COMUNICAZIONE IMPORTANTE

logo rosso immagine di franco

Associazione Italiana Sommelier Campania

COMUNICAZIONE IMPORTANTE

dalla data 10/07/17 , la Nostra Associazione varia la sua sede operativa da Viale delle Querce 6 , 81100 Caserta in:

Via Caduti di Nassirya, snc, Victoria Park, 81055 Santa Maria Capua Vetere (Ce)

Tutti gli altri recapiti rimangono invariati (orari, telefono, fax, e mail).

SEDE REGIONALE
Via Caduti di Nassirya, snc, Victoria Park,
81055 Santa Maria Capua Vetere (Ce)
Tel/fax 0823/345188
www.aiscampania.it
info@aiscampania.itlogo rosso

 

 


Cena degustazione sulle tracce di Mario Soldati…

Cena degustazione sulle tracce di Mario Soldati

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER

Delegazione di Napoli

Torna il vino sfuso (d’Autore)

Cena degustazione sulle tracce di Mario Soldati…

Giovedì 29 ore 21. Euro 25

Info e prenotazione: 081.682354

La Cantina di Triunfo

Via Riviera di Chiaia, 64, 80122 Napoli

Cena degustazione sulle tracce di Mario Soldati

Giovedì 29 giugno, alle ore 21, nelle sale rinnovate de La Cantina di Triunfo, un imperdibile appuntamento dedicato al vino sfuso di qualità e alle antiche ricette delle cantine napoletane. Ritorna così la grande tradizione dei vini spillati d’autore, selezionati con la passione e la competenza di Antonio Triunfo; vini migliori di tanti altri imbottigliati, con un rapporto qualità/prezzo sempre strepitoso. E con i vini spillati tornano il “vino con la gazzosa”, il “vino con le percoche”, gli sconcigli e la coviglia. Un ritorno al passato rivisitato e riproposto in chiave contemporanea.

Protagonista della serata sarà l’Asprinio d’AversaMario Soldati – giornalista e scrittore, che nel suo “Vino al vino”, pubblicato alla fine degli anni Sessanta, citò La Cantina di Triunfo come unico punto di riferimento nel Mezzogiorno per la commercializzazione di vini di alta qualità.

Accanto all’Asprinio ci sarà spazio anche per il Piedirosso, vino molto contemporaneo che vive momenti di grandissima rivalutazione.

Tommaso Luongo, delegato di Napoli dell’Associazione Italiana Sommelier, guiderà la serata alla riscoperta del bere autenticamente POP.

Vino e Gazzosa, Asprinio d’Aversa, Piedirosso, per finire, Vino e Percoche accompagneranno i piatti della serata, selezionati tra le proposte più interessanti della cucina di trent’anni fa: Fiori di Zucca in Pastella, Linguine con gli Sconcigli, Baccalà in Trippa d’Uovo, Parmigiana dei Poveri e Coviglia.

Chiusura “fumosa” con il Toscano® Soldati, sigaro prodotto con tabacco Kentucky coltivato nel beneventano, scoperto ed elevato dal giornalista tra i suoi preferiti.


I corsi AIS Campania 2017-2018

logo rosso immagine di franco

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER CAMPANIA

I CORSI IN CAMPANIA 2017 – 2018 
(settembre 2017 – giugno 2018)

Corsi di qualificazione professionale per Sommelier in Campania in partenza dall'autunno:

Corso n.102 | Delegazione Caserta | SECONDO LIVELLO | Sede Casagiove | Inizio 25/09/2017 | Termine 19/02/2018 (il Programma del Corso)

Corso n.81 | Delegazione Caserta | TERZO LIVELLO | Sede Casagiove | Inizio 26/09/2017 | Termine 15/02/2018 (il Programma del Corso)

Corso n. | Delegazione Costa D’Amalfi | SECONDO LIVELLO | Sede Maiori | Inizio 27/10/2017 | Termine 19/12/2017 (il Programma le Info e i Costi del Corso)

Corso n.111 | Delegazione Cilento e Vallo di Diano | PRIMO LIVELLO | Sede Paestum | Inizio 16/10/2017 | Termine 30/01/2018 (il Programma del Corso)

Corso n.95 | Delegazione Cilento e Vallo di Diano | TERZO LIVELLO | Sede Paestum | Inizio 10/10/2017 | Termine 23/01/2018 (il Programma del Corso)

Corso n.96 | Delegazione Cilento e Vallo di Diano | TERZO LIVELLO | Sede Policastro | Inizio 11/10/2017 | Termine 24/01/2018 (il Programma del Corso)

Corso n.110 | Delegazione Salerno | PRIMO LIVELLO | Sede Salerno | Inizio 18/09/2017 | Termine 12/12/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.103 | Delegazione Salerno | SECONDO LIVELLO | Sede Salerno | Inizio 18/09/2017 | Termine 12/12/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.93 | Delegazione Salerno | TERZO LIVELLO | Sede Sarno | Inizio 28/09/2017 | Termine 25/01/2018 (il Programma del Corso)

Corso n.94 | Delegazione Salerno | TERZO LIVELLO | Sede Salerno | Inizio 02/10/2017 | Termine 25/01/2018 (il Programma del Corso)

Corso n.109 | Delegazione Avellino | PRIMO LIVELLO | Sede Mercogliano | Inizio 25/09/2017 | Termine 15/01/2018 (il Programma del Corso)

Corso n.106 | Delegazione Avellino | SECONDO LIVELLO | Sede Grottaminarda | Inizio 05/10/2017 | Termine 08/02/2018 (il Programma del Corso)

Corso n.92 | Delegazione Avellino | TERZO LIVELLO | Sede Mercogliano | Inizio 26/09/2017 | Termine 07/02/2018 (il Programma del Corso)

Corso n.100| Delegazione Benevento | TERZO LIVELLO | Sede Benevento | Inizio 02/10/2017 | Termine 12/12/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.108 | Delegazione Comuni Vesuviani | PRIMO LIVELLO | Sede Terzigno | Inizio 27/09/2017 | Termine 11/01/2018 (il Programma del Corso)

Corso n.104 | Delegazione Comuni Vesuviani | SECONDO LIVELLO | Sede Ercolano | Inizio 26/09/2017 | Termine 16/01/2018 (il Programma del Corso)

Corso n.91 | Delegazione Comuni Vesuviani | TERZO LIVELLO | Sede Nola | Inizio 27/09/2017 | Termine 10/01/2018 (il Programma del Corso)

 

logo rosso immagine di franco

SEDE REGIONALE
Via Caduti di Nassirya, snc, Victoria Park,
81055 Santa Maria Capua Vetere (Ce)
Tel/fax 0823/345188
www.aiscampania.it
info@aiscampania.it

Associazione Italiana Sommelier
SEZIONE TERRITORIALE DELLA CAMPANIA
Costituita il 7 Luglio 1965 e riconosciuta
con D.P.R. in data 6 aprile 1973 n. 539


Convocazione Assemblea ordinaria dei Soci 5/05/2017

logo rosso immagine di franco

Associazione Italiana Sommelier
SEZIONE TERRITORIALE DELLA CAMPANIA
Costituita il 7 Luglio 1965 e riconosciuta
con D.P.R. in data 6 aprile 1973 n. 539

A TUTTI I SOCI
DELL’ASSOCIAZIONE
SOMMELIER CAMPANIA
E LORO SEDI

Ce 30/03/17

La S.V., nella qualità di socio dell' ASSOCIAZIONE Sommeliers Campania, è invitata a partecipare all'Assemblea ordinaria dei Soci che si terrà presso Hotel Stabia, Corso Vittorio Emanuele, 101, Castellammare di Stabia (Na), in prima convocazione alle ore 6,30 del giorno 30/04/17 e alle ore 11,00 del giorno 05/05/2017 in seconda convocazione, per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:

1.     Approvazione bilancio consuntivo al 31/12/2016

2.    Approvazione bilancio preventivo 2017

3.    Relazione del Presidente AIS Campania

4.    Relazione dei Revisori Contabili

Si comunica che:

il bilancio al 31/12/2016 redatto dal C.D.
è a disposizione dei soci presso la sede dell'Associazione

In nessun caso sono ammesse deleghe

IL PRESIDENTE AIS CAMPANIA
Nicoletta Gargiulo
F/to

Conv. Ass. ordinaria 5-05-17

SEDE REGIONALE
Viale delle Querce Coop. Casa Caserta Uno
81023 Caserta
Tel/fax 0823/345188
www.aiscampania.it
info@aiscampania.it


Auguri di Buona Pasqua da AIS Campania

Auguri_Pasqua_Ais_Campania

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER CAMPANIA

Buona Pasqua

da AIS Campania


Sommelier del Rum, dal 2 Maggio #Cinqueserate all’Enoteca Scagliola

FullSizeRender-3

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli
Sommelier del Rum
#Cinqueserate #19rum
19 rum, con cioccolato e sigaro TOSCANO®
Wine Bar Scagliola via San Pietro a Majella n.15
Euro 200.
Info e prenotazioni: 081.459696 / 334.9698115
Posti limitati.
In collaborazione con Wine Bar Scagliola e Samaroli
 
Un percorso finalizzato ad approfondire la conoscenza del principe “etilico” dei Caraibi, un distillato ricco di tradizioni e leggende che parla sempre e soltanto la lingua del suo luogo d’origine. Un viaggio che dura cinque serate, ventuno rum in degustazione con l’abbinamento di cioccolato e sigaro italiano.

2 Maggio Prima lezione ore 20.30
La filosofia Samaroli. L’arte del blending e l’invecchiamento.
In Degustazione
Rum Over The World Edition 2016
Rum Yehmon 2011
Rum Caribbean Edition 2016
Rum Caribbean 2005
Relatore Antonio Bleve
 
9 Maggio Seconda lezione ore 20.30
La storia del Rum: La via del rum, il colonialismo e l’evoluzione del gusto.
Tecnica di degustazione: esame visivo, olfattivo e gusto-olfattivo.
In degustazione:
Rum Barbados 2000
Rum Haiti 2004
Rum Guadeloupe 1998
Relatore Gabriele Pollio
 
16 Maggio Terza lezione ore 20.30
Gli elementi e i passi fondamentali della produzione.
• Piantagione e produzione della Canna da Zucchero
• Fermentazione
• Distillazione
• Invecchiamento
• (eventuale) Miscelazione
• Imbottigliamento
Gli stili produttivi e le aree di produzione: inglese, francese e spagnolo.
Rum Jamaica 1992
Rum Jamaica Rhapsody Edition 2016
Rum Fiji 2001
Rum Brazil 1999
Relatori Gabriele Pollio e Tommaso Luongo
 
23 Maggio Quarta lezione ore 20.30
Il Rum e l’abbinamento.
L’abbinamento con il sigaro di tradizione italiana: il TOSCANO® ANTICA TRADIZIONE
L’abbinamento con il cioccolato, i dolci e il tè.
Grenada 1993
Nicaragua 1999
Panama 2004
Trinidad 1999
Relatori Tommaso Luongo e Nicola Scagliola
 
30 Maggio Quinta Lezione ore 20.30
I Demerara. Un mondo a parte.
In degustazione:
Rum Demerara Vertical 2002 – 2004
Rum Demerara 1998
Rum Demerara Dark 1995
Rum Demerara 1990
Relatore Antonio Bleve
 
Alla conclusione della quinta serata verrà rilasciato agli iscritti l’Attestato di Partecipazione “Sommelier del Rum”

20 Aprile, Beviamoci SU…SHI da Giappo Pozzuoli con Ais Napoli

IMG_9383

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli
Beviamoci SU…SHI
Giovedì 20 Aprile 2017
ore 20.30 euro 39
Giappo Pozzuoli, Corso Umberto n.103 Pozzuoli (Na)
Info e prenotazioni: 081.19512307 333.46443832

L’evento “Beviamoci SU….SHI” nasce dalla collaborazione tra Feudi di San GregorioGiappo Pozzuoli e AIS Napoli. Questa volta abbiamo deciso di osare ancora di più e di  dedicare un’intera serata al mondo nipponico, sia classico che fusion, in abbinamento alle bollicine DUBL: Falanghina, Aglianico e Greco, in spumeggiante versione Metodo Classico, pronti a sfidare il food made in Japan!

La serata si svolgerà in tre momenti: il primo, incentrato sui grandi classici della cucina giapponese, con nigiri e sashimi in abbinamento al DUBL brut; il secondo, più “ricercato”, con i delicati rolls gourmet, a base di tartare di orata e pesce spada, in abbinamento al DUBL Rosato; e poi il terzo momento, dedicato invece a chi ama le emozioni più forti,  sempre con dei rolls gourmet ma dal sapore più intenso e deciso che verranno accompagnati dal DUBL +.
A guidare la degustazione Food & Wine, Vittorio Lucci di Giappo Pozzuoli e Tommaso Luongo, Delegato Ais Napoli.

Campania Stories Day e seminario AIS Campania - lunedì 3 Aprile 2017

Campania Stories Day

Nell'ambito della rassegna "Campania Stories", presentazione alla stampa nazionale ed internazionale delle nuove annate dei vini campani, lunedì 3 Aprile 2017 si terrà "Campania Stories Day", giornata dedicata agli operatori di settore, con tasting suddiviso in 3 fasce orarie (solo su prenotazione).

Invito seminario AIS

Alle ore 20 seminario a cura di Ais Campania, Main Sponsor di Campania Stories 2017, “Quattro Viti" della Guida Vitae a Campania Stories. A guidare la degustazione Nicoletta Gargiulo Presidente Ais Campania, Annito Abate delegato Ais Avellino e Franco De Luca Responsabile della didattica.

Fiano di Avellino Sarno 1860 2015 - Tenuta Sarno 1860

Costa d'Amalfi Furore bianco Fiorduva 2015 - Marisa Cuomo ( premio “tastevin”)

Campania Falanghina Strione 2011 - Cantine Astroni

Taurasi Piano di Montevergine Riserva 2011 - Feudi di San Gregorio

Aglianico del Taburno Vigna Cataratte Riserva 2009 - Fontanavecchia

Invito seminario AIS

Campania Stories Day


CAMPANIA STORIES - EDIZIONE 2017 | Le Retrospettive venerdì 31 marzo e sabato 1 aprile

Seminari CS2017Per operatori e appassionati,  due seminari e momenti di approfondimento sulle denominazioni venerdì 31 marzo e sabato 1 aprile.

Venerdì 31 marzo ore 17 Retrospettiva Vini Bianchi Campani 2007

Sabato 1 aprile ore 17 Retrospettiva Vini Rossi Campani 2007

Seminari-degustazione di approfondimento e percorso didattico a cura di Paolo De Cristoforo, giornalista e assaggiatore

Quota di partecipazione: € 20, 00 - Soci Ais (Main Sponsor della rassegna): € 15,00

Prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti

Tel. +39 329 9606793 - +39 392 9866587 - email: info@campaniastories.com

Seminari CS2017


CAMPANIA STORIES - EDIZIONE 2017 | Mercoledì 29 Marzo – Lunedì 3 Aprile 2017

16729371_1267016293386108_1818833519492182834_n

CAMPANIA STORIES - EDIZIONE 2017

Mercoledì 29 Marzo – Lunedì 3 Aprile 2017

Palazzo Caracciolo MGallery by Sofitel - Napoli

 LA STAMPA SPECIALIZZATA DA TUTTO IL MONDO A NAPOLI

PER “CAMPANIA STORIES”:

DAL 29 MARZO AL 3 APRILE

PRESENTAZIONE ANNUALE DELLE ULTIME ANNATE

DEI VINI DELLA REGIONE

 Le nuove annate dei vini prodotti nelle principali denominazioni della Campania si presentano alla stampa specializzata proveniente da tutto il mondo. Dal 29 marzo al 3 aprile torna Campania Stories, rassegna annuale promossa ed organizzata da Miriade & Partners S.r.l. con le aziende partecipanti, che quest’anno si terrà a Napoli, presso l’Hotel Palazzo Caracciolo MGallery by Sofitel.

Due i percorsi individuati, uno per la stampa ed un altro per gli operatori. Per i più autorevoli rappresentanti della stampa specializzata nazionale ed internazionale centinaia di vini in degustazione (con tasting divisi tra vini bianchi e rossi), visite in azienda e ai territori e percorsi didattici sulle cinque province campane. Per operatori e appassionati, invece, seminari e momenti di approfondimento sulle denominazioni (venerdì 31 marzo ore 17 e sabato 1 aprile ore 17 due Retrospettive sui vini bianchi e sui vini rossi Campani 2007 a cura di Paolo De Cristoforo) e il tradizionale momento conclusivo dell’evento, il Campania Stories Day, in programma lunedì 3 Aprile con 3 sessioni di assaggio ed il seminario promosso da AIS Campania.Seminari CS2017

Invito seminario AIS

Media partner di Campania Stories è Luciano Pignataro Wine Blog, mentre Main Sponsor dell’edizione 2017 di Campania Stories è AIS Campania – Associazione Italiana Sommelier. Sosterranno la rassegna anche BPER: Banca, Grano Armando – Pasta 100% grano italiano, Caseificio Ponticorvo, Che Pasticcio, Nutrire la Vita, Soleazzurro Service, Agenzia di viaggi Aj54, Azzurra Comunicazione. Tutti gli aggiornamenti su www.campaniastories.com.

IL PROGRAMMA

Palazzo Caracciolo MGallery by Sofitel - Napoli

(http://www.palazzocaracciolo.com)

Mercoledì 29 Marzo

Ore 18: saluto alla stampa nazionale ed internazionale

A seguire cena di benvenuto con le aziende partecipanti riservato alla stampa

Giovedì 30 Marzo

Dalle ore 10 alle ore 15: primo tasting dei vini bianchi riservato alla stampa

Venerdì 31 Marzo

Dalle ore 10 alle ore 15: secondo tasting dei vini bianchi riservato alla stampa

Ore 17: Seminario-degustazione aperto al pubblico di operatori, aziende e appassionati, conduce Paolo De Cristofaro

Retrospettiva Bianchi Campani 2007 (postazione riservata fino ad esaurimento posti, su prenotazione al 329.9606793 – 392.9866587 – info@campaniastories.com)

Sabato 1 Aprile

Dalle ore 10 alle ore 15: tasting dei vini rossi riservato alla stampa

Ore 17: Seminario-degustazione aperto al pubblico di operatori, aziende e appassionati, conduce Paolo De Cristofaro

Retrospettiva Rossi Campani 2007 (postazione riservata fino ad esaurimento posti, su prenotazione al 329.9606793 – 392.9866587 – info@campaniastories.com)

Lunedì 3 Aprile

Campania Stories Day

Sessione di assaggio con postazione riservata fino ad esaurimento posti (su prenotazione) per operatori e appassionati

Fasce orarie:

dalle ore 10.00 alle ore 12.00

dalle ore 15.00 alle ore 17.00

dalle ore 18.00 alle ore 20.00

Ore 20.00

Seminario a cura di Ais Campania, Main Sponsor di Campania Stories 2017, “Quattro Viti" della Guida Vitae a Campania Stories. A guidare la degustazione Nicoletta Gargiulo Presidente Ais Campania, Annito Abate delegato Ais Avellino e Franco De Luca Responsabile della didattica.

MIRIADE & PARTNERS SRL

Diana Cataldo – tel. 329.9606793

Massimo Iannaccone – tel. 392.9866587

Fax: 0825.1642465

E-mail: ufficiostampa@miriadeweb.it

Sito internet: www.campaniastories.com

16729371_1267016293386108_1818833519492182834_n

AZIENDE PARTECIPANTI

CAMPANIA STORIES 2017

AVELLINO

Antica Hirpinia
Antico Castello
Bellaria
Cantina del Barone
Cantine dell'Angelo
Colli di Castelfranci
Colli di Lapio
Contrade di Taurasi
D'Aione
De Beaumont Fabio
Di Marzo
Di Meo
Donnachiara
Feudi di San Gregorio
Fiorentino
Guastaferro
I Capitani
I Favati
Il Cancelliere
La Molara
Perillo
Peppe Buio Winery
Picariello Ciro
Pietracupa
Rocca del Principe
Sanpaolo
Sertura
Tecce Luigi
Tenuta del Meriggio
Tenuta Sarno 1860
Tenute Casoli
Traerte
Urciuolo
Vesevo
Vigne Guadagno
Villa Diamante
Villa Raiano

BENEVENTO

Capolino Perlingieri
Fattoria La Rivolta
Fontanavecchia
La Guardiense
La Pampa
Masseria Vigne Vecchie
Mustilli
Ocone
Tenuta Fontana
Terre Stregate

CASERTA

Alois
Cantina di Lisandro
Collefasani
Fattoria Pagano
Il Verro
Nanni Copè
Sclavia
Terre del Principe
Trabucco
Viticoltori del Casavecchia

NAPOLI

Agnanum
Astroni
Casa Setaro
Contrada Salandra
La Sibilla
Martusciello Salvatore
Portolano Mario
Sorrentino

SALERNO

Casebianche
Cuomo Marisa
Montevetrano
Sammarco Ettore
San Salvatore 1988
Tempa di Zoè
Trotta Gustavo
Vuolo

MIRIADE & PARTNERS SRL
Diana Cataldo – tel. 329.9606793
Massimo Iannaccone – tel. 392.9866587
Fax: 0825.1642465
E-mail: ufficiostampa@miriadeweb.it
Sito internet: www.campaniastories.com


deGusto Salento Associazione del Negroamaro | Campania – Salento Andata & Ritorno, Napoli 27 marzo 2017

salCamp-bassa

Campania –Salento Andata & ritorno, viaggio dal sapore enoico

Il biglietto per il viaggio sensoriale tra il negroamaro e i vini campani è pronto: si parte lunedi 27 marzo da Napoli presso Palazzo Caracciolo dalle 15 alle 21

Il biglietto per “Campania – Salento Andata & Ritorno”, viaggio sensoriale tra il negroamaro e i vini campani è pronto per essere staccato lunedì 27 marzo 2017 a Napoli nelle sale di Palazzo Caracciolo dalle 15 alle 21 quando apriranno i banchi di assaggio delle aziende vitivinicole campane e salentine.

L’open day, ideato dall’Associazione del Negroamaro – deGusto Salento con la collaborazione di AIS Campania e AIS LECCE, propone per la prima volta agli operatori e al pubblico di winelover un’esperienza di degustazione bilaterale di questi due grandi territori viticoli del Sud Italia.

Oltre 40 le aziende campane e salentine che saranno presente ai banchi di assaggio ospitati in uno dei luoghi del centro storico partenopeo che toglie il fiato per maestosità e storia: Palazzo Caracciolo edificato nel 1584 da Galeazzo Caracciolo, l’ammiraglio cristiano che liberò la salentina città di Otranto dall’assedio ottomano. Un evento irripetibile in cui il glorioso passato di nobili condottieri si intreccia al presente di viticoltori, costruttori del valore del negroamaro per il Salento, del fiano, del greco,dell’aglianico, e delle tante altre varietà originarie della Campania. Un vero e proprio viaggio fatto di assaggi da non perdere alla scoperta della cultura enoica di due aree viticole, diverse per ambiente pedoclimatico ma accomunate dal carattere mediterraneo.

È previsto poi un ulteriore approfondimento con la Masterclass, a numero chiuso e riservata solo su prenotazione, tutta dedicata alle diverse sfumature del Negroamaro con la partecipazione dei produttori salentini.

Intanto si lavora al viaggio di ritorno previsto per lunedì 29 maggio a Lecce presso il Grand Hotel Tiziano e dei Congressi con i banchi di assaggio presidiati dalle stesse aziende campane e dai produttori soci dell’Associazione del Negroamaro deGusto Salento.

INFO: Lunedì 27 marzo c/o Palazzo Caracciolo MGallery by Sofitel Via Carbonara n.112 Napoli. L’apertura dei banchi di assaggio è riservata dalle 15 alle 17 alla stampa e agli operatori di settore; ingresso al pubblico dalle 17 alle 21. Il costo del ticket è di 15 euro.

La Masterclass di approfondimento è alle ore 19 a cura di Jlenia Gigante sommelier AIS Master ALMA e di Nicoletta Gargiulo Presidente AIS Campania con Maria Sarnataro Vicepresidente e Franco De Luca Responsabile della Didattica, a numero chiuso (40 pax) previo prenotazione a info@aiscampania.it, il costo è di 5 euro.

Aziende socie dell’Associazione del Negroamaro deGusto Salento:

Apollonio
Bonsegna
Calitro
Cantele
Cantina Fiorentino
Castel di Salve
Castello Monaci
Conti Zecca
Garofano Vigneti & Cantine
Marulli
Michele Calò & Figli
Romaldo Greco
Rosa del Golfo
Santi Dimitri
Tenute Rubino
Vallone
Vetrere
Vigneti Reale

Aziende Campane

ANTICO CASTELLO
MUSTILLI
TENUTA CAVALIER PEPE
TORRE A ORIENTE
LA MOLARA
AGRICOLA CAPRARIZZO
VITICOLTORI MIGLIOZZI
VILLA RAIANO
FEUDI DI SAN GREGORIO
AMARANO

Masterclass: Sfumature di Negroamaro

Cantele – Rohesia Brut Rosé M. C.
Calitro – Negroamaro Rosato Salento IGP 2016
Castello Monaci – Kreos IGT Salento 2016
Cantina Fiorentino – Rosato Galatina DOC 2016
Castel di Salve – Armecolo IGT Salento 2015
Garofano Vigneti & Cantine – Le Braci – Negroamaro IGT Salento 2010
Bonsegna – Danza delle Contessa Nardò DOC Riserva
Conti Zecca – Cantalupi Salice Salentino DOC Riserva 2013
Apollonio – Mater Terra Passito Salento IGT

salCamp-bassa

DeGusto Salento è l’Associazione del Negroamaro che riunisce un gruppo di aziende per le quali il vino da negroamaro è il cuore produttivo, il Salento è il luogo di elezione. Il vitigno autoctono dalla bacca scura e il territorio sono, quindi, gli elementi chiavi del racconto di cui deGusto Salento è promotrice. L’obiettivo è offrire un punto di vista innovativo e fresco sul terroir e sul vigneto del Salento, ma anche stimolare gli approfondimenti tecnici e degustativi sul negroamaro. La storia proposta dall’Associazione del Negroamaro narra il percorso di qualità costruito, giorno dopo giorno, da aziende che credono, con orgoglio, nelle potenzialità della propria uva autoctona e che nell’hashtag #wearenegroamaro si identificano.

Nata ufficialmente nel gennaio 2014 dall’unione di 12 aziende, l’Associazione del Negroamaro è cresciuta nel tempo. Oggi è una squadra di 18 realtà produttive, operanti nella penisola salentina –ovvero l’estremo lembo del Tacco di Italia che dalla punta più a sud (S. Maria di Leuca) include l’area jonico-tarantina e parte dell’areale brindisino – coordinati da sette appassionati, lontani dal mondo della produzione, ma con professionalità complementari al settore vitivinicolo. Con una comunicazione social incisiva, deGusto Salento promuove il negroamaro realizzando eventi, workshop, degustazioni, incontri e collaborazioni con altre associazioni di categoria che mirano a lasciare un’emozione, un ricordo nel segno della positività.


6 Aprile, Trappist-10, 10 birre per 10 birrifici trappisti all’Hotel Renaissance con AIS Napoli

Diapositiva1

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli
TRAPPIST-10
10 BIRRE PER I 10 BIRRIFICI TRAPPISTI
Tutti i birrifici trappisti in unica serata…
Giovedì 6 Aprile 2017 – ore 20,30
Hotel Renaissance Mediterraneo
Via Ponte di Tappia, 25 Napoli
Euro 15. Info e prenotazioni: 3922675405 / 3356790897
gabriele.pollio1@gmail.com
tommasoluongo@yahoo.it
La NASA ha scoperto da poco un nuovo sistema solare e lo ha chiamato TRAPPIST-1.

Come potevamo lasciarci sfuggire un’occasione simile? Abbiamo interpretato tutto ciò come un inequivocabile segno del destino e abbiamo organizzato, per la prima volta a Napoli, una imperdibile  degustazione di 10 birre che ci porterà alla scoperta del nuovo “sistema” brassicolo TRAPPIST-10.
Una birra per ogni birrificio trappista. Alcune di queste sono praticamente introvabili.
Quante volte al pub o al ristorante avete ordinato una birra trappista pensando che siano tutte simili?
E’ giunto il momento di dire basta a tutto questo ;-)
Una serata didattica e conviviale per ribadire che il trappista è un NON stile e che le birre prodotte all’interno dei mitici monasteri sono molto diverse tra di loro!
Ecco le birre in degustazione:
1. Achel blonde
2. Spencer Trappist 6,5
3. Chimay Tappo Blu
4. Gregorius
5. La Trappe Quadrupel
6. 3 Fontane
7. Orval
8. Rochefort 8
9. Westmalle Tripel
10. Westvleteren
Degustazione guidata da Gabriele Pollio e Tommaso Luongo.

