 euro di iscrizione all’Ais per i non soci)

ATTENZIONE: La data di versamento del bonifico per l’iscrizione al corso, in considerazione dell’elevato numero di persone che si sono dichiarate interessate, costituirà titolo preferenziale per la partecipazione al corso e comunque le iscrizioni saranno possibili soltanto fino al raggiungimento del numero massimo (18 persone) previsto per la formazione di una classe. Nel momento in cui si dovesse raggiungere questo numero verranno immediatamente chiuse le iscrizioni e ciò verrà pubblicato tempestivamente sul sito dell’ AIS Napoli.

 corso_birra_napoli

20 Dicembre, XMAS Hour all'Akademia Cucina & More

xmashour

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli
AKADEMIA Cucina & More
presenta
XMAS Hour
Food&Wine&CocktailWine
Akademia Ristorante • Via Lucrino Averno, 1 • 80078 Pozzuoli Napoli
Lunedì 20 dicembre Start 18.30
Costo ticket: € 20,00 per info e prenotazioni
081 19309424/ 3405821190
 Food selezionato dal patron Adriano Gigante con lo chef resident Antonio Borrelli.
Bun polpettina/hamburger – Bun friarielli/fonduta – Bun calamari/verdurine – Fagioli alla messicana – ‘O Per e ‘o muss rivisitato – Riso basmati all’orientale – Pacchero con il pescato del giorno – Risotto con funghi, scamorza e castagne.
Vini di Cantine Babbo
Sintema Falanghina Campi Flegrei DOC 2019
Terracalda Piedirosso Campi Flegrei DOC 2019
Vini di Vitinicola Adele Musella
Percorsi Falanghina Campi Flegrei 2019
Percorsi Piedirosso Campi Flegrei 2019
Percorsi Cuvée Spumante
Panettoni artigianali di Campi Flegrei Box
Ai tre cioccolati
Ai tre canditi
Con Mandarino flegreo e cioccolato fondente
Tradizionale con uva sultanina aromatizzata al Passito di Falanghina
Liquori Distilleria Petrone
Falernum Elixir Liquore nobilitato in barrique con brandy invecchiato 3 anni
Special Wine Cocktail a cura di Gennaro Ranieri
Banchi d’Assaggio con i sommelier AIS Napoli
In ottemperanza alle vigenti disposizioni governative, a partire dal 6 dicembre 2021 e fino al 15 gennaio 2022 l’ingresso al locale sarà consentito solo dietro obbligatoria presentazione del Super Green Pass, corredato di documento di riconoscimento.
xmashour

15 Dicembre, Bollicine d’Italia al Belvedere Carafa

Bollicineitalia

Città del Gusto Napoli presso il Belvedere Carafa organizza la X edizione di Bollicine d’Italia dedicato alle più esclusive etichette nazionali.

Sulla scia del grande successo delle serate Berebene e Tre Bicchieri del Gambero Rosso, Città del gusto Napoli accoglie gli estimatori del metodo classico e di quello charmat ad un grande evento di degustazione di spumanti delle più rinomate aziende italiane a brindare insieme alle festività ed al nuovo anno.

La serata chiude idealmente l’anno di eventi istituzionali della Città del gusto Napoli

Un percorso di food tra dolce e salato, accompagnerà le bollicine italiane.

Le aziende aderenti ad oggi, presentate ai banchi di assaggio curati dai produttori e dai sommelier dell’AIS Napoli, garanzia di professionalità ed esperienza, sono le seguenti:

  • Tommasone Vini
  • Claudio Cipressi
  • Ferghettina
  • Firriato
  • Foglino winery
  • Iura er arma
  • Monsupello
  • Piera Martellozzo
  • Prosecco V8
  • Terre d’Oltrepò
  • Travaglini
  • Villa Sandi
  • Vitematta
  • Montalbera
  • Masottina
  • Rossovermiglio
  • Cantine Federiciane
  • San Salvatore
  • Ferrari
  • Vigna di More
  • Andreola
  • San Cristoforo
  • Corte dei Roberto
  • Luca Paparelli
  • Fontanafredda
  • Cantine Astroni
  • La Guardiense
  • Vitis Aurunca
  • Marcalberto
  • Vini Biasiotto
  • Enotria Tellus
  • Cantina di Solopaca
  • Il Pollenza

Luogo

Belvedere Carafa

Via Aniello Falcone 122, Napoli

Ore 19.00/22.00

Info e prenotazioni biglietti euro 35

Euro 30 per i soci AIS CAMPANIA (in regola con la posizione associativa) con Codice Sconto: AIS2021BOLLICINE

I biglietti sono acquistabili solo ed esclusivamente online sullo Store Gambero Rosso  fino a esaurimento. Per informazioni contattare 3381691727 napoli@cittadelgusto.it

N.B L’evento si svolgerà nelle modalità consentite dalle ordinanze in vigore al momento. Sarà necessario essere muniti di Super Green Pass ( verifica di avvenuta vaccinazione o guarigione dal Covid) All’ingresso verrà rilevata la temperatura. A coloro che non indosseranno la mascherina non sarà consentito l’accesso.