I corsi AIS Campania 2016-2017

logo

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER CAMPANIA

I CORSI IN CAMPANIA 2016 – 2017 
(settembre 2016 – giugno 2017)

Corsi di qualificazione professionale per Sommelier in Campania in partenza dall'autunno:

Corso n.78 | Delegazione Comuni Vesuviani | TERZO LIVELLO | Sede Nola | Inizio 26/09/2016 | Termine 09/01/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.85 | Delegazione Comuni Vesuviani | SECONDO LIVELLO | Sede Ercolano | Inizio 29/09/2016 | Termine 19/01/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.90 | Delegazione Comuni Vesuviani | PRIMO LIVELLO | Sede Volla | Inizio 03/10/2016 | Termine 16/01/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.91 | Delegazione Comuni Vesuviani | PRIMO LIVELLO | Sede Nola | Inizio 09/11/2016 | Termine 22/02/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.75 | Delegazione Salerno | TERZO LIVELLO | Sede Nocera | Inizio 21/09/2016 | Termine 25/01/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.86 | Delegazione Salerno | SECONDO LIVELLO | Sede Salerno | Inizio 20/09/2016 | Termine 13/12/2016 (il Programma del Corso)

Corso n.93 | Delegazione Salerno | PRIMO LIVELLO | Sede Sarno | Inizio 06/10/2016 | Termine 19/01/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.94 | Delegazione Salerno | PRIMO LIVELLO | Sede Salerno | Inizio 19/09/2016 | Termine 12/12/2016 (il Programma del Corso)

Corso n.79 | Delegazione Cilento e Vallo di Diano | TERZO LIVELLO | Sede Paestum | Inizio 11/10/2016 | Termine 24/01/2017 (il Programma del Corso e Scheda di Iscrizione)

Corso n.66 | Delegazione Cilento e Vallo di Diano | TERZO LIVELLO | Sede Ascea | Inizio 02/11/2016 | Termine 26/01/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.95 | Delegazione Cilento e Vallo di Diano | PRIMO LIVELLO | Sede Paestum | Inizio 18/10/2016 | Termine 24/01/2017 (il Programma del Corso e Scheda di Iscrizione)

Corso n.96 | Delegazione Cilento e Vallo di Diano | PRIMO LIVELLO | Sede Policastro | Inizio 19/10/2016 | Termine 30/01/2017 (il Programma del Corso e Scheda di Iscrizione)

Corso n.92 | Delegazione Avellino | PRIMO LIVELLO | Sede Mercogliano | Inizio 05/10/2016 | Termine 25/01/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.76 | Delegazione Avellino | TERZO LIVELLO | Sede Mercogliano | Inizio 04/10/2016 | Termine 06/02/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.81 | Delegazione Caserta | SECONDO LIVELLO | Sede Casagiove | Inizio 27/09/2016 | Termine 14/02/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.97 | Delegazione Costa D’Amalfi | PRIMO LIVELLO | Sede Maiori | Inizio 04/11/2016 | Termine 20/12/2016 (il Programma del Corso) —   (Info e costi del corso)

Corso n.98 | Delegazione Napoli | PRIMO LIVELLO | Sede Napoli | Inizio 23/11/2016 | Termine 15/03/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.89 | Delegazione Napoli | SECONDO LIVELLO | Sede Napoli | Inizio 08/11/2016 | Termine 07/03/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.83 | Delegazione Napoli | SECONDO LIVELLO | Sede Napoli | Inizio 17/10/2016 | Termine 13/02/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.68 | Delegazione Napoli | TERZO LIVELLO | Sede Napoli | Inizio 02/11/2016 | Termine 01/03/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.99 | Delegazione Penisola Sorrentina | PRIMO LIVELLO | Sede Sorrento | Inizio 10/11/2016 | Termine 02/03/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.74 | Delegazione Penisola Sorrentina | SECONDO LIVELLO | Sede Sorrento | Inizio 14/11/2016 | Termine 06/03/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.73 | Delegazione Penisola Sorrentina | TERZO LIVELLO | Sede Castellammare di Stabia | Inizio 25/10/2016 | Termine 07/02/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.61 | Delegazione Penisola Sorrentina | TERZO LIVELLO | Sede Sorrento| Inizio 18/11/2016 | Termine 10/03/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.82 | Delegazione Benevento | TERZO LIVELLO | Sede Benevento | Inizio 03/10/2016 | Termine 19/12/2016 (il Programma del Corso)

Corso n.100| Delegazione Benevento | PRIMO LIVELLO | Sede Benevento | Inizio 08/11/2016 | Termine 07/02/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.101 | Delegazione Ischia e Procida| PRIMO LIVELLO | Sede Ischia | Inizio 14/11/2016 | Termine 23/02/2017  (il Programma del Corso)

Corso n.84 | Delegazione Ischia e Procida| SECONDO LIVELLO | Sede Ischia | Inizio 24/11/2016 | Termine 24/02/2017  (il Programma del Corso)

Corso n.65 | Delegazione Ischia e Procida| SECONDO LIVELLO | Sede Ischia | Inizio 25/02/2017 | Termine 14/02/2017  (il Programma del Corso)

Corso n.102 | Delegazione Caserta | PRIMO LIVELLO | Sede Casagiove | Inizio 30/01/2017 | Termine 08/05/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.103 | Delegazione Salerno | PRIMO LIVELLO | Sede Salerno | Inizio 23/01/2017 | Termine 26/04/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.86 | Delegazione Salerno | TERZO LIVELLO | Sede Salerno | Inizio 26/01/2017 | Termine 02/05/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.94 | Delegazione Salerno | SECONDO LIVELLO | Sede Salerno | Inizio 23/01/2017 | Termine 26/04/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.93 | Delegazione Salerno | SECONDO LIVELLO | Sede Sarno | Inizio 02/02/2017 | Termine 03/05/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.104 | Delegazione Comuni Vesuviani | PRIMO LIVELLO | Sede Ercolano | Inizio 31/01/2017 | Termine 02/05/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.91 | Delegazione Comuni Vesuviani | SECONDO LIVELLO | Sede Nola | Inizio 22/03/2017 | Termine 28/06/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.85 | Delegazione Comuni Vesuviani | TERZO LIVELLO | Sede Ercolano | Inizio 23/02/2017 | Termine 25/05/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.90 | Delegazione Comuni Vesuviani | SECONDO LIVELLO | Sede Volla | Inizio 27/02/2017 | Termine 05/06/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.105 | Delegazione Napoli | PRIMO LIVELLO | Sede Napoli | Inizio 27/02/2017 | Termine 12/06/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.95 | Delegazione Cilento e Vallo di Diano | SECONDO LIVELLO | Sede Paestum | Inizio 14/02/2017 | Termine 23/05/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.96 | Delegazione Cilento e Vallo di Diano | SECONDO LIVELLO | Sede Policastro | Inizio 13/02/2017 | Termine 27/04/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.108 | Delegazione Cilento e Vallo di Diano | PRIMO LIVELLO | Sede Agropoli| Inizio 13/03/2017 | Termine 06/06/2017 (il Programma del Corso) –    (Modulo d’iscrizione al corso)

Corso n.106 | Delegazione Avellino | PRIMO LIVELLO | Sede Grottaminarda | Inizio 02/03/2017 | Termine 01/06/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.92 | Delegazione Avellino | SECONDO LIVELLO | Sede Mercogliano | Inizio 01/03/2017 | Termine 07/06/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.100| Delegazione Benevento | SECONDO LIVELLO | Sede Benevento | Inizio 27/03/2017 | Termine 29/05/2017 (il Programma del Corso)

Corso n.68 | Delegazione Napoli | TERZO LIVELLO | Sede Napoli | Inizio 03/04/2017 | Termine 05/06/2017 (il Programma del Corso)

logo


31 Marzo, ASTORIA si presenta: 30 anni, 40 ettari e 9 vini all'Hotel Mediterraneo con l'Ais Napoli

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli
ASTORIA si presenta: 30 anni, 40 ettari e 9 vini
Una degustazione per celebrare il XXX anniversario di Astoria Wines
31 Marzo ore 20 Euro 15
Renaissance Naples Hotel Mediterraneo
Via Nuova Ponte di Tappia n.25 Napoli
Info e prenotazioni: tommasoluongo@yahoo.it 3356790897

970o546def1q85hn8dyed.2099.tenuta_aereo.jpg

L’azienda è nata nel 1987 da una storica famiglia di viticoltori. Paolo e Giorgio Polegato guidano oggi una casa vinicola che ha saputo interpretare lo stile contemporaneo con  un’immagine innovativa, al passo con i tempi, che trae ispirazione da una solida realtà: quaranta ettari immersi in una delle zone viticole più belle d’Italia, ornata da dolci colli e famosa per il suo clima gentile.

L’Azienda lega il suo nome al prodotto per eccellenza della tradizione enologica veneta: il Prosecco; proprio con questo vino, il Millesimato, si è aggiudicata negli anni molti riconoscimenti, tra cui il più significativo è la Gran Medaglia d’Oro al Concorso Enologico Internazionale Vinitaly di Verona. Prosecco Millesimato Docg e Refrontolo Passito Docgrappresentano i gioielli di casa. Ma Astoria non è solo Prosecco, produce anche vini più strutturati, quali i Colli di Conegliano Docg Crevada e Croder, avvalendosi del supporto tecnico di uno staff di grande competenza.
5 Spumanti
“Fanò” 2016 Asolo Prosecco Superiore Docg Extra Brut
“Casa Vittorino” 2016 Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg Brut 
“Rive di Refrontolo” “Millesimato 2016” Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg Extra Dry
“Arzanà” 2016 Valdobbiadene Superiore di Cartizze Dry
“Kalibro” 2013 Metodo lungo Cavazzani Brut
4 Vini fermi
“Mina” 2015 Colli di Conegliano Bianco Docg
“Crevada” 2013 Colli di Conegliano Bianco Docg
“Croder” 2013 Colli di Conegliano Rosso Docg
“Fervo” 2015 Marzemino di Refrontolo Passito Docg
Saranno con noi Giorgio Polegato titolare dell’ azienda e l’enologo Roberto Sandrin.
A guidare la degustazione Tommaso Luongo e Franco De Luca, Ais Napoli.970o546def1q85hn8dyed.2099.tenuta_aereo.jpg

19 Marzo, Papà… buono come il vino a La Grotta Vineria

PAPà-SEI-BUONO-come-il-vino-pub.

I piatti

Timballetto di vitello con cuore di mozzarella e friarielli in manto di peperoni e ragù napoletano
Cuore di carciofo ripieno con crema di patate, ricotta di bufala e bacon
Lasagnetta obliqua con ragù di maialino, julienne di crudo e Provolone del Monaco
Roulades di vitello farcite con melanzane, Taleggio e rosmarino, gocce di aceto balsamico i.g.p. e nido di verza, uvetta e pinoli
Eclairs al cioccolato e zeppoline dello Chef

I vini
Montesole ” Grie” V.S.Q. Brut Greco 

Janare “Cantone”, Sannio D.O.P. 2010 Piedirosso
Viviani Amarone della Valpolicella D.O.C.G. Classico 2011
Zaccagnini ” Plaisir” passito rosso Colline Pescaresi I.G.T 2016 Cannonau 100%

Domenica 19 Marzo ore 13.30
In abbinamento ai vini i piatti dello Chef Antonio Esposito 

Ticket di partecipazione: € 30.00 a p.
Per info e prenotazioni: La Grotta Vineria C.so Umberto I° 174-Casalnuovo di Napoli
Tel. 0815224718– cell.3890039354

PAPà-SEI-BUONO-come-il-vino-pub.


“Stile Libero” a La Grotta

StileLibero

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER

Delegazione di Napoli

“Stile Libero” a La Grotta

Venerdì 3 Marzo ore 21 euro 28

La Grotta Vineria Hostaria

C.so Umberto I ° n. 174 Casalnuovo di Napoli

Per info e prenotazioni

lagrottavineria@libero.it

tel. 0815224718 – cell. 3890039354

StileLibero

 

I Vini

DERBUSCO CIVES

Franciacorta brut millesimato 2010

PRINZ

Rheingau Riesling 2014

ZENATO

Lugana D.O.C. Riserva 2013

MONTESOLE

“FLE”, V.S.Q. Fiano demi-sec

I piatti

Antipasto

Cannolicchi al lime su piadina dorata alle alghe

Alici alla “Scapece” con cipolla di Tropea, uvetta e pinoli al profumo di menta

Polpo grigliato con gazpacho e stracciatella pugliese

Primo

Ravioli di bufala con suprema di pomodoro e frutti di mare

Secondo

Turbante di spigola, farcito con verza e patate, su vellutata di crostacei e gamberone bardato

Dessert

Coppa dello Chef con crema di mandorle, kiwi e ananas


Sommelier del Rum #Cinqueserate #21rum

Sommelier_del_Rum

 

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER

Delegazione di Napoli

Sommelier del Rum

#Cinqueserate #21rum

21 rum, con cioccolato e sigaro TOSCANO® 

Wine Bar Scagliola via San Pietro a Majella n.15

Euro 200. Info e prenotazioni:081.459696 / 334.9698115

Posti limitati. In collaborazione con Wine Bar Scagliola e Velier

Un percorso finalizzato ad approfondire la conoscenza del principe “etilico” dei Caraibi, un distillato ricco di tradizioni e leggende che parla sempre e soltanto la lingua del suo luogo d’origine. Un viaggio che dura cinque serate, ventuno rum in degustazione con l’abbinamento di cioccolato e sigaro italiano.

1 Marzo Prima lezione ore 20.30

Lo zucchero, le sue origini e le sue migrazioni

Cenni storici sul Rum

Le varie fasi di lavorazione che portano a una bottiglia di Rum

Il cacao, le sue origini e le sue migrazioni

Lo stile ispanico: Ron Brugal 1888 con cioccolato Corallo 73,5%

Lo stile inglese (Navy Style): Pusser’s Nelson Blood 15 anni con cioccolato Corallo 80%

Lo stile inglese (Demerara Style): Rum El Dorado 15 anni con cioccolato Corallo sale & pepe

Lo stile francese (Agricòle): Rhum St. James 15 anni con massa di cacao Corallo al 100%

Relatore “Don” Marcelo Barberis

 8 Marzo Seconda lezione  ore 20.30

La Gargano Classification

Il Pure Single Rum: Forsythe WP 502

Il Pure Single Rum: Hampden 2010

Il Pure Single Agricòle Rhum: Rhum Rhum 56°

Il pure Single Agricòle Rhum: Clairin Sajus Release 3.1

Relatori Luca Gargano e Daniele Biondi

 15 Marzo Terza lezione ore 20.30

La tecnica di degustazione

Gli stili inglesi, il Navy Style e il metodo Dunder, il Demerara Style

In degustazione:

Jamaica, Worthy Park Rum-Bar Gold

Antigua, English Harbour 10 anni

Barbados, Foursquare Triptych 2004

Trinidad, Caroni 17 anni

Relatore Gabriele Pollio

 22 marzo Quarta lezione ore 20.30

La tecnica di degustazione

Lo stile ispanico, la “mezcla” e il metodo solera

L’abbinamento con il sigaro di tradizione italiana: il TOSCANO® ANTICA TRADIZIONE

In degustazione:

Nicaragua, Ron Flor de Caña 12 anni

Cuba, Ron Edmundo Dantes 15 anni

Panama, Ron Abuelo Añejo Reserva Especial

Repubblica Dominicana, Ron Columbus Añejo

Relatori Gabriele Pollio e Tommaso Luongo

 29 Marzo Quinta Lezione ore 20.30

La tecnica di degustazione e il metodo di abbinamento

Lo stile francese o Agricòle

L’abbinamento con il sigaro di tradizione italiana: il TOSCANO® ORIGINALE

In degustazione:

Martinica, Neisson Rèserve Speciale

Guadalupa, Karukera Reserve Speciale

Haiti, Vieux Labbé 10 anni

Ile de la Réunion: Savanna Vieu

Guyana francese: La Cayennaise

Relatori Tommaso Luongo e Nicola Scagliola

Alla conclusione della quinta serata verrà rilasciato agli iscritti

l’Attestato di Partecipazione “Sommelier del Rum”

Sommelier_del_Rum


21 Febbraio, A tavola con…Manuele Biava al Veritas

VeritasTop

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

A Tavola con…

Manuele Biava 

21 Febbraio ore 20

Veritas Restaurant, Corso Vittorio Emanuele n.141 Napoli

Costo della serata 65 euro. Evento a numero chiuso.

info e prenotazioni 081 660585 info@veritasrestaurant.it

Il 21 febbraio alle ore 20,00 prende il via il ciclo di appuntamenti “A Tavola con…”

In questa prima serata farete conoscenza al “Veritas” con il Moscato di Scanzo e gli altri vini dell’azienda Biava .

A raccontarveli ci saranno il produttore Manuele Biava con Fosca Tortorelli, degustatrice ufficiale

Ais Napoli , che guideranno la serata.

Protagonisti indiscussi saranno il Moscato di Scanzo, vero e proprio fiore all’occhiello – nonché DOCG più piccola d’Italia – e gli altri vini dell’azienda Biava di Scanzorosciate (BG), che saranno abbinati alla raffinata cucina dello chef, neo stella Michelin, Gianluca D’Agostino.

VINI

Ghibellino 2011 Biava.

Guelfo 2009 Biava

Moscato Di Scanzo D.O.C.G. 2012 e 2000

Giallo Passito

MENU

Sauté di frutti di mare con “pizza ‘e menesta”, mazzancolle e funghi pioppini

Linguine con seppia, indivia belga, pomodori del piennolo e pinoli

Scaloppa di foie gras con misticanza e frutta secca

Pera ripiena di ricotta al pepe rosa

L’azienda Agricola Biava è situata in quella che da sempre è considerata la culla del Moscato di Scanzo, con i vigneti che ricoprono la zona più alta del Monte Bastia, immediatamente sotto la Chiesetta che sovrasta la collina. La particolare formazione rocciosa detta “sass de luna” in cui affondano le radici, le vecchie viti e la superba esposizione al sole portano a una produzione estremamente ridotta ma che dà origine a un vino particolarmente ricco di aromi e di forza straordinaria.

www.aziendabiava.it

Nella foto di Lorena Merlini: Manuele Biava con il Presidente Ais Antonello Maietta

Veritas


16 Febbraio, Quintarelli e Dal Forno si sfidano all’EnoPanetteria con Ais Napoli

Quintarelli

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER

Delegazione di Napoli

Sfide: Quintarelli vs Dal Forno

Valpolicella Superiore e Amarone della Valpolicella

I vini

Valpolicella Superiore Monte Lodoletta 2004 Dal Forno

Valpolicella Superiore 2007 Quintarelli

Amarone della Valpolicella Monte Lodoletta 2003 Dal Forno

Amarone della Valpolicella  Classico 1998 Quintarelli

Quintarelli

Giovedì 16 ore 20.30. Euro 90 Posti limitati

Enopanetteria I Sapori della Tradizione

Corso Europa n.125 Melito (Na)

Info e prenotazioni: 081.7117410

Ci sono sfide che non si dimenticano facilmente…

Fausto Coppi e Gino Bartali

Una storica e appassionante sfida a colpi di pedale che ha animato le cronache della prima metà del 900: due immensi campioni del ciclismo, protagonisti di un epico dualismo che ha diviso gli italiani in due opposte fazioni travalicando i confini puramente sportivi fino a rappresentare le contrapposizioni politiche e sociali del Paese di quegli anni.

Muhammad Ali e George Foreman

30 ottobre 1974 a Kinshasa, una notte che incorona il campione dei campioni: il detentore del titolo dei pesi massimi. Ma non fu un semplice incontro di pugilato, fu un match che non si può non definire leggendario; che ha ispirato film, fumetti e opere d’arte fino a diventare il più celebre combattimento di tutti tempi grazie a due modi e due “mondi” opposti di concepire la boxe. Da una parte la grande massa e la forza dirompente di Foreman, dall’altra la tecnica eccelsa e la straordinaria velocità di esecuzione di Alì.

Alain Prost e Ayrton Senna

Un duello condito da tante polemiche e da una rivalità accesissima. Non solo Francia contro Brasile ma due stili di guida agli antipodi: la tecnica e la pignoleria tattica per il “Professore” contro l’istinto e follia dell’imprevedibile “Mago della pioggia”. Insomma la Formula Uno nella sua migliore e indimenticata espressione.

Roger Federer e Rafael Nadal

Una sfida infinita…iniziata nel lontano 2004 nel torneo Indian Wells Master e che arriva fino all’ultimo scontro del 29 gennaio 2017 con la vittoria di Re Roger nella finale degli Australian Open grazie a uno stile di gioco ineccepibile ed efficace. E ancora una volta, dall’altra parte della rete, c’erano loro a sfidarlo: Rafa con  il suo devastante dritto a uncino in top spin.

Ed è venuto il momento di un’altra grande sfida: Quintarelli e Romano Dal Forno.

A guidare i contendenti Tommaso Luongo e Franco De Luca.

Chi vincerà? Ai fortunati partecipanti l’ardua sentenza 

In apertura il tradizionale buffet di pizze di Stefano Pagliuca e dopo la degustazione tecnica un piatto a sorpresa della residente chef Raffaella Verde.


   


... Stappiamo con amore!

LaGrottaTop

AIS Napoli

Martedì 14 Febbraio , ore 21.00

Presso la La Grotta Vineria Hostaria

Corso Umberto I 174  - Casalnuovo di Napoli

...Stappiamo con amore!

LaGrotta


PUMMAROLA DAY

PummarolaDay

PUMMAROLA DAY

30 gennaio Via Capodimonte 16/a Napoli presso AVPN

Appuntamento da AVPN con SLOW FOOD, Pummarola Tour di

GUGLIELMO VUOLO, SOMMELIER DEL POMODORO© e la testimonianza della campagna

Un evento per pizzaioli, addetti al settore e appassionati

PummarolaDay
Come il Panettone ad agosto, anche il Pomodoro reclama la sua attenzione fuori stagione. E lo fa nel cuore dell’inverno. L’occasione è unica: un vero Pummarola Day per approfondire, assaggiare e discutere.

L’iniziativa è promossa dal pizzaiolo Guglielmo Vuolo, le condotte Slow Food Napoli e Vesuvio e la più antica delle Associazione di categoria del mondo della pizza:l’AVPN.

Il 30 gennaio (dalle 16,00) presso la nuovissima sede della Associazione (Via Capodimonte 16/a Napoli) il primo work shop dell’anno è dedicato all’oro rosso campano e alla pizza degli artigiani pizzaioli napoletani con esso.

Mentre Guglielmo Vuolo, pizzaiolo ideatore della prima Carta dei Pomodori italiana, presenterà “Pummarola Tour”, il documentario sul pomodoro campano in tre tappe “San Marzano, Corbara e Piennolo del Vesuvio”- si avvierà l’approfondimento tecnico con la dottoressa ricercatrice Patrizia Spigno, responsabile di numerosi progetti di recupero e valorizzazione del genomaorticolo campano e specializzata nel pomodoro.

Sul fronte della degustazione, invece, un doppio momento; quello tecnico affidato alla giornalista enogastronomica Monica Piscitelli e al sommelier Tommaso Luongo – ideatori del percorso “Sommelier del pomodoro©” – e quello invece affidato ai pizzaioli della Associazione, artigiani espressione della più squisita veracità, da sempre utilizzatori del rosso campano.

Dalle 18,30 in poi, infatti, saranno loro i protagonisti delle degustazioni a base delle diverse varietà di pomodoro annoverate tra i produttori aderenti ai progetti di difesa della biodiversità di Slow Food che saranno presenti con i loro prodotti.

La giornata punta a far conoscere agli operatori del settore, e in particolar modo ai pizzaioli che li adottano per i propri prodotti, l’ampiezza delle varietà già in campo o in conserva e quelle in corso di valorizzazione, oltre tutti gli aspetti gustativi e organolettici di quello che indiscutibilmente l’oro rosso campano.

Ma non solo.

Ci sarà anche un momento di riflessione dedicato agli aspetti di cocente attualità e meno dorati rispetto alle realtà di eccellenza comunemente legata alla ricerca sugli ingredienti praticata dai migliori artigiani pizzaioli: quelli che si consumano nelle campagne e negli opifici ogni stagione.

Cosa sarebbe la cucina campana, pizza inclusa, per non dire quella italiana che la vede in innumerevoli pietanze, senza il pomodoro? Per rispondere a questa domanda, con il Pummarola Day, si esploreranno la storia e le frontiere del pomodoro campano a tavola. Tra varietà, equità, degustazione e farciture.

IL PROGRAMMA

Ore 16,00

Saluti

Antonio Pace, Presidente di AVPN

Il Laboratorio del Gusto

con Patrizia Spigno, dottoressa ricercatrice e fiduciaria della Condotta Slow Food Vesuvio

con Rino Silvestro, fiduciario della Condotta Slow Food Napoli

Pummarola Tour. La comunicazione della pizza nell’era di Pizza Mania

Guglielmo Vuolo, maestro pizzaiolo napoletano

Sommelier del Pomodoro. La degustazione del rosso campano

con Monica Piscitelli, giornalista enogastronomica

con Tommaso Luongo, sommelier delegato dell’Ais Napoli

Non solo Funk. Il pomodoro ingiusto

con Anselmo Botte, CGIL Salerno e autore

con Samir Harchich, raccoglitore di pomodori

Modera Antonio Puzzi, project manager Slow Food Campania

ore 18,30

Degustazione di pizza all’oro rosso campano. Con il Maestro Guglielmo Vuolo e i pizzaioli AVPN e i pomodori dei produttori.

Work shop sul pomodoro e evento degustazione a posti limitati. Con priorità per i soci AVPN e SLOW FOOD. Prenotazione Work shop entro 27 gennaio 2017 a marketing@pizzanapoletana.org – m.piscitelli@yahoo.com. Evento degustazione e accrediti stampa: m.piscitelli@yahoo.com – 3480063619 (anche whatsapp) e info@slowfoodcampania.it.


AIS Campania a Ex Libris Palazzo Lanza con Terredora - 26 gennaio 2017

terredora locandina def

Associazione Italiana Sommelier Campania
"I due volti di CampoRe a distanza nel tempo"
a Ex Libris Palazzo Lanza
con Terredora
giovedì 26 gennaio 2017 ore 19,30
Capua, Corso Gran Priorato di Malta 25

Giovedì 26 gennaio nell'elegante cornice di Ex Libris Palazzo Lanza a Capua, Corso Gran Priorato di Malta 25, "I due volti di CampoRe a distanza nel tempo" serata di degustazione con Terredora.

Due vini in degustazione per due annate:

  • Fiano di Avellino CampoRe Docg 2010
  • Fiano di Avellino CampoRe Docg 2008
  • Taurasi Riserva CampoRe Docg 2007
  • Taurasi Riserva CampoRe Docg 2006

Conduce la degustazione Nicoletta Gargiulo, Presidente Ais Campania.

Costo 40 euro

La prenotazione è obbligatoria e impegnativa a: Mariateresa Lanza  393 1571655
mariateresalanza@virgilio.it
Ex Libris Palazzo Lanza, Corso Gran Priorato di Malta 25, Capua (Ce)

info@aiscampania.it  0823/345188

Terredora è passione per una terra celebrata nell’antichità come Campania felix,  per i vitigni autoctoni che sono tracce viventi di quella che è la grande eredità greco-latina.

Capostipite è Walter Mastroberardino che nel 1994, a sessant’anni quando altri avrebbero deciso di ritirarsi a vita privata, intraprende un nuovo percorso imprenditoriale nel mondo del vino, con i figli Paolo, Lucio e Daniela e la moglie, Dora Di Paolo.

Nasce così Terredora i cui prodotti sono quasi tutti ottenuti dalle uve delle tenute di famiglia, site nelle aree più vocate dell’Irpinia, terra d'eccellenza per la coltivazione della vite, e dalle cui vigne, nel 1978, partì il Rinascimento dei vitigni aglianico, fiano e greco, cui si aggiunse più tardi la falanghina.

terredora locandina def


27 Gennaio, Sabbie Primitive a La Grotta Vineria con i vini di Felline

15940474_10207004459024601_2597595233192849150_n

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER NAPOLI
La Grotta Vineria in collaborazione con AIS Napoli
e con la partecipazione dell’Az. Agr. Felline di Manduria (Ta)

presentano

SABBIE PRIMITIVE
Venerdì 27 Gennaio 2017, ore 21.00

Ticket di partecipazione € 30.00 a p.

è gradita la prenotazione e la massima puntualità, per info e prenotazioni:
La Grotta Vineria Grapperia e Hostaria, C.so Umberto I° N. 174
Casalnuovo di Napoli tel. 0815224718—cell. 3890039354
Tel. 0815224718 Cell.3890039354

“Burlesque” Negroamaro brut rosè Az. Agr.Felline

“Felline” Primitivo 100% 2015, Az. Agr. Felline

“ Giravolta” Primitivo 100% 2013,Az. Agr. Felline

“Dunico” Primitivo 100% 2013, Az.Agr. Felline

In abbinamento ai vini le preparazioni dello Chef Antonio Esposito

 

Burrata leccese su crema di scarole, cialdina di Parmigiano, pomodorini confit e capperi fritti

Strozzapreti al ragù di anatra, porcini e petali di Ragusano D.O.P.

Bocconcino di magatello con riduzione al vino Primitivo e purè al rosmarino

Tortino caldo di mandorle e amaretti, salsina di pere e cioccolato amaro

15940474_10207004459024601_2597595233192849150_n


#INVIAGGIODATEO, Ais Napoli in tour: week end da Baladin

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

#INVIAGGIODATEO

AIS NAPOLI IN TOUR: WEEK END DA BALADIN

diapositiva12

AIS Napoli propone un week end tutto da vivere (e da bere) nell’universo Baladin. Ci aspettano due giorni intensi ad alto tasso brassicolo. Andremo nel cuore delle Langhe per incontrare Teo Musso, il padre della birra artigianale italiana che ci guiderà personalmente alla scoperta del suo birrificio e della prima sua creatura: la mitica birreria Le Baladin di Piozzo. I sommelier della birra del Corso n.4 che parteciperanno a #inviaggiodateo riceveranno l’attestato del primo livello durante la visita al birrificio.

Per info: Gabriele Pollio 392.2675405; Tommaso Luongo 335.6790897

PROGRAMMA
 SABATO 28 Gennaio
- Ore 7: partenza da Napoli
- Ore 17: arrivo previsto a Piozzo (CN)
- Ore 20: cena degustazione alla birreria Le Baladin
Pernottamento presso BVH HOTEL Via Fossano n.21 – Bene Vagienna (CN) secondo le sistemazioni assegnate
DOMENICA 29 Gennaio
- Ore 8 Colazione
- Ore 9.30: visita al birrificio Baladin accompagnati da Teo Musso
- Ore 12.30: pranzo (non incluso nella quota di partecipazione)
- Ore 14.30: partenza da Piozzo
- Ore 24: arrivo previsto a Napoli.
Quota di partecipazione: 150 € da versare all’Ais Campania con bonifico.
ASSOCIAZIONE SOMMELIER CAMPANIA
IT 41 Z 05387 40260 000002464227
BANCA POPOLARE DELL’EMILIA ROMAGNA – SORRENTO
CAUSALE: Viaggio Baladin
 
La quota include: viaggio in pullman Gran Turismo, cena alla birreria Le Baladin, pernottamento e prima colazione al, visita al nuovo birrificio Baladin.
Numero massimo di partecipanti: 50 Numero camere singole disponibili per il pernottamento: 10. Chi volesse alloggiare in camera singola dovrà verificarne la disponibilità prima del pagamento con gli organizzatori. La camera singola prevede un sovraccarico di prezzo pari a 15 €. Disponibilità di 4 camere triple.

 


29 Dicembre, I Grandi Vini del Giovedì da Calici…e con il Barolo

Associazione Italiana Sommelier Delegazione di Napoli

I Grandi Vini del Giovedì da Calici…e
Il Barolo
15672487_1031286166981679_2024398301613396463_n
Giovedì 29 Dicembre ore 20.30
Calici…e Via Morosini 30-32, 80125 Napoli
Euro 35 posti limitati. Info 3482597055
Prenotazione obbligatoria e impegnativa
Prosegue la serie di incontri che hanno come tema le terre dei vini più importanti d’Italia e non solo.
Vite colte è l’arte di coltivare la vite. 180 viticoltori che coltivano 300 ettari in Piemonte.

Barolo 20122011, e Barolo 2007 Riserva dell’azienda Vite colte saranno le annate protagoniste della degustazione.
Chiusura della serata con un emozionante salto nel passato, la degustazione di Barolo Vietti 1971.
15672487_1031286166981679_2024398301613396463_n

Auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo

locandinaaugurinatale

Associazione Italiana Sommelier Campania

Vi Augura Buone Feste!locandinaaugurinatale


Sorry, SOLD OUT!

cena-natale-sold-out

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER CAMPANIA

La Cena degli Auguri dell’Ais Campania

Palazzo Caracciolo Napoli MGallery by Sofitel

Via Carbonara n.112

22 Dicembre ore 19

cena-natale-sold-out

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER CAMPANIA

La Cena degli Auguri dell’Ais Campania

Palazzo Caracciolo Napoli MGallery by Sofitel

Via Carbonara n.112

22 Dicembre ore 19

Euro 20. Contributo associativo

ASSOCIAZIONE SOMMELIER CAMPANIA
IT 41 Z 05387 40260 000002464227
BANCA POPOLARE DELL’EMILIA ROMAGNA – SORRENTO
CAUSALE: Cena degli Auguri

Info e prenotazioni: 0823.345188 info@aiscampania.it

Ci ritroviamo assieme per il tradizionale appuntamento natalizio dell’Ais Campania: la Cena degli Auguri, una formula itinerante che quest’anno fa tappa a Napoli. Il 22 Dicembre saremo a Palazzo Caracciolo in via Carbonara per una serata che vuole coniugare cultura e convivialità in un antico chiostro del 1300.
Iniziamo alle 19 con la presentazione ai soci dell’attesissimo libro edito da Mondadori “Il Respiro del Vino” del prof. Luigi Moio in un talk show eno-letterario animato da Tommaso Luongo e da Franco De Luca. A seguire, dopo il rituale brindisi della presidente Nicoletta Gargiulo con lo champagne Jacquesson cuvee N.739 in magnum, verrà servita la cena a buffet curata dal resident chef Daniele Riccardi.

Il Menu
Polpettina di manzo su crema di patate al basilico
Stracciatella di bufala con pomodorino giallo e guanciale
Baccalà su passatina di ceci
Mazzancolle in tempura con crema di zucchine e menta
Tabulè di verdure con boccone di spigola
Tartelletta salata con uova di lompo e carote
Conetto di brisè con caprino aromatizzato e pistacchio
Bocconcini bianchi e fumè di bufala bianchi e fumè
Salumi di eccellenza
Pasta mista con fagioli di Controne e guanciale croccante

In abbinamento
Banco d’assaggio con una selezione di vini della Guida – Catalogo delle aziende vitivinicole e vinicole della Campania edizione 2016

Banco d’assaggio con I vini del Consorzio del Collio con i vini:
Friulano 2015 Roncus,Sauvignon 2015 Venica&Venica, Ribolla Gialla 2015 Pighin,Collio Bianco 2010 La Castellada,Collio Bianco Solarco 2015 Livon,Cicins Sauvignon 2015 Conti Attems,Chardonnay 2015 Ascevi Luwa,Pinot Grigio 2015 Humar e Collio Bianco 2015 Ronco Blanchis

Dulcis in fundo
Con i Panettoni d’Autore del Forno Guarino firmati dal pasticciere Antonino Maresca

In abbinamento
Mosto parzialmente fermentato Giorgio Pellisero
Moscato Passito di Noto 2014 Feudo Luparello

Intrattenimento musicale

AttenzionePrima di effettuare il versamento del bonifico verificare previa telefonata la disponibilità dei posti. Abbiamo 150 posti a disposizione dei soci.

Come raggiungere l’hotel:
Dall’autostrada A1(E45), seguire le indicazioni Napoli Centro e Porto. Uscire a Napoli Centro e seguire le indicazioni per la Stazione Centrale. Con la metropolitana prendere la linea 2 e scendere a Piazza Cavour. Dalla Stazione Centrale prendere la linea 2 della metropolitana e scendere a Piazza Cavour e all’uscita autobus numero 203.

Per il parcheggio:
Possibilità di parcheggiare presso il garage San Francesco a circa 400 mt dall’hotel al prezzo in convenzione di 5 euro ad auto per 6 ore oppure di usufruire del servizio di car valet al prezzo di 15 euro ad auto.


22 Dicembre, La Cena degli Auguri dell’Ais Campania con “Il Respiro del Vino” a Palazzo Caracciolo

diapositiva1

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER CAMPANIA

La Cena degli Auguri dell’Ais Campania

Palazzo Caracciolo Napoli MGallery by Sofitel

Via Carbonara n.112

22 Dicembre ore 19

Euro 20. Contributo associativo

ASSOCIAZIONE SOMMELIER CAMPANIA
IT 41 Z 05387 40260 000002464227
BANCA POPOLARE DELL’EMILIA ROMAGNA – SORRENTO
CAUSALE: Cena degli Auguri

Info e prenotazioni: 0823.345188 info@aiscampania.it

Ci ritroviamo assieme per il tradizionale appuntamento natalizio dell’Ais Campania: la Cena degli Auguri, una formula itinerante che quest’anno fa tappa a Napoli. Il 22 Dicembre saremo a Palazzo Caracciolo in via Carbonara per una serata che vuole coniugare cultura e convivialità in un antico chiostro del 1300.
Iniziamo alle 19 con la presentazione ai soci dell’attesissimo libro edito da Mondadori “Il Respiro del Vino” del prof. Luigi Moio in un talk show eno-letterario animato da Tommaso Luongo e da Franco De Luca. A seguire, dopo il rituale brindisi della presidente Nicoletta Gargiulo con lo champagne Jacquesson cuvee N.739 in magnum, verrà servita la cena a buffet curata dal resident chef Daniele Riccardi.

Il Menu
Polpettina di manzo su crema di patate al basilico
Stracciatella di bufala con pomodorino giallo e guanciale
Baccalà su passatina di ceci
Mazzancolle in tempura con crema di zucchine e menta
Tabulè di verdure con boccone di spigola
Tartelletta salata con uova di lompo e carote
Conetto di brisè con caprino aromatizzato e pistacchio
Bocconcini bianchi e fumè di bufala bianchi e fumè
Salumi di eccellenza
Pasta mista con fagioli di Controne e guanciale croccante

In abbinamento
Banco d’assaggio con una selezione di vini della Guida – Catalogo delle aziende vitivinicole e vinicole della Campania edizione 2016

Banco d’assaggio con I vini del Consorzio del Collio con i vini:
Friulano 2015 Roncus,Sauvignon 2015 Venica&Venica, Ribolla Gialla 2015 Pighin,Collio Bianco 2010 La Castellada,Collio Bianco Solarco 2015 Livon,Cicins Sauvignon 2015 Conti Attems,Chardonnay 2015 Ascevi Luwa,Pinot Grigio 2015 Humar e Collio Bianco 2015 Ronco Blanchis

Dulcis in fundo
Con i Panettoni d’Autore del Forno Guarino firmati dal pasticciere Antonino Maresca

In abbinamento
Mosto parzialmente fermentato Giorgio Pellisero
Moscato Passito di Noto 2014 Feudo Luparello

Intrattenimento musicale

AttenzionePrima di effettuare il versamento del bonifico verificare previa telefonata la disponibilità dei posti. Abbiamo 150 posti a disposizione dei soci.

Come raggiungere l’hotel:
Dall’autostrada A1(E45), seguire le indicazioni Napoli Centro e Porto. Uscire a Napoli Centro e seguire le indicazioni per la Stazione Centrale. Con la metropolitana prendere la linea 2 e scendere a Piazza Cavour. Dalla Stazione Centrale prendere la linea 2 della metropolitana e scendere a Piazza Cavour e all’uscita autobus numero 203.

Per il parcheggio:
Possibilità di parcheggiare presso il garage San Francesco a circa 400 mt dall’hotel al prezzo in convenzione di 5 euro ad auto per 6 ore oppure di usufruire del servizio di car valet al prezzo di 15 euro ad auto.diapositiva1


FESTIVAL DELLA CUCINA NAPOLETANA 15.16.17 dicembre 2016

locandina-festival-della-cucina-napoletana

FESTIVAL DELLA CUCINA NAPOLETANA
15.16.17 dicembre 2016 Primo Piano Ex Ristorante della Piscina
Mostra D’Oltremare Napoli 
Dalle 10.00 alle 20.00
Associazione Medeaterranea con il patrocinio del Comune di Napoli organizza nei giorni 15, 16 e 17 Dicembre un festival sui temi dell’enogastronomia partenopea che parte dalle valorizzazione della storia, della cultura e delle tradizioni alimentari del popolo napoletano.

Questa edizione, dal titolo “Pensare usando le mani”, porta alla ribalta gli aspetti legati alla preparazione di pietanze e, più in generale, la relazione tra la fisicità e la cultura che c’è dietro tutta la filiera. L’assaggio diviene, così, un momento di sintesi estrema in cui gli ospiti possono entrare in contatto, attraverso la vista, l’olfatto, il gusto, con l’enorme patrimonio culturale che ciascun piatto contiene, seguendo i precisi canoni della Dieta Mediterranea.
La manifestazione prevede la preparazione , degustazione e l’utilizzo di prodotti tipici dop igp e della filiera dell’agroalimentare di qualità della Regione Campania inseriti nel disciplinare delle produzioni tipiche nazionali, così come saranno presentate le pietanze con una rivisitazione della storicità del convivio napoletano dando lustro ed immagine alla tradizione delle preparazioni culinarie, con reinterpretazione della cucina classica in chiave moderna, anche con la partecipazione didattica di istiututi alberghieri e di associazioni ed enti del mondo Food Bio ;
· Laboratori di manipolazione experience food e non food aperti ad un numero limitato di persone tenuti da esperti e creativi di cucina e della manipolazione non food, su tematiche legate al cibo in chiave Dieta Mediterranea – patrimonio dell’Unesco .
· Design in tavola, una mostra che proporrà il lavoro di designer che studiano e sperimentano l’atto di mangiare e realizzano oggetti per migliorare e rendere più sostenibile e partecipata la convivialità della cucina. Primo tra tutti il connubio tra Porcellana di Capodimonte e Cibo, con il coinvolgimento di ricerche della Real Fabbrica di Capodimonte di Napoli attraverso l’istituto G. Caselli di Capodimonte con il Grespo – Gruppo di Ricerca e Studio della Porcellana – storicità della tradizione della porcellana di Capodimonte con manufatti conviviali della tradizione enogastronomica ed artistica, con un viaggio nel tempo, attraverso le varie e molteplici applicazioni artistiche degli ultimi due secoli.
Medeaterranea Food Experience, costola tecnico operativa dell’associazione, proporrà rappresentazioni di un’offerta gastronomica caratterizzata da una serie di postazioni artistico-culinarie, anche con un’esposizione fotografica di Food Igers che parlano di cucina
Sporcarsi le mani, infine, è la sezione dedicata alle esperienze dirette per adulti e bambini con laboratori, giochi, degustazioni educative e corsi pratici, ove si verranno a creare connubi tra la cultura gastronomica – manipolazione dell’impasto del pane- con la cultura storico artistica della manipolazione delle argille per la formazione dei manufatti contenitori degli alimenti

Il Programma
Giovedì 15 Dicembre 2016
10.00
Inaugurazione
Dalle 10.00 alle 20.00
Postazioni artistico culinarie della Dieta Mediterranea

Degustazione a tema
“Il pesce azzurro”
(11.00 – 11.40) (12.00 – 12.40)
(15.00 – 15.40) (16.00 – 16.40)
Laboratori di degustazione del vino
“Il vino nella tradizione napoletana”
A cura dell’AIS Napoli, Associazione Italiana Sommelier
Gragnano, Asprinio, Falanghina e Piedirosso
(11.00 – 11.40) (14.30 – 15.10)
In collaborazione con Salvatore Martusciello Vini di Persistenza e Masseria Campito
LABORATORI GRATUITI SU PRENOTAZIONE
Lab Food Experience “Sporcarsi le mani”
Le alici fresche ripiene – Laboratorio per bambini
Tenuto da esperti e tecnici del Medeaterranea Lab
Lab Food Experience “Creando con le mani”
La parmigiana di pesce bandiera – Laboratorio per adulti
Tenuto da esperti e tecnici del Medeaterranea Lab
Kera Lab “Sporcarsi le mani”
Manipolare l’argilla – Laboratorio per bambini
Tenuto da esperti e creativi della ceramica e della porcellana
con il supporto di Grespo (Gruppo di Ricerca e Studio della Porcellana
dell’Istituto per la porcellana e la ceramica di Capodimonte G. Caselli)
Kera Lab “Creando con le mani”
Dall’argilla al piatto – Laboratorio per adulti
Tenuto da esperti e creativi della ceramica e della porcellana
con il supporto di Grespo (Gruppo di Ricerca e Studio della Porcellana
dell’Istituto per la porcellana e la ceramica di Capodimonte G. Caselli)
13.30
Gran Buffet Mediterraneo
(su invito)
Venerdì 16 Dicembre 2016
Dalle 10.00 alle 20.00
Postazioni artistico culinarie della dieta mediterranea
Degustazione a tema
“Zuppe, verdure e ortaggi”
(11.00 – 11.40) (12.00 – 12.40)
(15.00 – 15.40) (16.00 – 16.40)
Laboratori di degustazione del vino
“Il vino nella tradizione napoletana”
Gragnano, Asprinio, Falanghina e Piedirosso
A cura dell’AIS Napoli, Associazione Italiana Sommelier Napoli 
(11.00 – 11.40) (14.30 – 15.10)
In collaborazione con Salvatore Martusciello Vini di Persistenza e Masseria Campito
LABORATORI GRATUITI SU PRENOTAZIONE
Lab Food Experience “Sporcarsi le mani”
Patate alla fornarina – Laboratorio per bambini
Tenuto da esperti e tecnici del Medeaterranea Lab
Lab Food Experience “Creando con le mani”
La pasta e patate – Laboratorio per adulti
Tenuto da esperti e tecnici del Medeaterranea Lab
Kera Lab “Sporcarsi le mani”
Manipolare l’argilla – Laboratorio per bambini
Tenuto da esperti e creativi della ceramica e della porcellana
con il supporto di Grespo (Gruppo di Ricerca e Studio della Porcellana
dell’Istituto per la porcellana e la ceramica di Capodimonte G. Caselli)
Kera Lab “Creando con le mani”
Dall’argilla al piatto – Laboratorio per adulti
Tenuto da esperti e creativi della ceramica e della porcellana
con il supporto di Grespo (Gruppo di Ricerca e Studio della Porcellana
dell’Istituto per la porcellana e la ceramica di Capodimonte G. Caselli)
13.30
Gran Buffet Del Convivio Napoletano
(su invito)
Sabato 17 Dicembre 2016
Dalle 10.00 alle 20.00
Postazioni artistico culinarie della dieta mediterranea
Degustazione a tema
“La cucina borbonica”
(11.00 – 11.40) (12.00 – 12.40)
(15.00 – 15.40) (16.00 – 16.40)
Laboratori di degustazione del vino
“Il vino nella tradizione napoletana”
Gragnano, Asprinio, Falanghina e Piedirosso
A cura dell’AIS Napoli, Associazione Italiana Sommelier
(11.00 – 11.40) (14.30 – 15.10)
In collaborazione con Salvatore Martusciello Vini di Persistenza e Masseria Campito
LABORATORI GRATUITI SU PRENOTAZIONE
Lab Food Experience “Sporcarsi le mani”
Piccoli gattò di patate – Laboratorio per bambini
Tenuto da esperti e tecnici del Medeaterranea Lab
Lab Food Experience “Creando con le mani”
Piccoli sartù di riso – Laboratorio per adulti
Tenuto da esperti e tecnici del Medeaterranea Lab
Kera Lab “Sporcarsi le mani”
Manipolare l’argilla – Laboratorio per bambini
Tenuto da esperti e creativi della ceramica e della porcellana
con il supporto di Grespo (Gruppo di Ricerca e Studio della Porcellana
dell’Istituto per la porcellana e la ceramica di Capodimonte G. Caselli)
Kera Lab “Creando con le mani”
Dall’argilla al piatto – Laboratorio per adulti
Tenuto da esperti e creativi della ceramica e della porcellana
con il supporto di Grespo (Gruppo di Ricerca e Studio della Porcellana
dell’Istituto per la porcellana e la ceramica di Capodimonte G. Caselli)
13.30
Gran Buffet Borbonico
(su invito)
locandina-festival-della-cucina-napoletana

15 Dicembre, Bollicine d’Italia a Palazzo Caracciolo

BOLLICINE D’ITALIA 2016
The Christmas Party con le migliori bollicine italiane
“Città del gusto Napoli è lieta di presentare il Party di Natale con le più esclusive etichette nazionali di bollicine”

15380302_1391416527559964_1755022695938660366_n

Giovedì 15 dicembre 2016 dalle ore 20:00 alle ore 23:00, presso la sede dello storico Palazzo Caracciolo – in via Carbonara 112, Napoli – va in scena l’evento Bollicine d’Italia 2016.
Città del gusto Napoli, la fabbrica partenopea di idee, sapori e suggestioni del Gambero Rosso, celebra l’Eccellenza della produzione spumantistica made in Italy con una serata speciale, tutta dedicata alle migliori etichette di Bollicine della Penisola.

Come ogni anno l’evento più atteso organizzato da Città del gusto Napoli per brindare insieme alle festività natalizie accoglie il pubblico di estimatori del metodo classico e del metodo charmat con una grande degustazione di spumanti delle più rinomate aziende italiane.
Palazzo Caracciolo MGallery by Sofitel, dimora ottocentesca dei nobili partenopei, oggi è un hotel 4 stelle lusso che accoglie i suoi ospiti con il desiderio di regalare loro un affascinante “viaggio nel tempo”.
Molteplici gli attori coinvolti da Città del gusto Napoli per rendere la serata dedicata alla magia del Natale unica e indimenticabile.
Ad allietare anche i palati più esigenti l’attenta e ricercata proposta di gustosi finger food d’autore dello chef Fabrizio Pugliese e Marco Musto della struttura De Gemmis di Villa Avellino insieme alla maestria dello Chef Vincenzo Russo che si farà portavoce dell’Osteria Baccalaria di Napoli, specializzata in piatti tipici a base di baccalà e stoccafisso in tutte le sue forme, presentando la speciale selezione di finger food pensata ad hoc per Bollicine d’Italia 2016.
Un dolce percorso con la più Alta Pasticceria Natalizia e non del Maestro Andrea Pansa dell’omonima pasticceria di Amalfi (SA) delizierà il pubblico dell’evento più spumeggiante dell’anno. La Pasticceria Pansa, due Torte sulla Guida Pasticceri & Pasticcerie del Gambero Rosso, dal 1830, ora alla quinta generazione con i tre fratelli Andrea, Nicola e Marilla, è una delle realtà più eleganti dello scenario enogastronomico campano. Ad Amalfi sorge il laboratorio dolciario, meta ormai consacrata di gourmet e appassionati provenienti da tutto il mondo alla ricerca dei grandi classici della tradizione amalfitana. Materia prima di altissima qualità e continua ricerca.
Azienda Agrimontana Spa, leader nel settore della frutta candita e dei marroni presenterà al pubblico i suoi inimitabili deliziosi Marron Glacé. Marroni selezionati nei migliori castagneti italiani in grado di garantire le superbe caratteristiche degli aromi e dei sapori. Dopo la raccolta la frutta viene candita, glassata ed un tocco di estratto naturale di vaniglia Bourbon è l’ingrediente raffinato che completa queste squisitezze.
Partner tecnico della serata è Leonardo, un punto di riferimento da quasi vent’anni nel settore della stampa digitale di altissima qualità. L’ampia gamma di materiali e supporti, unita ad uno sguardo costantemente rivolto al futuro, le permette di rispondere efficacemente alle esigenze degli utenti.
A suggellare le atmosfere di gran classe degli eventi firmati da Città del gusto Napoli, le sonorità eleganti e raffinate del dj-set Lunare Project con -special guest- in consolle Roberto Barone, Art director di Radio Yacht.
Le aziende aderenti ad oggi presentate nei banchi di assaggio curati da AIS Campania, garanzia di professionalità ed esperienza sono le seguenti:
ADAMI ASTORIA BARACCHI BARONE PIZZINI BIASIOTTO CANTINE FEDERICIANE ERMES PAVESE FERGHETTINA FILIPPO GALLINO FONTANAVECCHIA LA FORTEZZA MUSTILLI RONCA SAN SALVATORE SCIARR SCUBLA TENUTA CAVALIER PEPE VILLA CAVICIANA VILLA RAIANO VINI TELARO
Bollicine d’Italia 2016
Giovedì 15 dicembre 2016, dalle ore 20:00 alle 23:00.
Napoli, Palazzo Caracciolo, via Carbonara 112
Per informazioni e prenotazioni:
Città del gusto Napoli
tel. 0813119800, 3381691787 mail eventi.na@cittadelgusto.it
Prezzo intero: 25 euro
Prezzo ridotto: 20 euro
N.B. Possono usufruire dello sconto riservato agli Abbonati Speciali del Gambero Rosso anche isoci AIS, FISAR, CRAL convenzionati che potranno acquistare solo presso la Città del gusto il giorno dell’evento esibendo la tessera.
E’ possibile altresì acquistare il biglietto la sera dell’evento dopo aver prenotato inviando una mail a eventi.na@cittadelgusto.it; commerciale.na@cittadelgusto.it oppure telefonando ai seguenti recapiti: 081 3119800-01-13


13 Dicembre, Le bollicine di Tomb Winer all’Agriturismo Don Salvatore

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

#LE BOLLICINE DI TOMB WINER#

15319316_1254706681239016_7397186210612696883_n

Agriturismo Don Salvatore

Via Cappella 309, 80070 Monte di Procida (Na)

Il costo della serata è di € 55 a persona
Per info e prenotazioni 0815231452 -3299657837
km0flegreo@gmail.com

Martedi 13 dicembre alle ore 20.30.

L’Agriturismo Don Salvatore, in collaborazione con Associazione Italiana Sommelier Napoli sono lieti di invitarvi a prendere parte al game drink #LE BOLLICINE DI TOMB WINER# di martedi 13 dicembre, ore 20.30.

Ciascun ospite parteciperà a un sorteggio attraverso il quale verrà a lui assegnata un’etichetta tra quelle disponibili (champagne, franciacorta, prosecco e  spumante) e potrà degustarla a tavolo e condividerla con gli altri commensali.

Ovverossia ogni singolo partecipante estrarrà dal tradizionale panariello della tombola un numero che corrisponderà a una bottiglia “spumeggiante” con la quale accompagnerà la cena.

Ecco la lista delle etichette in sorteggio selezionate da Fabrizio Erbaggio (…sì è lui l’ideatore questo game drink):

Cin cin
Larga la foglia stretta la via…brindate alla vostra che intanto brindo alla mia!

Cà del Bosco Franciacorta brut Cuvèe prestige, Cà del Bosco Franciacorta brut saten 2011, Altemasi Trento Doc riserva Graal 2007, Pierre Gimonnet Champagne cuvèe brut, Philippe Gonet  Champagne Le Mesnil, Giorgio Crudo Charmat Lungo, Fontanafredda Bolla ciao, Montesole Aglianico brut rosè, San Paolo aglianico Jacarando brut rosè, Ferrari Maximum brut, Berlucchi Franciacorta brut Rosè, Contadi Castaldi Franciacorta brut, soul Saten 2008, Carpineto Chardonnay spumante brut farnito, 1701 Franciacorta brut rosè, 1701 Franciacorta brut 1701, Abbazia di san gaudenzio spumante prestige, Bellenda Coldiluna brut rosè, Bortolomiol Treviso doc mìol, Bortolomiol Valdobbiadene superiore extra brut prior, Bellenda Valdobbiadene superiore extra dry docg miraval, Bellenda Valdobbiadene superiore Brut Docg san fermo, Villa raiano Ripa bassa fiano metodo classico brut, Dubl Falanghina brut, Dubl Greco brut, Bastianich Ribolla gialla Brut, Altemasi Trento brut doc Millesimato 2011, Bruno Paillard champagne premiere cuvèe, Brut Monsupello OIltrepò Pavese Brut millesimato pinot nero, 1701 Franciacorta Saten.

Questo invece il menù ideato dallo chef Luigi Colandrea.

Aperitivo di benvenuto

Sashimi di baccalà con scarola riccia capricciosa e salsa di papaccella napoletana

Antipasti
Magnatello di vitello marinato a secco, con piccola mirepoix di finocchio, cipolla rossa e arancio
Cor e’ stocc con verdure al vapore e brodo leggero all’olio nuovo

Primo piatto
Cappellacci ripieni di genovese napoletana con burro di bufala e salsa di friarielli

Secondo piatto
Variazione di coniglio

Dessert
Brownies alla nocciola con cremoso al lampone
Degustazione del panettone Don salvatore in abbinamento con Asti Spumante docg


Musica e vino alla corte dei Borbone, con “Le Passioni di Carlo” e i vini dalle vigne metropolitane di Napoli

locandina-2

Musica e vino alla corte dei Borbone, prosegue la rassegna “Le Passioni di Carlo”
Domani al Museo e Real Bosco di Capodimonte e La villa barocca Ensemble in “Chaconne!”

Proseguono gli appuntamenti della rassegna musicale “Le Passioni di Carlo”, manifestazione realizzata e promossa da Ravello Creative Lab, Assessorato al Turismo e Cultura del Comune di Napoli e dalla Regione Campania nell’ambito del cartellone del “Natale a Napoli”.Una rassegna di otto concerti in quattro straordinari luoghi d’arte legati alla figura di Carlo di Borbone: il Teatro di Corte di Palazzo Reale, il Museo e Real Bosco di Capodimonte, costruito per ospitare la collezione Farnese ereditata dalla madre; il Museo Archeologico Nazionale che non solo espone alcuni pezzi della collezione Farnese, ma anche la collezione Borbonica proveniente dagli scavi di Pompei e l’Accademia di Belle Arti, che fu la prima istituzione napoletana tutelata dallo Stato per l’educazione alle arti figurative.
Dopo il successo dello spettacolo al Teatro di Corte di Palazzo Reale, “Rosa d’argiento, Rosa d’ammore”, che ha visto protagonisti Marina Bruno e La Dirindina, con la partecipazione di Peppe Barra, la rassegna si sposta al Museo e Real Bosco di Capodimonte con tre imperdibili appuntamenti.
Domani 8 dicembre, alle ore 11.30, presso il Salone delle Feste del Museo e Real Bosco di Capodimonte, si terrà lo spettacolo de La villa barocca Ensemble “Chaconne!”, evento dedicato alla musica italiana e francese del XVI e XVII secolo. Anna Khazanova, mezzosoprano; Anna Kuchina al clavicembalo; Gioacchino De Padova e Claudio Mastrangelo al basse de viole e Giuseppe Petrella alla tiorba eseguiranno musiche di Claudio Monteverdi, Jeronimus Kapsberger, Bernardo Storace, Giovanni Felice Sances, Arcangelo Corelli, Jacques Duphly, Jean Jacques Morel, André Campra e Marin Marais.
Sabato 10 dicembre, alle ore 17.30, presso il Salone delle Feste, Enrico Baiano plays Bach. Musiche dal Clavicembalo ben temperato di Johann Sebastian Bach eseguite da uno dei più grandi clavicembalisti europei.
Infine, domenica 11 dicembre, alle ore 11.30 sempre presso il Salone delle Feste del Museo e Real Bosco di Capodimonte, I solisti della Nuova Orchestra Scarlatti, Giorgiana Strazzullo e Sergio Martinoli al violino, Carmine Caniani alla viola, Veronica Fabbri al violoncello, Marilù Grieco al flauto e Gaetano Russo al clarinetto, si esibiranno in “La musica ai tempi del Re a Napoli e in Europa” con musiche di Francesco Durante, Francesco Mancini e Wolfgang Amadeus Mozart.

«Questo “trittico” di concerti vuole essere un omaggio ai grandi artisti del Settecento, ma al tempo stesso è calato nella realtà napoletana. In scena avremo, infatti, artisti napoletani, pugliesi e internazionali che si esibiranno in un repertorio di ampio respiro a testimonianza di quanto Napoli, da sempre, sappia essere un crocevia artistico, musicale e culturale», ha dichiarato Giuseppe Di Capua, direttore artistico della rassegna “Le passioni di Carlo”.15380597_1631493820199938_4583216288013345943_n

Gli eventi saranno accompagnati, grazie alla collaborazione con la delegazione di Napoli dell’AIS (Associazione Italiana Sommelier) e con gli alunni dell’Ipseoa Gioacchino Rossini di Napoli, impegnati nel progetto di alternanza scuola-lavoro, dalla degustazione di vini prodotti nelle vigne metropolitane di Napoli, sopravvissute all’attacco della fillossera dalla seconda metà dell’Ottocento. «Prosegue il lavoro avviato dalla delegazione di Napoli dell’Associazione Italiana Sommelier sulle vigne metropolitane della nostra città. Vigne che producono vini unici e inconfondibili, geneticamente uguali a quelli bevuti dai romani e alla corte borbonica», ha dichiaratoTommaso Luongo, delegato dell’AIS Napoli. «Per gli alunni del nostro istituto – ha sottolineato la dirigente dell’Ipseoa Rossini, Giuliana D’Avino – si tratta di un importante momento di approfondimento del loro percorso didattico perché avranno modo di affiancare professionisti del settore».