Bollicineitalia


12 Dicembre, Il Teatro San Carlo per il Santobono Concerto Sinfonico & Cocktail Party

TeatroSanCarloIl Teatro San Carlo per il Santobono

Concerto Sinfonico & Cocktail Party
Napoli, Teatro di San Carlo
Domenica 12 dicembre 2021 – ore 18:00

Il Concerto
Orchestra del Teatro di San Carlo
JURAJ VALČUHA

Direttore | Juraj Valčuha
Soprano | Lise Davidsen

Programma
Luigi Dallapiccola, Piccola musica notturna
Richard Strauss, Vier letzte Lieder, Op. 150
Tod und Verklärung, Op. 24
Durata: 1 ora e 30 minuti circa, con intervallo.

Il Cocktail Party
All’interno del Foyer del Teatro di San Carlo, al termine del concerto BUFFET con dolci e delizie di grandi maestri, in abbinamento con selezionati vini francesi.

Ingresso riservato ai sostenitori del Santobono.

Saranno i protagonisti del cocktail party:

Giuseppe Manilia, Maison Manilia, Montesano sulla Marcellana (SA);
Salvatore Varriale, pasticceria Salvatore Varriale Napoli;
Andrea e Nicola Pansa, Pasticceria Pansa, Amalfi (SA);
Matteo e Antonio Santoro Pasticceria Santoro, Montecorvino Rovella (SA);
Emilio Panzardi, Gelateria Da Emilio al Porto, Maratea (PZ);
Rocco Scutellà, Pasticceria Scutellà, Delinuova, (RC);
Giuseppe Marvulli, Pasticceria Cafe’ Old Mill , Altamura (BA);
Saranno serviti da AIS, Associazione Italiana Sommelier Delegazione di Napoli, vini selezionati da Gennaro Iorio:
– Banyuls Roudoulère “Rimage” Domaine de La Casa Blanca
– Dona Del Sol – Muscat De Rivesaltes Domaine Des Demoiselles
– Crémant D’alsace Brut Willm

Cuvée Bio

Sponsor
Oltre ai generosi pasticceri, si ringraziano: Gennaro Iorio, AIS Associazione Italiana Sommelier Delegazione Napoli, Ferrarelle, Calendaria, Casillo Pubblicità, Workline Divise, Fran AM Travel, L’Arsenale di Napoli, Caffè Teatro di San Carlo

Sostieni il Santobono
La raccolta fondi è finalizzata a finanziare un “Ecografo portatile” destinato al Reparto di Radiologia dell’ospedale pediatrico Santobono Pausilipon di Napoli.

Prenota il tuo biglietto al San Carlo
Poltrona e accesso al Foyer: donazione minima consigliata 100 euro a persona.

 

TeatroSanCarlo

 

 


2 Dicembre, All'Enopanetteria "Qualcuno ha detto Champagne?"

didsomeonesay

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Qualcuno ha detto Champagne?

2 Dicembre ore 20.45

Enopanetteria I Sapori della Tradizione

Corso Europa n.125 Melito (Na)

Euro 95. Info e prenotazioni: 081.6123053

Posti limitati. Prenotazione obbligatoria e impegnativa

Cinque champagne alle prese con un’avvincente sfida gastronomica sono la “scusa” perfetta per una chiacchiera disimpegnata sul mondo affascinante delle bollicine transalpine tra curiosità, aneddoti e qualche sorpresa.

Prima il plateau di mare del Restaurant H2O di Aversa e poi la mitica Genovese della chef resident, Raffaella Verde. In apertura il tradizionale buffet di pizze di Stefano Pagliuca.