Le aziende delle vigne metropolitane di Napoli: Azienda agricola Agnanum, Cantine Astroni, Cantine Federiciane Monteleone, Azienda agricola Varriale e Azienda agricola Quaranta.

Inoltre, al pubblico saranno offerti gli agrumi raccolti presso il casamento torre, testimonianza dei “Giardini di Delizie”, presenti dal Settecento all’interno del Bosco. Il complesso, noto anche come il “Giardino del Francese” o “Giardino di Biancour” era suddiviso il più ambiti indipendenti: il “Giardino della Fruttiera”, dove si produceva frutta pregiata per la “Mensa del Re”, il “Giardino dei Fiori”, dove si coltivavano ananas e molte varietà di fiori, il “Giardino della Purpignera”, destinato alla riproduzione di ananas e di colture orticole, ed infine il “Giardino della Fruttiera di basso”, destinato a vivaio. L’area, soggetta a distruzioni e manomissioni nel periodo bellico, è stata di recente recuperata attraverso un restauro dell’impianto architettonico e vegetale, eseguito nel rispetto delle sue secolari stratificazioni.

In occasione dei concerti, nella mezz’ora che precede l’inizio degli eventi, sarà possibile accedere al Museo di Capodimonte al costo ridotto di € 4

Per info 3207275544 – info@ravellosrl.com

Di seguito il programma completo della rassegnalocandina-2

giovedì 8 dicembre – ore 11.30

Museo di Capodimonte – Salone delle feste
La villa barocca Ensemble in Chaconne!
Un progetto rivolto alla musica italiana e francese del XVI e XVII secolo.
Musiche di Claudio Monteverdi, Jeronimus Kapsberger, Bernardo Storace, Giovanni Felice Sances, Arcangelo Corelli, Jacques Duphly, Jean Jacques Morel, André Campra, Marin Marais.

Anna Khazanova mezzosoprano
Anna Kuchina clavicembalo
Gioacchino De Padova basse de viole
Claudio Mastrangelo basse de viole
Giuseppe Petrella tiorba

A seguire degustazione di vini dalle vigne metropolitane di Napoli.

sabato 10 dicembre – ore 17.30
Museo di Capodimonte – Salone delle feste
Enrico Baiano plays Bach
Musiche dal “Clavicembalo ben temperato” di Johann Sebastian Bach per uno dei più grandi clavicembalisti europei.

Enrico Baiano clavicembalo

A seguire degustazione di vini dalle vigne metropolitane di Napoli.

domenica 11 dicembre – ore 11.30
Museo di Capodimonte – Salone delle feste
I solisti della Nuova Orchestra Scarlatti in La musica ai tempi del Re a Napoli e in Europa
Musiche di Francesco Durante, Francesco Mancini e Wolfgang Amadeus Mozart.

Quartetto Mitja
Giorgiana Strazzullo violino
Sergio Martinoli violino
Carmine Caniani viola
Veronica Fabbri violoncello

Marilù Grieco flauto
Gaetano Russo clarinetto

A seguire degustazione di vini dalle vigne metropolitane di Napoli.

giovedì 15 dicembre – ore 17.30
Museo Archeologico Nazionale – Sala del Toro Farnese
Francesco Nastro, Giuseppe Di Capua in Viaggio in musica dal ’700 ai giorni nostri
Musiche di Johann Sebastian Bach, Johannes Brahms e Franz Liszt.

Francesco Nastro pianoforte
Giuseppe Di Capua pianoforte

A seguire degustazione di vini dalle vigne metropolitane di Napoli.

sabato 17 dicembre – ore 11.30
Museo Archeologico Nazionale – Sala del Toro Farnese
Orchestra Giovanile Napolinova
Musiche di Johann Sebastian Bach e Wolfgang Amadeus Mozart.

M° Mariano Patti direttore
Enza Caiazzo clavicembalo solista
Federica Tranzillo violino solista
Davide Navelli, Ana Medrano,
Giovanna Trapanese, Marta Cioffi violini primi
Giacomo Del Papa, Marilena Di Martino,
Arturo Abbondanza, Ilaria Carbone violini secondi
Giuseppe Giugliano, Lorenzo Iaquinta viole
Giovanni Sanarico, Martina Tranzillo violoncelli
Nicola Memoli contrabbasso

A seguire degustazione di vini dalle vigne metropolitane di Napoli.

domenica 18 dicembre – ore 11.30
Museo Archeologico Nazionale – Sala del Toro Farnese
Orchestra Giovanile del Conservatorio Cimarosa
Musiche di Antonio Vivaldi, Ferenc Farkas, Edvard Grieg, Gustav Holst.

M° Carmine Santaniello direttore

A seguire degustazione di vini dalle vigne metropolitane di Napoli.

martedì 20 dicembre – ore 19.00/22.00
Accademia di Belle Arti – Teatro Antonio Niccolini
The jazz night. Jazz music, live painting, art performances
ore 19.00 The Caponi Brothers Swing Band in Dreaming of a Caponi Christmas
Un omaggio in jazz alla tradizione musicale natalizia americana ed inglese. On stage una band di poco più che ventenni promesse del jazz italiano.

Goldie Dee voice
Dominic voice
Vincenzo Bernardo drums
Aldo Capasso double bass
Bruno Salicone piano

ore 20.00 Ada Montellanico Quartet in Omaggio a Billie Holiday
Un repertorio completamente riarrangiato per raccontare la leggenda di Billie Holiday. Al fianco di Ada Montellanico, signora del jazz italiano, tre straordinari musicisti tra i quali Enrico Zanisi, vincitore del premio Top Jazz come miglior nuovo talento.

Ada Montellanico voice
Enrico Zanisi piano
Jacopo Ferrazza double bass
Ermanno Baron drums

ore 21.00 Marco De Gennaro trio feat. Javier Girotto in Enjoy
Un cast stellare, con un sassofonista affermato che incontra un trio di giovani talentuosi in un progetto originale scritto da Marco De Gennaro, uno dei più brillanti esecutori ed autori under 25 italiani.

Javier Girotto soprano sax
Marco De Gennaro piano
Francesco Galatro double bass
Armando Luongo drums

Prima dello spettacolo aperitivo-degustazione con i vini dalle vigne metropolitane di Napoli.

TUTTI GLI EVENTI SONO A INGRESSO GRATUITO FINO AD ESAURIMENTO POSTI

Per l’accesso ai concerti all’interno del Museo di Capodimonte sarà necessario munirsi di biglietto di ingresso che consente di visitare il museo stesso. Per l’occasione, nella mezz’ora che precede gli eventi, sarà applicata la tariffa ridotta di € 4

ufficio stampa
+393396462743


I Grandi Vini del Giovedì 8/12/12

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

I Grandi Vini del Giovedì

Il Brunello di Montalcino

15319036_1015546275222335_7280723546484754543_n

Calici e…via Morosini nn.30-32
8 dicembre ore 19.30

Euro 35 posti limitati
Prenotazione obbligatoria e impegnativa
Info 3482597055

Comincia giovedì 8 dicembre da Montalcino un percorso che ci guiderà nelle terre dei grandi vini d’Italia e non solo.Brunello 2011, 2010, 2004 sono le annate da degustare insieme, prodotte da tre aziende storiche, che ci aiuteranno a comprendere l’essenza più profonda di uno vino e di un territorio cult per ogni eno-appassionato.
Emozionante sarà poi l’esperienza sensoriale dell’apertura di un vino “quarantenne” a chiudere nel modo più suggestivo la serata dedicata a Montalcino.

In degustazione:
Frescobaldi Castelgiocondo Brunello di Montalcino 2011
Gaja Pieve Santa Restituta Brunello di Montalcino 2010
Banfi Brunello di Montalcino 2004
Fattoria dei Barbi Brunello di Montalcino 1977

15319036_1015546275222335_7280723546484754543_n


3-4 Dicembre, Re Panettone al Grand Hotel Parker's con Ais Napoli e i vini del Consorzio Sannio

15230683_1431562246855750_8666353941312375911_n

Venticinque pasticcieri provenienti da tutta Italia parteciperanno alla II edizione di Re Panettone a Napoli il 3 ed il 4 dicembre al Grand Hotel Parker’s. Nutrita la presenza di artigiani campani alla due giorni per conoscere e degustare e acquistare il meglio della produzione nazionale: solo panettoni artigianali d’eccellenza, realizzati secondo metodi produttivi rigorosi, senza conservanti, semilavorati e additivi industriali. Da quest’anno anche a Napoli verranno eseguite analisi a campione, a cura dell’Università degli Studi di Milano, per verificare la conformità dei lievitati al disciplinare.

Novità dell’edizione partenopea 2016 sarà il Premio Re Panettone Napoli che sarà assegnato da una giuria di esperti al miglior Panettone Innovativo fra quelli presenti alla manifestazione.
In giuria, presieduta dallo chef Antonio Tubelli, l’attore Patrizio Rispo, i giornalisti Santa di Salvo e Vincenzo d’Antonio, lo chef Eduardo Estatico e la scrittrice e food blogger Benedetta Gargano. I lavori della giuria saranno aperti al pubblico.
Re Panettone è soprattutto un’occasione unica per conoscere e degustare le ultime novità in fatto di panettone: ogni anno, accanto alle ricette tradizionali, vengono presentate varianti inedite e golose del celebre dolce, frutto di ricerche e sperimentazioni dei pasticcieri.
A cornice della manifestazione ci sarà il wine bar curato dall’Associazione Italiana Sommelier, Delegazione di Napoli, dove sarà possibile degustare, in abbinamento ai panettoni, una selezione di vini dolci, passiti e spumanti del Consorzio di Tutela dei Vini del Sannio e i distillati della Distilleria trentina Marzadro.
Orari: sabato 3 dicembre dalle ore 11 alle ore 21
domenica 4 dicembre dalle ore 11 alle 19
Ingresso libero
Degustazione di tre vini previo acquisto di un calice (euro 5,00)
Incontri tematici e tavole rotonde si susseguiranno nella due giorni napoletana al Grand Hotel Parker’s con la presenza del maestro pasticciere Ciro Scarpato, il pioniere del panettone in Campania.
I venticinque pasticcieri di Re Panettone Napoli 2016:
ANTICA OSTERIA NONNA ROSA – Vico Equense (Na); CAFFÈ VIGNOLA – Solofra (Av); CAPPIELLO PASTICCERIA; GELATERIA CAFFETTERIA – S. Maria Capua Vetere (CE); DIVINE TENTAZIONI – Brindisi; DOLCIARTE – Avellino; FORNAI RICCI – Montaquila (Is); FORNO SAMMARCO DI CERA ANTONIO – San Marco in Lamis (Fg); GABBIANO DULCIS IN POMPEI – Pompei (Na); GRIPPA ANGELO PASTICCERIA – Eboli (Sa); IN CROISSANTERIA – Carobbio degli Angeli (Bg); LEOPOLDO INFANTE – Napoli; LOMBARDI PASTICCIERI DAL 1948 – Maddaloni (Ce); MORANDIN – Saint-Vincent (Ao); PANIFICIO DI LELLA – Mirabello Sannitico (CB); PANIFICIO MALAFRONTE CIRO – Gragnano (Na); PASTICCERIA CUCCHI – Milano; PASTICCERIA DE VIVO DAL 1955 A POMPEI – Pompei (Na); PASTICCERIA MENNELLA – Torre del Greco (Na); PASTICCERIA MIMOSA – Tolentino (Mc); PASTICCERIA RE DI DOLCI – Castel Morrone (Ce); PEPE MASTRO DOLCIERE – S. Egidio del Monte Albino (Sa); SAL DE RISO COSTA D’AMALFI – Tramonti e Minori (Sa); SCARPATO PASTICCERIA ANGELA – San Sebastiano al Vesuvio (Na); TENERITA’ – Caserta; VARRIALE – Napoli.15230683_1431562246855750_8666353941312375911_n

3 Dicembre, I vini dei Borbone al Cratere degli Astroni

15146903_10209723041186967_310215514_o

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli
I vini dei Borbone
Sabato 3 Dicembre ore 10.30 alla Riserva Naturale del Cratere degli Astroni (Oasi WWF)
A guidare la degustazioneTommaso Luongo, Delegato Ais Napoli

Asprinio di Aversa DOP Masseria Campito
Maria Carolina IGT Terra del Volturno Pallagrello bianco Alepa
Katà Catalanesca IGT del Monte Somma
Vigna Astroni Falanghina Campi Flegrei DOC Cantine Astroni
Fiano Beneventano IGT Cantine Borbonico
Piedirosso Campi Flegrei DOC Agnanum
Interverranno
Gerardo Vernazzaro Presidente del Consorzio di Tutela Vini Campi Flegrei, Ischia e Capri;
Ciro Giordano per il Consorzio Tutela Vini del Vesuvio.
L’evento “I vini dei Borbone” si inserisce nella splendida cornice naturale della tenuta di caccia del Re Carlo III per offrire ai suoi ospiti una degustazione di vini dal sapore antico. Con la presenza del Consorzio di Tutela Vini Campi Flegrei, Ischia e Capri, del Consorzio Tutela Vini Vesuvio e del Consorzio dei Vini Tipici della Provincia di Caserta, e in collaborazione con AIS Napoli, presenteremo l’ Asprinio di Aversa, la Catalanesca la Falanghina e il Pallagrello.
Un’occasione per degustare prodotti non solo tipici del territorio ma soprattutto ricchi di storia in ogni loro sorso.
Per maggiori informazioni consultare
www.allatavoladeiborbone.it
oppure seguici su Facebook, Instagram e Twitter
direzione@labuonatavola.org

Re Panettone® Napoli II edizione, 3 e 4 dicembre 2016

re_panettone

Re Panettone® Napoli II edizione, 3 e 4 dicembre 2016

al Grand Hotel Parker’s 25 pasticcieri da tutta Italia

Re Panettone® torna a Napoli il 3 e 4 dicembreDopo il consueto appuntamento meneghino, in programma il 26 e 27 novembre, Napoli accoglierà la manifestazione dedicata al grande lievitato delle feste. Sabato 3 e Domenica 4 dicembre, 25 pasticcieri provenienti da tutta Italia presenteranno le proprie creazioni nel Salone degli Specchi dello storico Grand Hotel Parker’s di Napoli.

Due giorni per conoscere, degustare e acquistare il meglio della produzione nazionale: solo panettoni artigianali d’eccellenza, realizzati secondo metodi produttivi rigorosi, senza conservanti, semilavorati e additivi industriali. Da quest’anno anche a Napoli verranno eseguite analisi a campione, a cura dell’Università degli Studi di Milano, per verificare la conformità dei lievitati al disciplinare.

Ideato e organizzato da Stanislao Porzio sin dalla sua prima edizione al Teatro Litta di Milano nel 2008, Re Panettone® è la prima e più autorevole kermesse dedicata al Panettone, punto di riferimento per promuovere e valorizzare il lavoro di maestri pasticcieri custodi della grande tradizione del panettone artigianale. È una mostra mercato che ogni anno dà voce ai grandi nomi della pasticceria nazionale, a celebri lievitisti e al tempo stesso a nuovi talentuosi artigiani, tutti attentamente selezionati secondo un’indagine rigorosa.

Re Panettone è soprattutto un’occasione unica per conoscere e degustare le ultime novità in fatto di Panettone: ogni anno, accanto alle ricette tradizionali, vengono presentate varianti inedite e golose del celebre dolce, frutto di ricerche e sperimentazioni dei pasticcieri.

Il format della manifestazione sia a Milano che a Napoli prevede esposizione, momenti di degustazione, incontri con i pasticcieri, approfondimenti tematici e laboratori sensoriali.

Re Panettone Napoli, dopo il successo della prima edizione del 2015, vedrà quest’anno ventiquattro pasticcieri provenienti da tutta Italia: dalla Valle d’Aosta alla Puglia con una nutrita presenza di artigiani campani. A ciascun pasticciere è assegnato un banco espositivo e il pubblico avrà la possibilità di assaggiare e acquistare i panettoni direttamente in sede al costo di 25 euro il classico formato da chilo, 20 euro quello da 750 g, 15 euro i 500 g. A cornice della manifestazione ci sarà il wine bar curato dall’Associazione Italiana Sommelier,Delegazione di Napoli, dove sarà possibile degustare, in abbinamento ai panettoni, una selezione di vini dolci, passiti e spumanti del Consorzio di Tutela dei Vini del Sannio e i distillati della Trentina Distilleria Marzadro.

Novità dell’edizione partenopea 2016 sarà il Premio Re Panettone Napoli che sarà assegnato da una giuria di esperti al miglior Panettone Innovativo fra quelli presenti alla manifestazione. In Giuria, presieduta dallo chef Antonio Tubelli,  l’attore Patrizio Rispo, i giornalisti Santa di Salvo e Vincenzo d’Antonio, lo chef Eduardo Estatico e la scrittrice e foodblogger Benedetta Gargano.

L’idea di Re Panettone Napoli, ovvero di replicare a Napoli la fortunata manifestazione meneghina, nasce nel 2015 dalla consapevolezza che la Campania si è particolarmente distinta negli ultimi anni nella produzione di lievitati di alta qualità e con l’obiettivo di creare al Sud un secondo momento di valorizzazione e promozione della cultura del panettone artigianale.

RE PANETTONE® NAPOLI 2016 è organizzato da Amphibia in collaborazione con la Dipunto studio con la preziosa ospitalità del Grand Hotel Parker’s, storico 5 stelle di Napoli, icona di accoglienza dal 1870. Idea e coordinamento sono di Stanislao Porzio. La kermesse vede il supporto di Molino Dallagiovanna e di Giuso. Con il supporto tecnico di X-Novo, dell’Associazione Italiana Sommelier Napoli, dell’Istituto Alberghiero Vittorio Veneto e di Gedi Online

Info:

Grand Hotel Parker’s – C.so Vittorio Emanuele, 135 Napoli.

• Orari: sabato 3 dicembre: dalle ore 11 alle ore 21.00; domenica 4 dicembre dalle ore 11 alle 19.00.

• Ingresso libero.

• Incontri e dibattiti nelle giornate di sabato 3 e domenica 4 dicembre

• Degustazione di tre vini previo acquisto di un calice (euro 5,00).

• Per informazioni: 02 2048 0319, 349 8469 856.

• Ufficio stampa Dipunto studio www.dipuntostudio.it – 081 681 505.


9 Dicembre, Un “Angelo” a Melito…Si può fare!

diapositiva11

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Un “Angelo” a Melito…Si può fare!

Venerdi 9 Dicembre ore 20.30 

Enopanetteria i Sapori della Tradizione

Corso Europa n.125 Melito (Na)

Euro 120. Info e prenotazioni: 081.7117410

Posti limitati

Prenotazione obbligatoria e impegnativa

Ricordate la mitica frase di Gene Wilderin Frankenstein Junior (1974)? “It – could – works!”, ovvero nella riuscitissima traduzione italiana  “Si – può- fare!”.

Si! Si può fare.

Quattro straordinari vini di Angelo Gaja raccontati da Tommaso Luongo e Franco De Luca.

Non amiamo le frasi a effetto ma questa è veramente una degustazione imperdibile.

Noi ve lo abbiamo detto…Poi fate voi.

Questi i vini:

Costa Russi 2003

Darmagi 2003

Sperss 2006

Sorì Tildìn 2007

In apertura il tradizionale buffet di pizze di Stefano Pagliuca. A seguire, dopo la degustazione tecnica, un piatto a sorpresa della chef resident Raffaela Verde.diapositiva11


24 Novembre, Collio Day a Napoli con Ais Napoli

diapositiva1

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Napoli si tinge di giallo…COLLIO DAY

24 Novembre 2016 ore 20

Euro 15. Prenotazione obbligatoria e impegnativa

Renaissance Naples Hotel Mediterraneo
via Ponte di Tappia 25

Info e prenotazioni: info@aiscampania.it

Napoli si tinge di giallo con una serata dedicata al Collio: lembo dell’estremo Nord Est italico, crocevia di popoli, di culture e di vini. Storia e confini che si spostano, si alternano, si avvicendano. Il Collio è gemma preziosa del mondo del vino. Un territorio che è un susseguirsi di dolci colline scandite da piccoli borghi con una superficie di 1500 ettari a denominazione di origine controllata, divisa in 12 micro aree dotate di propria personalità. Una delle aree più prestigiose d’Italia per la produzione vitivinicola e soprattutto per l’alta qualità dei suoi vini bianchi, unici e indimenticabili.

Degustazione tecnica a cura di Tommaso Luongo e Franco De Luca, Ais Napoli.

I vini in degustazione:

Friulano 2015 RONCUS;
Sauvignon 2015 VENICA&VENICA;
Ribolla Gialla 2015 PIGHIN;
Collio Bianco 2010 LA CASTELLADA;
Collio Bianco Solarco 2015 LIVON;
Cicins Sauvignon 2015 CONTI ATTEMS;
Chardonnay 2015 ASCEVI LUWA;
Pinot Grigio 2015 HUMAR;
Collio Bianco 2015 RONCO BLANCHIS.

A seguire gadget e prodotti del Consorzio Montasio.diapositiva1


Sommelier della birra, dal 14 Novembre da Babette con AIS Napoli

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli5431_10206964388982678_3696556035332239172_n

SOMMELIER DELLA BIRRA in 8 lezioni con l’AIS Napoli

Dal 14 Novembre da Babette – Via Caravaglios, 27 – Napoli
Euro 235. Info:3922675405 / 3356790897  gabriele.pollio1@gmail.com / tommasoluongo@yahoo.it

Riparte l’attesissimo PRIMO LIVELLO che sarà strutturato in 8 incontri più la visita in azienda.

“Sommelier della birra” è il nuovo percorso didattico proposto dalla delegazione napoletana dell’Associazione Italiana Sommelier: otto lezioni per imparare a degustare, abbinare e servire la birra. E’ prevista anche una “scuola” di spillatura con prova individuale.

Calendario delle lezioni

14.11.2016 (lunedì) Produzione con Teo Musso (Birrificio Baladin)

21.11.2016 (lunedì) Degustazione con Gabriele Pollio

28.11.2016 (lunedì) Stili birrai: Italia con Gabriele Pollio

05.12.2016 (lunedì) Stili birrai: Belgio con Gianluca Polini

12.12.2016 (lunedì) Stili birrai: Gran Bretagna e USA con Gianluca Polini

09.01.2017 (lunedì) Stili birrai: Germania con Andrea Camaschella

14.01.2017 (sabato) Visita in azienda

16.01.2017 (lunedì) Il servizio della birra con Ugo Torre

24.01.2017 (martedì) Abbinamento cibo-birra e cena didattica con Tommaso Luongo

Le lezioni si terranno al pub Babette in Via Caravaglios 27 – Napoli (zona Fuorigrotta), il lunedì (giorno di chiusura del locale) alle ore 20.00.
Ogni lezione sarà della durata di 2 ore e 30 minuti circa (divise tra teoria e pratica) con degustazione di 4 birre. Posti limitati.
Il prezzo del corso è di € 235 a persona ed è comprensivo di valigetta con 4 calici Teku da degustazione. Al termine del corso verrà rilasciato attestato di partecipazione.
La quota di iscrizione al corso è da versare alla sede regionale dell’AIS Campania con bonifico bancario indicando nella causale: “sommelier della birra e nominativo iscritto”.

ASSOCIAZIONE SOMMELIER CAMPANIA

IT 41 Z 05387 40260 000002464227

BANCA POPOLARE DELL’EMILIA ROMAGNA – SORRENTO

CAUSALE: Sommelier della Birra e Nominativo iscritto

Euro 235

ATTENZIONE: La data di versamento del bonifico per l’iscrizione al corso, in considerazione dell’elevato numero di persone che si sono dichiarate interessate, costituirà titolo preferenziale per la partecipazione al corso e comunque le iscrizioni saranno possibili soltanto fino al raggiungimento del numero massimo (40 persone) previsto per la formazione di una classe. Nel momento in cui si dovesse raggiungere questo numero verranno immediatamente chiuse le iscrizioni e ciò verrà pubblicato tempestivamente sul sito dell’ AIS Napoli.


Vino del Tuffatore - Guida AIS Campania - Paestum 12/11/16

locandina-a4                                   Anteprima Italiana
Giornata Europea Enoturismo
12\NOV
Parco
Archeologico
di Paestum
ilVinodelTuffatore 2016

Guida Catalogo 2016
delle aziende vitivinicole e vinicole
della Campania

Sabato 12 Novembre l’Associazione Italiana Sommelier della Campania sarà protagonista nell’importante evento dei Vini del Tuffatore presso Il museo Archeologico di Paestum.

Dalle ore 9 si potrà già entrare al museo e alle 10,30 invece la visita sarà guidata dal direttore Gabriel Zuchtriegel.

Alle 11,30 dopo i saluti istituzionali del Consigliere regionale Franco Alfieri, sarà presentata la guida Catalogo delle AziendeVitivinocole e Viticole della Campania edizione 2016 e regalata ai soci.

Dalle 11,30 alle 15 saranno aperti i banchi di assaggio dei vini della Campania presenti in Guida.

Dalle 16 alle 22 saranno aperti i banchi di assaggio delle aziende partecipanti all’evento.

I soci, sabato 12, potranno alla biglietteria, accedere gratuitamente ai lavori della giornata dietro presentazione della tessera AIS 2016. I soci dei primi livelli in partenza che non hanno ancora la tessera, o gli iscritti che per vario motivo non sono in possesso della tessera,  dovranno accreditarsi via mail a masarnat@tiscali.it entro mercoledi alle ore 20.

Il costo per chi non è socio è di 9€

Programma
10.30-11.30
Visita guidata dal Direttore Gabriel Zuchtriegel all’Area Archeologica di Paestum

11.30–11.45
Saluti Istituzionali
Franco Alfieri - Consigliere Delegato Agricoltura, Caccia e Pesca - Regione Campania

a seguire
Tavola Rotonda con Presentazione della Guida Catalogo delle Aziende Vitivinicole e Vinicole della Campania Edizione 2016 (in collaborazione con Associazione Italiana Sommelier Campania e Regione Campania)
Intervengono: Nicoletta Gargiulo, Luigi Cerciello, Luigi Scorziello e Nicola Matarazzo

dalle 11.30 alle 15.00
Degustazione enogastronomica dei vini della Guida AIS Campania - Regione Campania - 2016 presso gli stand alla “Sala Santuari”

I soci AIS potranno accedere ai lavori e ritirare la guida gratuitamente

locandina-a3


Il Vino, delittuosamente 8/11/16

14884644_720239981459600_372135891829339799_o

DELITTUOSAMENTE PRESENTA:
7 Lezioni per chi ama il #vino, i posti belli #VILLAVOLPICELLI, per chi ama passare serate diverse all’insegna del gioco, dell’aggregazione, della scoperta e della #DEGUSTAZIONE.
I #sommelier AIS ci guideranno in questo percorso sensoriale e al termine delle lezioni/gioco si riceverà un attestato di partecipazione #AIS!
Prenotazioni entro SABATO 5 Novembre!
Si comincia MARTEDì 8 NOVEMBRE alle ore 20:45
Villa Volpicelli via Ferdinando Russo n.23
Per info e prenotazioni 3201513845

IL PROGRAMMA 
Prima lezione
“Dal terreno alla bottiglia”
Cenni sulla viticoltura e la vinificazione. Maturazione e affinamento del vino.
§ L’apertura della bottiglia
Degustazione guidata di 2 vini
(vino bianco e un vino rosso a tema libero)
Seconda  lezione
“La tecnica della degustazione, l’utilizzo dei sensi. Parte Prima”
L’approccio ad un bicchiere di vino attraverso la Vista e l’Olfatto: l’aspetto e i profumi del vino.
§ I bicchieri
Degustazione guidata di 2 vini
(vino spumante metodo classico e vino bianco)
Terza lezione
“La tecnica della degustazione, l’utilizzo dei sensi. Parte Seconda”
L’approccio ad un bicchiere di vino attraverso il Gusto: le sensazioni gusto-olfattive, tattili e retronasali
§ Le temperature di servizio dei vini.
Degustazione guidata di 2 vini
(vino rosso giovane e vino rosso maturo)
Quarta lezione
“L’enografia campana e nazionale”
Le zone di produzione.
§ La conservazione del vino.
Degustazione guidata di 2 vini
(vino campano e vino piemontese)
Quinta lezione
“Enogastronomia e Abbinamento cibo-vino”
La tecnica dell’abbinamento Cibo Vino.
§ La funzione del sommelier.
Degustazione guidata di 2 vini
(vino bianco e vino rosso a tema libero)
Sesta e Settima lezione
Visita in azienda e/o cena di gala con consegna attestati di partecipazione
14884644_720239981459600_372135891829339799_o

Sommelier della birra, dal 14 Novembre da Babette con AIS Napoli

5431_10206964388982678_3696556035332239172_n

SOMMELIER DELLA BIRRA in 8 lezioni con l’AIS Napoli
Dal 14 Novembre da Babette – Via Caravaglios, 27 – Napoli
Euro 235. Info:3922675405 / 3356790897  gabriele.pollio1@gmail.com / tommasoluongo@yahoo.it
Riparte l’attesissimo PRIMO LIVELLO che sarà strutturato in 8 incontri più la visita in azienda.
“Sommelier della birra” è il nuovo percorso didattico proposto dalla delegazione napoletana dell’Associazione Italiana Sommelier: otto lezioni per imparare a degustare, abbinare e servire la birra. E’ prevista anche una “scuola” di spillatura con prova individuale.
Calendario delle lezioni

14.11.2016 (lunedì) Produzione con Teo Musso (Birrificio Baladin)
21.11.2016 (lunedì) Degustazione con Gabriele Pollio
28.11.2016 (lunedì) Stili birrai: Italia con Gabriele Pollio
05.12.2016 (lunedì) Stili birrai: Belgio con Gianluca Polini
12.12.2016 (lunedì) Stili birrai: Gran Bretagna e USA con Gianluca Polini
09.01.2017 (lunedì) Stili birrai: Germania con Andrea Camaschella
14.01.2017 (sabato) Visita in azienda
16.01.2017 (lunedì) Il servizio della birra con Ugo Torre
24.01.2017 (martedì) Abbinamento cibo-birra e cena didattica con Tommaso Luongo
Le lezioni si terranno al pub Babette in Via Caravaglios 27 – Napoli (zona Fuorigrotta), il lunedì (giorno di chiusura del locale) alle ore 20.00.
Ogni lezione sarà della durata di 2 ore e 30 minuti circa (divise tra teoria e pratica) con degustazione di 4 birre. Posti limitati.
Il prezzo del corso è di € 235 a persona ed è comprensivo di valigetta con 4 calici Teku da degustazione. Al termine del corso verrà rilasciato attestato di partecipazione.
La quota di iscrizione al corso è da versare alla sede regionale dell’AIS Campania con bonifico bancario indicando nella causale: “sommelier della birra e nominativo iscritto”.
ASSOCIAZIONE SOMMELIER CAMPANIA
IT 41 Z 05387 40260 000002464227
BANCA POPOLARE DELL’EMILIA ROMAGNA – SORRENTO
CAUSALE: Sommelier della Birra e Nominativo iscritto
Euro 235
ATTENZIONE: La data di versamento del bonifico per l’iscrizione al corso, in considerazione dell’elevato numero di persone che si sono dichiarate interessate, costituirà titolo preferenziale per la partecipazione al corso e comunque le iscrizioni saranno possibili soltanto fino al raggiungimento del numero massimo (40 persone) previsto per la formazione di una classe. Nel momento in cui si dovesse raggiungere questo numero verranno immediatamente chiuse le iscrizioni e ciò verrà pubblicato tempestivamente sul sito dell’ AIS Napoli.
5431_10206964388982678_3696556035332239172_n

Iscrizione al Gruppo Servizi Regionale AIS Campania anno 2017 - Aggiornamento del GDS AIS Campania 14/11/16

locandina-gds-2017

Aggiornamento del GDS AIS Campania

“ Tecniche di servizio del nuovo cliente”

14/11/16 ore 19,30

c/o Hotel Ramada – Via Galileo Ferraris – Napoli

Avremo il piacere di avere come relatore Matteo Zappile di “Noi di Sala - Associazione di professionisti di sala e cantina” che ci illustrerà sulle “ Tecniche di servizio del nuovo cliente”

Presenza obbligatorianoidisala-300x86

Si comunica ai Sommelier aventi diritto che sono aperte le iscrizioni al Gruppo Servizi Regionale (GSR) AIS Campania per l’anno 2017, entro il 15 novembre 2016.

La quota di iscrizione GSR  è di euro 20,00.  Le modalità di pagamento possono essere effettuate tramite bonifico bancario, oppure scomputandole dai propri compensi se disponibili:

ASSOCIAZIONE SOMMELIER CAMPANIA –

BANCA POPOLARE DELL’EMILIA ROMAGNA – SORRENTO

IBAN: IT 41 Z 05387 40260 000002464227

CAUSALE: ISCRIZIONE GSR AIS CAMPANIA 2017.

Per scaricare la domanda di iscrizione clicca qui: domanda-iscrizione-gds-liberatoria

locandina-gds-2017


11 Novembre, Corpo @ Corpo, certezze e falsi miti sul corpo del vino all’Enopanetteria con Ais Napoli

diapositiva12

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli
Corpo @ Corpo
Certezze e falsi miti sul corpo del vino a cura di Franco De Luca, Ais Napoli
11 Novembre ore 20.30 euro 40
Enopanetteria i Sapori della Tradizione
Corso Europa n.125 Melito (Na)
Info e prenotazioni: 081.7117410
Tre sfide (impari) all’ultimo round, sei vini importanti e rappresentativi del territorio, poco confrontabili e straordinari nella loro peculiarità.

Una chiacchierata per ricordare la dignità di ogni tipologia di vino e anche per provare a destabilizzare qualche radicato luogo comune.
In apertura il tradizionale buffet di pizze di Stefano Pagliuca. A seguire, dopo le “sfide” in degustazione, un piatto a sorpresa della chef resident Raffaela Verde.
I vini in degustazione:
Primo IM (Impari Match)
DOC Aversa Asprinio Santa Patena 2013 – I Borboni
IGT Venezia Giulia Ribolla Gialla 2005 – Radikon
Secondo IM
DOC Rossese di Dolceacqua Bricco Argagna 2011 – Terre Bianche DOC
Primitivo di Manduria ES 2013 – Gianfranco Fino
Terzo IM
DOC Campi Flegrei Piedirosso Vigna delle Volpi 2013 – Agnanum
DOCG Sagrantino di Montefalco Pagliaro 2005 – Paolo Bea

Nicoletta Gargiulo premiata da FIPE quale migliore sommelier d'Italia

14753385_10202424288524095_824730048779256664_o14682122_10202424337445318_7618934202761050819_o

Fonte: http://www.fipe.it/comunicazione/note-per-la-stampa/item/4735-l-eccellenza-e-in-rosa.html

FIPE PREMIA I GRANDI NOMI DEL FUORICASA AL FEMMINILE

La Federazione Italiana Pubblici Esercizi in occasione dell'Assemblea Annuale assegna otto riconoscimenti ad altrettanti volti dell'imprenditoria e del mondo della ristorazione. Tra le premiate la conduttrice tv Benedetta Parodi e Nicoletta Gargiulo, premiata quale migliore sommelier d'Italia (....)

• Nicoletta Gargiulo, sommelier: "Premiata come miglior sommelier d'Italia, è un fulgido esempio di come i giovani, con impegno, studio, preparazione e passione per questo lavoro, possano arrivare lontano. Nicoletta è un giovane volto che ha saputo promuovere e rendere grande l'Italia del vino, in particolare di quel Sud da cui proviene, attraverso l'amore per la tradizione e le radici della propria terra, generosa ma spesso non valorizzata come meriterebbe".

14682122_10202424337445318_7618934202761050819_o14753385_10202424288524095_824730048779256664_o


Presentazione Vitae La Guida Vini 2017

invito_presentazione_guida_vitae_2017

Presentazione Vitae La Guida Vini 2017 

Sabato 29 ottobre 2016, dalle ore 15.00 alle 20.00
THE MALL, Piazza Lina Bo Bardi, 1 - Milano
(Via Galileo Galilei angolo Piazza della Liberazione)

Associazione Italiana Sommelier è lieta di invitarti
alla degustazione dei 500 migliori vini italiani segnalati in guida.

Ingresso 40 euro
Soci AIS 20 euro
www.aisitalia.it
invito_presentazione_guida_vitae_2017


21 Ottobre, Vignamaggio all'Enopanetteria con Ais Napoli

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

diapositiva1

I vini di Vignamaggio all’EnoPanetteria

21 Ottobre ore 20.30 

Euro 20. Info e prenotazioni: 081.7117410

EnoPanetteria i Sapori della Tradizione Corso Europa n.125 Melito (Na)

Vignamaggio è, con i suoi 62 ettari di vigneti, è una delle aziende storiche del Chianti Classico fiorentino:  qui si fa vino soltanto (!) dai primi del 1400. Siamo a Greve in Chianti, cuore del Chianti Classico, denominazione territoriale che festeggia quest’anno i suoi trecento anni di storia da quando, nel lontano 24 settembre 1716, il Granduca Cosimo III de’ Medici decise di delimitare con un bando alcune zone particolarmente vocate per la produzione di vini di alta qualità.

Vignamaggio è per tradizione anche il luogo di nascita di Monna Lisa Gherardini, la celebre Gioconda dipinta da Leonardo da Vinci; e per ricordare degnamente 300 anni vissuti #acrestalta proponiamo un’interessante verticale di Chianti Classico Gran Selezione Riserva di Monna Lisa nelle annate 2006, 2010, 2011, 2012, 2015 (quest’ultima presentata in anteprima).

E non finisce qui, la tenuta  presenta anche una mini verticale di Cabernet Franc IGT Toscana Rosso 2009, 2010 e 2011: una delle migliori interpretazioni del vitigno bordolese grazie ai benefici influssi del microclima delle colline toscane.

Con noi ci sarà Francesco Naldi, agronomo e enologo dell’azienda.

Degustazione tecnica a cura di Tommaso Luongo e Luigi Salvatore Scala.

In apertura il tradizionale buffet di pizze di Stefano Pagliuca. A seguire, dopo la degustazione, un piatto a sorpresa della chef resident Raffaela Verde.


13 Ottobre #ChampagneMOB in progress: Tradizione, Estro e Potenza #1109J

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

ChampagneMOB
Scuola “itinerante” di degustazione di Champagne.
A cura di Tommaso Luongo, Delegato Ais Napoli

#1109J

N.1 La Tradizione, N.10 l’Estro, N.9 la Potenza 

Save the date: 13 Ottobre Location? Euro?
Tema gastronomico: Sushi & co. Una bella “sfida” per gli champagnemobbers

14520571_10211501394637527_7879282360742926532_n

Un ciclo di appuntamenti organizzati con la tecnica del Flash-Mob (in rigorosa versione etilica) per scoprire il mondo dello champagne: la storia e il metodo produttivo, i terroir e la tecnica di degustazione. Imparando a distinguerne i diversi stili attraverso perlage, profumi e sensazioni gustative.
Il luogo non si conosce e sarà svelato poco prima dell’evento e solo a chi si è iscritto (con conferma) allo ChampagneMOB.

Lo Champagne MOB è un’azione di degustazione di champagne “al buio” in luoghi diversi e originali, a cura di Tommaso Luongo, Delegato Ais Napoli.I posti sono limitati. Per partecipare occorre inviare mail, whatsapp o messaggio sulla pagina facebook ufficiale dell’AIS Napoli; qualche giorno prima del fatidico Champagne MOB un messaggio svelerà luogo e ticket di partecipazione e (forse) gli champagne che saranno degustati.

Per iscriversi: tommasoluongo@yahoo.it / official page su Facebook AIS NAPOLI / 335 6790897 (solo whatsapp)

14520571_10211501394637527_7879282360742926532_n


20 Ottobre Champagne, il Primato del Terroir da Granafine con Bere e Passione e Ais Napoli

granafine

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

GRANAFINE

presenta

Champagne, il Primato del Terroir

Degustazione di champagne con cena abbinata

In collaborazione con Bere e Passione e AIS Napoli
.
GRANAFINE wine & sparkling

via Bernini n.74b

20 Ottobre ore 21

Euro 55. Info e prenotazioni  392.4840378 infogranafine.eu

CLAUDE CAZALS à Mesnil Sur Oger in Côte des Blancs

Champagne Cuvée Vive Gran Cru Blanc De Blancs Extra Brut (100% Chardonnay)

in abbinamento Vellutata di carote con champignon e fonduta di Gruviera

.

BRUNO MICHEL à Pierry in Vallée de la Marne

Champagne Cuvée Blanche Brut (50% Pinot Meunier e 50% Chardonnay)

in abbinamento Crocchette di baccalà su coulis di pomodoro datterino, caviale di olive nere e fior di cappero

.

HURÉ FRÈRES à Ludes in Montagne de Reims

Champagne ” Insouciance ” Rosé Brut (18% Chardonnay, 40% Pinot Noir e 42% Pinot Meunier)

in abbinamento Lasagnetta bianca con carciofi e macinato di Marchigiana Igp

.

DOSNON à Avirei in Côte de Bar

Champagne Récolte Noire Brut (100% Pinot Noir)

in abbinamento Costolette di agnello in crosta di pistacchi, mantecato di patate e salsa di amarene

.

DESSERT a sorpresa

in abbinamento JEAN BAPTISTE AUDY – Pomerol Château Peyruchet Cuvée Jean Baptiste (100% Semillon)


“Robbaseria” a La Grotta Hostaria

robaseria

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER

Delegazione di Napoli
“Robbaseria” a La Grotta Hostaria
Venerdì  7  Ottobre 2016, ore 21.00
Ticket di partecipazione € 30.00 a.p.

In collaborazione con l’A.I.S. Associazione Italiana Sommelier, Delegazione di Napoli
Presentazione dei vini a cura di Gianmario Giuliano Sommelier A.I.S.
In abbinamento ai vini le preparazione dello Chef Antonio Esposito
I piatti
Conetti di crudo della Valtellina e stracciatella di mozzarella di bufala
Barchetta di melanzane al forno su pesto di pomodoro alla vaniglia
Spaghettoni al ragù di “Salamina Ferrarese”
Bocconcini di maialino in crosta di nocciole con porcini e rosmarino
Castelmagno D.O.P con pere e miele di castagno
I vini
Tener Vino spumante Brut (Sauvignon e Chardonnay), Banfi– Montalcino
Il rosso dei Vespa Salento I.G.T.Primitivo 2014, Agricola Futura, di Bruno Vespa & figli
Taurasi D.O.C.G. 2011, Az.Villa Raiano
Amarone della Valpolicella D.O.C.G. 2011 Az. Agr. Viviani
.
È gradita la prenotazione e la massima puntualità.
Per info e prenotazioni: La Grotta Vineria Grapperia e Hostaria

C.so Umberto I° N. 174  Casalnuovo di Napoli
Tel. 0815224718 Cell.3890039354

robaseria


27 Settembre, La terra sposa il mare da Il Napo Restaurant

img_3882

Il Napo Restaurant presenta il suo primo evento “La terra sposa il mare” che si terrà Martedi 27 Settembre alle ore 20.30.

Il menù è dedicato al tema delle assonanze e dissonanze tra i sapori di terra e i sapori di mare.

Pietanze uniche create dai nostri chef Ivan Parafiso e Antonio Tecchia: quattro mani alla ricerca dell’esplosione dei sapori.

A ogni pietanza è abbinata una gamma di vini ricercata e selezionata dalla sommelier Ais Manuela De Francesco.

I posti totali prenotabili sono 40 e il costo è di € 65 a persona.

La prenotazione è obbligatoria, online dal sito www.ilnapo.it

Il Napo Restaurant via Mergellina nn.14-15


25 Settembre Festival delle vigne metropolitane, Seminari, degustazione e speciale annullo filatelico alle Terme di Agnano

13938546_1837746136453321_7705763843427661717_n

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Napoli città del vino e le sue vigne
Dal 23 al 25 settembre c’è il “Festival delle Vigne Metropolitane”
Visite guidate, convegni, spettacoli e degustazioni a Chiaiano, San Martino, Posillipo e Agnano

L’ingresso agli eventi dei giorni 24 e 25 settembre è con prenotazione obbligatoria: 3207275544 – info@ravellosrl.com

Napoli celebra il vino e le sue vigne con il Festival delle Vigne Metropolitane. Tre giorni di appuntamenti diffusi sul territorio per conoscere un patrimonio unico. Da venerdì 23 a domenica 25 i napoletani e i tanti visitatori, italiani e stranieri, avranno la possibilità di scoprire tutti gli aspetti di questa realtà, a molti sconosciuta, attraverso visite guidate, workshop, spettacoli e degustazioni in vari punti della città, come Chiaiano, San Martino, Posillipo e Agnano.

Domenica 25 settembre il Festival delle Vigne Metropolitane alle Terme di Agnano

Ore 10: seminario “Le vigne metropolitane, opportunità e sviluppo”.

Panoramica sulle vigne metropolitane europee: “La vigna della Regina a Torino” con intervento di Luca Balbiano;

La Fête des vendanges de Montmartre” (la Festa della Vendemmia di Montmartre, giunta nel 2016 all’83° edizione) e “ I vigneti di Grinzing della città di Vienna” (la tradizione della giornata escursionistica del vino con il sentiero del vino e la festa negli heuriger, le osterie tipiche).

Interventi dei produttori delle vigne metropolitane: Salvatore VarrialeAzienda Varriale (vigneti di Posillipo); Raffaele Moccia di Agnanum ( vigneti degli Astroni); Gerardo Vernazzaro delleCantine Astroni (vigneti degli Astroni e dei Camaldoli); Luca Palumbo delle Cantine Federiciane Monteleone ( vigneti dei Camaldoli e di Chiaiano); Aniello QuarantaLe Vigne di Parthenope ( vigneti dei Camaldoli).

Modera Gerardo Ausiello, giornalista de Il Mattino.

Dalle 12 una delegazione di Poste Italiane sarà a disposizione dei partecipanti per uno speciale annullo filatelico che celebra  il primo Festival delle Vigne Metropolitane.

Segue: eno-trekking alle Cantine degli Astroni con degustazione guidata.Prenotazione obbligatoria.

Dalle 17 alle 21 c’è il primo Salone dei vini da vigne metropolitane alle Terme di Agnano.

Degustazione a banchi d’assaggio con le aziende del territorio: Agnanum, Cantine Federiciane Monteleone, Cantine Astroni, azienda agricola Varriale e Le Vigne di Parthenope.

All’interno del Salone (ore 18): Seminario “Il Piede Franco”.

Temi trattati: “La fillossera, tra innesto e piede franco”, a cura di Associazione Italiana Sommelier Napoli;

In degustazione i vini delle sabbie con l’azienda ferrarese MattarelliBosco Eliceo Fortana DOC

Wine of Chile, alla ricerca del vino perduto”;

Quinta do Noval”, una delle più antiche case produttrici di Porto, prospettive di valorizzazione del piede franco;

Le vigne metropolitane e la viticoltura a piede franco come attrattori turistici”, l’esperienza diWine&Thecity con Donatella Bernabò Silorata, giornalista e ideatrice Wine&Thecity.

L’ingresso agli eventi è con prenotazione obbligatoria: 3207275544 – info@ravellosrl.com

La manifestazione è finanziata dall’Assessorato al Lavoro e alle Attività Produttive del Comune di Napoli, nell’ambito della programmazione “Napoli expost” promossa da Sviluppo Campania e Regione Campania. Si ringraziano: Polo Museale della Campania, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Napoli, Nuove Terme di Agnano srl.

Il progetto è curato della Ravello Creative L.a.b. srl in collaborazione con l’Associazione Campi Flegrei a Tavola, ideatrice di Malazè con il contributo scientifico dell’Associazione Italiana Sommelier Napoli.

Ideazione: Rosario Mattera e Paolo Varriale.
Organizzazione: Ravello Creative L.a.b. srl.
Direzione scientifica: Tommaso Luongo, delegato Ais Napoli.

Contatti: 3207275544

info@ravellosrl.com

FB: Festival delle Vigne Metropolitane

Siti:
www.ravellosrl.com
www.festivalvignemetropolitane.it
www.malaze.it
http://www.aisnapoli.it/

 

 


24 Settembre Festival delle Vigne Metropolitane, Vigna di San Martino, Sotterranei gotici, Posillipo con Wine and Vespa e Recital al Parco Archeologico del Pausilypon

14322513_1855949727966295_8028821459354910724_n-2

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Napoli città del vino e le sue vigne
Dal 23 al 25 settembre c’è il “Festival delle Vigne Metropolitane”
Visite guidate, convegni, spettacoli e degustazioni a Chiaiano, San Martino, Posillipo e Agnano

L’ingresso agli eventi dei giorni 24 e 25 settembre è con prenotazione obbligatoria: 3207275544 – info@ravellosrl.com

Napoli celebra il vino e le sue vigne con il Festival delle Vigne Metropolitane. Tre giorni di appuntamenti diffusi sul territorio per conoscere un patrimonio unico. Da venerdì 23 a domenica 25 i napoletani e i tanti visitatori, italiani e stranieri, avranno la possibilità di scoprire tutti gli aspetti di questa realtà, a molti sconosciuta, attraverso visite guidate, workshop, spettacoli e degustazioni in vari punti della città, come Chiaiano, San Martino, Posillipo e Agnano.

Sabato 24 settembre è la volta delle colline di Napoli: Vomero e Posillipo.

Ore 10: trekking per i sentieri della Vigna di San Martino e nell’antica campagna della Certosa: narrazioni teatralizzate e semina nei campi per cogliere la magia della creatività della natura. A seguire Aperiagricolo, degustazione e assaggi dei prodotti della terra con l’associazionePiedi per la TerraPrenotazione obbligatoria.

Ore 11.30: visita guidata ai Sotterranei Gotici della Certosa di San Martino e ai giardini.Prenotazione obbligatoria.

Ore 16Wine and Vespa “Posillipo e i vigneti di Santo Strato” da un’idea di Wine&Thecity in collaborazione con Napolinvespa Tour;
Partiremo da Piazza Trieste e Trento e, dopo aver percorso il lungomare a bordo di affascinanti Vespe d’epoca con driver dedicato, ci attenderà un calice di Flegreo, spumante da vigne metropolitane delle Cantine Federiciane Monteleone per poi trasferirci sulla collina di Posillipo dove, di fronte Capri, c’è il celebre ristorante Rosiello, dal 1933 gestito con competenza e passione dalla famiglia Varriale. Passeggeremo nei quattro ettari di vigneto dell’Azienda agricola Varriale per scoprire una delle vigne più antiche e panoramiche della città di Napoli. Segue degustazione. Prenotazione obbligatoria. Euro 35

Ore 16.30: visita guidata del Parco Archeologico del Pausilypon in collaborazione con Csi Gaiola e degustazione a cura di Associazione Italiana Sommelier Napoli dei vini dell’Azienda agricola Varriale con la partecipazione di Enopanetteria I Sapori della Tradizione di Stefano Pagliuca; al termine Recital teatralizzato Elementare, con Francesco Di Bella, Gianni Valentino, Angelo Petrella e Dario Sansone. Ingresso da via Coroglio; il pubblico sarà suddiviso in gruppi di 50 persone, con partenze ogni 15 minuti, che saranno accompagnati nella visita e alla degustazione al termine del proprio turno. Prenotazione obbligatoria.

Ore 17.30: visita a piedi dei vigneti di Santo Strato: trekking lungo i quattro ettari del vigneto dell’Azienda agricola Varriale per scoprire la vigna, una delle più antiche e panoramiche della città. Segue degustazione. Prenotazione obbligatoria.


Dal 23 al 25 settembre c’è il “Festival delle Vigne Metropolitane”

14322195_1854947704733164_2723405164583079036_n

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Napoli città del vino e le sue vigne
Dal 23 al 25 settembre c’è il “Festival delle Vigne Metropolitane”

Visite guidate, convegni, spettacoli e degustazioni a Chiaiano, San Martino, Posillipo e Agnano
L’ingresso agli eventi dei giorni 24 e 25 settembre è con prenotazione obbligatoria: 3207275544 – info@ravellosrl.com

Napoli celebra il vino e le sue vigne con il Festival delle Vigne Metropolitane. Tre giorni di appuntamenti diffusi sul territorio per conoscere un patrimonio unico. Da venerdì 23 a domenica 25 i napoletani e i tanti visitatori, italiani e stranieri, avranno la possibilità di scoprire tutti gli aspetti di questa realtà, a molti sconosciuta, attraverso visite guidate, workshop, spettacoli e degustazioni in vari punti della città, come Chiaiano, San Martino, Posillipo e Agnano.

Si parte venerdì 23 settembre alle ore 17,30 a Chiaiano. (Clicca qui per visualizzare il percorso per arrivare a Selva Lacandona)

Presentazione a Selva Lacandona – Fondo “Amato Lamberti”, con la tavola rotonda
“Esperienze a confronto: vigna storica San Martino, vigna di Salita Scudillo, vigna Selva Lacandona”Ingresso libero.
Partecipano: Enrico Panini, assessore al Lavoro e alle Attività Produttive del Comune di Napoli;
Raffaele Beato, Università degli Studi di Salerno;
Davide Romanelli, Acqua Bene Comune Napoli – vigna di Salita Scudillo;
Vincenzo Dina, Associazione Piedi per la Terra;
Peppe Morra, vigna San Martino;
Ciro Corona, Cooperativa Sociale (R)esistenza – vigna Selva Lacandona.
Modera la giornalista Marina Alaimo.
Segue alle ore 18,30 la visita al vigneto Selva Lacandona e degustazione a cura diAssociazione Italiana Sommelier Napoli in collaborazione con Cooperativa Sociale ®esistenza.Ingresso libero.

Ore 19.30: spettacolo musicale Black in the Selva con Geco mcDjUncino Galleon + Donix & La Pankina Krew, Ciccio Merolla live set + OLuWong, Valerio Jovine on The Riddim. È uno spettacolo di musica rap e hip hop napoletana, una serata che parla di rinascita e riappropriazione dell’identità e del futuro in un luogo solo recentemente sottratto alla camorra e restituito alla città. Ingresso libero.


23, 24 e 25 Settembre Festival delle Vigne Metropolitane a Napoli

13938546_1837746136453321_7705763843427661717_n

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Napoli città del vino e le sue vigne
Dal 23 al 25 settembre c’è il “Festival delle Vigne Metropolitane”
Visite guidate, convegni, spettacoli e degustazioni a Chiaiano, San Martino, Posillipo e Agnano

L’ingresso agli eventi dei giorni 24 e 25 settembre è con prenotazione obbligatoria: 3207275544 – info@ravellosrl.com

Napoli celebra il vino e le sue vigne con il Festival delle Vigne Metropolitane. Tre giorni di appuntamenti diffusi sul territorio per conoscere un patrimonio unico. Da venerdì 23 a domenica 25 i napoletani e i tanti visitatori, italiani e stranieri, avranno la possibilità di scoprire tutti gli aspetti di questa realtà, a molti sconosciuta, attraverso visite guidate, workshop, spettacoli e degustazioni in vari punti della città, come Chiaiano, San Martino, Posillipo e Agnano.

Si parte venerdì 23 settembre alle ore 17,30 a Chiaiano.

Presentazione a Selva Lacandona – Fondo “Amato Lamberti”, con la tavola rotonda

Esperienze a confronto: vigna storica San Martino, vigna di Salita Scudillo, vigna Selva Lacandona”. Ingresso libero.

Partecipano: Enrico Panini, assessore al Lavoro e alle Attività Produttive del Comune di Napoli;

Raffaele Beato, Università degli Studi di Salerno;

Davide Romanelli, Acqua Bene Comune Napoli – vigna di Salita Scudillo;

Vincenzo Dina, Associazione Piedi per la Terra;

Peppe Morra, vigna San Martino;

Ciro Corona, Cooperativa Sociale (R)esistenza – vigna Selva Lacandona.

Modera la giornalista Marina Alaimo.

Segue alle ore 18,30 la visita al vigneto Selva Lacandona e degustazione a cura diAssociazione Italiana Sommelier Napoli in collaborazione con Cooperativa Sociale ®esistenza.Ingresso libero.

Ore 19.30: spettacolo musicale Black in the Selva con Geco mc, DjUncino Galleon + Donix & La Pankina Krew, Ciccio Merolla live set + OLuWong, Valerio Jovine on The Riddim. È uno spettacolo di musica rap e hip hop napoletana, una serata che parla di rinascita e riappropriazione dell’identità e del futuro in un luogo solo recentemente sottratto alla camorra e restituito alla città. Ingresso libero.

Sabato 24 settembre è la volta delle colline di Napoli: Vomero e Posillipo.

Ore 10: trekking per i sentieri della Vigna di San Martino e nell’antica campagna della Certosa: narrazioni teatralizzate e semina nei campi per cogliere la magia della creatività della natura. A seguire Aperiagricolo, degustazione e assaggi dei prodotti della terra con l’associazione Piedi per la Terra. Ore 11.30: visita guidata ai Sotterranei Gotici della Certosa di San Martino e ai giardini. Prenotazione obbligatoria.

Ore 16: Wine and Vespa “Posillipo e i vigneti di Santo Strato” da un’idea di Wine&Thecity in collaborazione con Napolinvespa Tour; partenza da piazza Trieste e Trento e assaggio di spumante delle Cantine Federiciane Monteleone, tappa a Posillipo al ristorante Rosiello dal 1933 gestito dalla famiglia Varriale. Prenotazione obbligatoria. Euro 35

Ore 16.30: visita guidata del Parco Archeologico del Pausilypon in collaborazione con Csi Gaiola e degustazione a cura di Associazione Italiana Sommelier Napoli con la partecipazione di Enopanetteria I Sapori della Tradizione di Stefano Pagliuca; al termine Recital teatralizzato Elementare, con Francesco Di Bella, Gianni Valentino, Angelo Petrella e Dario Sansone. Ingresso da via Coroglio; il pubblico sarà suddiviso in gruppi di 50 persone, con partenze ogni 15 minuti, che saranno accompagnati nella visita e alla degustazione al termine del proprio turno. Prenotazione obbligatoria.

Ore 17.30: visita ai vigneti di Santo Strato: trekking lungo i quattro ettari del vigneto dell’Azienda agricola Varriale per scoprire la vigna, una delle più antiche e panoramiche della città.Prenotazione obbligatoria.

Domenica 25 settembre il Festival delle Vigne Metropolitane si conclude alle Terme di Agnano. 

Ore 10: seminario “Le vigne metropolitane, opportunità e sviluppo”.

Panoramica sulle vigne metropolitane europee: “La vigna della Regina a Torino” con intervento di Luca Balbiano;

La Fête des vendanges de Montmartre” (la Festa della Vendemmia di Montmartre, giunta nel 2016 all’83° edizione) e “ I vigneti di Grinzing della città di Vienna” (la tradizione della giornata escursionistica del vino con il sentiero del vino e la festa negli heuriger, le osterie tipiche).

Interventi dei produttori delle vigne metropolitane: Salvatore Varriale, Azienda Varriale (vigneti di Posillipo); Raffaele Moccia di Agnanum ( vigneti degli Astroni); Gerardo Vernazzaro delle Cantine Astroni (vigneti degli Astroni e dei Camaldoli); Luca Palumbo delle Cantine Federiciane Monteleone ( vigneti dei Camaldoli e di Chiaiano); Aniello Quaranta, Le Vigne di Parthenope ( vigneti dei Camaldoli).

Modera Luciano Pignataro, giornalista de Il Mattino.

Segue: eno-trekking alle Cantine degli Astroni con degustazione guidata. Dalle 17 alle 21 c’è il primo Salone dei vini da vigne metropolitane.

Degustazione a banchi d’assaggio con le aziende del territorio: Agnanum, Cantine Federiciane Monteleone, Cantine Astroni, azienda agricola Varriale e Le Vigne di Parthenope.

All’interno del Salone (ore 18): Seminario “Il Piede Franco”.

Temi trattati: “La fillossera, tra innesto e piede franco”, a cura di Associazione Italiana Sommelier Napoli;

Wine of Chile, alla ricerca del vino perduto”;

Quinta do Noval”, una delle più antiche case produttrici di Porto, prospettive di valorizzazione del piede franco;

Le vigne metropolitane e la viticoltura a piede franco come attrattori turistici”, l’esperienza di Wine&Thecity con Donatella Bernabò Silorata, giornalista e ideatrice Wine&Thecity.