Degustazione a cura di Tommaso Luongo e Franco De Luca

In degustazione

Champagne Instinct Meunier Jeaunnax-Robin Brut Nature

Champagne 4 éléments 2014 Huré Frères Extra Brut

Champagne  Grand Cru Blanc de blancs Clos Cazals 2004 Extra Brut

Champagne La Vigne d’Antan 2002 Tarlant Non Greffèe Brut

Champagne Les Oubliées Pauline 1997 Bruno Michel Brut

didsomeonesay


4 Dicembre, BEREBENE 2022 al Belvedere Carafa con i sommelier Ais Napoli

berebene

Città del gusto Napoli Gambero Rosso celebra Sabato 4 dicembre 2021,

presso Belvedere Carafa , storica villa in via Aniello Falcone a Napoli,

l’uscita della 31° edizione della guida BEREBENE 2022 con una serata speciale dedicata alla migliore produzione italiana che merita di essere scoperta.

La guida BEREBENE del Gambero Rosso continua a premiare le etichette con il miglior rapporto qualità/prezzo d’Italia, acquistabili in enoteca e presso la grande distribuzione. Sono oltre 800 le proposte segnalate quest’anno con l’obiettivo di divulgare la cultura di come sia sempre più facile reperire grandi vini a prezzi più che ragionevoli.

La missione della guida è la divulgazione anche di piccole e piccolissime realtà che restituiscono il profilo di un’Italia enoica varia e interessante, tutta da degustare e conoscere.

La selezione degli “ottimi vini, sotto i tredici euro” sarà abbinata a specialità culinarie, pensate in un percorso tra dolce e salato per soddisfare occhi e palato con alcuni protagonisti importanti, selezionati sul territorio regionale e non solo, testimoni di una cucina tipica del mangiar bene.

Le aziende  presentate ai banchi di assaggio curati dai produttori e dai sommelier dell’AIS Napoli, garanzia di professionalità ed esperienza.

Sabato 4 dicembre, dalle ore 18.00 alle ore 22

Napoli, Belvedere Carafa via Aniello Falcone 122

l’ingresso sarà valido entro le 20.00

Posti limitati , biglietto acquistabile clicca qui

Prezzo del biglietto 35

Per i soci AIS (in regola con la posizione associativa)  30 € : utilizzare il CODICE SCONTO AIS AIS2021

Per informazioni:

Città del gusto Napoli

Tel.  338.169.17.87

Email eventi.na@cittadelgusto.it

Per i soci AIS 30

Per informazioni:

Città del gusto Napoli

Tel.  338.169.17.87

Email eventi.na@cittadelgusto.it

berebene


7 Dicembre, da 10 Diego Bistrot Non Conventional Food Pairing con Ais Napoli

nonconventionalfoodpairing

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

NON CONVENTIONAL FOOD PAIRING

10 Diego Bistrot

Via Nuova Agnano n.3

7 Dicembre ore 21

Euro 50. Prenotazione obbligatoria e impegnativa

081.18022848 manuelafrancesco200@gmail.com

Una cena con un percorso non convenzionale di abbinamento tra bolle, vitigni PIWI e cocktail. Con la presenza del produttore Bruno Bortolotti.

Il Menù
Nodino (Nodi di pasta a metà tra pasta sfoglia e pan brioche farciti con scarola riccia, olive taggiasche, alici del Cantabrico e colatura, yogurt e zeste di limone)
In abbinamento a Bortolotti Oltre Extra brut VSQ 2017 (Johanniter, Bronner);
Revolution burger (Pulled pork, soncino, olio EVO, chips di mela verde, bacon di suino nero, senape, bun al burro e semi di papavero)
In abbinamento a Mint Julep Cocktail;
Comfy burger (Hamburger di Frisona, scamorza selezione Cillo, prosciutto cotto affumicato, parmigiana di melenzane scomposta, bun al burro)
In abbinamento a Bortolotti  Pinot Coupage Extra Brut 2014 (Pinot bianco, Pinot nero);
Gipsy soul burger (Salsiccia di suino di razza casertana, scarole saltate in padella, provola di Agerola, pancetta alla zingara, mayo chimichurri, ciabatta multicereali)
In abbinamento a Bortolotti Codice 10 – 94 VSQ Brut 2006 (Chardonnay);
Woodman burger (Hamburger di Chianina gourmet, funghi porcini, tarallo sbriciolato, scamorza, pancetta alla zingara, nduja, bun al burro e semi di papavero)
In abbinamento a Bortolotti Codice 4 – 84 VSQ Brut 2006 (Nosiola);
Bruschetta messicana (Crostini di pane ai 4 cereali con fagioli calabro/messicani, nduja e chimichurri)
In abbinamento a Caipirinha Cocktail;
Panettone Triplo Cioccolato
In abbinamento a Feudi salentini Primitivo di Manduria dolce naturale Philio 2019.
nonconventionalfoodpairing