L’ingresso agli eventi è con prenotazione obbligatoria: 3207275544 – info@ravellosrl.com

La manifestazione è finanziata dall’Assessorato al Lavoro e alle Attività Produttive del Comune di Napoli, nell’ambito della programmazione “Napoli expost” promossa da Sviluppo Campania e Regione Campania. Si ringraziano: Polo Museale della Campania, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Napoli, Nuove Terme di Agnano srl.

Il progetto è curato della Ravello Creative L.a.b. srl, attiva da oltre 20 anni nella realizzazione di azioni di marketing territoriale, soprattutto (ma non esclusivamente) in Campania, in collaborazione con l’Associazione Campi Flegrei a Tavola, ideatrice di Malazè e che da 10 anni rappresenta un format di grande successo per la promozione e la valorizzazione delle produzioni enogastronomiche locali e del territorio; e con il prezioso contributo scientifico e di esperienza dell’Associazione Italiana Sommelier Napoli.

Ideazione: Rosario Mattera e Paolo Varriale.

Organizzazione: Ravello Creative L.a.b. srl.

Direzione scientifica: Tommaso Luongo, delegato Ais Napoli.

Contatti:

3207275544

info@ravellosrl.com

FB: Festival delle Vigne Metropolitane

Siti:

www.ravellosrl.com

www.festivalvignemetropolitane.it

www.malaze.it

www.aisnapoli.it


4 Settembre, Suggestioni di Kyme: i vini del mare e del fuoco per Malazè 2016

Kyme-e1472448733306

Domenica 4 settembre 2016, ore 18:30, nell’ambito della XI edizione di Malazè, il Consorzio Tutela Vini Campi Flegriei, Ischia e Capri, con l’Ais Napoli, presenta “Suggestioni di Kyme: i vini del mare e del fuoco”. Al tramonto, nell’incantevole scenario del Parco Archeologico di Cuma, con davanti la spiaggia romana, i vini dei Campi Flegrei, Ischia e Capri si racconteranno nel bicchiere. Nella bottiglia, territorio, clima, paesaggio e mano dell’uomo faranno assaporare agli ospiti la biodiversità della terre di provenienza, ripercorrendo il viaggio iniziato dalla vitis vinifera proprio sulla riva di quel mare che bagna la spiaggia romana. Ad accompagnare il sorso, in una leggiadra danza, saranno i piatti dell’associazione Crononauta, impegnata nel recupero e valorizzazione di ingredienti e preparazioni dei popoli che, nel corso dei secoli, si sono susseguiti sulla terra vulcanica. La stratificata cultura flegrea, nel luogo in cui essa è nata, sarà raccontata in scena dall’associazione Artemide.

Miti, storie, ricette antiche, gusto e territorialità in un unico sorso. L’evento è a numero chiuso per i limitati posti a disposizione. L’ingresso sarà garantito a coloro che, avendo mandato una mail a consorziocfic@gmail.com, avranno ricevuto conferma dell’avvenuta prenotazione o avranno acquistato un TICKET di partecipazione di € 10 a persona. I TICKET di partecipazione sono disponibili  presso i seguenti punti:
· La Fattoria del Campiglione, via Vicinale Campana, 2, Pozzuoli NA
· La Cucina di Ruggiero, via Lucrino al Lago Interno, 3, Pozzuoli NA
· La Bifora, via Virgilio, 210, Bacoli NA
· Associazione Artemide · Tabaccheria Grajales, a Pozzuoli, di Salvatore Aragri 3380933747
· Caseari Cautero, Piazzetta Pontecorvo, Napoli, 081 19179449

Parco Archeologico di Cuma Via Monte di Cuma 3, località Cuma BacoliNapoli


Ais Campania Vi Augura Buone Vacanze

buone-vacanze

Ais Campania 

Associazione Italiana Sommelier

Vi Augura 

Buone Vacanze

Gli uffici dell’Associazione Italiana Sommelier sede centrale di Milano e dell’Associazione Sommelier Campania saranno chiusi per ferie dal 6 al 21 agosto 2016.

buone-vacanze

 


4 Settembre Malazè 2016, Master Class sui Campi Flegrei a Villa Avellino

13880367_865170053615609_6371031690550374883_n

Domenica 4 settembre 2016, ore 10:30, nell’ambito della XI edizione diMalazè, ilConsorzio Tutela Vini Campi Flegrei, Ischia e Capri e l’Associazione Italiana Sommelier Delegazione di Napoli presentano “Campi Flegrei lo stato dell’arte: approfondimenti viticoli, enologici e geologici della produzione flegrea”.

Nella storica residenza di Villa Avellino, nel cento storico della città di Pozzuoli, un approfondimento tematico nel corso del quale verificare e scoprire l’enografia di una porzione di terra di natura vulcanica, ben definita geograficamente.

Terroir, vitigni, pratiche vitivinicole ed enologiche, biodiversità e immagine sensoriale, della terra flegrea, non fermandosi ad essa.

Interverranno:

Gerardo Vernazzaro, Presidente Consorzio Tutela Vini Campi Flegrei, Ischia e Capri

Tommaso Luongo, Ais Napoli

Monica Coluccia, giornalista

Modera:

Luciano Pignataro, giornalista

Tre le sessioni di degustazione:

  • La prima dedicata ai bianchi, in una orizzontale sul millesimo 2015
  • La seconda dedicata ai rossi, in una orizzontale sul millesimo 2015
  • La terza dedicata ai vini delle isole, con Ischia e Capri

Solo 30 posti a disposizione.
Le prenotazioni dovranno essere effettuate entro e non oltre il 2 settembre al numero3496936357, o mandando una mail a consorziocfic@gmail.com

Ticket di partecipazione:
€ 20 a persona
Per i partecipanti, sarà gratuito l’ingresso all’evento in programma nello stesso giorno, alle 18:30, presso l’Acropoli di Cuma, “Suggestioni di Kyme: i vini del mare e del fuoco”.

Villa Avellino Residenza Storica
Via Carlo Rosini, 21
Pozzuoli-Napoli

13880367_865170053615609_6371031690550374883_n


27 Luglio, Te le do io le bollicine “ottima edizione” al Nabilah

13775921_10153525725666148_7257678781940248530_n

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di NAPOLI

Te le do io le bollicine “Ottima edizione“

Nabilah, via Spiaggia Romana n.15 Bacoli (Na)

Mercoledi 27 Luglio dal tramonto fino a notte fonda

Ticket di partecipazione: 30 Euro (25 in prevendita)
Bicchiere a disposizione con cauzione di 5 euro
Info info@nabilah.it Fabrizio 333.7267080

Punti Prevendita a partire da mercoledi 20

Babette, Via Caravaglios n.21 081 2391292
Mascagni Ristorante Pizzeria, Via P. Mascagni n.42 081 5602900
Enoteca I Coloniali Vino e Cioccolato via F.Giordani n.32 081.7618478
PianoTerra Winebar, via Bisignano n.30
Granafine, Via Bernini n.74 b 392.4840378
EnoPanetteria, Corso Europa n.127 Melito (Na) 081.7117410
Roof&Sky, via Lungolago Bacoli (Na)
Monkey bar, via Lucullo n.2 Bacoli (Na)
Nabilah, Via Spiaggia Romana n.15 Bacoli (Na) 081 8689433

Ottava edizione per la tradizionale maratona etilica che celebra la chiusura della stagione estiva delle attività della delegazione di Napoli dell’Associazione Italiana Sommelier… Appuntamento al Nabilah, esclusivo beach club che anima le notti più cool della movida partenopea, per salutare i tanti soci, amici e simpatizzanti: bollicine e sfizi gourmet, pizze e montanare, la pasta di Gragnano, musica live con e Dj set by Nabilah.
Brinderanno con noi anche i neo-sommelier AIS per la consegna dei diplomi di sommelier dei corsi nn.48 e 56 che si sono conclusi ad Aprile presso l’hotel Mediterraneo Renaissance.

In abbinamento una lunga lista di bollicine “in progress”:
Borgo Molino, Puiatti, Firriato, Citrà, Foss Marai, Casa Setaro, Derbusco Cives, Cavalleri, Monsupello, Villa Raiano, Ca’ del Bosco, Contratto, Braida, Citra, Dogliotti, Dubl, Blum Ognissole, Mandrarossa, Champagne Palmer, San Paolo, Carpineto, Villa Matilde, Ferrari, Cantine del Mare, Cantine Babbo, Giorgi, Ferghettina, Fontanavecchia, Cantine Astroni, Enrico Gatti…

(Seguirà comunicato con il dettaglio delle aziende presenti: lista in progress, stay tuned su www.aisnapoli.it)

Un consiglio: per godersi il tramonto venite già dalle 19 (chi tardi arriva male alloggia…). Astenersi astemi, graditi perditempo!

Interventi Gastronomici(in progress…anche questi)
Luciano Villani di Acquapetra
Lorenzo Montoro di Osteria al paese
Giulio Coppola de La Galleria
Pasquale Impesi de Il Brontolone
Carlo Spina chef
Ivan Pisciandaro di Kuma
Luca Esposito de La Locanda del Testardo
Antonio Molfetta del Nabilah

Sciardac Salumeria Prodotti Caseari e Salumi e buffet dolci con Giuseppe Scamardella

Pizze e Pane a canestrella di Stefano Pagliuca Enopanetteria

Forno Gourmet di Mario Massimiliano Cutolo con Mini Club Sandwich – Mini Chic Burger – Mini Weggy

Montanare baby con Valerio Di Vaio di Chamade

Finger food con Pierpaolo Musto di Granafine in abbinamento allo Champagne Palmer

Pizza Margherita e pizza con i “cicinielli” con Gianni Improta della pizzeria Al 22 in collaborazione con AVPN

Pizza fritta con Ciro Coccia della pizzeria Dea Bendata

Fresella by Km 0 Flegreo Don Salvatore

Cheese bar a cura di Carmasciando in abbinamento a DUBL Feudi di San Gregorio

Corner barman con Giulio Solipano di Pianoterra Wine bar

Panificio Malafronte con Pane, grissini e affini

Degustazione di Olio con Colline di Zenone

La Trippa di Old Friends

Le Selezioni Pastifici di Gragnano

Carmiano
Di Nola
Faella
Il vecchio Pastaio
Gentile

Live music Dj set resident Nabilah

13775921_10153525725666148_7257678781940248530_n


Venerdì 22 luglio: Degustazione sul Rooftop. I Vini di Cantine Matrone a Cratere.

13693000_917794231666217_6519605788920408626_o

Associazione Italiana Sommelier Delegazione Comuni Vesuviani

Venerdì 22 luglio ore 20,30: Degustazione sul Rooftop. I Vini di Cantine Matrone a Cratere.

13693000_917794231666217_6519605788920408626_o


22 Luglio, I Vini Storti, second edition da Granafine

IMG_4334

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

I Vini Storti Second Edition

“…Perché non c’è niente più stabile di un equilibrio precario”

Venerdi 22 Luglio ore 21 Euro 35

Granafine, Via Bernini 74 b

Info e prenotazioni: 392.4840378 info@granafine.eu

A grande richiesta un altro appuntamento da Granafine dedicato ai vini storti.

Pensate alla torre di Pisa: i turisti accorrono da tutto il mondo per vederla. Un monumento certamente di grande interesse architettonico ma la sua “arma in più”, rispetto ad altri pregevoli campanili italiani risiede, senza ombra di dubbio, in quei quattro gradi circa di inclinazione rispetto alla verticale che ne fanno la torre pendente per antonomasia, simbolo non solo di Pisa ma dell’Italia intera. Tutti i grandi pensatori si sono confrontati sul concetto di equilibrio nella sua bidimensionalità fisica e filosofica: Zenone, Aristotele, Archimede, fino ad arrivare agli studiosi contemporanei, passando per Galileo e Newton. E il vino che c’entra?

Lo scopriremo il 22 Luglio da Granafine, seconda serata dedicata ai vini storti, quelli che sono alla “perenne” ricerca di un equilibrio e che (forse) sanno emozionare più di altri proprio per questo…

Degustazione guidata da Tommaso Luongo, delegato Ais Napoli.

Vi aspettiamo, perché non c’è niente più stabile di un equilibrio precario!

Gamberoni (2 pz) in pasta kataifi

Con Champagne Brut 1er Cru di Yves Ruffin, Avenay Val d’Or

Conchiglioni con ricotta e provola su pesto trapanese e salsa al basilico 

Con Maximin Grünhäuser Herrenberg Riesling Kabinett 2011 di Carl von Schubert, Mosel

Tataki di tonno pinna gialla su salsa di pomodoro datterino e olive nere itrane

Con “Mister X“: un vino storto servito alla cieca per giocare assieme…

(Il primo che riuscirà a indovinare il vino storto “Mister X” porterà a casa la bottiglia)

Tagliata di Angus con rucola e cipolla di Tropea in agrodolce

Con Gattinara 2010 di Travaglini, GattinaraIMG_4334


Convocazione Assemblea Ordinaria dei Soci

logo

 

Convocazione Assemblea Ordinaria dei Soci

il giorno 01 agosto 2016 ore 11.00

presso

Hotel Stabia Corso Vittorio Emanuele, 101

Castellammare di Stabia (Na)

Conv.-Ass


#GIAPPOdiVINO Il VINO incontra il SUSHI di GIAPPO

sushitop
ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER
Delegazione di Napoli
#GIAPPOdiVINO
Il VINO incontra il SUSHI di GIAPPO
Alla scoperta del piatto simbolo della cucina giapponese e del suo abbinamento con il Vino
Martedì 12 Luglio una serata divina anzi…..‪#‎giappoDIvino‬!
Ore 21 euro 35
Prenotazioni 08119512307 – 3334643832
GIAPPO POZZUOLI
Corso Umberto I, 103, 80078 Pozzuoli NA
Posti limitati: 50 posti a sedere tra interno, esterno, bancone e saletta TATAMI (max 8 persone)

unnamed-4
Dopo lo strepitoso successo dello scorso anno, Giappo Pozzuoli propone una serata per far scoprire la cucina giapponese ma rendendola più vicina “a casa nostra” grazie all’abbinamento con i vini prodotti daFeudi di San Gregorio, Sirch e Basilisco, il tutto verrà sapientemente spiegato dal delegato AIS Napoli Tommaso Luongo e il proprietario di Giappo Pozzuoli Vittorio Lucci che accompagneranno i vostri verso nuove frontiere di abbinamento cibo vino.
La serata sarà divisa in tre momenti, il primo step prevede degli Uramaki Fusion, gli hot roll, in abbinamento a un Cladrecis bianco Colli Orientali Friuli di Sirch.
Per il secondo momento saranno ancora protagonisti della tavola gli uramaki in una versione più estrema con le varianti Exotic roll, King Roll e Futomaki Special  e verrà servito il Dubl Brut falanghina, metodo classico di Feudi San Gregorio.
La serata #giappodivino  si conclude con gli Hosomaki assortiti e i Nigiri Ebi,  il più classico e tradizionale dei piatti giapponesi, con il Sophia di Basilisco a fare da cornice etilica.
L’appuntamento è per martedì 12 luglio alle ore 21,
i posti sono limitati, il costo è di 35€ a persona,
per info e prenotazioni 08119512307 – 3334643832.
Giappo Pozzuoli
Corso Umberto I, 103 (Lungomare via Napoli Pozzuoli)

I Vini Storti “…Perché non c’è niente più stabile di un equilibrio precario.”

ivinistortitop

 

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli
I Vini Storti
…Perché non c’è niente più stabile di un equilibrio precario.”
Venerdi 8 Luglio ore 21
Granafine, Via Bernini 74 b
Euro 35Euro 30 per i soci Ais
Info e prenotazioni: 392.4840378 - info@granafine.eu
Pensate alla torre di Pisa: i turisti accorrono da tutto il mondo per vederla. Un monumento certamente di grande interesse architettonico ma la sua “arma in più”,  rispetto ad altri pregevoli campanili italiani risiede, senza ombra di dubbio, in quei quattro gradi circa di inclinazione rispetto alla verticale che ne fanno la torre pendente per antonomasia, simbolo non solo di Pisa ma dell’Italia intera.

Tutti i grandi pensatori si sono confrontati sul concetto di equilibrio nella sua bidimensionalità fisica e filosofica: Zenone, Aristotele, Archimede, fino ad arrivare agli studiosi contemporanei, passando per Galileo e Newton. E il vino che c’entra? Lo scopriremo l’8 Luglio da Granafine, in una serata dedicata ai vini storti, quelli che sono alla “perenne” ricerca di un equilibrio e che (forse) sanno emozionare più di altri proprio per questo…
Degustazione guidata da Tommaso Luongo, delegato Ais Napoli.
Vi aspettiamo, perché non c’è niente più stabile di un equilibrio precario!
unnamed-2
Cappesante fritte con valeriana e mele Granny Smith
con
Gruner Veltliner L&T 2014 (Trocken, 11%Vol)
Weingut Brundelmayer – Kamptal (Austria)
Risotto agli asparagi
con
Bordeaux Blanc 2014 (Sauvignon Blanc 85% e Sémillon 15%, 12%Vol)
Chateau Peyruchet – Pomerol (Bordeaux)
Seppia in padella con piselli in doppia consistenza
con
Sancerre “Les Monts Damnés” 2014 (13% Vol)
Pascal Cotat – Sancerre (Loire)
Selezione di formaggi semistagionati
con
Ribolla Gialla 2013 (13% Vol) -
Ronco Severo – Friuli

I cavalieri di BOIZEL con il suo champagne “NO LIMITS”‬

unnamed-4

 

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER
Delegazione di Napoli
I cavalieri di BOIZEL con il suo champagne“NO LIMITS”
29 giugno 2016 ore 21 - Euro 110.
Info e prenotazioni info@crudore.it 081 7645295
Festeggiamo con i chevalier dell’Ordre des Coteaux de Champagne!
Solo a sentir pronunciare il nome di questo vino leggendario le papille gustative di tutti gli appassionati iniziano ad andare in fibrillazione sensoriale.
Spesso il consumo “parsimonioso”, uno o due calici, limita il godimento e ne mortifica le indiscutibili capacità gastronomiche, che si esaltano quando viene invece servito a tutto pasto per un abbinamento di grande fascino e di sicuro successo. Grazie a Cru…do rè, il ristorante champagneria dell’impareggiabile, neo chevalier dell’Ordre des Coteaux de Champagne Gianni Lotti, abbiamo concepito la formula dello “Champagne No Limits”, ideata per godere appieno e “senza limiti” di tutte le sue sfumature.
Vi aspettiamo. Che lo champagne sia con voi… (T.L.)

Benvenuto

Champagne Boizel Brut Reserve en magnum
Il coppo fritto di mare
Entrèe
Panino con salmone marinato e cipolla rossa
Il Crudo…
Scampi, zenzero e lime
Tartare di tonno, mozzarella e foglia di cappero
Carpaccio di baccalà, maracuja e pepe nero
Due ostriche e due taratufi
Antipasto
Champagne Boizel Ultra brut Ultime
Come una Pizza fritta ricotta alici e piselli
Primo
Champagne Boizel Millesimato 2004 en magnum
Risotto alle erbette con julienne di seppia cruda (forse) cotta
Secondo
Champagne Boizel Rosè
Rombo alla carbonara con patata e guanciale
Il dolce …la dolce sorpresa.
Executive Chef Francesco Ambrosio
Costo della serata 110 euro info e prenotazioni info@crudore.it 081 7645295

Venerdi 17 Giugno, Prove Tecniche di Simposio…A volte ritornano: Nino Di Costanzo

12743598_1250274575001267_7780851543661295586_n

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

PROVE TECNICHE DI SIMPOSIO…A volte ritornano.

Un ciclo di incontri conviviali dedicati all’approfondimento di tematiche legate al mondo del vino per arricchire le nostre conoscenze e coltivare le nostre passioni.

“Pranzo Gourmet & Blind Wine Tasting”
Danì Maison, Prima traversa Montetignuso, 28 Ischia Porto (Na)
Euro 150. Venerdi 17 Giugno. Start ore 12.30. Posti limitati
Info e prenotazioni: Tommaso Luongo 335.6790897
tommasoluongo@yahoo.it

Nino è tornato e ci accoglie a “casa” sua: ripartiamo con le Prove Tecniche di Simposio da Ischia e da Nino Di Costanzo.

Verrebbe da dire a volte ritornano. Correva l’anno 2007…nove anni, un’eternità se ci guardiamo alle spalle e riflettiamo su come è cambiato in pochi anni il mondo del vino e del cibo. (qui per chi vuole rinfrescarsi la memoria).

Tutto cambia, evolve, si modifica. Noi, in primis, abbiamo cambiato il nostro modo di “guardare” a questo mondo.

Ma, dopo un po’ di sana saudade, tuffiamoci nell’oggi: è ora di rinnovare l’antico e immutato spirito dei simposiarchi e percorrere nuove strade: venerdì 17, save the date!

Un menú stellare che non anticiperemo per non rovinare l’effetto sorpresa, ma se qualcuno vuole sbirciare può farlo comodamente da qui .

I vini in abbinamento saranno serviti rigorosamente alla cieca per inseguire i nostri sensi e metterci in gioco senza salire in cattedra, e soprattutto per divertirci…Questo, per fortuna, non è cambiato.

Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi (Marcel Proust).

E a proposito di viaggio…per chi viene da Napoli queste le partenze consigliate : ore 10.50 da Beverello Aliscafo Alilauro; ore 11.00 da Pozzuoli  Traghetto Gestur; ore 11.45 da Beverello Aliscafo Caremar VP


16 Giugno, Quattro sfide all’Enopanetteria con AIS Napoli

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli 

Quattro sfide all’Enopanetteria

Giovedi 16 Giugno ore 20.30 euro 25

Enopanetteria i Sapori della Tradizione

Corso Europa n.125 Melito (Na)

Info e prenotazioni: 081.7117410

Faremo insieme una passeggiata tra la “Marca” Anconetata e quella Firmana, fino all’Ascolana, a sfiorare i confini con l’Abruzzo. Degustazione tecnica a cura di Franco De Luca Tommaso Luongo, Ais Napoli. In apertura il tradizionale buffet di pizze di Stefano Pagliuca innaffiato da Altamarea Passerina Spumante Brut Ciù Ciù. A seguire, dopo le “sfide” in degustazione, un piatto a sorpresa della chef resident Raffaela Verde.

Diapositiva1

 

  1. Pecorino e Passerina 

Vini accomunati da un gioco di parole ma che si somigliano come il giorno e la notte.

EVOÈ Marche IGP Passerina Ciù Ciù 2015

VS  

MERLETTAIE Offida DOCG Pecorino Ciù Ciù 2015

  1. Verdicchio di Jesi o quello di Matelica?

Corpo o Finezza? Tutte le differenze che riguardano uno dei vini più intriganti della penisola.

Verdicchio di Matelica ColleStefano 2014

VS

Verdicchio dei Castelli di Jesi Campo delle Oche Fattoria San Lorenzo 2009

  1. Vernaccia di Serrapetrona

Il vino ottenuto con ben tre fermentazioni (unico al mondo), come dovrebbe essere: dolce o secco? Qual è la sua storia?

Vernaccia di Serrapetrona Massimo Serboni Secco 2015

VS

Vernaccia di Serrapetrona Massimo Serboni Dolce 2015

  1. La sfida più impegnativa di tutte: dare il giusto rilievo a una regione tra le più dotate nel campo enogastronomico.

14 Giugno, Il perfetto connubio Vino e Sushi da Giappo Pozzuoli

13394076_1175032622528733_8867458929945450780_n

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

#GIAPPOdiVINO

Il VINO incontra il SUSHI di GIAPPO

Alla scoperta del piatto simbolo della cucina giapponese e del suo abbinamento con il Vino

‪#‎ilmigliorsushidisempre con i vini dei Feudi di San Gregorio e la collaborazione dell’AIS Napoli.

Martedì 14 giugno una serata divina anzi…..‪#‎giappoDIvino!

Ore 21 euro 35

Prenotazioni 08119512307 – 3334643832

GIAPPO POZZUOLI Corso Umberto I, 103, 80078 Pozzuoli NA

Posti limitati: 50 posti a sedere tra interno, esterno, bancone e saletta TATAMI (max 8 persone)

13394076_1175032622528733_8867458929945450780_n


10 Giugno, Paint and drink, Apery Art con il Bianco di Bellona

apery-art-locandina

Vi siete divertiti il 28 aprile a sperimentare con i colori di Arte di Creare e il buon vino di Tenuta Cavalier Pepe?

Quello era solo il primo di un percorso fatto di vini pregiati, cibi deliziosi, colori e pennelli!

Pronti per il secondo appuntamento?

Ci vediamo il 10 Giugno a via Crispi alle ore 20

Per un Apery Art dedicato a uno dei vini bianchi più prestigiosi della Tenuta Cavalier Pepe: il Bianco di Bellona.

La nostra Art Sommelier, Eleonora Rescigno, ci guiderà tra il profumo e gli aromi di questo pregiato vino campano.

La Creative Painting Session sarà, invece, gestita dall’Art Director Maria Siricio che vi illustrerà le tecniche della pittura e della decorazione per realizzare una piccola opera d’arte che sarà vostra.

Il buon vino si accompagna sempre con dell’ottimo cibo e a questo ci pensa Vittorio Carraturo con piccole prelibatezze realizzate per l’occasione.

Siete curiosi?
Info artedicreare@gmail.com 3285329990
Prenotazione obbligatoriaapery-art-locandina


CBS, le cene stellate del Bufala Fest a Napoli dal 1 Giugno al 5 Giugno

cbs

8 chef stellati per 8 appuntamenti d’eccezione nell’area riservata del Bufala Fest. Alcuni dei maestri della ristorazione campana interpreteranno piatti e pietanze con i prodotti della Filiera Bufalina, proponendo 8 menu speciali in esclusiva per la manifestazione. L’appuntamento è in riva al mare, sull’incantevole spiaggia della rotonda Diaz, con accoglienza e servizio a “cinque stelle”. Un’esperienza gastronomica irripetibile dedicata al pubblico più esigente. servizio a cura dei sommelier dell’Associazione Italiana Sommelier Delegazione di Napoli.

La cene si terranno presso la kosmosfera alla Rotonda Diaz, nel Villaggio del Bufala Fest.
Costo Euro 50 Info e prenotazioni 3917117768

paolo_gramaglia

Menu del 1 Giugno Chef Paolo Gramaglia ore 20:30
Una Bufala verso il mare
Polpo cotto lentamente, servito con zuppetta ai tarallucci di Agerola, agretto di pomodorini del piennolo, ricotta di Bufala, burrata e polvere di caffè

“Il pacchero”
Paccheri in trafila di bronzo, serviti con vongole veraci, salsa broccoli friarielli, gamberi crudi e limone candito
Straccetti di bufalo

“Porgi l’altra guancia”
Brasato di Guancia di Bufalo, clorofilla di
erbe di campo patate alla colatura di alici e salsa di peperoncini verdi

Il Limone amalfitano in acqua di arance con frutti di bosco,
cetriolo e ravanello

peppe_aversa

Menu del 2 Giugno, ore 13:30 Chef Peppe Aversa, Il Buco Sorrento

Carpaccio di bufalo marinato con mozzarella in carrozza e fuso di blu di Bagnoli Irpino

Riso carnaroli mantecato con burrata alle erbe spontanee su polpa di pomodoro S.Marzano e confit di limone

Terrina di bufalo, mela annurca e nocciole di Giffoni

Mousse di babà e cioccolato bianco glassata all’arancia con salsa al rum

giuseppe_stanzione

Menu del 2 Giugno, ore 20:30 Chef Giuseppe Stanzione, Trabe di Paestum

Un insolita bruschetta,pomodoro,robiola di bufala e yogurt croccante.

Insalatina di seppia ,lattuga di mare, yuzu, maionese di latte di bufala e bottarga.

Risotto mantecato al caciocavallo di bufala,nocciola di Giffoni,cenere di verdure bruciate.

Salsiccia di bufalo arrosta,profumi d’oriente,cipollotti fondenti e cremoso di patate e provola.

Bufala e lamponi

vitantonio_lombardo

3  Giugno ore 20,30 Vitantonio Lombardo Locanda Severino Caggiano

Alfonso-Crisci-1

4 Giugno ore 13,30 Alfonso Crisci Taverna Vesuviana

giuseppe_daddio

Menu del 4 Giugno ore 20,30 Chef Giuseppe Daddio, fondatore e direttore della scuola “Dolce & Salato”, Maddaloni

Zuppa di provola e patate con involtini di bufalo, mortadella, peperoncini verdi e mozzarella affumicata

Risotto con cipolla ramata fondente alla birra, salsicce di annutolo a punta di coltello e caciocchiato di latte di bufala

Lombo di bufalo alle erbe con salsa di ciliegie affogate al vino rosso

Lasagnetta di patate viola, zucchine alla menta e pomodori datterini

Tortino caldo di ricotta di bufala salsa di fragole fresche Cioccolato bianco e lime

lino_scarallo

5 Giugno ore 13,30 Chef Lino Scarallo, Palazzo Petrucci”, Napoli

cristian_torsiello

Menu del 5 Giugno ore 20,30 Chef Cristian Torsiello, Osteria Arbustico Valva

Sfera di ricotta di bufala su salsa di acciughe pomodori passiti e erbe spontanee.

Cannellone di salsiccia stufata di bufalo al finocchietto zucchine e bufala affumicata.

Stinco di bufalo patate mantecate al burro di bufala e piselli alla menta.

Ricotta , pera, frutto della passione e gelato al cioccolato fondente

 


29 Maggio, Domenica da bere…bene a La Grotta

13301486_10205483138712544_6028296392807165683_o

Domenica da bere…bene!

Domenica 29 Maggio ore 13.30

Ticket di partecipazione € 30 a.p.

Per info e prenotazioni: La GROTTA Vineria Grapperia Hostaria

C.so Umberto I° n. 174 Casalnuovo di Napoli, Tel. 0815224718– Cell.3890039354

Menu

Carpaccio di polipo, arance, cozze e patate

Polpettina di alici, pinoli e pepe

Calamaretti in guazzetto di pomodorini

Gnocchi di baccalà con datterini, olive di Gaeta, capperi e origano

Calamaro ripieno con scarole e provola

Fagottino di sfoglia, con “Mela Annurca” e salsina agli agrumi

In abbinamento

Quadrigato, Spumante brut, Malvasia e Falanghina
Az. Agr. TerreNovae

Catalò, Bianco del Vesuvio, 2014, da uve Catalanesca
Az. Agr. Sorrentino

“Vigna Acquaviva”, Fiano di Avellino D.O.C.G. 2014
Montesole

Moscato D’Asti D.O.P.
Saracco


Bufala Fest, Cinque giorni dedicati alla filiera bufalina sul lungomare di Napoli

BUFALA FEST, CINQUE GIORNI DEDICATI ALLA FILIERA BUFALINA SUL LUNGOMARE DI NAPOLI

Si svolgerà dall’1 al 5 giugno prossimi, sul lungomare di Napoli, la seconda edizione del Bufala Fest, la manifestazione interamente dedicata alla valorizzazione della filiera bufalina e dei suoi prodotti.
Dopo il successo di pubblico dello scorso anno, che ha visto ben 100mila visitatori, la rassegna raddoppia: 2mila metri quadri di gusto, da piazza della Repubblica fino a piazza Vittoria, con il cuore del divertimento alla rotonda Diaz, dove verrà allestito il palco sul quale si alterneranno show cooking e spettacoli. Oltre 60 gli espositori, di cui 55 dell’area food.
Tra le novità di quest’anno i pranzi e le cene a numero chiuso curati da chef stellati che potranno essere prenotate all’indirizzo prenotazioni@bufalafest.it. Il costo è di 50 euro a persona per singolo evento. Si tratta di un format esclusivo a marchio CBS, cene Bufaline, Stellate.
La manifestazione, organizzata con la collaborazione dell’Associazione Filiera Bufalina, presieduta da Renato Rocco, vanta il patrocino di Regione Campania, Comune di Napoli, Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno e del Consorzio Mozzarella di Bufala Campana dop, Slow Food Campania, Onaf (Organizzazione nazionale Assaggiatori Formaggi) e Ais Napoli.
Il menù avrà un costo a persona di 12 euro e permetterà di avere un piatto a scelta (tra una pizza, un panino, un primo o un secondo), un dolce o un gelato, una bibita (birra, cola, vino o acqua), un caffè e un digestivo a base di latte di bufala.
Anche per questa edizione si è pensato alle famiglie, cui è riservata un’attenzione particolare. Il menù per quattro (due adulti e due bambini) è proposto a 40 euro.

Laboratori AIS Napoli

prenotazioni@bufalafest.it quota di partecipazione euro 5

Mercoledi 1 Giugno ore 19

Abbinamento alle birre Poretti 4,7,9 e 10 lupppoli con Gabriele Pollio
Mozzarella, Stagionato, Bresaola e Salame di bufala

laboratorio-Bufala-Fest

 

Venerdi 3 Giugno ore 19
Abbinamento ai vini con Tommaso Luongo
Mozzarella, Stagionato, Bresaola e Salame di bufala

 

laboratorio-bufala-Fest-Vino

 

 


Dal 1 Giugno, Calici e…Cinque incontri in collaborazione con AIS Napoli

12963408_841224669321164_3004422356156409544_n

Calici e…AIS
(ovvero Calici e…Avvicinamento al Vino)

A partire dal 1 giugno da Calici e…in programma cinque incontri tematici sul mondo del vino e delle affascinanti regole che lo governano.
Cinque appuntamenti ideati in collaborazione con la delegazione napoletana dell’Associazione Italiana Sommelier per l’appassionato che vuole approfondire la propria conoscenza.Questi gli argomenti che verrano trattati: la vigna e la cantina, la tecnica della degustazione, il servizio dei vini, la legislazione e l’enografia nazionale. Il ciclo di incontri terminerà con una cena didattica con l’abbinamento cibo vino.

Orario inizio incontri ore 20,00.
Date 1-8-15-22-29 giugno

Vini in degustazione:
Boizel Champagne brut
Ferrari Perlè
Albert Pic Chablis
Kaltern Campaner Gewurztraminer
Frescobaldi Brunello di Montalcino
Feudi di San Gregorio Serpico
Donnafugata Ben Ryè
Porto Ramos Pinto Tawny

Calici e…
Via Morosini nn.30-32

Costo € 150
Prenotazione in loco obbligatoria.
Info 3495252394
massi68florio@gmail.com


22 Maggio, LUNAROSSA. il Pomodoro campano risplende sul Golfo al Circolo Rari Nantes

IMG_8989

L’aperitivo promosso dalla giornalista enogastronomica Monica Piscitelli e dal sommelier Tommaso Luongo si tinge di rosso, con una serata dedicata al pomodoro eccellente campano in collaborazione con il Salone del vinoVitignoItalia in programma al Castel dell’Ovo, dal 22 al 24 maggio.
Un evento dedicato al pomodoro campano in una location mozzafiato sul mare del Golfo più bello del Mondo.

La giornalista enogastronomica Monica Piscitelli e il sommelier Tommaso Luongo, ideatori dell’evento e promotori del progetto “Sommelier del Pomodoro©”, danno appuntamento il prossimo 22 maggio dalle ore 18,30 e fino alle 23 al Circolo Rari Nantes (Scogliera Santa Lucia 1 ) per “Lunarossa, il pomodoro risplende sul Golfo”.
L’occasione fortunata è la giornata inaugurale di Vitigno Italia, alla sua XII edizione. Gli operatori, gli associati e food lovers sono invitati a partecipare ad una serata direttamente sul mare il cui tema è l’oro rosso campano per eccezione: il pomodoro.
Ad interpretarlo, con lo speciale impasto iposodico all’acqua di mare, il Maestro pizzaiolo Guglielmo Vuolo, volto di Eccellenze Campane Mare, e ideatore della prima Carta dei pomodori d’Italia all’opera su una delle creazioni del maestro Stefano Ferrara sistemata a cielo aperto. Con lui il panificatore Stefano Pagliuca di Melito che proporrà una Bruschetta d’autore insieme alla cucina del Circolo Rari Nantes che ospita l’evento su invito.
L’oro rosso è quello del Pomodorino di Corbara: I Sapori di Corbara di Carlo D’Amato, partner del progetto dedicato al pomodoro campano degli organizzatori che sarà illustrato durante l’aperitivo.
E’ sempre di Carlo D’Amato il succo di pomodoro che sarà alla base dei cocktail “Sommelier del Pomodoro®” elaborati da un barman professionista dell’Aibes sezione Campania e che faranno il paio con il Piedirosso delle aziende vitivinicole del Consorzio di Tutela Vini Campi Flegrei, Ischia e Capri con cui si brinderà al tramonto ammirando il Golfo in compagnia dei sommelier dell’Ais Napoli.

Ticket euro 10, posti limitati. Info: 081 764 6584 (Circolo Rari Nantes) – 3480063619 (Monica Piscitelli) – 335 6790897 (Tommaso Luongo). Accrediti stampa m.piscitelli@yahoo.com.


VITIGNOITALIA, XII Salone dei vini e dei territori vitivinicoli italiani, le attività dell'Ais Campania

LOCANDINA_VITIGNOITALIA_2016-339x480

VITIGNOITALIA, XII Salone dei vini e dei territori vitivinicoli italiani

Castel dell’Ovo, via Eldorado 3, Napoli.

Domenica 22, lunedì 23 e martedì 24 maggio 2016

Domenica e lunedì dalle ore 15.00 alle ore 22.00; martedì dalle ore 15.00 alle ore 21.00

Per info sul programma consultare www.vitignoitalia.it – Tel 0814104533; segreteria@vitignoitalia.eu

Oltre 250 aziende, di cui circa 200 cantine e un totale di 1000 etichette, 5000 inviti ad operatori – tra ristoratori, chef, enotecari – ed una selezione di importanti buyer internazionali.

Sono questi i numeri grazie ai quali Napoli diventerà, da domenica 22 a martedì 24 maggio, la capitale dell’Italia del vino.

Vitignoitalia, Salone dei Vini e dei Territori Vitivinicoli Italiani giunto alla sua XII edizione, rappresenta infatti per numeri, importanza dei contenuti tecnico-scientifici, vocazione al business, affluenza di pubblico appassionato, attenzione dei media e cura dell’organizzazione, l’evento enoico di riferimento del Centro-Sud.

A fare la differenza la location: il magnifico Castel dell’Ovo, Patrimonio Unesco e da secoli simbolo della città e del Golfo di Napoli. Per l’occasione l’affascinante Castello sul Lungomare si trasformerà in uno splendido “salone atelier” dove andranno in scena degustazioni, workshop, interessanti convegni e seminari. Un viaggio, calice alla mano, attraversando dalle Alpi alla Sicilia l’intero vigneto Italia, così ricco di sapori, aromi e storie differenti. Nutrito anche il comparto food, con la presenza di alcune grandi eccellenze gastronomiche tricolori, tra le quali spicca il Pastificio Di Martino con il suo Pasta bar.

Tutti i soci dell’ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER in regola con la quota di iscrizione per l’anno 2016 potranno accedere (previa esibizione della tessera o della ricevuta che attesta il pagamento) alla manifestazione con una riduzione sul biglietto di ingresso:Domenica 22/5 € 10 anzichè € 25 ; Lunedì e Martedi 23-24/5 € 10,00 anzichè € 20.

All’Ais Campania è affidata la gestione dell’Enoteca Regionale in collaborazione con l’Assessorato all’Agricoltura Regione Campania e il banco d’assaggio con i vini del Consorzio Tutela Campi Flegrei, Ischia e Capri per tutti e tre i giorni della manifestazione mentre la sala degustazione vedrà la presenza dei sommelier dell’Ais Campania Lunedi 23 Maggio con un ricco programma di attività:

Lunedi 23 MAGGIO PROGRAMMA SALA DEGUSTAZIONI

Per prenotazioni: info@aiscampania.it Posti limitati

Ore 15.30 LA CAMPANIA DEL VINO: i vini bianchi premiati con i Tre Cornetti GOLD

L’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier Campania, presenta la quarta edizione della “Guida – Catalogo delle aziende vitivinicole e vinicole della Campania “.
Degustazione dei vini bianchi premiati con i Tre Cornetti GOLD a cura di Associazione Italiana Sommelier Campania con Franco De Luca e Tommaso Luongo.

Ore 17.00 CANTINA DI TERLANO, degustazione delle annate storiche: Pinot Bianco 2002, Vorberg Pinot Bianco Riserva 2006, Vorberg Pinot Bianco Riserva 2008, Vorberg Pinot Bianco Riserva 2010.
Con Luciano Pignataro, giornalista de Il Mattino, Fabio Turchetti, giornalista de Il Messaggero e Tommaso Luongo.

Ore.19.00 VERTICALE DI GRECOMUSC’ delle Cantine Lonardo Contrade di Taurasi. Verticale di Grecomusc’ delle Cantine Lonardo e presentazione della nuova etichetta. In degustazione:2014, 2013, 2012, 2011, 2010. 
Con Sandro LonardoMarina Alaimo Tommaso Luongo.
Il grecomusc è un antico vitigno dell’areale di Taurasi, quasi scomparso fino a qualche anno fa. Sandro Lonardo, professore di storia e filosofia, di origini irpine, ha voluto salvare e rivalutare questo vitigno a bacca bianca partendo da vecchie viti a piede franco per poi, in collaborazione con il genetista Giancarlo Moschetti, sviluppare un piano di reimpianto dei cloni migliori al fine di dare un luminoso futuro al vitigno e al vino.

Ore 20.30 LA CAMPANIA DEL VINO: i vini rossi premiati con i Tre Cornetti GOLD
L’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier sezione Campania, presenta la quarta edizione della “Guida – Catalogo delle aziende vitivinicole e vinicole della Campania “.
Degustazione dei vini rossi premiati con i Tre Cornetti GOLD a cura di Associazione Italiana Sommelier Campania


20 Maggio, Appuntamento a Eccellenze Campane per una degustazione alla cieca di Pomodoro Campano e “Guerrila Pomodoro”

sommelier-del-pomodoro

CONOSCERE IL POMODORO ATTRAVERSO LA DEGUSTAZIONE
Appuntamento il 20 maggio a Eccellenze Campane Via Brin con un panel di professionisti per approfondire il tema Pomodoro Campano e con il “Guerrilla Pomodoro” per piccoli.

In attesa del 22 maggio al Circolo Rari Nantes di Via Partenope a Napoli con il primo evento fuori salone con Vitigno Italia

Pomodoro. Non c’è ingrediente della cucina italiana più popolare e immancabile. Cosa sarebbe di pizza e pasta senza di lui? Rossi o rosati, la gran maggioranza dei piatti della tavola italiana, lo prevedono. Mentre la nuova cucina italiana ne ha fatto il simbolo della rinnovata semplicità gastronomica. L’opportunità è offerta, nei territori più vocati alla sua produzione, dalla biodiversità che consegna al presente una varietà di pomodori, grandi, medi e piccoli., di qualità e per ogni uso.
Ciascuno con una storia e con delle caratteristiche.
Ma di tutto questo si parla pochissimo, mentre il pomodoro “figlio di terra madre ignota” avanza.
Gli addetti al settore, che lo preparano e lo propongono a tavola, ne sanno quasi nulla, oltre il nome. E stentano a riconoscerlo. A tutto danno del consumatore finale o nella sua totale inconsapevolezza.
Mentre sul vino, e in qualche modo sull’olio evo (sui formaggi, sui salumi, sull’acqua, sui distillati), un percorso di comunicazione e conoscenza si va compiendo, sul pomodoro, a dispetto della sua “rotondeggiante” centralità nulla è stato scritto.
Anche la letteratura agronomica appare inadeguata. Men che mai esiste un precedente divulgativo di conoscenza delle caratteristiche olfattive e gustative del pomodoro.
Si sono interrogati sull’argomento la giornalista enogastronomica Monica Piscitelli e il sommelier Ais Tommaso Luongo.
Hanno interrogato cuochi, pizzaioli, agronomi, produttori di pomodoro e di lì hanno compreso la necessità di descrivere il pomodoro per gli addetti al settore e gli appassionati in modo da conoscerlo e meglio tutelarlo.
Il pomodoro sarà, dal punto di vista tecnico, protagonista il giorno 20 maggio nel primo panel di degustazione alla cieca del Pomodoro Campano – organizzato dai due degustatori promotori del progetto “Sommelier del Pomodoro©“ - in programma a Eccellenze Campane su invito il giorno 20 prossimo.
Partner del panel la stessa Eccellenze Campane, il maestro Pizzaiolo Guglielmo Vuolo e la azienda I Sapori di Corbara.
Alla seduta panel, composto da 10 degustatori professionisti invitati a ragionare sul tema degustazione del pomodoro, seguirà un “Pomodoro Guerrilla” che simbolicamente consegnerà ad Eccellenze Campane, con la presenza di Paolo Scudieri presidente di Eccellenze Campane, le nuove piantine di pomodoro della campagna 2016 e che matureranno nei locali del Polo Gastronomico ma anche nelle sedi rispettive delle scuole e delle associazioni invitate all’evento.
A partecipare (dalle 16,00) saranno una delegazione di bambini delle scuole inferiori; dei “baby designers” del progetto della Casa dei Cristallini della Sanità, “Magnà ,gli Ingredienti giusti”; dei ragazzi della Bottega dei Semplici Pensieri che avvia alla formazione professionale in gastronomica piccoli e giovani affetti dalla sindrome di Down. Mentre il 22 maggio si darà vita, nell’ambito della prima giornata inaugurale di Vitigno Italia in programma a Napoli al Castel dell’Ovo, ad una serata fuori salone dal titolo “Lunarossa, il pomodoro risplende sul Golfo”. Un aperitivo con pizza e bruschette d’autore, una selezione di vini del Consorzio di Tutela Campi Flegrei, Ischia e Capri e i cocktail a base di pomodoro dell’Aibes Campania, che servirà ad accendere i riflettori sull’argomento.

Info: 3480063619 (Monica Piscitelli)- 335 6790897 (Tommaso Luongo)


happy DAIS

happyDAIS_ImgEvento

Una festa nello splendido scenario della Tenuta Radici Resort dell’Azienda Mastroberadino
di Mirabella Eclano 
Un momento AIS Campania alla presenza del Presidente Nazionale Antonello Maietta
che incontrerà i Soci partecipanti

separatore

AIS | ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER CAMPANIA

e

MASTROBERARDINO

presentano

happyDAIS_cover_evento

VENERDÌ 27 MAGGIO | ORE 18:30 START

Radici Resort

Località Piano Pantano, Contrada corpo di Cristo

Mirabella Eclano (AV)

www.radiciresort.com

Prenotazione obbligatoriaemail info@aiscampania.it | tel. 0823 34.51.88

E' gradita la divisa di rappresentanza

Programma

Speech introduttivo

Antonello Maietta, Presidente Nazionale AIS

Nicoletta Gargiulo, Presidente Regionale AIS

Conclusioni Piero Mastroberadino

Modera Annito Abate, Delegato AIS Avellino

A seguire apertura banchi degustazione vini con buffet e Djset

I “cru” dell’annata 2015 e una “chicca vintage” in degustazione

Morabianca Irpinia Falanghina DOC

Radici Fiano di Avellino DOCG

Novaserra Greco di Tufo DOCG

Lacrimarosa Irpinia Rosato DOC

Neroametà Bianco Campania IGT

Redimore Irpinia Aglianico DOC

Radici Taurasi DOCG

Greco di Tufo DOCG Vintage 2007

Il buffet

Finger food

polpettina di tacchino con pomodoro acido

mousse di ricotta e noci

caprese di pomodoro giallo e rosso

focacce e pani dello chef

Taglieri di affettati

lonzino e capocollo

Taglieri di formaggi

caciocavallo podolico con miele e confettura

Parmigiana di melanzane

Mezze maniche con crema di zucca, pancetta e salvia

Finger dessert

cantuccini al cioccolato

mousse al cioccolato

semifreddo al torroncino

Cioccolato in varie percentuali di cacao

Degustazione di sigari


Wine&Thecity 2016: doppio appuntamento alla Sanità. Il 15 e il 21 alla Basilica di San Gennaro Fuori alle Mura e il 20 alla Basilica di Santa Maria alla Sanità

13226873_10209472323469543_6755959406029054176_n

Per Wine&Thecity la Sanità food, il ponte creativo della giornalista enogastronomica Monica Piscitelli con il Rione Sanità propone un doppio appuntamento.
Per l’edizione 2016 con due eventi tesi a finanziare la Casa dei Cristallini e le attività della Fondazione San Gennaro.
Il 15 e il 21 maggio, con la sinergia tra campaniachevai.it di Monica Piscitelli e l’Associazione Italiana Sommelier delegazione di Napoli guidata da Tommaso Luongo l’appuntamento è con “Wine and San Gennaro”. L’iniziativa, alla sua terza edizione, coniuga i vini rossi del Consorzio di Tutela Vini Campi Flegrei, Ischia e Capri con l’imponenza della Catacombe di Napoli aperte per l’occasione in orario serale su due turni.
Visita (tre turni a partire dalle 18,00) alle Catacombe di San Gennaro Fuori le Mura e degustazione, accompagnata dai sommelier dell’Ais Napoli e dagli assaggi della Pizzeria Oliva Concettina ai tre Santi di Via Arena alla Sanità, contribuiscono ai progetti sul territorio rionale della Fondazione San Gennaro. Costo 15 euro. Info e prenotazioni tel 081 7443714 prenotazioni@catacombedinapoli.it.

13226785_10209472325029582_4383623259901479098_nIl giorno 20 (ore 18,00), invece, con la installazione delle artiste Mary Cinque e Susy D’Urzo nel Chiostro di Santa Maria alla Sanità (Piazza Sanità) viene presentato, nell’ambito diWine&Thecity, Magnà gli ingredienti Giusti, il laboratorio di disegno alimentare della Casa dei Cristallini. L’appuntamento è alle ore 18,00 e fino alle 20,00.
Donazione, mostra, tasting di vini del Consorzio di Tutela Vini Campi Flegrei, Ischia e Capriaccompagnati dai taralli ‘nsogna e pepe (del Tarallificio Esposito della Sanità) e visita alle splendide Catacombe di San Gaudioso (fino al 25 maggio): 15 euro. Info e prenotazioni tel 081 7443714 .prenotazioni@catacombedinapoli.it

Ideato e gestito da Assunta D’Urzo e Mary Cinque, Magnà gli ingredienti Giusti, consiste nella preparazione di merende AD ARTE per bambini dai 6 ai 10 anni fatte con ingredienti di stagione, per educare i bambini a mangiare bene divertendosi. Insieme si disegnano gli ingredienti sani e le merende già realizzate. Da questi disegni nasce, grazie all’aiuto di creativi professionisti – come la giornalista enogastronomica Monica Piscitelli responsabile della comunicazione del progetto nel settore food e l’art director Ilaria Grimaldi, una linea bella ed elegante di prodotti per la ristorazione e l’agroalimentare. E non solo. Magnà propone laboratori e mostre con tema il cibo e l’agricoltura grazie ad operatori specializzati nel lavoro con i minori e di lunga esperienza.

La Casa dei Cristallini si occupa di minori e famiglie nella parte più interna del rione Sanità. Quando il parroco nel 2001 arrivò nel Rione Sanità racconta di essere rimasto profondamente colpito da quelle che erano le «ali estreme» dei Cristallini e di San Gennaro dei Poveri, zone che non fanno propriamente parte della Sanità, ma sono accorpate al suo cuore, già scisso fra la basilica di San Severo e quella di Santa Maria. Poverissime, rappresentano il ghetto nel ghetto, l’humus ideale per una microcriminalità diffusa. E’qui che operiamo dal 2002 ed è da qui vogliamo creare un ponte con il mondo dei professionisti del food per autofinanziarci” racconta Gina Bonsangue, vicepresidente della Associazione Casa dei Cristallini.

INFO STAMPA Sanità in Food: m.piscitelli@yahoo.com 3480063619. INFO STAMPA Fondazione San Gennaro e Catacombe di Napoli: Walter Medolla waltermedolla@gmail.com +393491979685


20 Maggio, Questione di Riesling a La Grotta con AIS Napoli

Questione-di-Riesling-definitiva-per-Tomm.2

QUESTIONE DI RIESLING

Venerdì 20 Maggio 2016, ore 21.00

In collaborazione con l’A.I.S. Associazione Italiana Sommelier, Delegazione di Napoli

In abbinamento ai vini le preparazione dello Chef Antonio Esposito

Ticket di partecipazione € 35.00 a.p.

è gradita la prenotazione e la massima puntualità.

Per info e prenotazioni: La Grotta Vineria
C.so Umberto I° n. 174 Casalnuovo di Napoli
Tel. 081 5224718 cell. 3890039354

VINI IN DEGUSTAZIONE

Scholoss Reinhartshausen Rheingau
Riesling sekt brut

Nahe, “Lenz” 2014, Riesling, Emrich – Schönleber

Schieferterrassen 2014, Riesling
aus traditioneller terrassenlage, Heimann Löwenstein, Mosel dry Erzeugerabfullung

Riesling,Beerenaulese, 2014 Karl Fritsch
Prädikatswein aus Österreich, Süss

IN ABBINAMENTO
Gamberi con varietà di melone, miele e
peperoncino

Farfalle con capesante, farina di cocco e polvere di caffè

Filetto di spigola con calamarelle
pomodorini e capperi

Dischi di banane scottate, frutti di
bosco e salsina al Roquefort


Giornata Nazionale della cultura del vino e dell'olio

Banner-Vino-e-Olio

21 Maggio 2016

Giornata Nazionale della cultura

del vino e dell'olio

Chiostro di San Domenico Maggiore

Piazza San Domenico Maggiore, 8 Napoli

Locandina-Vino-Olio-Web

La Giornata Nazionale della Cultura del Vino e dell’Olio sesta edizione, istituita dall’Associazione Italiana Sommelier in tutte le sedi regionali, si terrà il giorno 21 maggio e in Campania si svolgerà nella splendida cornice del Chiostro di San Domenico Maggiore a Napoli, a tema "50 anni della DOC Campania: Ischia".

Negli anni si sono rinnovati gli incontri su tutto il territorio italiano ed è cresciuto l’apprezzamento da parte del pubblico di addetti ai lavori e di consumatori consapevoli, e quest’anno il Ministero delle Politiche Agricole e il Ministero della Cultura insieme alla RAI, con il loro patrocinio, arricchiranno il valore dell’evento a respiro nazionale. Le 22 sedi regionali AIS organizzeranno in tutta Italia i rispettivi eventi nei luoghi più rappresentativi e le sedi scelte, tutte di grande valore storico-culturale e connotate con il territorio di appartenenza dalla tradizione della cultura mediterranea, accoglieranno gli interlocutori meglio qualificati in collaborazione con i produttori di vino e olio, oltre ai funzionari dell’ICQRF (Ispettorato Centrale Controllo Qualità e Repressione Frodi) del Mipaaf.

Per l’Associazione Italiana Sommelier è la giornata dedicata alla cultura nei due prodotti vino e olio, dalle parole del Presidente Antonello Maietta: “La Giornata Nazionale della Cultura del Vino e dell’Olio, beneficia di tre fondamentali patrocini da parte di MIPAAF, MIBAC e RAI. Nelle intenzioni comuni questo riconoscimento rappresenta una fattiva volontà di collaborazione che si concretizza con l’efficace partecipazione del Dipartimento ICQRF (Ispettorato Centrale Controllo Qualità e Repressione Frodi) agli eventi regionali, nei quali quest’anno sarà trattato il delicato tema dell’etichettatura, di vino e olio in particolare”.

E i componenti dell’AIS si raccolgono per discutere di cultura in senso allargato. L’AIS è indiscutibilmente uno dei più grandi fautori, con il compito di comunicare il vino e non solo. In Campania il programma prevede un interessante convegno seguito da degustazione sui 50 anni dalla istituzione della doc Ischia, l’isola verde rinomata perla di turismo e viticultura con i sui più affascinanti scenari.

10.30 convegno "50 anni di Doc Campania: Ischia"

Relatori:

Francesco Martusciello co-fondatore di Storytelling Meridiano,

Andrea D'Ambra vicepresidente Consorzio Campi Flegrei, Ischia e Capri e storica azienda ischitana promotore della doc,

Vito Iacono presidente della Strada del vino e dei prodotti tipici dell'isola d'Ischia,

Marco Starace consigliere nazionale Ais,

Nicoletta Gargiulo presidente regionale Ais Campania.

Il dr. Antonio Raimondo e il dr. Giorgio Castaldi funzionari del Mipaaf ci intratterranno su “Realizzazione, utilizzo e comprensione dell’etichetta”.

Modera Michela Guadagno

Dalle 12.00 alle 15.00 apertura banchi di assaggio.

Alle 12.30 la degustazione: “Il vino d'Ischia alla prova del tempo”.

logo

 

Ufficio Stampa e Comunicazione


9 Maggio, Champagne Dosnon all’Enopanetteria

06

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

A tu per tu con il produttore: Champagne DOSNON

all'Enopanetteria

9 Maggio ore 20.30

euro 35 (soci AIS) euro 40 (non soci AIS)

Enopanetteria i Sapori della Tradizione
Corso Europa n.125 Melito (Na)
Info e prenotazioni: 081.7117410

Dosnon è una giovane maison nata dalla volontà dei suoi soci fondatori con lo scopo di realizzare il sogno di diventare “eleveur de Grands Vins de Champagne”. Fondata solamente nel 2007, nei suoi primi anni d’esistenza si è dedicata all’esplorazione dei mercati stranieri, in particolare quello americano. I terreni sono a dominanza argillo-calcareo su suolo kimmeridgiano che dona al pinot noir e allo chardonnay aromi e sapori particolarmente ricchi che acquisiscono in evoluzione finezza ed eleganti profumi fruttati. Convinti sostenitori che non esista miglior scrigno per un grande vino di champagne che il fusto di rovere, puntano tutto sulla vinificazione in botte per elaborare champagne complessi e rotondi preservando nel contempo la purezza aromatica e gustativa con un debole dosaggio.

In apertura il tradizionale buffet di pizze di Stefano Pagliuca con Champagne Henry Dosnon Brut Rosé.

Seminario sulla maison Dosnon con la presenza del produttore e degustazione tecnica a cura di Tommaso Luongo, Delegato Ais Napoli

In degustazione
Champagne Henry Dosnon Brut Sélection
Champagne Dosnon Récolte Noire
Champagne Dosnon Grande Cuvée Alliae

A seguire un piatto a sorpresa della chef resident Raffaela Verde.


Giornata Nazionale della Cultura del Vino e dell’Olio AIS 2016

intestazione

Milano, 7 aprile 2016

 ANCORA PIÙ PRESTIGIOSA

LA GIORNATA NAZIONALE DELLA CULTURA

DEL VINO E DELL’OLIO AIS 2016

 Il Ministero delle Politiche Agricole e il Ministero della Cultura, insieme alla RAI, con il loro patrocinio aumentano il valore dell’evento promosso dall’Associazione Italiana Sommelier
dedicato alla cultura del vino e dell’olio, in programma il 21 maggio in tutte le regioni italiane.

È passato un lustro dalla prima Giornata, celebrata il 21 maggio 2011. Anno dopo anno si sono rinnovati gli incontri su tutto il territorio nazionale, ogni regione d’Italia ha individuato i luoghi più rappresentativi, gli interlocutori più qualificati e i produttori in grado di riassumere nei propri vini le caratteristiche del territorio. Parallelamente al livello qualitativo degli eventi, è cresciuto l’apprezzamento da parte di un pubblico sempre più vasto e trasversale, composto da addetti ai lavori e soprattutto da consumatori consapevoli. Le ultime edizioni si sono arricchite di un altro protagonista, oltre al vino, che rappresenta a buon titolo il patrimonio culturale mediterraneo e italiano: l’olio di oliva.

La presentazione della Giornata Nazionale della Cultura del Vino e dell’Olio, giunta alla sesta edizione, avrà luogo il 17 maggio a Roma presso la Sala Cavour, il cosiddetto “Parlamentino” di via XX Settembre 20, sede del Ministero per le Politiche Agricole. Insieme al Vice Ministro Andrea Olivero e al Presidente Nazionale dell’AIS Antonello Maietta, saranno presenti autorevoli rappresentanti delle istituzioni patrocinanti, a sottolineare il valore di questo nuovo percorso comune. La stampa potrà accreditarsi esclusivamente online sul sito www.aisitalia.it.

La Giornata Nazionale della Cultura del Vino e dell’Olio – dichiara il Presidente Antonello Maietta –, beneficia di tre fondamentali patrocini da parte di MIPAAF, MIBAC e RAI. Nelle intenzioni comuni questo riconoscimento rappresenta una fattiva volontà di collaborazione che si concretizza con l’efficace partecipazione del Dipartimento ICQRF (Ispettorato Centrale Controllo Qualità e Repressione Frodi) agli eventi regionali, nei quali quest’anno sarà trattato il delicato tema dell’etichettatura, di vino e olio in particolare”. Anche alla luce delle recenti disposizioni comunitarie, l’etichetta rappresenta per i consumatori lo strumento principale di accesso alle informazioni su provenienza e caratteristiche del prodotto, fondamentale per una scelta corretta e consapevole, mentre i produttori possono esprimere attraverso di essale proprie peculiarità in tema di materie prime utilizzate e metodologie produttive.

Le 162 Delegazioni AIS organizzeranno in tutta Italia eventi, incontri, dibattiti e visite, in collaborazione con più di 2.000 produttori di vino e olio, 140 specialisti e docenti, oltre ai funzionari dell’ICQRF. Le 22 sedi scelte saranno tutte di grande valore storico-culturale, fortemente connotate con il territorio di appartenenza e rappresentative della tradizione mediterranea e della cultura enoica e olearia, spesso con aspetti inediti al grande pubblico.Sarà una grande occasione per rappresentare la cultura del vino e dell’olio, sottolineando la storia, le infinite varietà, tipologie e tipicità che il territorio nazionale esprime, con la forza dei 35.000 Sommelier AIS, ambasciatori di un sapere e di un patrimonio unico al mondo per ricchezza e complessità.

Ufficio Stampa Associazione Italiana Sommelier

Elisa Braccia braccia.press@aisitalia.it m.p. +39 346 3951050

Paolo Angelini angelini.press@aisitalia.it m.p. +39 349 2394438

www.aisitalia.it

piè di pagina

 Comunicato AIS Giornata Cultura


21 Aprile, Cantine Monfort: il Trentino nel bicchiere all’Enopanetteria

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Cantine MONFORT, il Trentino nel bicchiere

csm_Cantine_Monfort_famiglia_ridimensionato_c2b84918d5

Giovedi 21 Aprile ore 20.30 euro 20

Enopanetteria i Sapori della Tradizione

Corso Europa n.125 Melito (Na)

Info e prenotazioni: 081.7117410

Dalla dolce pianura della Vallagarina e della Valle dell’Adige ai declivi della Valsugana e ai paesaggi terrazzati della Valle di Cembra: solo uve trentine per raccontare il profondo legame con la terra di Cantine Monfort, azienda che vanta un’esperienza vinicola dal 1945 e che continua oggi con la famiglia di Lorenzo Simoni, una storia bella di vino giunta ormai, con l’ingresso di Chiara e Federico, alla quarta generazione.

MONFORT BRUT TRENTO DOC (100% Chardonnay)

MONFORT RISERVA TRENTO DOC (80% Chardonnay 20% Pinot Nero, 54 mesi di affinamento)

CASATA MONFORT GEWÜRZTRAMINER TRENTINO DOC

CASATA MONFORT BLANC DE SERS Brut Nature (Valderbara, Vernaza, Veltliner Rosso, progetto di recupero di antiche varietà)

CASATA MONFORT PINOT NERO TRENTINO DOC

Degustazione tecnica a cura di Tommaso Luongo, delegato Ais Napoli.

In apertura il tradizionale buffet di pizze di Stefano Pagliuca. A seguire un piatto a sorpresa della chef resident Raffaela Verde.

 


ChampagneMOB a Verona #nonceduesenzatre Gold Edition 11 Aprile, Verona

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

ChampagneMOB-a-Verona

ChampagneMOB a Verona #nonceduesenzatre Gold Edition 11 Aprile, Verona

Terapia detox omeopatica a base di champagne per ristorarsi dalle fatiche veronesi…

Save the water drink champagne ;-)

Quota di partecipazione 50 euro

per iscriversi: Sms (con nominativo) a Tommaso Luongo 3356790897 Alessandro Palmieri 3475060871 

Scuola “itinerante” di degustazione di champagne. A cura di Tommaso Luongo, Delegato Ais Napoli

Un ciclo di appuntamenti organizzati con la tecnica del Flash-Mob (in rigorosa versione etilica) per scoprire il mondo dello champagne: la storia e il metodo produttivo, i terroir e la tecnica di degustazione. Imparando a distinguerne i diversi stili attraverso perlage, profumi e sensazioni gustative.Ci sono due strade per raccontare l’affascinante mondo dello Champagne: curiosare lungo l’avenue de champagne di Reims celebrando i fasti delle maison più prestigiose, oppure muoversi con passione alla ricerca delle chicche enologiche provenienti dai più piccoli e sconosciuti récoltant-manipulant… Cos’è? Un gruppo di champagne–mobbers si riunisce periodicamente utilizzando i social networks o via sms con la finalità comune di mettere in pratica un’azione insolita: una degustazione di champagne “al buio” in luoghi diversi e originali. Come funziona? Tutti quelli che sono interessati dovranno inviare un sms (con nominativo) ai numeri indicati  e concorderemo la consegna del braccialetto “gold edition” per poter accedere allo ChampagneMOB, poi un messaggio whatsapp svelerà luogo, orario e (forse) gli Champagne che saranno degustati. Insomma champagne per tutti! Una piccola rivoluzione eno-culturale a colpi di bolle…Tutto quello (o quasi) che dovreste sapere per de-gustare uno champagne. Ready for Champagne-MOB? Stay Tuned!


V Corso di Aggiornamento per Sommelier “Non solo vino”

poster

V Corso di Aggiornamento per Sommelier
“Non solo vino”
Ovvero: quello che un Sommelier dovrebbe conoscere… oltre al vino

Il V Corso di Aggiornamento si propone di approfondire 4 elementi gastronomici che riscuotono sempre più interesse negli ultimi anni e dei quali un sommelier dovrebbe conoscere almeno i concetti fondamentali: l’olio, la birra, il tè e il caffè. Relatori di eccezione ci guideranno nel percorso sensoriale di questi capisaldi della nostra alimentazione, affinché si possano ampliare le proprie conoscenze e, nel contempo, affacciarsi su mondi a noi contigui e di eccezionale interesse culturale. Non mancherà, in coda, una prestigiosa degustazione di uno dei maggiori vini d’Italia: il Barolo.

Cinque appuntamenti, dunque. Cinque importanti momenti di crescita:

16 aprile 2016 L’olio come non lo avete mai conosciuto Luigi Caricato
30 aprile 2016 Le birre: artigianali, industriali e fake Gianluca Polini
7 maggio 2016 Il tè, dalla pianta alla teiera Giuseppe Musella
14 maggio 2016 Il senso del caffè Massimo Bonini
28 maggio 2016 I comuni del Barolo Mauro Carosso

I seminari si terranno dalle 9 alle 13, presso l’Hotel “Reinassance“ . Le iscrizioni sono aperte a tutti i soci AIS in regola con la quota associativa

Immagine1Via Ponte di Tappia, 25
80133 Napoli
Garage euro 3,00

Iscrizione mediante bonifico bancario intestato a ASSOCIAZIONE SOMMELIER CAMPANIA BCC DI CASAGIOVE ‐ IBAN: IT 13 K 08987 74840 000000330616 ‐ CAUSALE: V corso di aggiornamento + [nome corsista] – prezzo euro 100,00 ‐ iscrizioni possibili entro il 14/04/2016 e comunque fino ad esaurimento posti (max 60 persone)

locandina2016

 

poster


Il 1° aprile al Quartum store “Emozione” in bottaia con lo chef Eduardo Estatico

9193_10207213224506454_7259009220939764865_n

Venerdì 1° aprile alle ore 20,00 nuovo appuntamento con le gustose cene in bottaia del Quartum store di Quarto (Na). Ritorna per una sera ai fornelli della cantina flegrea Eduardo Estatico, executive chef del JK Place di Capri, già apprezzato protagonista di una cena al Quartum store nel 2012. Il giovane chef napoletano, in procinto di trasferirsi sull’isola di Tiberio per affrontare la lunga stagione estiva, proporrà un menu incentrato sui prodotti di stagione e su alcuni classici del suo “repertorio”.
Nel corso della serata verrà presentato, per la prima volta in forma ufficiale, il vino Emozione 2011, rosso top di gamma delle Cantine Di Criscio, la cui degustazione sarà guidata daTommaso Luongo, delegato Associazione Italiana Sommelier di Napoli.
Ad accompagnare l’originale dessert “Tommasino Cupiello: vogli’e ‘a zuppe ‘e latt!”, chiaramente ispirato a “Natale in casa Cupiello” di Eduardo De Filippo, sarà l’Elixir Falernum dell’Antica Distilleria Petrone.

Menu
Ricotta fritta, fave e santoreggia
Il mio uovo in purgatorio
Risotto, asprinio d’Aversa, cipollotto, senape di Dijon e asparagi
Agnello irpino in olio-cottura , carciofo , liquirizia amarelli e menta
Cremoso al cioccolato bianco , fragole e piselli
Tommasino Cupiello : vogli’e ‘a zuppe ‘e latt!

In abbinamento:
Asprinio Spumante brut V.S.Q. Quartum
Falanghina Campi Flegrei Doc 2015 Quartum
Campania Aglianico Tonneau Emozione 2011 Quartum
Elixir Falernum Antica Distilleria Petrone

Costo serata: 40 euro (vini inclusi)
Posti limitati, si consiglia di prenotare in anticipo

Info e prenotazioni:
Rosa Di Criscio
Mob. 335 5479723
Email: quartumstore@gmail.com

Quartum Store
via Giorgio De Falco 5/A (a pochi metri dalla stazione di Quarto centro)
Quarto (Na)

Contatti stampa
Laura Gambacorta
349 2886327
laugam@libero.it


Convocazione Assemblea Ordinaria dei Soci 7/5/2016

logo

                                                                                       A TUTTI I SOCI

                                                                                       DELL’ASSOCIAZIONE SOMMELIER CAMPANIA

                                                                                       E LORO SEDI

Ce 30/03/16

La S.V., nella qualità di socio dell' ASSOCIAZIONE  Sommeliers Campania,  è invitata a partecipare all' Assemblea ordinaria dei Soci che  si terrà presso Renaissance Naples Hotel Mediterraneo, Via Ponte di Tappia, 25, Napoli, in prima convocazione alle ore 6,30 del giorno 30/04/16 e alle ore 15,00 del giorno 07/05/2016 in seconda convocazione, per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:

  1. Approvazione bilancio consuntivo al 31/12/2015
  2. Approvazione bilancio preventivo 2016
  3. Relazione del Presidente AIS Campania
  4. Relazione dei Revisori Contabili

Si comunica che:

il bilancio al 31/12/2015 redatto dal C.D.

è a disposizione dei soci presso la sede dell'Associazione

In nessun caso sono ammesse deleghe

                                                                                                                    IL PRESIDENTE AIS CAMPANIA

                                                                                                                                       Nicoletta Gargiulo

                                                                                                                                                        F/to

Conv. Ass. ordinaria 07-05-16


Auguri di Buona Pasqua da AIS Campania!

Auguri_Pasqua_Ais_Campania

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER CAMPANIA

Buona Pasqua 2016

con AIS Campania


Trofeo RistorAzione; i vincitori

10

“RistorAzione – La passione che unisce”: chiusura in bellezza per la seconda edizione dell’unico trofeo che riunisce chef, maitre, barman e sommelier

Una superbrigata d’eccezione di oltre 20 chef ha preparato la cena di gala che ha chiuso in modo trionfale il Secondo Trofeo “RistorAzione – La passione che unisce” svoltosi martedì 15 marzo a Villa Lucrezio di Napoli. Ecco tutti gli chef che si sono messi ai fornelli per l’occasione: Antonio Arfè – Gastronomia Arfè, Andrea Azzarito – Ristorantino dell’Avvocato, Davide Corsini – Resort Pietrabianca, Alfonso Crisci – Taverna Vesuviana, Tommaso Di Palma – Ristorantino dell’Avvocato, Germano Esposito – Cast Catering, Eduardo Estatico – JK Place Capri, Arturo Fusco – Villa Lucrezio, Antonio Grasso – Terrazza Calabritto, Paolo Gramaglia – President (stella Michelin), Giuseppe Iorio – Hotel La Lanterna , Giacomo Luongo – Villa Lucrezio, Gennaro Mastantuoni – Dal Capitano, Antonella Nocerino – Resort Pietrabianca, Pietro Nunziata – Ristorante La Perla , Raffaele Picardi – chef APCI, Antimo Puca – Le delizie del mare, Fabio Ometo – Kanathè, Francesco Onze – Kanathè, Antonella Rossi – Napoli Mia, Gaetano Zelante – K Events.

Nel corso della serata, che ha visto in sala gli allievi dell’Isis D’Este – Caracciolo di Napoli coordinati da tre maître d’esperienza come Raffaele Cuccurullo, Gianfranco Marfella e Michele Autiero, è avvenuta la premiazione dei vincitori dell’avvincente concorso tra chef, maître, barman e sommelier che in mattinata aveva animato le panoramicissime sale della struttura posillipina. Due sfide parallele che avevano messo in gara da un lato chef dell’APCI (Associazione Professionale Cuochi Italiani) abbinati a barman dell’AIBeS (Associazione Italiana Barmen e Sostenitori) e della FIB (Federazione Italiana Barman), dall’altro maître dell’AMIRA (Associazione Maîtres Italiani Ristoranti e Alberghi) in coppia con sommelier dell’AIS(Associazione Italiana Sommelier), questi ultimi caratterizzati da una forte presenza femminile.

A giudicarli erano state due giurie, entrambe composte prevalentemente da tecnici e completate da due guest chef: Eduardo Estatico del JK Place di Capri e Paolo Gramaglia, stellato del President di Pompei.

La serata è stata arricchita dalla presenza del maestro Peppe Barra, artista napoletano di fama internazionale che tra l’altro si è gentilmente prestato a consegnare i premi ai vincitori.

Ecco i vincitori:

Categoria “Chef – Barman”

1) Massimo Giaquinto in coppia con Tommaso Mansi (AIBeS)

2) Giacomo Luongo in coppia con Gioacchino Siclari (FIB)

3) Vincenzo Liberti in coppia con Peter Calunniato (FIB)

Giuria chef – barman:

FIB Adriano Del Gaizo

AIBES Luigi Gargiulo

APCI Roberto Carcangiu

Chef: Paolo Gramaglia

Categoria “Maître – Sommelier”

1) Andrea Perfetto in coppia con Lucia Cioffi

2) Gianfranco Marfella in coppia con Manuela Papaccio

3) Flavio Fusco in coppia con Serena De Vita

Giuria Maitre – sommelier:

AIS Tommaso Luongo

AMIRA Giuseppe Fraia e Giuseppe di Napoli

Chef: Eduardo Estatico

Contatti stampa:

Laura Gambacorta

mob. 349 2886327

email: laugam@libero.it

Foto di Salvio Parisi

10


17 Marzo, Made in Sud : eleganza e finezza del meridione con Les caves de Pyrene all'EnoPanetteria

made-in-sud-logo-programma

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER

Delegazione di Napoli

Made in Sud : eleganza e finezza del meridione con Les caves de Pyrene

17 Marzo ore 20.30

EnoPanetteria I Sapori della Tradizione
Corso Europa n.127 Melito di Napoli (Na)

Info e prenotazioni: 081.7117410 Euro 27

In apertura il tradizionale buffet di pizze di Stefano Pagliuca per poi passare alla degustazione tecnica a cura di Paolo Pallotta (Les caves de Pyrene) e Tommaso Luongo, Delegato Ais Napoli. A seguire un piatto a sorpresa preparato dalla chef resident Raffella Verde.

I vini in degustazione:

Jurançon Sec Vitatge Vielh Clos Lapeyre 2010
Cuvée Lais Olivier Pithon
Cataratto Porta del vento 2014
Vino di Anna Q1000 Tataraci 2014
Archimede Riserva Marabino 2012 (con il proprietario Pierpaolo Messina)
Vecchio Samperi ventennale Marco De Bartoli


15 Marzo, Secondo trofeo RistorAzione, la passione che unisce con APCI, AMIRA, AIBES, FIB e AIS

12421277_10207039691248231_928293239_n

Martedì 15 marzo a Villa Lucrezio torna l’appuntamento col Trofeo RistorAzione che riunisce chef, maitre, barman e sommelier
In serata cena di gala a cura dell’Associazione Professionale Cuochi Provincia di Napoli

Programma
ore 10.00
Secondo Trofeo “RistorAzione – La passione che unisce”
con le Associazioni di categoria APCI, AMIRA, AIBES, FIB e AIS
Chef, Maitre, Barman e Sommelier a confronto in una coinvolgente competizione
Ingresso libero

Ore 20,30
Cena di gala
realizzata dal Team Associazione Professionale Cuochi Provincia di Napoli
Ingresso solo su prenotazione

Menu
Sfizioserie e prelibatezze campane
Croccantino di gamberi e bufala su passatina di zucca napoletana al peperoncino
Vellutata di ceci al rosmarino e polpo scottato con pane speziato
Agnolotti farciti con friarielli e salsiccia napoletana con pomodorino giallo e provolone del monaco
Risotto, radicchio, Taurasi e calamaretti
Filetto di maialino al profumo di caffè, quenelle di mela annurca e bouquet di ortaggi invernali
Coccole napoletane
Orange Dessert

In abbinamento:
Cocktail Clementino
Magners Irish Cider
Addlestones Cloudy Cider
Spuma 66 Cantine Mediterranee
Falanghina Sannio Doc 2014 Cantine Mediterranee
Lacryma Christi del Vesuvio rosso Doc 2014 Cantine Mediterranee
Liquori Antica Distilleria Petrone

Quota di partecipazione: € 25 (vini e liquori inclusi)

Info e prenotazioni:
Villa Lucrezio
Via Tito Lucrezio Caro 40 Posillipo
Napoli
www.villalucrezio.it
Tel. 081 5752013

Contatti stampa:
Laura Gambacorta
mob. 349 2886327
email: laugam@libero.it

12421277_10207039691248231_928293239_n


Antica Tenuta Pietramore e la Biodinamica Mercoledi 9 marzo 2016

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER delegazione di Napoli

Antica Tenuta Pietramore e la Biodinamica

Mercoledi 9 marzo 2016

Doppio appuntamento dedicato alla biodinamica con l’azienda Antica Tenuta Pietramore

12107760_1684259388455735_6711963694540056380_n

ore 12 presso Ristorante KUMA Via Cuma n.65 Bacoli (Na)
Introduzione di Tommaso Luongo, delegato Ais Napoli
Mini seminario “La Biodinamica” a cura dell’agronomo dell’azienda Antica Tenuta Pietramore

A seguire 5 portate x 5 vini
Passerina, Pecorino, Trebbiano, Cerasuolo, Montepulciano

in abbinamento a Pizza agli agrumi, antipasti freddi e caldi, primo e secondo e formaggi

euro 25 Prenotazioni 081 854 3204

in serata

 ore 20 presso RISTORANTE VINERIA DEL PORTO via Lucullo n.44 Bacoli (Na)

Abruzzo in Vineria con Antica Tenuta Pietramore

Cena degustazione. Prenotazioni e info 338 48 17 192

Introduzione dell’azienda

Presentazione con slide del seminario sulla Biodinamica
5 portate x 5 vini

Passerina, Pecorino, Trebbiano, Cerasuolo, Montepulciano

Antica Tenuta Pietramore
Esistono luoghi che sono sempre esistiti ma nessuno ha visto.
Esistono storie antiche che sono semplicemente vere ma nessuno ha ascoltato.
Noi di Antica Tenuta Pietramore riportiamo la luce dove era il buio.
Disegniamo sogni ascoltando il respiro della terra. Creiamo stili del bere originali, eleganti, autenticamente densi di vita.


12 Marzo, Che il Tortano sia con voi all’Enopanetteria con Ais Napoli

che-il-tortano-sia-con-voi

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

“Che il Tortano (e non solo) sia con Voi…”
ovvero
Aspettando la Pasqua all’Enopanetteria

12 marzo ore 20.30
Ticket di partecipazione 25 euro
EnoPanetteria, I Sapori della Tradizione Corso Europa n.125 Melito di Napoli
Info e prenotazioni: 081.7117410

Degustazione libera di Tortano tradizionale; Tortano salsiccia e friarielli; Casatiello; Pizza “chiena”; Pizza con pomodorini e Pastiera

In abbinamento:

Lambrusco Leclisse Paltrinieri
Vino San Martino Villa Cafaggio
Le mongolfiere a San Bruno Fattoria La Rivolta
Moscato Di Noto Marabino
Sol Moscato Passito Ezio Cerruti


Rinnovo quota associativa anno 2016

rinnovo_2016

È iniziata la campagna di rinnovo delle iscrizioni

all'Associazione Italiana Sommelier per il 2016.

Tra i molteplici vantaggi ci sarà l'invio della Guida Vini e della rivista trimestrale VITAE, realizzate interamente al nostro interno e rinnovate nella grafica e nei contenuti.

I Soci AIS potranno inoltre accedere, a condizioni di assoluto privilegio, al prossimo Vinitaly dal 10 al 13 aprile 2016 e a tutti gli eventi e le degustazioni che l'Associazione Italiana Sommelier organizzerà sul territorio nazionale attraverso le Associazioni territoriali e all'estero con i Club AIS. Vivranno con noi da protagonisti la Giornata Nazionale della Cultura del Vino e dell'Olio, prevista per il 21 maggio 2016.

L'opportunità maggiore sarà quella di poter condividere, con oltre 30.000 colleghi, una comune passione, uno stile di vita e l'orgoglio di appartenenza all'Associazione Italiana Sommelier, la più grande e qualificata organizzazione del vino nel mondo.

È possibile rinnovare la quota scegliendo una delle seguenti modalità di pagamento:

- Bollettino pre compilato inviato per posta;

- Visitare la pagina Internet Rinnovi Online e seguire le istruzioni per effettuare il pagamento tramite Carta di Credito (escluso Diners Card e American Express)

- Bonifico bancario presso "Banca Prossima – Gruppo Intesa San Paolo" – P.za Paolo Ferrari 10 – 20121 Milano intestato ad "Associazione Italiana Sommelier"
IBAN: IT 61 X 03359 01600 100000070370 (aggiungere per versamenti dall'estero codice SWIFT: BCITITMX) – Indicare nella causale "Quota associativa 2016"

- C/c postale n. 58623208 intestato ad "Associazione Italiana Sommelier Viale Monza 9, 20125 Milano" – Indicare nella causale "Quota associativa 2016"

- Bonifico presso "Banco Posta" intestato ad "Associazione Italiana Sommelier"
IBAN: IT 83 K 07601 01600 000058623208 (aggiungere per versamenti dall'estero codice SWIFT: BPPIITRRXXX) – Indicare nella causale "Quota associativa 2016"

La quota associativa è di 80 euro.

Il rinnovo dell'iscrizione entro e non oltre il termine previsto darà diritto al voto in Assemblea e nelle elezioni per il rinnovo degli organi sociali nazionali e regionali.

RINNOVA LA TUA FIDUCIA. L'UNIONE FA L'AIS.


23 febbraio al Cala Moresca “Tesori del Regno delle due Sicilie”, cena con lo stellato Paolo Barrale

12729336_10206899084373147_1960700955609660816_n

Martedì 23 febbraio alle ore 20,30 al Cala Moresca di Bacoli (Na) primo appuntamento di “Aspettando Caracol”, il ciclo di cene organizzato dalla rinomata struttura flegrea in collaborazione con Laura Gambacorta.
“Caracol” è il nome del ristorante gourmet che in primavera aprirà i battenti all’interno del Cala Moresca-Anima mediterranea andando così a completare la già ricca proposta gastronomica dell’elegante complesso turistico-alberghiero.Il tema scelto per questa prima cena è i “Tesori del Regno delle due Sicilie”. A interpretarlo saranno il siciliano Paolo Barrale, chef stellato del Marennà di Sorbo Serpico, e i due resident chef Angelo Carannanteed Enzo Di Giovanni.
Nei calici i vini dell’azienda casertana Villa Matilde di Cellole che presenterà in anteprima laFalanghina Roccamonfina IGP 2015.
Ospiti della serata i giornalisti Tommaso Esposito e Antonio Gnassi che nel corso della cena guideranno i presenti in un ideale viaggio nelle tradizioni gastronomiche campane e sicule e nella storia dell’area flegrea.

Menu
Fritti partenopei
Gambero rosso, ricotta di mandorle, mandarino e caviale di basilico
“Palamita alla Pizzaiola”
Risotto con finocchietto selvatico, crumble di pane, pinoli e acciughe salate
Gnocco di patate in brodo di mare, alghe e limone
“La spigola e il cous cous”
“Il cannolo in pastiera”

In abbinamento:
Mata rosè V.S.Q. 2012 Villa Matilde
Falanghina Roccamonfina IGP 2015 Villa Matilde
Terre Cerase rosè IGP Campania 2014 Rocca dei Leoni
Eleusi Roccamonfina IGP 2008 Villa Matilde

Info e prenotazioni:
Cala Moresca Anima Mediterranea
Via Faro, 44
Bacoli (Na)
Tel. 081 5235595
www.calamoresca.it

Contatti stampa:
Laura Gambacorta
Mob. 349 2886327
Email: laugam@libero.it

12729336_10206899084373147_1960700955609660816_n


"La chiameremo Vita" di Franco De Luca -19 febbraio 2016

Invito_De_Lucatullio pironti editore 
ha il piacere di invitarLa alla presentazione del libro di
 Franco De Luca
LA CHIAMEREMO VITA
venerdì 19 febbraio 2016, ore 18.00
presso la sede della Casa Editrice Tullio Pironti
Palazzo Ruffo di Bagnara
Piazza Dante, 89
Napoli
12304093_10208152150830889_1808682244045261014_oA discuterne con l’autore:
Luciano Pignataro, giornalista e scrittore
Nando Vitali, scrittore e critico letterario  
«Antonio ascoltava ammirato
quella donna leggera come uno spettro
e, nello stesso tempo, terrena e decisa:
gli sembrava la precisa via di mezzo
tra Michele e Andreina,
tra la terra e l’aria, tra le radici e il cielo;
“lei è un albero!”, pensò mentre la guardava incantato,
“lei è il gelso!”».

Una storia ricca e appassionante, spietata e tenera, che si snoda, attraverso riuscitissimi flashback, tra passato e presente, tra una Napoli metropolitana, in continuo movimento e trasformazione, magica e dolorosa, e un altrove che affonda le proprie radici nell’entroterra campano, a Roccaspina.

Antonio Sodano, professore di Lettere e aspirante scrittore, si dibatte tra le pieghe di una relazione complicata con Serena, donna bella ma difficile, e un sentimento non ben definito per la sua migliore amica Laura.

Il lento processo di evoluzione personale subirà un’accelerazione nel momento in cui ad Antonio verrà donato dalla zia Ester un manoscritto in cui sono contenuti gli appunti scritti dal nonno, il maresciallo Antonio Attanasio.

La lettura delle pagine offrirà a Sodano l’opportunità di cominciare a scrivere un romanzo, portandolo inevitabilmente a fare i conti con i segreti e le burrascose vicende che hanno animato la sua famiglia…

A fare da sfondo, il seducente mondo del vino.

Avvincente e ben costruito, La chiameremo Vita è un viaggio sul filo del tempo, in cui si incontrano personaggi indimenticabili, come l’affascinante Santo Balzano, tratteggiati con estrema delicatezza dalla penna di De Luca; una narrazione dal ritmo incalzante che, in un mix esplosivo di debolezze, conformismo e imprevedibilità del caso, consegna al lettore un romanzo che si colloca a pieno titolo nella grande tradizione del realismo sociale americano, conducendo il lettore verso un finale spettacolare e rivelatore.

Franco De Luca è nato a Portici, in provincia di Napoli, nel 1970.

Si è laureato in Matematica presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, dove attualmente si occupa di sistemi informativi e reti telematiche.

Studioso e appassionato di enogastronomia, è coordinatore didattico regionale dell’“Associazione Italiana Sommelier”.

Scrive per riviste e guide di settore, cura rubriche per pubblicazioni cartacee e online, svolgendo, per conto dell’AIS, un’ampia attività pubblicistica e divulgativa.

Ha già pubblicato il romanzo Niente finisce mai (Guida, 2012), premiato alla XVII edizione del premio letterario internazionale “Emily Dickinson”.

Info:

Casa Editrice Tullio Pironti

tel. 081 549.97.48

tel. 081 21.80.169

sito: www.tulliopironti.it

e- mail: editore@tulliopironti.it

 

Invito_De_Luca

Copertina_De_Luca

Scheda_promozione_De_Luca


A tu per tu con il produttore: i fratelli Bruno dell’azienda PETILIA 26/02/16

10922643_1607941259436169_2919418698364166731_n-2

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

A tu per tu con il produttore: i fratelli Bruno dell’azienda PETILIA
Venerdi 26 Febbraio ore 20.30 euro 25

Enopanetteria i Sapori della Tradizione
Corso Europa n.125 Melito (Na)
Info e prenotazioni: 081.7117410

Protagonista l’azienda agricola Petilia: venti ettari di vigneto nei comuni di Altavilla Irpinia, Arpaise, e Chianche su terreni calcarei ricchi di substrato tufaceo.Presenti alla serata Teresa Bruno con il fratello Roberto, enologo dell’azienda.

Degustazione tecnica a cura diAssociazione Italiana Sommelier Napoli

Assaggeremo campioni da serbatoio di Greco di Tufo 2015 e Irpinia Rosato 850SS;

A seguire:

Greco di Tufo Docg  2014 Quattro Venti

Aglianico 2013

Fiano di Avellino DOCG 2014

Taurasi DOCG 2007 e 2009

Greco di Tufo DOCG 2013 in magnum.

In apertura il tradizionale buffet di pizze di Stefano Pagliuca e poi dopo la degustazione la sorpresa finale della chef resident Raffella Verde.